Fare trading con le materie prime vuol dire usufruire di una grandissima possibilità di guadagno, che sono legate agli strumenti finanziari connessi alle materie prime.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Fare trading CFD con le materie prime non è difficile, ma quali sono le principali su cui conviene investire? Tra le tante commodities disponibili, noi in questo articolo vi parleremo nello specifico di 4 fondamentali materie prime:

  1. Petrolio
  2. Oro
  3. Argento
  4. Rame

Per fare trading con questi asset non devi fare altro che scegliere un broker per materie prime, registrarsi presso uno di questi e iniziare a fare trading con le materie prime attraverso un conto demo.

Basta iniziare dunque a prendere familiarità con le materie prime, iniziare a seguire i grafici e le quotazioni. Per fare questo non devi far altro che continuare a leggere questo post in cui potrai trovare i grafici in tempo reale su Oro, Argento, Petrolio e Rame, le quotazioni e l’andamento del prezzo nel corso del tempo.

Per fare questo bisogna dunque prendere familiarità con le materie prime, ovvero capire il loro comportamento in base ai fattori che le influenzano anche solo in un certo periodo.

Ma perché abbiamo preferito parlarvi di come fare trading con materie prime come Oro, Argento, Petrolio e Rame? Semplicemente perché queste materie prime hanno una forte volatilità, ovvero il prezzo cambia costantemente in un altalena di alti e bassi e di conseguenza sono molto adatte per chi opera con un basso timeframe.

Cosa sono le Materie Prime?

Prima di iniziare a parlare di fare trading sulle materie prime è opportuno spiegare cosa sono le materie prime.

Il termine materie prime deriva da commodities, ovvero la parola inglese che si riferisce a questi prodotti negoziati sui mercati finanziari. La traduzione letterale non è propriamente esatta.

trading-materie-prime
Trading Materie Prime / Commodities

Per commodities si intendono infatti tutti quei beni che rimangono gli stessi anche se a fornirli sono venditori diversi (l’oro resta oro anche se a venderlo sono due fornitori differenti). Dovremmo parlare di bene indifferenziato, ma ormai nel lessico comune commodity viene tradotto con materia prima ed è giusto adeguarsi.

Fare Trading su Materie Prime

Fare trading su materie prime significa negoziare questi beni sui mercati finanziari. I trader infatti investono sulla variazione di prezzo di una materia prima sia al rialzo che al ribasso.

Il trading sulle materie prime è infatti spesso assimilabile a una speculazione e si concretizza con strumenti derivati come future, opzioni o CFD.

L’obiettivo dell’investitore in materie prime con strumenti derivati è ottenere un profitto dalla variazione di prezzo di un bene, senza però di fatto possederlo.

Se vuoi saperne di più apri un conto demo gratuito su eToro da 100.000$ virtuali e visualizza i prezzi in tempo reale e ti puoi fare un’idea! Altrimenti prosegui nella lettura dell’articolo.

Scopri il conto demo gratuito da 100.000$ virtuali di eToro!

Orari Trading Materie Prime

Puoi fare trading sulle materie prime in determinati orari della giornata, a seconda del bene negoziato.

La maggior parte di loro può essere negoziata dal lunedì al venerdì tramite i CFD dalle 00:00 alle 23:00, sostanzialmente tutti i giorni lavorativi con la pausa di un’ora fra le 23:00 e le 24:00.

Altre materie prime seguono orari diversi. Consulta la piattaforma del tuo broker per scoprire l’orario delle materie prime negoziabili. Non hai un broker ancora? Prova gratuitamente Plus500, che offre la possibilità di fare trading su un gran numero di materie prime!

Testa Plus500 con un conto demo gratis!

Quali sono le Materie Prime più scambiate?

Come abbiamo avuto modo di vedere a inizio articolo le principali materie prime scambiate sono:

  • Oro
  • Argento
  • Petrolio WTI
  • Petrolio Brent
  • Gas Naturale.

