Forex Trading: opinioni, demo, strategie e broker Forex
EnglishItalian

Leva finanziaria: cos’è e come funziona ? Definizione, calcolo, formula

In questa guida parleremo dell’effetto leva o leva finanziaria o ancora leverage.  In questa guida vi spiegheremo cos’è la leva finanziaria e come utilizzarla nel trading online per non incorrere in particolari pericoli. Partiamo proprio dalla definizione, per poi passare ad analizzarne il funzionamento, vantaggi e svantaggi, e i rischi di questo strumento.

Dopotutto, tutti i trader che operano nel mercato del forex o dei CFD dovranno per forza di cose avere a che fare con la leva finanziaria. Sapere come funziona la leva è quindi un requisito fondamentale per tutti coloro che vogliono iniziare a fare trading forex o trading CFD.

leva-finanziaria

Definizione Leva Finanziaria

Iniziamo quindi con lo spiegare che cosa sia la leva finanziaria. La leva finanziaria funziona in maniera molto simile ad una leva normale. Tramite una leva, possiamo infatti sollevare pesi molto maggiori rispetto al nostro. In altre parole, la leva ci permette di avere una forza maggiore rispetto a quella che realmente abbiamo.

Stessa cosa avviene con la leva finanziaria nel trading online. Grazie alla leva finanziaria possiamo muovere capitali di gran lunga superiori a quelli di cui realmente disponiamo. Giusto per farvi un esempio, con soli €100 possiamo arrivare a muovere anche €10.000! Sembra fantascienza, ma non lo è: vediamo quindi come viene applicata la leva finanziaria nel trading.

Come funziona la Leva Finanziaria nel trading

La leva finanziaria è una componente fondamentale del trading forex e del trading CFD. Tramite la leva finanziaria possiamo andare ad investire cifre molto più grosse di quelle di cui realmente disponiamo. La leva viene espressa come questo rapporto: 1:100. Usare una leva 1:100 significa che per ogni €1 che investiamo, in realtà ne stiamo muovendo ben €100. Perciò, come vi avevamo detto nell’esempio precedente, con soli €100 e utilizzando una leva 1:100, siamo in grado di investire ben €10.000.

I rapporti di leva più utilizzati sono i seguenti:

  • 1:5
  • 1:10
  • 1:20
  • 1:50
  • 1:100
  • 1:200
  • 1:400

leva-finanziaria

Perciò, se utilizziamo una leva 1:5, significa che per ogni euro in realtà muoveremo cinque euro. Mentre se utilizziamo una leva 1:200, per ogni euro muoveremo ben €200. La leva finanziaria viene offerta dal broker presso cui vi siate registrati (per trading forex o trading CFD). Per questo motivo, non è detto che possiate trovare tutte le leve elencate qui sopra. A seconda del broker, possono variare le leve finanziarie disponibili.

Molto probabilmente a questo punto vi sarà sorta questa domanda: ma se con solo €1 posso muovere addirittura €200… da dove spuntano gli altri €199? Per rispondere, dobbiamo introdurre il concetto di margine.

Leva Finanziaria e Margine

Il margine è un concetto strettamente collegato alla leva finanziaria. Per utilizzare la leva finanziaria, il vostro broker vi richiederà una piccola percentuale dell’investimento totale da depositare come “garanzia”. Questa cifra varia a seconda dei soldi che andrete ad investire, così come a seconda della leva che utilizzerete.

Questa cifra viene chiamata margine e deve essere pagata al broker quando si vuole aprire una posizione sfruttando la leva finanziaria. Per esempio, sfruttando sempre l’esempio precedente: se con €100 vogliamo utilizzare una leva 1:100 che ci permette di investire €10.000, il margine è pari al 1% (ovvero i €100 che in realtà stiamo investendo).

La formula per calcolare la percentuale richiesta dal broker per il margine è:
Margine in % = 100/rapporto di leva

Nella tabella qui di seguito potete vedere i margini per le leve finanziarie più utilizzate.

margine leva finanziaria

Perciò, se vogliamo utilizzare una leva 1:100 e muovere un capitale pari a €50.000, dovremmo pagare al broker il margine pari al 1% del capitale totale (i €50.000 ottenuti tramite la leva finanziaria). Ovvero, avremmo bisogno di €500 per poter aprire la nostra posizione di €50.000.

Rischi e Vantaggi della leva finanziaria

Adesso che abbiamo capito che cosa è la leva finanziaria e come si utilizza la leva finanziaria, dobbiamo soffermarci sui rischi e vantaggi della leva finanziaria. I vantaggi sono i primi a saltare all’occhio: grazie alla leva finanziaria possiamo investire capitali maggiori di quelli di cui disponiamo. Con soli €1000 e una leva 1:100, possiamo investire qualcosa come €100.000.

Ovviamente, i guadagni vengono calcolati proprio sulla cifra che muoviamo tramite la leva finanziaria (quindi sui €100.000), e non sul margine che in realtà paghiamo al broker per utilizzare la leva finanziaria (e farci prestare i soldi necessari ad aprire la nostra posizione). Perciò, tramite la leva finanziaria possiamo amplificare i nostri guadagni. E anche di molto.

leva-finanziaria-

Sarebbe davvero bello se la leva finanziaria si limitasse solamente ad amplificare i guadagni. Peccato però, che la leva finanziaria amplifica anche le perdite.Come vi abbiamo detto, quello che conta non è il margine che noi paghiamo al broker. Bensì è la cifra che muoviamo tramite la leva finanziaria. Tutte le perdite e guadagni vengono quindi calcolati su questa cifra, e non su il margine.

