Trading Online: opinioni, demo e piattaforme regolamentate
EnglishItalian

Assets per le opzioni binarie

Potrete fare Trading con qualsiasi tipo di assets per le opzioni binarie voi desideriate: la scelta presso i Brokers di Opzioni Binarie è molto ampia.

In altre parole Troverete Assets per I vostri denti. E per I vostri portafogli.

Introduzione agli Assets per le opzioni binarie

Per chi non sapesse cosa siano gli Assets, diamo una breve definizione. Ovviamente la nostra definizione è relativa all’ambito finanziario, quello che ci interessa dato che stiamo parlando di Opzioni Binarie.

Un Asset è una risorsa economica: è qualsiasi cosa tangibile o intangibile, che può essere posseduta o controllata per produrre un valore economico positivo. Detto in altre parole, un Asset è un valore, una risorsa, che può essere convertita in denaro (Denaro stesso che è considerato un Asset).

Per esempio in ambito finanziario, Asset intangibili sono Titoli azionari e Bonds per citarne alcuni (Intangibili poiché fisicamente non esistono, ma sono virtuali).

Assets nelle Opzioni Binarie

Le Opzioni Binarie richiedono un Asset per poter fare Trading. Quando vorrete infatti investire su una Opzione Binaria una delle prime cose che dovrete scegliere, sarà proprio l’Asset.

Questo è dovuto al funzionamento stesso delle Opzioni Binarie. Infatti le Opzioni Binarie si basano sul movimento del prezzo di un Asset.

Ed il compito del Trader, cioè vostro, è quello di fare una previsione sul movimento del prezzo degli Asset. A seconda che la vostra previsione si riveli giusta o sbagliata, otterrete un profitto oppure una perdita.

Possiamo spiegare brevemente il funzionamento di una Opzione Binaria così come segue, con un esempio. 

assets-opzioni-binarie

Consideriamo un titolo azionario come Asset: le azioni di Google. Questo è l’Asset che abbiamo scelto per la nostra Opzione Binaria.

Dovremmo poi fare una previsione sul movimento del prezzo del nostro Asset, cioè sul movimento del prezzo delle azioni di Google. La previsione può essere:

  1.  Rialzista, quindi ci si aspetta un aumento di valore delle azioni di Google.
  2.  Ribassista, quindi ci si aspetta una diminuzione del valore delle azioni di Google.

Poi si seleziona una Scadenza: passato questo tempo (Da un minimo di 30 secondi fino a settimane o mesi), l’Opzione Binaria verrà chiusa.

In quel momento, verrà calcolato l’esito della vostra Opzione Binaria: verranno confrontati il Prezzo Iniziale e il Prezzo di Chiusura, tenendo conto della vostra previsione fatta (Rialzista o Ribassista).

Una volta fatto tale controllo, otterrete un profitto oppure una perdita: ciò dipende dalla vostra previsione e dal fatto se il prezzo dell’Asset si sia mosso nella direzione da voi prevista o meno.

Proseguendo con il nostro esempio, abbiamo fatto una previsione ribassista ed abbiamo scelto come Scadenza 1h. Il prezzo iniziale, cioè quello quando investiamo sull’Opzione Binaria, dell’Asset di Google è di (Per esempio) $75.50.

Passata 1h, l’Opzione Binaria viene chiusa in automatico e si procede al calcolo. A questo punto se il prezzo dell’Asset è diminuito, per esempio scendendo a $74.89, allora otterremo un Profitto.

In caso contrario cioè che il prezzo sia aumentato, per esempio salendo a $76.02, otterremo invece una perdita (Dato che il prezzo non si è mosso nella direzione da noi prevista, ovvero un Ribasso).

Avrete ora compreso l’importanza dell’Asset in una Opzione Binaria: è sul movimento del prezzo di un Asset, che viene calcolato l’esito della vostra Opzione Binaria (Tenendo conto della vostra previsione iniziale).

Ma rispetto ad altre forme di Trading, vi è una netta differenza: con le Opzioni Binarie, non possederete mai l’Asset sottostante all’Opzione Binaria su cui investirete.

Seguendo l’esempio delle azioni di Google, ciò significa che quando avevamo investito su di esse prevedendo un ribasso, non le avevamo effettivamente comprate.

