Opzioni Binarie: opinioni, strategie di trading, demo e broker
EnglishItalian

Quotazione azioni Generali e grafico in tempo reale: investire in azioni Generali?

Il nome di Generali Assicurazioni non ha certamente bisogno di presentazioni. La storia del Leone di Trieste si collega e si interseca con quella italiana. Generali, da tempo, è indicata come una delle migliori compagnie di assicurazioni italiane e, anche a livello europeo, il Leone ha in mano una consistente quota di mercato.

GENERALI

Per quello che riguarda invece l’appeal di Generali in Borsa si deve sempre tenere in considerazione che si ha a che fare con un titolo assicurativo. L’interesse per le azioni Generali, quindi, c’è ma non assume quei tratti quasi da fenomeno propri delle banche.

Nella presente guida cercheremo di rispondere a tutti i dubbi sulla quotazione Generali. Non solo. Obiettivo dei vari paragrafi di questa guida è quello anche descrivere tutti i vari modi con cui è possibile investire in azioni Generali. Parleremo, quindi, di come comprare azioni Generali ma anche come fare trading di CFD su Generali. Saranno toccati tutti questi punti senza mai perdere di vista le previsioni sulla quotazione Generali.

Quotazione Generali oggi: grafico Azioni Generali in tempo reale




Quando si provano a tracciare le previsioni sull’andamento della quotazione Generali, il punto di partenza è rappresentato dallo studio dei grafici. Un tempo disponibili solo agli addetti ai lavoro, oggi i grafici sono accessibili facilmente anche dagli smartphone. Questo allargamento della diffusione dei grafici è coinciso con un cambio radicale dei canali da usare per investire in azioni Generali. Ma su questo torneremo nei prossimi paragrafi. In questa sede ci interessa dare delle informazioni su come si leggono i grafici Generali.

Il punto di partenza è sempre la quotazione Generali oggi. E’ solo individuando questo valore che è poi possibile allargare l’orizzonte. Solitamente si punta a calcolare quella che è stata la performance nell’ultimo anno. Il dato su base annua viene evidenziato di default semplicemente cliccando il tasto “1 anno” presente su tutti i tipi di grafico Generali. Con questa semplice operazione si può così constatare che la quotazione Generali ha perso circa il 28% del suo valore.

Le deduzioni ottenibili da questo dato sono comunque limitate. Per questo motivo, dopo questa prima valutazione, andrebbero utilizzati i grafici Generali a 3 anni e a 5 anni. Allargando l’intervallo selezionato sui grafici, quindi, si possono ottenere molte più informazioni utili poi per l’analisi tecnica.

Scendendo più nel concreto, si scopre che il prezzo delle azioni Generali nel febbraio 2015 era pari a circa 18 euro contro gli 11 euro attuali. Chi ha scelto di investire in azioni Generali sul lungo periodo e nell’ultimo anno non ha venduto, ha quindi rimediato una perdita non indifferente. Allargando ancora di più il grafico, si scopre che nel maggio 2012 il prezzo delle azioni Generali era pari ad appena 8 euro. La primavera di quell’anno fu molto difficile per il titolo del Leone ma proprio allora iniziò un rally che si sarebbe concluso appunto nel febbraio 2015.

Tutte queste oscillazioni rappresentano dei precedenti che è obbligatorio tenere in considerazione per avanzare previsioni sulla quotazione Generali del futuro.

Generali: storia e informazioni

storia Generali

La storia di Generali ha inizio nel lontanissimo 1831, quando l’Italia non era ancora unita. Il Leone di Trieste ha praticamente visto tantissimi eventi della storia moderna e contemporanea. Dalle ultime guerre di indipendenza, alla nascita dell’Italia unita, fino alle guerre mondiali e al fascismo. In tutte queste fase storiche, Generali, grazie ad una gestione molto oculata, è riuscita ad espandersi progressivamente. Il Ramo Vita e il Ramo Danni sono da sempre i due cavalli di battaglia della compagnia.

La serietà dell’offerta ha permesso a Generali di ramificarsi ben oltre i confini nazionali. Oggi la compagnia assicurativa opera in Europa Occidentale, America del Nord ed Estremo Oriente.

