• bitcoinBitcoin€7,358.84-0.59%
  • ethereumEthereum€155.46-1.51%
  • rippleXRP€0.261433-0.34%
Comprendere il mercato valutario

Comprendere il mercato valutario

  • Di MeteoFinanza
  • Pubblicato il 24 Luglio 2019
  • Aggiornato il 24 Luglio 2019

Il mercato valutario o mercato Forex (acronimo di Foreign Exchange) è diventato piuttosto popolare, ma solleva ancora molti dubbi. Tra questi, i principali sono:

  • Che cos’è esattamente il Forex?
  • Quali sono le migliori coppie di valute?
  • Si tratta di un mercato troppo rischioso?

Comprendere il mercato valutario

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Prima di fare trading sul mercato Forex, la cosa migliore da fare è risolvere questi e altri dubbi.

Che cos’è il Forex? Semplicemente, un mercato dove si scambiano le valute. Si tratta del secondo mercato al mondo, in termini di volume, dopo il mercato dei tassi d’interesse.

Nel Forex, le valute sono negoziate in coppie, ad esempio EUR/USD (euro dollaro). La valuta a sinistra è chiamata valuta di base e la valuta a destra è la valuta di quotazione. Quest’ultima indica il suo valore in relazione ad una unità della valuta di base. Ad esempio, se la coppia EUR/USD è quotata a 1,4000 significa che 1 euro vale 1,40 dollari.

Le principali coppie di valute Forex

Comprendere il mercato valutario

Nel mercato forex, le coppie di valute sono classificate in tre categorie: coppie di valute “major” o maggiori, “minor” o minori ed esotiche. Le coppie valutarie major sono quelle in cui le principali valute mondiali si incrociano con il dollaro statunitense (USD), quindi:

  • EUR/USD (euro),
  • USD/JPY (yen giapponese),
  • GBP/USD (sterlina),
  • USD/CAD (dollaro canadese),
  • USD/CHF (franco svizzero),
  • AUD/USD (dollaro australiano)
  • NZD/USD (dollaro neozelandese).

Le coppie minori rappresentato gli incroci delle  valute principali senza dollaro: EUR/GBP, EUR/CHF, EUR/CAD, EUR/AUD, EUR/NZD, EUR/JPY, GBP/JPY, GBP/JPY, CAD/JPY, AUD/JPY, NZD/JPY, GBP/CHF, GBP/AUD e GBP/CAD.

Per quanto riguarda invece le coppie esotiche, sono quelle che combinano una valuta principale con una valuta di un’economia emergente o meno importante, come le valute di Hong Kong, Singapore o Sudafrica.

Le migliori coppie valutarie per il trading

Le migliori coppie di valute da negoziare con le maggiori garanzie dipendono dagli stili e dalle strategie di trading, incluse quelle di trading automatico. Se questa ultima opzione ti sembra la più interessante, scopri di più sul trading automatico.

Se la strategia è a breve termine, come ad esempio nello scalping, le coppie di valute più grandi saranno le più redditizie.

Per i trader a lungo termine, con una strategia basata sull’analisi fondamentale, le coppie di valute più piccole possono risultare più interessanti. In questo caso, le coppie che includono il dollaro australiano, lo yen giapponese o il dollaro canadese risultano essere le più proficue.

In generale, le coppie di valute Forex più redditizie sono:

  • EUR/USD: oltre ad essere una delle coppie con gli spread più bassi, ha una bassa volatilità, quindi se stai cercando di prendere posizioni con un rischio relativamente basso, è lo strumento perfetto.
  • GBP/USD: questa coppia, a differenza dell’euro, è molto volatile. Ciò significa che offre buone opportunità di generare profitti, ma presenta un livello di rischio più elevato.
  • USD/JPY: Questa coppia ha spread bassi e offre grandi opportunità. Mantiene tendenze stabili per periodi di tempo considerevoli, rendendola un buon strumento per le strategie a lungo termine.

Come iniziare a fare trading valutario?

Per iniziare il tuo percorso nel Forex trading segui questi semplici passi:

  1. Scegli un broker regolamentato da istituzioni rilevanti e riconosciute (come ad esempio la FCA britannica) e che offra un buon servizio clienti.
  2. Determina lo stile di trading che meglio si adatta a te (più o meno aggressivo, a breve o lungo termine, ecc.).
  3. Scegli la leva finanziaria adatta al tuo profilo di rischio ed alla tua esperienza.
  4. Non investire più di quanto puoi permetterti di perdere.
  5. Scegli una piattaforma di trading intuitiva, semplice e stabile, come Metatrader.
  6. Fai pratica con un conto demo prima di mettere in gioco soldi reali. La maggior parte dei broker offre questo servizio gratuitamente.
  7. Allenati a conoscere a fondo il settore del trading mantenendo la tua formazione sempre aggiornata.

Rischi

Come ogni mercato finanziario in cui si investe denaro, il trading sul Forex comporta dei rischi. Tuttavia, esistono diversi strumenti per controllarli e ridurli al minimo:

  • Stabilire il prezzo al quale desideri che la posizione si chiuda automaticamente se la tendenza va contro di te (cioè impostare uno Stop Loss per minimizzare le perdite).
  • Allo stesso modo, stabilire un prezzo di raccolta degli utili quando il mercato è a tuo favore (impostare un Take Profit).
  • Determinare il margine in modo che le perdite non superino il 2-3% del capitale totale.
  • Valutare accuratamente il rapporto redditività/rischio (profitto/perdita) prima di intraprendere qualsiasi operazione.

Al fine di ridurre al minimo i rischi, la chiave è, come abbiamo già sottolineato in precedenza, di fare molta pratica con un conto demo. Questo stumento ti permetterà di operare in condizioni di mercato reali ma con un capitale fittizio. É decisamente il modo migliore per comprendere a fondo il mercato forex.

Migliori Broker Trading Forex e CFD
#BrokerDettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
224Option Licenza: CySEC
MetaTrader 4
Deposito min: 250 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
3ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
4IG Markets Licenza: FCA / CONSOB
Sostituto d'imposta e Servizi premium
Deposito min: 0€
DEMO
Opinioni IG Markets 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?