Ciò significa che anche piccole variazioni del valore di una sset ci permettono di portarci a casa ottimi profitti; ma allo stesso tempo, piccole variazioni nella direzione sbagliata possono bruciarci tutto il capitale che abbiamo pagato al broker (ovvero il margine). Vediamo meglio di capire la leva finanziaria e il suo rischio tramite un rapido esempio di trading CFD.

Leva Finanziaria nel trading forex e CFD

Immaginiamo di utilizzare una leva 1:10per fare trading CFD. Il trading CFD (contract for difference) ci permette di fare trading con differenti tipi di asset, tra cui:

  • Titoli azionari
  • Indici azionari
  • Coppie di valute
  • Materie prime

Noi scegliamo i titoli azionari, perché secondo le nostre analisi, il titolo azionario della società X è destinato a salire nelle prossime giornate. Il valore attuale del titolo azionario della società X è pari a €3,00. Mettiamo di voler comprare 1000 azioni della società X.

Nel classico mercato azionario, per comprare 1000 azioni della società X, dovremmo sborsare ben €3000 (prezzo singola azione moltiplicato per quantità di azioni che vogliamo comprare). Se il prezzo delle azioni aumenta e raggiunge i €3,30, avremmo un guadagno pari a €300, dato che se rivendessimo adesso le azioni incasseremmo ben €3300 (e ne avevamo spesi €3000 per comprarli: quindi la  differenza è pari al nostro guadagno).

Vediamo cosa succede se invece utilizziamo il trading CFD e quindi la leva finanziaria. Se scegliamo la leva 1:10, dobbiamo pagare un margine pari al 10% della nostra posizione (ovvero la cifra totale che andremo a muovere con la leva finanziaria). Comprare 1000 azioni della società X equivale a sborsare €3000: ma tramite la leva finanziaria, possiamo pagare come margine €300 al nostro broker, e muovere un capitale di €3000.

Anche in questo caso, se il valore aumenta fino a €3,30 per azione, otterremmo sempre €300 euro di guadagno. Abbiamo quindi ottenuto un ritorno pari al 100% del nostro investimento, quando con il mercato azionario avremmo ottenuto un ritorno pari al 10%.

La differenza è la seguente:

  • Nel mercato azionario, abbiamo dovuto investire €3000 per aprire la nostra posizione di 1000 azioni della società X
  • Nel mercato CFD, abbiamo dovuto investire €300 (il margine) per aprire la nostra posizione di 1000 azioni della società X

Ricordatevi però che la leva finanziaria amplifica anche le perdite. Se il prezzo fosse sceso di 30 centesimi anziché salire, avremmo perso €300. Nel caso del mercato azionario, equivale a solo il 10% del nostro investimenti iniziale (che era di €3000). Ma nel caso del trading CFD, equivale al 100% del nostro investimento (€300): avremmo quindi perso tutto il nostro capitale.

Broker che offrono una leva finanziaria migliore in termini di gestione

Quando si sceglie un broker, si deve anche fare particolare attenzione alla leva finanziaria da esso offerta per gli investimenti. Non pretendete di scegliere il broker solo in base alla caratteristiche tecniche come ad esempio bonus; bisogna anche valutare le possibilità di investimento offerte.

Se ad esempio si utilizza il broker eToro, è possibile fare investimenti nel forex anche senza utilizzare la leva finanziaria. Il nostro consiglio però è sempre quello di scegliere e fare trading solo broker regolamentati ed autorizzati, come quelli di seguito riportati. (per maggiori informazioni sulla leva finanziaria e sul suo funzionamento, regolamentato dalla CONSOB, clicca qui)

 Consigliamo di fare pratica sulla leva finanziaria, iniziando ad utilizzare una leva pari a 1:100 come massima leva, aprendo un conto demo su XTRADE.IT – Clicca qui, è gratuito >>

Migliori piattaforme di Trading & Forex
#BrokerDettagli
1 Markets.com Bonus: Fino a 2500 €
Payout: CYSEC, FSA, MIFID
Deposito min: 100 €
Visita Markets.com Opinioni Markets.com 5 stelle
2 FXpro.it Bonus: Demo gratuita
Payout: CySEC - FSB
Deposito min: € 100
Visita FXpro.it Opinioni FXpro.it 5 stelle
3 Xtrade Bonus: 25 € gratuiti
Payout: CySEC-CONSOB-ASIC
Deposito min: 100 €
Visita Xtrade Opinioni Xtrade 5 stelle
4 BDSwiss Bonus: 100 €
Payout: CySEC
Deposito min: 100 €
Visita BDSwiss Opinioni BDSwiss 5 stelle
5 eToro Bonus: 20$ gratis
Payout: CySEC-CONSOB-BaFin
Deposito min: 200 $
Visita eToro Opinioni eToro 5 stelle

Termini di ricerca:

  • effetto leva
  • leva finanziaria
  • leva finanziaria con 100 euro consigli
  • leva fin
  • leva finanziaria come funziona
Meteofinanza.com

Meteofinanza.com