Forex Trading: opinioni, demo, strategie e broker Forex
EnglishItalian

Strategia Forex: Strategie base per il Forex trading

Cos’è una strategia di Forex Trading?

Ci sono molte diverse strategie di Forex trading. Te ne sarai già accorto leggendo gli articoli precedenti, dove abbiamo accennato ad alcune tipologie di strategie per il trading sui mercati finanziari. Prima, però, di addentrarci nello studio specifico delle strategie da adottare, bisogna avere bene a mente alcuni concetti basilari relativi alla lettura dei grafici del prezzo.

Passiamo or in rassegna le fondamenta del mercato Forex con un approccio da analisi tecnica


• Strategia Forex: Livelli di supporto e resistenza – Come identificarli e segnarli

I livelli di supporto si creano quando un mercato volge al rialzo. Quindi, se un mercato, ad esempio, presenta un movimento ribassista e poi cambia direzione, iniziando a registrare dei rialzi, allora ha creato un livello di supporto oppure ha rimbalzato dopo aver toccato un livello di supporto già esistente.

I livelli di resistenza si possono individuare quando un mercato volge al ribasso. Dunque, se un mercato, ad esempio, registra dei rialzi e poi cambia direzione, iniziando a presentare un movimento al ribasso, allora ha creato un livello di resistenza oppure ha rimbalzato dopo aver toccato un livello di resistenza già esistente.

supporti-resistenze-forex-trading

Nell’esempio a sinistra vi è un supporto (i prezzi rimbalzano sulla linea rossa); nell’esempio a destra vi è una resistenza (i prezzi sbattono contro la linea rossa).

L’identificazione dei livelli di supporto e resistenza non è assolutamente una scienza perfetta. Al contrario, richiede l’utilizzo dell’occhio umano e un po’ di ragionamento… ma non preoccuparti, non è così difficile imparare ad individuare con sicurezza i livelli di supporto e resistenza sui tuoi grafici.

Allenati a trovare i livelli di supporto e resistenza, prendendo, ad esempio il grafico della coppia di valute GBPUSD.

grafico-forex-supporti-resistenze

Esempio di grafico con differenti livelli di supporto e resistenza nei quali si muovono i prezzi.

Ora, c’è una cosa fondamentale che devi sapere sui livelli di supporto e resistenza: non sono concreti. Pare che molti trader ritengano che i livelli di supporto e resistenza siano in realtà concreti e che non bisognerebbe mai piazzare di trade quando si è in prossimità di un livello di supporto o di resistenza. Questo, però, può avere come conseguenza una paralisi nell’analisi e nell’attività di trading.

Se da una parte è pur vero che bisogna prendere in considerazione i livelli chiave di supporto e resistenza di un mercato, è anche vero che si deve prestare attenzione alle condizioni complessive del mercato. Devi sapere che nei mercati che presentano dei trend, i livelli di supporto e resistenza verranno spesso superati dall’”impeto” del trend. Quindi, non avere paura dei livelli di supporto e resistenza, perché spesso vengono effettivamente superati. Invece, devi prestare attenzione a tali livelli per individuare dei segnali di trading. Quando si viene a creare un segnale di trading, come un pattern di price action, ad un livello fondamentale di supporto o resistenza, vi è un’altissima probabilità di riuscire ad individuarlo.

  • Strategia Forex: il Trend trading

I mercati che presentano dei trend offrono le migliori opportunità di guadagno, perché il mercato si muove chiaramente in una certa direzione. Possiamo, dunque, sfruttare questa informazione a nostro vantaggio, provando ad entrare sui mercati seguendo la direzione del trend.

Un trend rialzista è contrassegnato da massimi più alti e minimi più alti in successione, mentre un trend ribassista è individuabile dalla serie di massimi più bassi e minimi più bassi. Fai attenzione: tutti i trend finiscono, come puoi notare dalla lettura di un qualsiasi grafico.

Prova ad individuare tu da solo i trend rialzisti e ribassisti, analizzando un grafico di una coppia di valute, come ad esempio la coppia EURUSD.

trend-trading-grafico

Da notare (in rosso) il trend ribassista (downtrend) segnalato dalle varie frecce che rappresentano una serie di massimi e minimi nei prezzi.

A noi personalmente piace fare trading con i trend in prossimità della chiusura giornaliera, perché vi è un’alta probabilità che si possano rinvenire delle strategie di price action all’interno della struttura del trend. Cosa significa? Significa, fondamentalmente, che bisogna ricercare degli schemi di price action che si formano in prossimità di un supporto quando il mercato volge al ribasso durante un trend rialzista e in prossimità di una resistenza quando il mercato volge al rialzo durante un trend ribassista. L’andamento del mercato è come quello delle maree e se riesci a sfruttare a pieno questi trend di mercato, avrai delle ottime possibilità di diventare un Forex trader di successo.