Il successo ottenuto anno dopo anno, ha permesso a Generali di diventare la terza compagnia assicuratrice al mondo. Prima del Leone di Trieste, infatti, ci sono solo AXA e Allianz. Generali è anche il terzo gruppo italiano per fatturato.

In Borsa Generali è oggetto di quotazione sul Ftse Mib. Il codice Isin è IT0000062072. Per avere informazioni sulla storia di Generali, sui bilanci e sui dividendi si può contattare l’Investor Relations. Di seguito i recapiti: Spencer Horgan; E-mail: Spencer.Horgan@generali.com; Tel: +39040671402 / Fax +39040671338. Lo stesso canale si può usare per sapere come comprare azioni Generali.

Principali azionisti Generali

azionisti Generali

Il numero degli azionisti di Generali ha subito, nel corso del tempo, una lenta erosione. Si è infatti passati dai 282mila del 2011 ai 233mila del 2016. Tra i principali azionisti di Generali ci sono, oggi come in passato, Mediobanca e Caltagirone. Stando alle ultime indicazioni disponibili, Piazzetta Cuccia ha in mano il 13,04% del capitale sociale del Leone. Francesco Gaetano Caltagirone, invece, possiede il 3,41%. Alle spalle dell’imprenditore romano si colloca poi il Gruppo Delfin di Del Vecchio con una quota pari al 3,16%.

Nel complesso gli azionisti italiani di Generali sono il 60% mentre quelli esteri sono circa il 40%. Per quanto concerne le aree geografiche, dopo l’Italia, le azioni con più azionisti Generali sono Francia e Inghilterra.

Migliori piattaforme per investire in Borsa / Azioni Generali

piattaforme trading

Le azioni Generali, fino a prima dell’avvento di internet, potevano essere comprate attraverso i canali tradizionali. Per investire sui titoli del Leone di Trieste si doveva essere titolari di un conto titoli presso una banca o una Sgr. In termini di trend, le azioni Generali sono state spesso presenti nei portafogli azionari degli italiani. Generali è stato a lungo il classico titolo che i consulenti suggerivano in virtù della comprovata solidità del Leone e dei tradizionali buoni margini di movimento.

Queste due caratteristiche hanno fatto la fortuna di Generali anche sulle migliori piattaforme per investire in Borsa. Il Leone di Trieste, infatti, si presta molto bene all’attività di trading. Proprio le oscillazioni delle azioni Generali, creano, infatti, l’occasione per guadagni significativi.

Per guadagnare con le azioni Generali oggi non si è più obbligati a comprare il titolo corrispondente. Questa è una differenza molto importante rispetto al passato e non ha un valore solo formale. Comprare azioni Generali significa diventare azionista ed assumere onori e doveri dell’azionista. Viceversa investire in azioni Generali significa scommettere sull’andamento di uno strumento legato al sottostante Generali. Quest’ultimo processo caratterizza sia il trading binario che il trading di CFD.

Il primo è più alla portata di tutti poichè consiste solo nella determinazione di quello che sarà l’andamento dell’azione Generali al termine di un preciso intervallo di tempo. Il trading di CFD, invece, presenza caratteristiche più complesse che vedremo nei successivi paragrafi.

Per scegliere le migliori piattaforme per investire in Borsa su azioni Generali si può utilizzare lo schema sottostante. Nella tabella sono indicate anche eventuali offerte che alcuni broker propongono in questo periodo.

Migliori Broker Opzioni Binarie
#BrokerDettagli
1 24option Bonus: 100%
Payout: 89%
Deposito min: 250$
Visita 24option Opinioni 24option 5 stelle
2 IQ Option Bonus: 10000$
Payout: 90%
Deposito min: 10$
Visita IQ Option Opinioni IQ Option 5 stelle
3 BDSwiss Bonus: 100%
Payout: 85%
Deposito min: 100€
Visita BDSwiss Opinioni BDSwiss 5 stelle
4 Optionweb Bonus: Risk Free Trade
Payout: 90%
Deposito min: 200$
Visita Optionweb Opinioni Optionweb 5 stelle
5 Banc De Binary Bonus: 10000$
Payout: 90%
Deposito min: 250$
Visita Banc De Binary Opinioni Banc De Binary 4 stelle
Miglior Robot Opzioni Binarie
Broker Quotazione azioni Generali e grafico in tempo reale: investire in azioni Generali? Visita Quotazione azioni Generali e grafico in tempo reale: investire in azioni Generali? Opinioni Binary Option Robot 4 stelle

