Opzioni Binarie: opinioni, strategie di trading, demo e broker
EnglishItalian

Bull Spread e Bear Spread: come agire quando il mercato è volatile

In questo post vi parleremo di una delle maggiori strategie opzioni binarie utilizzate dai trader di tutto il mondo che fanno trading avanzato.

Nel caso specifico, ci occuperemo di analizzare la strategia Bull Spread, ovvero una tecnica specifica utilizzata dai trader che il quale prevedono un rialzo dei mercati. Obbiettivo principale per i trader è come sempre limitare la perdita potenziale.

Bull Spread e Bear Spread

Bisogna tenere presente che un Bear Put Spread è un tipo di spread verticale. Questo è formato da una long put e una short put che ha una scadenza uguale ma con prezzo strike più basso.

La prima permette al trader di trarre profitto dal deprezzamento del sottostante; nel secondo caso permette di compensazione alcuni dei costi sostenuti.

Assumendo che il prezzo dello stock più alto si avvicini al prezzo strike più basso, la Bear Put Spread si identifica nella componente long put, muovendosi come se fosse una strategia autonoma.

bull-and-bear-spread

Di seguito vi indicheremo come fare per ottenere il massimo.

Quali sono i rischi che si corrono nel caso di utilizzo di opzioni call?

La posizione Bull Spread può essere collaudata nel momento in cui si utilizzano indistintamente opzioni call o opzioni put. In sostanza se la strategia che vogliamo adottare si basa su opzioni call adotteremo una strategia basata sullo stesso sottostante e costituita da 2 posizioni:

  • acquisto di un’opzione call in the money;
  • vendita di opzioni attraverso lo strike price più elevato.

Sulla base di questo possiamo supporre che il premio pagato sarà per forza di cose maggiore di quello incassato. Da questo concetto, possiamo anche ricavare la definizione di spread, ovvero la differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita. In sostanza, questo rappresenta la perdita più alta con la quale il trader dovrà fare i conti nel momento in cui il mercato affronta delle condizioni sfavorevoli.

Al contrario, invece, quando il sottostante mostrerà un andamento rialzista, possiamo ricavare che il guadagno massimo del trader sarà rappresentato dalla differenza delle 2 opzioni.

Attraverso questa strategia possiamo ammortizzare la perdita di valore dell’opzione causata da mutamenti di mercato. Da non sottovalutare anche il fatto che l’incasso del premio ci offre la possibilità di ridurre il capitale investito in quella posizione.

Utilizzo delle Opzioni Put

Utilizzando, invece, la strategia Bull spread con le opzioni put, analizzeremo come queste si basino sullo stesso sottostante e su 2 posizioni differenti:

  • acquisto di un’opzione put in the money;
  • vendita di opzioni put con uno strike price più basso.

Anche in questo caso, il differenziale tra l’acquisto e il premio non rappresenta altro che il costo massimo dell’operazione. Il guadagno massimo si caratterizza dalla differenza tra i vari prezzi di esercizio a scadenza ed il costo affrontato per la realizzazione dello spread.

La Bull Call Spread, come le maggiori strategie sintetiche di opzioni binarie è contraddistinta da valori di soglia predeterminati i quali sono legati alla combinazione dei valori degli Strikes e dei Premi delle Opzioni.

Il profitto massimo si ottiene nel momento in cui il sottostante raggiunge lo Strike superiore; al contrario, invece, la perdita massima si ha nel momento in cui l’indice tocca lo Strike inferiore. In questo caso il punto di pareggio va calcolato.

Strategia Bear Spread e migliori broker

La maggior parte dei trader utilizza questa strategia nel momento in cui il mercato è meno volatile, ovvero in particolari condizioni stabili di mercato.

La principale differenza tra questa strategia e la precedente è il tempo di investimento. In questo caso, utilizzeremo una strategia basata sul medio termine, che si adatta in questo caso con una tecnica ribassista.

Di seguito possiamo analizzare nel dettaglio come funziona con le opzioni put e come calcolare attentamente il breakeven ovvero il punto di pareggio.

La strategia messa in piedi dalle opzioni put si basa sullo stesso sottostante e si fonda anch’essa su 2 posizioni:

  • l’acquisto di un’opzione put che abbia uno strike price elevato;
  • la vendita di opzioni put caratterizzate da strike price più basso.

In caso in cui invece si viene a verificare un momento stabile del mercato, attraverso lo spread possiamo avere la possibilità di portarci a casa la differenza degli strike price. Ma possiamo attivare la stessa strategia anche con le opzioni call attraverso la stessa formula? In questo caso bisogna analizzare in modo attento i  grafici.

In questo caso particolare, la posizione dello spread sarà visualizzata da:

  • acquisto di un’opzione call, non in the money, bensì out of the money;
  • la vendita di opzioni call in posizione in the money con uno strike price però più basso.

Nel caso poi si verifichi che il mercato sia in una posizione stabile, lo spread ci offre la possibilità di guadagnare la differenza che intercorre tra gli strike price.

La strategia messa in atto, consiste nell’acquisto di una call option in the money, ovvero ad un prezzo di esercizio superiore rispetto al prezzo di mercato del titolo e di conseguenza della vendita di una call option out of the money, con prezzo di esercizio maggiori rispetto al prezzo di mercato.

Il premio pagato, in questo caso, sarà maggiore di quello di acquisito, poiché le 2 opzioni garantiscono dei diversi livelli di convenienza. Questa strategia offre dei rischi limitati; ad esempio nel caso di flessione del prezzo di mercato del titolo, essa comporta una perdita massima che è uguale alla differenza fra premio pagato e premio incassato.

Nel caso in cui il prezzo è al rialzo, il profilo sarà limitato alla differenza fra i prezzi di esercizio della call venduta e di quella acquistata. A questo si somma poi la differenza tra il premio incassato e il premio pagato.

La strategia è adatta e molto vantaggiosa per tutti i trader che si attendono una crescita limitata dei corsi dei titoli sottostanti, inquanto nel caso di incrementi sensibili hanno convenienza a sottoscrivere una call option. In questo caso avremo una strategia simmetrica rispetto alla strategia bull spread rappresentata dalla bear spread.

Quest’ultima comporta la vendita di una call option in the money o anche in out of the money con conseguenza che l’acquisto di una call option con prezzo di esercizio superiore rispetto al prezzo di mercato del titolo.

Potrete provare a fare trading sfruttando Bull Spread e Bear Spread con i migliori broker opzioni binarie di seguito riportati.

Migliori Broker Opzioni Binarie
#BrokerDettagli
1 24option Bonus: 100%
Payout: 89%
Deposito min: 250$
VISITA
Opinioni 24option 5 stelle
2 IQ Option Bonus: 10000$
Payout: 90%
Deposito min: 10$
VISITA
Opinioni IQ Option 5 stelle
3 BDSwiss Bonus: 100%
Payout: 85%
Deposito min: 100€
VISITA
Opinioni BDSwiss 5 stelle
4 TopOption Bonus: 2500€
Payout: 85%
Deposito min: 100$
VISITA
Opinioni TopOption 5 stelle
Miglior Robot Opzioni Binarie
Broker Bull Spread e Bear Spread: come agire quando il mercato è volatile
VISITA
Opinioni Binary Option Robot 5 stelle

Termini di ricerca:

  • content
Meteofinanza.com

Meteofinanza.com