Quando possedevamo l’Opzione Binaria (Che altro non è quindi che un contratto) e aspettavamo la Scadenza, noi non avevamo acquistato azioni di Google. Le Opzioni Binarie funzionano così: si basano sul movimento del prezzo dell’Asset, ma non sull’Asset stesso.

Al contrario per esempio del mercato azionari, dove quando si comprano delle azioni si possiedono davvero tali azioni e quindi una minima percentuale nella Società in cui si è investito.

Compreso cosa è un Asset, la sua importanza e ruolo nelle Opzioni Binarie, possiamo passare a vedere I vari tipi di Assets disponibili per le Opzioni Binarie. Concluderemo poi l’articolo con una serie di brevi consigli su come scegliere e gestire gli Assets nel Trading Binario.

Nelle Opzioni Binarie, sono disponibili quattro tipi differenti di gruppi di Assets:

Forex – Ovvero le Coppie di valute

Il Forex, conosciuto anche come Foreign Exchange o semplicemente FX, è uno degli Asset più usati nel Trading di Opzioni Binarie. Il Trading con il Forex, che significherebbe fare Trading con le valute, è sempre stato presente nei mercati finanziari.

Inizialmente però era disponibili solo per “i pesci grossi” della finanza: banche, istituzioni governative, società di assicurazioni, fondi di investimento.

Poi lentamente, anche e soprattutto, grazie all’avvento di Internet, il Forex si è aperto anche ad altri tipi di investitori.

Sempre più e più persone hanno incominciato a dedicarsi al Trading con le Valute, ovvero al Forex. Bastava, e basta tutt’oggi, avere una connessione ad internet ed un computer: si sceglieva un Broker online, si faceva un deposito iniziale e si poteva investire nel Forex. Stessa cosa oggigiorno.

Assets-per-le-opzioni-binarie

Il Forex funziona diversamente rispetto alle Opzioni Binarie ed è anche più rischioso, a causa del concetto di “Leva finanziaria”.

In questa sede comunque, a noi ci interessa il Forex come Asset per le Opzioni Binarie: in tal caso, si tratta delle coppie di valute.

Una coppia di valute come si può intuire dal nome stesso, è composta da due valute differenti: un esempio può essere l’EUR/USD.

Coppia composta dall’Euro e dal Dollaro americano. Le valute sono sempre in coppia poiché essenzialmente quando si compra una coppia di valute, si scambia una valuta per l’altra: ovvero si compra una valuta vendendone un’altra.

Perciò si fanno previsioni su quale delle due valute in una coppia sia più forte rispetto all’altra (O l’opposto): stiamo parlando delle previsioni Rialziste o Ribassiste del valore della coppia di valute.

Le coppie di valute disponibili sono tantissime (Basti pensare a quante valute esistono nella nostro società): per esempio EUR/GBP (Euro/Sterlina britannica), USD/JPY (Dollaro/Yen giapponese), GBP/USD (Sterlina Britannica/Dollaro americano), USD/CAD (Dollaro americano/Dollaro canadese), e così via.

Per il Trading di Opzioni Binarie, potrete scegliere tra una delle tante coppie di valute disponibili. Il mercato del Forex è un mercato in continuo cambiamento: anche perché per 5 giorni alla settimana è aperto 24h/24h.

Inoltre è sicuramente il mercato finanziario con maggiore liquidità: quotidianamente vengono mosse cifre fino a bilioni di dollari e oltre.

Titoli Azionari – Le Azioni della Borsa

Il Trading di Azioni è forse la più classica ed elementare forma di Trading che esista.

E’ stata sicuramente la prima a sorgere, e già dagli inizi del Novecento le Borse erano già attive in varie nazioni.

Non tutte le aziende/società sono ovviamente quotate in borsa, ma state certi che le Aziende che troverete in Borsa saranno sicuramente quelle più importanti del loro settore.

Fare Trading con Azioni vere e proprie è molto diverso rispetto a fare Trading di Opzioni Binarie: in questo caso, quando si comprano delle Azioni, si possiede davvero una “fetta” (Seppur minima, a seconda di quante azioni si comprano) della Società/Compagnia.