Parliamo dunque di metalli e materie prime energetiche. Ovviamente anche le altre commodities hanno un interesse non indifferente fra i trader, alcuni di loro si specializzano in materie prime meno comuni, come per esempio il platino, il palladio, il grano e il succo d’arancia.

Trading Materie Prime: cosa significa investire con i CFD

Fare trading con le materie prime nel mercato Forex è molto semplice e veloce. Nel trading CFD, il primo passo da compiere, prima di investire con le materie prime è senza dubbio la scelta del broker più adatto alle nostre esigenze.

Sappiamo bene, che grazie ai broker Forex regolamentatati ed autorizzati è possibile negoziare con i CFD, materie prime come Oro, Petrolio, Argento e Rame.

Commodity trading
Le materie prime sono beni negoziabili nel trading finanziario

Inoltre le materie prime sono un asset molto appetibile per tutti i trader, inquanto la loro caratteristica è la dipendenza dalle principali valute come il dollaro americano o australiano.

Uno degli aspetti più interessanti per operare con le materie prime ed il Forex è proprio la periodicità legata alle richieste di mercato. Vi sono infatti, periodi dell’anno in cui la richiesta di materie prime come ad esempio il petrolio è più alta rispetto ad altri periodi, o addirittura avere dei cali derivanti dall’aumento della produzione.

Vi sono ciclicamente periodi in cui il petrolio sale anche per via dei conflitti bellici nei paesi dell’OPEC ed in altri in cui il petrolio segue dei percorsi di inflazione.  Pertanto bisogna seguire costantemente l’asset interessato e specializzarsi in questo mercato.

Per fare un esempio materie prime come il petrolio sono soggette a differenti fattori che possono facilmente influenzarne il valore.

Molto dipende dal bilancio tra domanda ed offerta, così come dati relativi alle scorte della materia prima in questione (nel nostro caso il Petrolio). Per non parlare di fattori geopolitici, come guerre o siccità nei principali paesi dove la materia prima da noi selezionata viene prodotta. Per esempio, quando parliamo di petrolio, non possiamo non citare la situazione tra i vari paesi produttori di petrolio dell’OPEC.

Inoltre, ricordiamo che spesso vi è quasi sempre una correlazione tra l’andamento di una materia prima e dei titoli azionari delle società che lavorano nel settore di quella materia prima (nel caso del petrolio possiamo citare compagnie energetiche ed estrattive). Ovvero, l’andamento della materia prima è in grado di influenzare il valore dei titoli azionari di tali società.

Così come non dobbiamo scordarci che possono esistere correlazioni tra materie prime e valute: nel caso del petrolio è evidente la correlazione tra il dollaro americano (USD) e il valore del petrolio, dato che il prezzo petrolio viene quotato in dollari.

Infine ricordiamo che operare nel Forex con i CFD è molto interessante, poiché sono considerati come i principali strumenti finanziari a leva ma legati a sottostanti reali. In questo modo è possibile fare trading Forex con i CFD sulle materie prime con la leva finanziaria ed utilizzare 1000 € come se fossero 10.000 €. I CFD sono anche strumenti basati su grafici storici e tecniche di money management.

Il Forex è un mercato rischioso e quindi deve essere utilizzato con cautela d’investimento.

Trading sulle Materie Prime: diversificazione del portafoglio.

Come avrete capito, fare trading con Oro, Argento, Petrolio e Rame è una scelta alquanto azzeccata, poiché essendo 4 commodities molto volatili è possibile differenziare il proprio portafoglio in base alle diverse esigenze. Questo ci sembra un buon motivo per investire con queste materie prime.

È importante anche sapere che non è possibile fare trading con le materie prime solo con i CFD, ma è possibile fare trading con Oro, Argento, Petrolio e Rame anche attraverso i Futures o anche tramite ETF.

