Meteofinanza search
Meteofinanza.com - sabato, 21 ottobre 2017

Come diventare trader professionista indipendente ?

Siete pronti a far diventare il trading una vera e propria professione, elevandolo – magari – da semplice passatempo?

Vi siete mai chiesti in che modo si possa diventare trader professionisti?

E quale è il miglior percorso di studi che potete avviare o recuperare?

Cerchiamo di rispondere a questa e a tante altre domande, occupandoci di chiarire tutto ciò che dovreste sapere su come diventare un trader professionista!

Quanto è difficile diventare trader professionista?

Come diventare trader professionista indipendente ?

Per iniziare a chiarire tutti i principali aspetti sulla vostra carriera di trader professionista per vivere di trading, cominciamo con il ricordare che non esiste una scala di difficoltà sulla base della quale misurare il livello di complessità del “diventare trader“.

Se ben ci pensate, infatti, chiunque di noi può diventare un trader: è sufficiente aprire un conto di trading presso uno dei broker operanti sui mercati internazionali e iniziare ad aprire e chiudere posizioni.

Naturalmente, esaurire in queste poche righe il tema sarebbe profondamente errato.

Lo scopo di diventare un trader professionista non è infatti semplicemente quello di riuscire ad accedere sui mercati finanziari, bensì quello di “vincere” nei mercati finanziari, ottenendo un successo e, dunque, dei guadagni che possano rendere sostenibile la propria attività di trading.

Insomma, cercate di scindere, già da queste prime righe iniziali, quel che volete diventare. Semplificando il panorama dei trader, possiamo infatti trovare:

  1. trader amatoriali, che investono saltuariamente nei mercati finanziari con lo scopo di ottenere un guadagno aggiuntivo a fine mese, rispetto a quello che potrebbe essere un lavoro principale; spesso il loro investimento non è dettato da una congrua strategia, bensì dall’intuizione di alcune operazioni non integrate da porre in essere senza una precisa periodicità; il loro impegno può essere legato a pochi minuti al giorno o poche ore alla settimana;
  2. trader professionisti, per i quali l’attività di compravendita di asset sui mercati finanziari rappresenta il core business; i trader professionisti investono sulla base di una profonda strategia di trading, e su un piano di investimento periodicamente rivisto; hanno inoltre conoscenze e caratteristiche che… vedremo tra breve!

Studi per diventare trader professionista indipendente

Come diventare trader professionista indipendente ?

Anche se chiunque può diventare un trader professionista, e sebbene non vi siano dei corsi di studi necessari per “abilitare” alla professione di trader, è bene ricordare come alcuni filoni formativi siano sicuramente più utili degli altri. Ma quali sono?

Come risulterà essere intuibile, un buon punto di riferimento potrebbe essere il possesso di una laurea in Economia o, comunque, di conoscenze particolarmente approfondite sull’economia.

Si tenga in debita considerazione che, oltre a una conoscenza sulle teorie economiche, sulla microeconomia e sulla macroeconomia, sulle analisi metodologiche di bilancio e così via, risulterà essere di elevata importanza la tendenza a comprendere il funzionamento dei mercati finanziari regolamentati (per i quali potrebbero essere dunque utili degli esami di tecnica bancaria, di diritto delle società quotate, e tanto altro ancora).

Anche una laurea in Matematica o in Scienze statistiche potrebbe essere di grandissimo aiuto, visto e considerato che l’analisi tecnica e, più in generale, l’analisi “numerica” e finanziaria, costituiranno un utile supporto alle vostre valutazioni.

Come risulta esseere facilmente intuibile, non sarà sufficiente il possesso di un titolo di studio pari a una laurea, o equivalente, per trasformarvi in provetti trader: se così fosse, il mondo sarebbe colmo di provetti investitori!

Assumendo pertanto che un titolo di studio in materie economiche, o conoscenze equivalenti, rappresenta una buona e indispensabile base, ricordiamo come la preparazione di un ottimo trader dovrà essere integrata da altro materiale formativo.

A nostro giudizio, diventerà estremamente importante cercare di completare la propria conoscenza mediante corsi sulle tecniche del trading, sui metodi di analisi tecnica e fondamentale, sulla psicologia nel trading e su tutto ciò che può costituire un tassello ideale per poter arricchire il vostro bagaglio di esperienze e di conoscenze, in vista dello sbarco vero e proprio sui mercati finanziari.

Per vostra fortuna, il web è pieno di risorse di buona qualità.

Pertanto, sebbene spesso il valore aggiunto di cicli di seminari dal vivo, corsi universitari, appuntamenti di approfondimento presso società di investimento e banche, costituiscano un valore aggiunto imprescindibile, sappiate che potete facilmente trovare del materiale formativo di base e avanzato anche sulla rete, e spesso in maniera totalmente gratuita.

Sul web esistono infatti centinaia di diverse autorevoli fonti da consultare, e che vi permetteranno – tra ebook, webinar, video lezioni e altro – di acquisire conoscenze sempre più dedicate.

Infine, un ultimo consiglio in ottica formativa: non date mai per scontato nulla, e non ritenete “terminata” la vostra conoscenza.

Gli esami – come si dice! – non finiscono mai, ed è pertanto utile cercare di arrivare preparati ai “momenti della verità” forti di una formazione continua.

Giorno dopo giorno, dunque, cercate di acquisire nuove conoscenze e nuove competenze: i migliori trader, sono quelli che non smettono mai di imparare!

Trader professionista: consulenza per gli altri o… per se stessi?