Inoltre è necessario avere una buona conoscenza dell’Analisi Fondamentale che si rivela essenziale per riuscire a guadagnare in borsa. Oltre a dover sempre rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche riguardanti la Società in cui si ha investito.

Assets-per-le-opzioni-binarie

L’andamento di una Azione infatti, è sia legato alle performance della Compagnia sia agli eventi interni ed esterni (O comunque rilevanti per il mercato dove opera la Compagnia) ad essa.

Un esempio banale? Se una azienda come la Apple, sta per lanciare un nuovo modello di Iphone con nuove caratteristiche mai viste prima d’ora, è scontato che il prezzo delle azioni Apple aumentino al fuoriuscire (E alla conferma) della notizia stessa.

Così come il prezzo sarà destinato ad aumentare durante la prima settimana di uscita del nuovo dispositivo, dove vi sarà un picco di vendite di tale dispositivo (E quindi un picco di introiti per la Società per quella settimana).

Viceversa, una notizia negativa come la scoperta di un malfunzionamento del telefono una volta che è stato lanciato sul mercato, provocherebbe un forte ribasso nel prezzo delle azioni della Apple.

Inoltre la sostanziale differenza tra Opzioni Binarie e Trading con Azioni, si trova sul fatto che il guadagno e la perdita possibili con le Opzioni Binarie sono già fissate e conosciute prima di investire. Mentre con le Azioni (Così come il FOREX) non si sa il potenziale guadagno, o la potenziale perdita: dipende tutto dal movimento del prezzo.

Infatti nel Trading di Azioni si guadagna (O si perde) con la differenza tra Prezzo di acquisto delle Azioni e Prezzo di vendita delle azioni.

Perciò, se comprate a 10 e rivendete a 12, per ogni singola azione avrete guadagnato 2. Viceversa, se comprate a 10 ma vendete a 7, avrete perso 3 per ogni singola azione. In tal modo si espone il proprio capitale d’investimento a profitti maggiori, ma anche a rischi maggiori.

Vi è gente che ha davvero perso tutto “giocando” in Borsa: anche perché fare Trading di Azioni, è tutto tranne che un gioco.

Ma a noi come al solito, interessano le azioni come Asset nel mondo delle Opzioni Binarie: come nel caso del Forex, l’Asset è un sottostante perciò non possederete mai davvero le Azioni della Società che sceglierete come Asset per la vostra Opzione Binaria.

Vi sono centinaia di Azioni disponibili per essere scelte come Asset: avrete davvero l’imbarazzo della scelta.

Materie Prime: dal grano al petrolio

Vi è davvero poco da dire a riguardo: come sicuramente avrete già inteso il tipo di Asset in questione.

Per Materie Prime si intendono beni consumabili perciò materie come il Grano, il Caffè, lo Zucchero e così via. Ma anche le principali risorse minerarie come:

  • Oro;
  • Argento;
  • Petrolio;
  • ecc.

Assets-per-le-opzioni-binarie-materie-prime

La scelta di Materie prime sicuramente non è vasta come quella di Coppie di Valute oppure di Titoli Azionari, ma non è comunque da sottovalutare.

Per tutti quei Traders che si trovano bene con le Materie Prime magari anche per esperienze di Trading precedenti, troveranno sicuramente l’Asset che fa a loro caso.

Bisogna soltanto ricordare che è molto importante rimanere sempre aggiornati sulle notizie relative al mercato di tali materie.

Una notizia positiva o negativa può fortemente influenzare l’andamento del prezzo di una materia prima: basti pensare ad una guerra nei paesi del Mediorienti, forti esportatori di petrolio.

Oppure alla notizia di un inverno molto rigido in un paese che magari è il principale esportatore di caffè.

Indici Azionari – Ovvero Panieri di Titoli

Ultimo Asset che rimane da analizzare, sono gli Indici Azionari. Sono ovviamente collegati ai Titoli Azionari veri e propri. Ogni Borsa di una nazione ha I propri Indici Azionari e può averne anche più di uno: di norma gli Indici Azionari sono dei panieri di Titoli.

Vengono raggruppati sotto un indice un gruppo di Titoli Azionari che magari lavorano in uno stesso settore (Come quello della tecnologia).