In quest’ultimo caso, gli ETF, ovvero gli Exchange Traded Fund rappresentano gli strumenti più economici in assoluto che possiamo trovare in quanto sono costituiti da fondi composti da più materie prime; gli ETF possono per tanto rappresentare una sorta di portafoglio differenziato

Premesso questo passiamo a vedere come è possibile fare trading con le materie prime Oro, Argento, Petrolio e Rame.

Investi sulle materie prime su eToro e sfrutta il copy trading!

Per fare trading sulle commodities si può procedere semplicemente seguendo questi brevi passaggi:

  1. Scegliamo il broker più adatto alle nostre esigenze tra quelli selezionati;
  2. effettuiamo il login ed apriamo il conto demo nel caso siamo ancora alle prime armi o il conto reale in caso di trader maggiormente esperti;
  3. selezioniamo una delle materie prime tra Oro, Argento, Petrolio e Rame o semplicemente sceglieremo l’ETF su cui negoziare;
  4. a questo punto non ci resta che aprire la posizione di acquisto Put o Call.

Investire in Materie Prime

Purtroppo oggi giorno sono ancora in tanti i trader che vogliono investire sulle materie prime, ma hanno una scarsa preparazione. Una caratteristica molto basilare di Oro, Argento, Petrolio e Rame è che possiamo guadagnare sul ribasso o sul rialzo senza possederle, ovvero senza che si sia proceduto all’acquisto.

Questo è possibile  grazie ai broker online che consentono di negoziare materie prime (Oro, Argento, Petrolio e Rame), senza possederle tramite i cosiddetti CFD ovvero contratti per differenza. In questo caso possiamo vendere o acquistare senza detenerle materialmente.

Se ad esempio pensiamo che il prezzo di una delle materie prime da noi negoziate, scenderà, avvieremo la piattaforma di negoziazione aprendo la posizione “vendi” sull’asset che stiamo commerciando. Niente di più facile!

Prima di procedere avanti teniamo utile ricordare che fare trading con i CFD (Contract for Difference) vuol dire fare trading con uno strumento finanziario il cui prezzo deriva dal valore di altre tipologie di strumenti d’investimento. Infatti con i CFD le parti convengono, che anziché negoziare o scambiare fisicamente l’attività finanziaria, scambiano denaro sulla base della variazione di valore dell’attività sottostante. Nel nostro caso una materia prima a scelta tra Oro, Argento, Petrolio e Rame.  Le 2 parti che intervengono nello scambio sono definite Acquirente e Venditore. La variazione di valore è compresa tra il punto in cui l’operazione viene aperta e il punto di chiusura dell’operazione stessa.

Di conseguenza avremo che:

  • L’acquirente,
    • realizza un profitto nel momento in cui il valore dell’attività aumenta;
    • realizza una perdita nel caso in cui tale valore diminuisce.
  • Il venditore:
    • realizza una perdita nel momento in cui il prezzo dell’attività aumenta;
    • realizza una perdita se il prezzo diminuisce.

Infine ricordiamo che negoziare con i CFD vuol dire negoziare con strumenti derivati che permettono al trader di trarre vantaggio dal rialzo (posizione long) o dal ribasso (posizione short) del prezzo del’attività finanziaria. Molto utilizzati inoltre dai trader per speculare con le materie prime come Oro, Argento, Petrolio e Rame.

Trading Materie Prime: PDF e analisi

Infine diamo uno sguardo all’analisi dei mercati i quali ci consentono di poter fare trading con le materie prime.

Va precisato che fare trading con le materie prime attraverso un conto demo, vuol dire avere una scelta limitata. Infatti sono solo le principali materie prime ad essere presenti come Oro, Argento, Petrolio e Rame.

Queste materie prime, sono prodotti definiti base (bene rifugio) per cui bisogna prestare molta attenzione in termini di analisi di mercato e di ricerca. Ma cosa bisogna fare per analizzare bene il mercato o il settore di trading delle materie prime?

Tenete presente che quando si opera con negoziazioni di breve termine il metodo ideale per analizzare i mercati è l’analisi tecnica.