Investire in azioni Generali: comprare o vendere

buy sell

Stabilire se sia meglio comprare o vendere Generali non è affatto semplice. Trattandosi di un titolo che fa capo ad un comparto molto particolare, infatti, è necessario tenere in considerazione molti fattori. Si badi che quanto più l’investimento è rivolto sul lungo periodo, tanto più è necessario analizzare contesto di fondo e fare previsioni sulla quotazione futura. Questa considerazione vale sia nel caso di un acquisto tradizionale in borsa che nel caso di trading di CFD sulle azioni Generali.

Per agevolare il compito dell’investitore o del trader chiamato a stabilire se comprare o vendere azioni Generali, suggeriamo di affidarsi ai consigli degli analisti. Essendo una quotata del Ftse Mib, il titolo Generali è praticamente coperto dai più importanti broker e delle maggiore banche d’affari. Non è quindi difficile trovare i report sulle prospettive della quotazione con tanto di indicazione di acquisto o di vendita. In pratica tali analisi altro non sono che il risultato di studi su Generali sia dal punto di vista dell’analisi tecnica che dal punto di vista dell’analisi fondamentale.

Si tratta di strumenti che affiancano e non sostituiscono quella che resta comunque una valutazione personale. Solitamente questi report vengono diffusi dopo la pubblicazione dei bilanci societari di Generali o a seguito di importanti novità come acquisizioni o movimenti nell’azionariato. Sono queste occasioni a determinare l‘aumento del rating a buy o il calo a sell. Un giudizio hold o neutral, invece, è indicativo di assenza di stimoli.

Previsioni azioni Generali

previsioni azioni Generali

Decidere se comprare o vendere azioni Generali significa anche fare delle previsioni sulla quotazione del Leone di Trieste. Fa forte volatilità che si deduce guardando ai grafici rende molto difficile ridurre il rischio connesso alla determinazione delle stime sull’andamento del titolo. Come noto a chi sceglie di investire in Borsa, la volatilità ottima sul breve periodo per fare trading, ma sul lungo periodo rende inevitabile l’inserimento in portafoglio di altri titoli che possano portare equilibrio.

E’ sempre comunque guardando ai grafici che è possibile fare considerazioni interessanti anche in ottica previsioni. Il grande deprezzamento del titolo Generali che si verificò nel 2012 non fu casuale. In quella primavera il Leone di Trieste andò a picco a causa di un crollo della fiducia da parte dei consumatori.

Come tutti i titoli del settore assicurativo, Generali necessità di un elevato tasso di fiducia verso il futuro per fare bene. Nel 2012 la fiducia degli italiani e degli europei era ridotta ai minimi a causa della crisi finanziaria. E’ ovvio che in un momento caratterizzato al pessimismo totale, ben pochi pensino al futuro. Poichè le assicurazioni operano proprio “nel futuro” , fu allora inevitabile un tracollo di tutti i titoli compreso generali.

Quando si cerca di capire quali possano essere le previsioni Generali del futuro, quindi, si deve sempre tenere in considerazione il discorso sul livello di fiducia dei consumatori. In quest’ottica alcuni dati macro come l’indice sulla fiducia dei consumatori italiani o quello sulla fiducia dei consumatori francesi e inglesi assumono un ruolo centrale.

Il consiglio quindi è quello di restare sempre aggiornati su questi indicatori macro dai quali dipendono le prospettive su Generali.

E’ ovvio che il periodo d’oro delle assicurazioni sia finito da tempo perchè il contesto economico generale è completamente diverso rispetto a quello di 10 anni fa. Ma un discorso simile potrebbe avere una qualche rilevanza sul lunghissimo periodo. Sul medio/breve termine, invece, il peso di tali considerazioni è relativo. A chi sceglie di fare trading di CFD su Generali quello che può essere il livello di fiducia dei consumatori tra un anno non interessa assolutamente nulla.