• Trading contro-trend

Dato che come abbiamo visto, i trend arrivano, prima o poi, alla fine, anche da questo aspetto è possibile trarre dei vantaggi. Tuttavia, il trading in controtendenza è intrinsecamente più rischioso e più complesso del trend trading, quindi devi abbracciare questa strategia solo dopo che avrai padroneggiato pienamente il trend trading. Alcuni elementi da prendere in considerazione per individuare un segnale di contro-trend trading è uno schema di price action che si forma in corrispondenza di livelli molto evidenti di supporto o resistenza fondamentali sul grafico giornaliero.

countertrend-grafico-forex

Esempio di inversione di un trend: da ribassista (downtrend) è passato a rialzista per un breve periodo, subito dopo aver “testato” il supporto (linea rossa).

  • Trading range bound

Quando il mercato si trova all’interno di un certo range, significa che si sta consolidando tra un livello di supporto e un livello di resistenza. Possiamo utilizzare a nostro vantaggio il fatto che un mercato stia rimbalzando tra un supporto e una resistenza. Appena il mercato si avvicina ai confini segnati dal supporto e dalla resistenza del range di trading, si crea un livello d’ingresso con elevata probabilità di vittoria, dato che il rischio è chiaramente circoscritto ad un livello appena superiore o inferiore al livello di resistenza o supporto. Quando si fa trading con la price action all’interno di range di trading, puoi identificare degli andamenti molto evidenti di price action che si formano in prossimità dei limiti del range.

mercato-laterale-grafico-forex

Un esempio di “mercato laterale”, ovvero quando i prezzi si muovono tra due linee (supporto e resistenza), rimbalzando tra di esse. Le occasioni per fare trading risultano molteplici: ogni volta che il prezzo fuoriesce per poi rientrare subito, risulta essere il momento esatto per investire. Tranne quando i prezzi non rientrano subito dopo tra le due linee, come si vede alla fine del grafico.

  • Grafici a candele giapponesi e andamenti di prezzo

Abbiamo parlato dei grafici del mercato Forex nell’articolo precedente, ma a nostro avviso meritano ulteriore spazio, perché li utilizziamo spesso nel nostro trading e facciamo molto affidamento su di essi.

È importante comprendere che gli andamenti delle candlestick hanno una certa terminologia specifica con cui dovresti familiarizzare prima di provare a mettere in pratica una strategia di trading come la price action.

  • Il mito dei sistemi di Forex trading automatici

Abbiamo accennato ad alcuni diversi modi di approcciarsi al trading sul mercato Forex. A questo punto, bisogna riservare anche un brevissimo paragrafo a quello che è ampiamente ritenuto come un “mito”: il trading automatizzato e i sistemi di trading basati sugli indicatori…

Probabilmente ti imbatterai in molti siti internet sul Forex che si occupano di vendere software per il Forex. Magari li hai già incontrati. Ti fanno credere che tali programmi arriverebbero ad automatizzare totalmente il processo di trading e così, tutto quello che dovresti fare è cliccare col mouse quando te lo dice il software e poi raccogliere i profitti.

Devi tenere sempre a mente il vecchio detto “se è troppo bello per essere vero, probabilmente lo è…” quando impari a fare trading sul Forex. Come abbiamo detto prima, è facile che ti imbatterai in molti di questi siti di software, se già non ti è capitato. Ti assicuriamo che starai meglio se li ignorerai tutti.

Ti mostreranno, verosimilmente, delle testimonianze di prestazioni passate, e diranno che sono una prova “inconfutabile” della bontà di questi robot e della loro utilità per fare soldi sui mercati… quello che però non ti dicono è che questi track record rappresentano semplicemente una dimostrazione con un set di informazioni “perfetto” su cui il software è stato testato. Il punto è che il software trading non può funzionare nel lungo periodo perché il mercato è in costante divenire e, pertanto, richiede un’attenta applicazione della mente umana per far sì che il trading sui mercati porti dei profitti.

Non stiamo dicendo che i software non hanno diritto di cittadinanza all’interno del mondo del trading. Quello che vogliamo sottolineare è che non possono essere l’unico strumento di cui fidarsi, e non devono certamente essere usati per automatizzare completamente le procedure di trading. La nostra strategia forex trading è un mix tra capacità di leggere la price action di un mercato e modificare il proprio piano di trading adattandolo alle condizioni di mercato sempre in divenire.

Migliori piattaforme di Trading & Forex
#BrokerDettagli
1 Markets.com Bonus: Fino a 2500 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
Deposito min: 100 €
VISITA
Opinioni Markets.com 5 stelle
2 FXpro.it Bonus: Demo gratuita
Licenza: CySEC - FSB
Deposito min: € 100
VISITA
Opinioni FXpro.it 5 stelle
3 eToro Bonus: 20$ gratis
Licenza: CySEC-CONSOB-BaFin
Deposito min: 200 $
VISITA
Opinioni eToro 5 stelle
Meteofinanza.com

Meteofinanza.com