Essendo Oro, Argento, Petrolio e Rame, materie prime molto volatili, gli indicatori tecnici sono uno strumento molto utile attraverso cui operare, sopratutto in merito alla determinazione del trend in termini generali.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che le analisi fondamentali sono cruciali per il settore delle commodities; questo perchè i prezzi delle materie prime sono molto sensibili alle notizie economiche poiché non sono considerate come delle attività finanziarie.

La fornitura infatti di materie prime ai mercati di tutto il mondo è relativamente inflessibile. Quindi, tutte le notizie in merito alla produzione delle materie prime come Oro, Argento, Petrolio e Rame, sarà oggetto di studio da parte di chi cercherà di indovinare che tipo di effetto potrà avere la notizia sul mercato globale.

Per fare questo di seguito vi illustreremo grafici e prezzi reali delle commodities Oro, Argento, Petrolio e Rame.

LIVELLI E REQUISITI DI MARGINE: MATERIE PRIME, TASSI DI INTERESSE E BOND – Scarica il PDF – 

eToro: il modo migliore per investire sulle Materie Prime

Migliori broker CFD eToro
Migliori broker CFD eToro

eToro è un broker che offre la possibilità di investire su moltissime commodities. Puoi fare trading sull’oro, petrolio, argento, rame, gas naturale, platino, cacao, grano, alluminio e nichel.

Il broker eToro è popolare per il Social Trading, che ha permesso ai trader di poter confrontarsi fra loro sulla piattaforma. Qui gli investitori si scambiano consigli, strategie, tecniche e suggerimenti. I trader principianti possono migliorarsi grazie a queste costruttive discussioni, ma soprattutto possono relazionarsi con i trader più esperti.

  • Regolamentazione: CySEC (Cipro), FCA (Regno Unito) e ASIC (Australia).
  • Piattaforme: possibilità di investire sulle materie prime sia dal computer che dallo smartphone.
  • Deposito minimo: 50$
  • Vantaggi: Social trading e copy trading
  • Conto demo: gratuito e 100.000$ virtuali a disposizione

Puoi decidere di copiare direttamente le operazioni dei trader più esperti di te. Come? Con il copy trading! Potete scegliere di copiare i trader più bravi e partecipare alle loro performance. Serve però cautela perché in caso di prestazioni negative anche le tue lo saranno!

Oggi è possibile iscriversi su eToro con un conto demo gratis, cosa stai aspettando? Registrati ora grazie al link che ti forniamo qui sotto!

Scopri il trading materie prime su eToro!

Trading Materie Prime su Plus500

Plus500 è un broker CFD che offre la possibilità di fare trading sulle materie prime.

L’offerta di Plus500 è molto vasta e ciò rende il broker uno dei migliori sul mercato. La piattaforma del broker è raggiungibile con un unico account sia da un dispositivo mobile che dal pc.

Plus500 demo

Una volta entrato nella piattaforma potrai notare facilmente come gli spread non siano così alti, dell’ampia offerta di mercati e soprattutto di una grafica intuitiva.

  • Regolamentazione: CySEC (Cipro) , FCA (Regno Unito) , FMA (Nuova Zelanda), FSCA (Sudafrica), FSA (Seychelles), IE (Singapore) e ASIC (Australia).
  • Piattaforme: di proprietà sia webtrader che mobile.
  • Deposito minimo: 100€.
  • Vantaggi: Gran numero di asset finanziari e spread bassi.
  • Conto demo: gratuito e 50.000€ virtuali disponibili.

Puoi provare Plus500 anche oggi stesso, come? Basta aprire un conto demo e iniziare a investire con 50.000$ virtuali su tutti i mercati che vuoi!

Prova il conto demo gratuito di Plus500!
Posso fare Trading Materie Prime online?

Sì, puoi negoziare le materie prime su diversi broker online.

Posso investire sul prezzo delle Materie Prime?

Sì, al rialzo e al ribasso, puoi infatti anche investire sul calo del prezzo.

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC, Consob, CNMV, BaFin, KNF
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.