Oppure certi Indici includono solamente I titoli di grande aziende che hanno performance fuori dall’ordinario.

Per esempio basti pensare all’Indice del Dow Jones: composto da 30 titoli azionari delle più importanti compagnie americane. Oppure al FTSE 100: indice che include le 100 società inglesi con maggiori capitali.

indici-azionari

Il concetto da ricordare alla base degli Indici Azionari è il seguente: il loro andamento di prezzo dipende dagli andamenti dei titoli azionari che fanno parte dell’Indice.

Quindi il risultato dell’andamento dell’indice è una sorta di media dell’andamento e performance dei titoli sottostanti.

Perciò, se vi sono un paio di titoli che stanno davvero perforando male con forti ribassi, l’andamento dell’Indice sicuramente non sarà in ribasso forte come I precedenti titoli. Sarà stabile oppure leggermente al ribasso: dipende da come stanno perforando le altre Compagnie che fanno parte dell’Indice.

Riguardo alle Opzioni Binarie, anche in questo caso, gli Indici Azionari sono solo un Asset sottostante su cui si basa l’Opzione Binaria.

Non possederete mai niente nemmeno in questo caso, e il vostro potenziale guadagno o perdita sono già fissati fin dall’inizio.

Per opere bene con gli indici, serve un mix di conoscenza di Analisi Tecnica ed Analisi Fondamentale. Oltre a rimanere sempre informati sulle varie compagnie che fanno parte dell’Indice.

Consigli sulla Scelta dell’Asset

Come già accennato in precedenza ad inizio articolo, concludiamo con dei consigli relativi alla gestione e scelta dell’Asset per le vostre Opzioni Binarie.

  • L’Asset Perfetto: sfortunatamente non esiste, ogni Asset può essere un ottimo o pessimo Asset con cui fare Trading. Dipende sia da voi che dal mercato di tale Asset.
  • Sapere è Potere: scegliete gli Assets con cui siete familiari. Non buttatevi alla cieca magari scegliendo come Asset una materia prima se non avete mai fatto Trading con le Materie Prime e se non conoscete nemmeno la situazione di mercato della Materia Prima scelta.
  • Sempre Aggiornati: Indipendentemente dall’Asset che sceglierete, rimanete sempre aggiornati sul mercato di tale Asset e sulle notizie relative all’Asset scelto. Infatti non sapere l’andamento corretto dei prezzi di un Asset, potrebbe portarvi a prendere la decisione sbagliata.
  • Variare: Non rimanete fissi sempre a fare Trading con un solo Asset, ma provatene anche altri. Magari se è la prima volta che farete Trading con un Asset nuovo e diverso, investite una somma minore del solito.
  • Il Troppo Stroppia: Ma non esagerate con la scelta degli Asset. Quando scegliete degli Asset, dovete seguirli e studiarne I grafici. Se vorrete fare da subito Trading con tutti I tipi di Assets, rischiereste di complicarvi eccessivamente la vita. Iniziate con poco, per poi muovervi se ne sentite la necessità con altri Assets.
Migliori Broker Opzioni Binarie
#BrokerDettagli
1 24option Bonus: 100%
Payout: 89%
Deposito min: 250$
Visita 24option Opinioni 24option 5 stelle
2 IQ Option Bonus: 10000$
Payout: 90%
Deposito min: 10$
Visita IQ Option Opinioni IQ Option 5 stelle
3 BDSwiss Bonus: 100%
Payout: 85%
Deposito min: 100€
Visita BDSwiss Opinioni BDSwiss 5 stelle
4 Optionweb Bonus: Risk Free Trade
Payout: 90%
Deposito min: 200$
Visita Optionweb Opinioni Optionweb 5 stelle
5 Banc De Binary Bonus: 10000$
Payout: 90%
Deposito min: 250$
Visita Banc De Binary Opinioni Banc De Binary 4 stelle
Miglior Robot Opzioni Binarie
Broker Assets per le opzioni binarie Visita Assets per le opzioni binarie Opinioni Binary Option Robot 4 stelle

Termini di ricerca:

  • asset binario
  • andamento opzioni binarie iq eur cad
Meteofinanza.com

Meteofinanza.com