Modello di business di Generali

modello business

Innovazione e capacità di generare cassa sono i punti cardine del modello di business di Generali. Gli obiettivi che il Leone di Triste si pone di raggiungere nei prossimi anni sono il risultato di un aggiornamento della rotta rispetto al passato. Non più quindi grande movimento sul fronte acquisizioni e cessioni ma attenzione costante rivolta al cliente retail. Il nuovo modello di business di Generali ha quindi sancito un ritorno al core business e alla crescita nelle aree geografiche di maggiore radicamento.

Per quello che riguarda l‘offerta del Leone, il modello di business seguito dal 2015 ha sancito un cambio non indifferente. Il focus non è più rivolto ai prodotti tradizionali che basati su rendimenti garantiti ma è orientato a un’offerta innovativa basata sulle commissioni. In quest’ottica, Generali, punta a offrire prodotti di protezione, strumenti Unit-Linked e prodotti ibridi. In pratica si punta a tutti quegli strumenti che forniscono più valore sia al cliente che alla società.

Per una compagnia assicurativa si tratta di un cambio di portata storica. Ma perchè il modello di business di Generali è così importante? Soprattutto se si sceglie di investire sul lungo periodo, si può essere portati a comprare azioni Generali proprio perchè convinti della bontà del modello di business scelto. Parallelamente, però, si può essere anche portati a vendere azioni Generali non appena, per un qualsiasi motivo, tale modello cambi.

Un esempio per capire il punto. Il giorno stesso in cui il modello di business di Generali venne presentato sul titolo del Leone si scatenarono gli acquisti. Certamente ci fu il contributo anche degli analisti che decisero di promuovere il piano, ma quel giorno e in quelli successivi in tanti decisero di puntare su Leone perchè convinti dal piano adottato. Anche in questo caso, comunque, siamo nell’ambito di scelte di lungo termine.

Opportunità e rischi di investire in Generali

rischi opportunita

Un investimento azionario è per sua natura rischioso ma il segreto sta nell’individuare anche eventuali opportunità. Ponderare rischi e opportunità di investire in azioni Generali non è affatto semplice. A pesare come un macigno su questa operazione c’è la natura stessa di Generali, un titolo assicurativo. La quotazione del Leone risente molto dell’andamento dell’economia di riferimento, come abbiamo già avuto modo di evidenziare. Ma non si tratta solo di questo. Generali, infatti, sconta anche un rischio che è tutto derivante dalla sua struttura interna. Nel recente passato la quotazione Generali è stata soggetta a forti oscillazioni negative a causa delle turbolenza tra i vari soci. Solo dopo il riassestamento del management, il prezzo delle azioni è tornato a salire. Sotto questo punto di vista si può dire che tra i rischi Generali ci sia anche quello connesso all’assetto societario.

Terzo rischio con cui si è costretti a fare i conti scegliendo di investire in Generali è quello geopolitico. Si tratta di un fattore completamente diverso rispetto a quello economico. Anche in questo dominio, gli esempi hanno dimostrato che quando in Paesi dove opera Generali ci sono state forti tribolazioni politiche e sociali, la quotazione del Leone è subito calata. Generali ha quindi necessità di una situazione economica e politica tranquilla.

Nella scala dei rischi di investire in Generali, un gradino più in basso si collocano le grandi tragedie naturali come i terremoti. In tal caso il rischio è connesso all’eventuale pioggia di risarcimenti che, comunque, sarebbero poi coperti dalla riassicurazioni. Affinchè terremoti e cataclismi vari rappresentino un rischio per Generali è comunque necessario che tali disastri siano molto estesi.

Spostandoci sul piatto delle opportunità di investire in azioni Generali, un buon driver di lungo periodo è rappresentato dal possibile risiko del settore assicurativo. Da tempo, infatti, si parla di una aggregazione tra Generali e AXA. Di concreto c’è poco ma uno scenario simile creerebbe sul lungo periodo grandi opportunità di investimento.

Negoziare Azioni Generali attraverso il Trading di CFD

trading CFD Generali

Tutte le considerazione che abbiamo fin qui fatto sui rischi e le opportunità di investire in Generali, valgono soprattutto per il lungo periodo. Per quanto invece concerne il breve/medio termine il migliori approccio che si può avere è quello di negoziare azioni Generali attraverso il trading di CFD.