Come diventare trader professionista indipendente ?

Il passo successivo – non obbligatorio – per diventare investitore professionista è quello di divenire consulente per i propri clienti: un trader professionista che non ha la responsabilità di investire solo il proprio patrimonio, ma ha il compito di investire patrimoni altrui, ha naturalmente una serie di gravami aggiuntivi che non potranno che impattare in misura significativa sul proprio atteggiamento e sulle proprie riflessioni strategiche.

Quanto sopra deve, tuttavia, fornirci il giusto spunto per poter riflettere su un ulteriore elemento che il trader professionista che inizia a svolgere il suo lavoro nei confronti di altre persone deve necessariamente possedere: la professionalità.

Il trader che esercita la propria funzione di consulente nei confronti di altri non deve solamente essere esperto, competente e diligente nella propria professione: deve altresì essere in grado di rapportarsi nei confronti della propria clientela in maniera trasparente, chiara, efficace ed efficiente.

Il che, tradotto in termini ancora più pragmatici, significa che il trader professionista dovrà essere in grado di interpretare correttamente i bisogni della clientela, profilarla con precisione e oggettività, comunicare e spiegare i piani di investimento, e così via.

Si tratta, in verità, di elementi non sempre facilmente conseguibili. Alcune persone nascono con un innato senso di comunicazione, di empatia e di chiarezza.

Altre persone devono invece lavorare maggiormente sull’ottenimento di tali requisiti che, spesso, non sono così agevolmente acquisibili in poco tempo.

Ne deriva che anche il trader professionista più capace, ma scarsamente in grado di comunicare con la propria clientela, potrebbe presto arrivare al fallimento della propria attività, e all’insoddisfazione dell’utenza che a lui si rivolge.

Quanto guadagna un trader professionista

Una delle domande più frequenti che vengono riposte nei confronti dei trader professionisti è: quanto si guadagna? Purtroppo, se la domanda è piuttosto comune, anche la risposta rischia di esserlo: dipende.

Gli stipendi, in questo campo, sono infatti estremamente differenti, e dipendono principalmente dai volumi di capitale che il trader riesce a muovere per la propria clientela. Se invece il trader opera solamente sui propri patrimoni, il guadagno derivante dalla propria attività sarà naturalmente ponderato sulla base dei risultati delle proprie attività di investimento.

Si tenga inoltre conto che non tutti i trader operano come liberi professionisti, considerato che alcuni preferiscono entrare alle dipendenze di un istituto di credito o di una società di investimento.

In questo caso, lo stipendio sarà determinato prevalentemente in misura fissa e, a seconda dell’inquadramento, potrebbe essere costituito da diverse migliaia di euro al mese.

IQ Option: trading conto demo

IQ Option è il primo broker che ti permette di divenire un trader professionista indipendente.

Come diventare trader professionista indipendente ?

Trading iq Option

Come? Grazie alle tantissimi alternative che esso ti offre per fare trading online

Innanzitutto devi sapere che IQ Option è un broker di trading online regolamentato ed autorizzato che ti permette di investire con un conto demo gratuito ed un conto reale.

La piattaforma che ti viene offerta è una piattaforma di proprietà regolamentata ed autorizzata  che ti permette di investire su tantissimi mercati e su tantissimi asset a sia con le opzioni binarie sia con i CFD o sul mercato forex ed ETF.

Scegliendo IQ Option puoi scegliere anche di divenire un trader professionista indipendente con un conto reale grazie al deposito minimo di solo 10 € e ai trade minimi a partire da 1 €.

Questo permette non sono la possibilità di operare con un conto reale senza esborso di denaro eccessivo, ma anche di investire ad esempio sulle cripotvalute, che sono il bene più in voga di questo periodo e riuscire ad ottenere il massimo delle performance.

CONTO DEMO

Apri un conto Demo IQ Option

Diventa un trader professionista indipendente grazie al conto demo IQ Option! Scegli la professionalità di IQ Option e investi su tantissimi beni con un'unica piattaforma. Conto reale a partire da 10 e e trade minimi da 1 €.

  • Consigli di trading
  • Accesso ai mercati tramite conto demo
  • Formazione professionale
5.0

Le nostre opinioni

Sono tanti gli strumenti che oggi ti permettono di divenire un trader di successo prima ed un consulente per te stesso e per gli altri dopo. Non si deve essere un genio della matematica o dell'economia per imparare a fare trading online ma si deve essere predisposti al rischio.Allo stesso modo, il trader deve essere propenso allo studio e all'applicazione delle strategie di trading. Puoi divenire anche tu un consulente di trading onlne iniziando dapprima con il conto demo.

Migliori Broker Trading Forex e CFD
# Broker Dettagli
1Markets.com Licenza: CYSEC
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets.com 5 stelle
224Option Licenza: CySEC - MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
3FXpro.it Licenza: CySEC - FCA - FSB
MetaTrader / cTrader (Demo gratuite)
Deposito min: € 100
DEMO
Opinioni FXpro.it 5 stelle
4IG MARKETS Licenza: CONSOB - FCA
Demo gratuita 30.000€
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni IG MARKETS 5 stelle
*per singolo trade vincente

Termini di ricerca:

  • trader professionista
  • come diventare trader
  • come diventare un trader
  • diventare trader indipendente
  • diventare trader professionista
  • documentazione per diventare trader indipendente
  • requisiti per diventare un trading
  • trader indipendenti italiani

*Your capital might be at risk.

Meteofinanza.com

IqOption