Questo strumento finanziario permette di massimizzare il guadagno in caso di andamento positivo della quotazione Generali. Il profitto si tende a massimizzare perchè non c’è il carico di spese previsto nel caso di acquisto diretto di titoli. Ovviamente anche per negoziare azioni Generali con il trading di CFD è necessario avanzare delle previsioni sull’andamento dell’azione. Questo significa che è necessario leggere i grafici e informarsi sul contesto prima di comprare un CFD.

Come avviene in Borsa, poi, anche sulle piattaforme di trading di CFD, si può puntare su un aumento del prezzo o su un calo. Il meccanismo di funzionamento dei CFD è identico a quello delle azioni.

Nel caso di titoli molto volatili come Generali, la migliore strategia trading è quella di sfruttare tutte le oscillazioni. Puntando su brevi intervalli di tempo, infatti, si possono intercettare i cambi di direzione. Per applicare una simile strategia sulle azioni Generali è sempre meglio prendere però delle precauzioni. Impostando degli stop loss, infatti, si può evitare di essere travolti da un crollo del titolo. Gli stop loss consentono di bloccare la posizione aperta se il prezzo del CFD Generali scendesse al di sotto di un certo livello.

Utilizzare gli stop loss e tutti gli altri strumenti disponibili sulle piattaforme non è però semplice. Prima di negoziare Azioni Generali attraverso il Trading di CFD è sempre meglio fare molta pratica. A tal fine si possono utilizzare i conti demo messi a disposizione dagli stessi broker. I conti demo sono dei simulatori di Borsa che consentono di investire sulle azioni Generali senza soldi. Eventuali perdite, come pure eventuali profitti, sono del tutto ipotetici. L’obiettivo del conto demo è quello di entrare in confidenza con la piattaforma prima di passare al denaro reale.

Nello schema sottostante sono indicati i migliori conti demo disponibili.

Migliori piattaforme di Trading & Forex
#BrokerDettagli
1 Markets.com Bonus: Fino a 2500 €
Payout: CYSEC, FSA, MIFID
Deposito min: 100 €
Visita Markets.com Opinioni Markets.com 5 stelle
2 FXpro.it Bonus: Demo gratuita
Payout: CySEC - FSB
Deposito min: € 100
Visita FXpro.it Opinioni FXpro.it 5 stelle
3 Xtrade Bonus: 25 € gratuiti
Payout: CySEC-CONSOB-ASIC
Deposito min: 100 €
Visita Xtrade Opinioni Xtrade 5 stelle
4 BDSwiss Bonus: 100 €
Payout: CySEC
Deposito min: 100 €
Visita BDSwiss Opinioni BDSwiss 5 stelle
5 eToro Bonus: 20$ gratis
Payout: CySEC-CONSOB-BaFin
Deposito min: 200 $
Visita eToro Opinioni eToro 5 stelle

<< Torna a:

Migliori Broker Opzioni Binarie
#BrokerDettagli
1 24option Bonus: 100%
Payout: 89%
Deposito min: 250$
Visita 24option Opinioni 24option 5 stelle
2 IQ Option Bonus: 10000$
Payout: 90%
Deposito min: 10$
Visita IQ Option Opinioni IQ Option 5 stelle
3 BDSwiss Bonus: 100%
Payout: 85%
Deposito min: 100€
Visita BDSwiss Opinioni BDSwiss 5 stelle
4 Optionweb Bonus: Risk Free Trade
Payout: 90%
Deposito min: 200$
Visita Optionweb Opinioni Optionweb 5 stelle
5 Banc De Binary Bonus: 10000$
Payout: 90%
Deposito min: 250$
Visita Banc De Binary Opinioni Banc De Binary 4 stelle
Miglior Robot Opzioni Binarie
Broker Quotazione azioni Generali e grafico in tempo reale: investire in azioni Generali? Visita Quotazione azioni Generali e grafico in tempo reale: investire in azioni Generali? Opinioni Binary Option Robot 4 stelle

Commenti chiusi.

Termini di ricerca:

  • borsa oggi milano (quotazioni titoli eni generali telecom intesa san paolo finmeccanica )
  • generali quotazione
  • grafico generali
  • quotazione generali
Meteofinanza.com

Meteofinanza.com