Forex Trading: opinioni, demo, strategie e broker Forex - Oggi è domenica, 11 dicembre 2016
EnglishItalian

5 consigli per guadagnare nel Forex

Per tutti i trader che hanno appena iniziato a fare trading forex, vogliamo elencare qui di seguito cinque consigli per guadagnare nel forex. Chi opera ormai da anni, molto probabilmente già conosce questi semplici (ma basilari) consigli per guadagnare nel forex: spesso si tratta di regole di buon senso, che però, non vengono rispettate quando si tratta di fare trading online.

Andiamo a vedere uno a uno i cinque consigli per guadagnare nel Forex.

1) Avere delle aspettative di guadagno realistiche

Il business del trading forex è in costante crescita: sempre più broker decidono di investire nel trading forex, aprendo nuove piattaforme di trading online, introducendo nuove funzionalità, ma soprattutto, investendo nel marketing. Dopotutto, per distinguersi dalla massa serve per forza di cose la pubblicità.

Il problema è che una parte di broker forex punta ad utilizzare metodi pubblicitari poco onesti, soprattutto nei confronti dei futuri e potenziali clienti. Stiamo parlando di broker che prospettano guadagni stellari, anche in breve tempo: questo è uno dei primi errori che porta molti trader principianti a perdere il proprio capitale.

rischi opportunita

Se qualcuno ci dice che “entro un anno diventerete milionari tramite il trading forex”, e noi, per mancanza di informazioni o ingenuità, gli crediamo, il risultato sarà ovvio: inizieremo a fare trading forex con questa errata preconcezione. Quando si tratta del trading forex, ma anche più in generale del trading online, bisogna essere realisti: si può guadagnare nel forex, senza dubbio. Ma serve tempo e molta pazienza: il forex non è un modo per diventare ricchi in breve tempo.

Considerare il mercato del forex come un mezzo per arricchirsi velocemente è sbagliato: vi porterà ad aprire posizioni su posizioni, con l’unico scopo di fare sempre più soldi, nel minor tempo possibile. Facendo ciò, aumenterete il vostro livello di rischio ed incominceranno così a fioccare le perdite.

Vi assicuriamo che anche guadagnare qualcosa come il 5% del proprio capitale ogni mese non è per niente male: a fine anno sarete riusciti a guadagnare il 60% della cifra da voi investita inizialmente, ed in due anni avrete più che raddoppiato l’investimento iniziale. Come vedete, si tratta di costanza e di pianificazione a lungo termine, la più stabile di tutte.

2) Tuffarsi nel trading forex senza mai aver fatto pratica

Molti trader che iniziano a fare trading forex, non vedono l’ora di iniziare ad aprire posizioni su posizioni: atteggiamento normale, dopotutto noi umani siamo “esseri curiosi”, e ci piace sia il senso dell’avventura, sia tutto ciò che ai nostri occhi appare come nuovo. Il problema è che, specialmente nel forex trading, un comportamento del genere porta solo da una parte: la perdita totale del proprio capitale.

simulazione-di-borsa-online

Se non avete mai fatto trading prima d’ora, e quindi avete praticamente zero esperienza con il trading online, dovete assolutamente prendervi il vostro tempo. Dovete imparare come utilizzare la piattaforma di trading del vostro broker, come prima cosa. Poi dovete passare a comprendere ed interpretare i grafici finanziari, indispensabili per seguire l’andamento delle coppie di valute su cui volete investire tramite il trading forex.

A questo punto è tempo di capire che cosa siano i trend, come individuarli e come sfruttarli; si passa poi all’analisi tecnica e ai suoi principali strumenti. Da questo punto in poi, non smetterete mai di imparare: dovrete cercare nuove strategie di trading, testare le strategie che volete usare, trovare nuovi strumenti dell’analisi tecnica, rimanere sempre informati sulle più importanti notizie finanziarie e dati macro economici in grado di modificare l’andamento del prezzo delle valute da voi scambiate.

Come vedete, imparare a fare trading forex richiede molto tempo: non è un gioco da ragazzi, ma non è nemmeno impossibile. Serve tempo e dedizione: come in ogni cosa nella vita.

3) Avere una forte capacità di auto-controllo

Un aspetto spesso sottovalutato, ma che poi tutti i trader si rendono conto di quanto influenzi le loro performance di trading, sono le emozioni. Guarda caso, le strategie di trading vengono utilizzate sia per massimizzare i propri profitti, sia per tenere alla larga l’emotività durante il trading forex. Vi assicuriamo che non troverete peggior nemico delle vostre emozioni quando si tratta di guadagnare nel forex.

Ai primi posti troviamo la paura di perdere i propri soldi e l’avidità di guadagnare nel forex. Se ci lasciamo comandare dalle nostre emozioni, finiremo solo con il combinar disastri (ovvero incassare perdite su perdite). L’avidità da una parte ci spinge ad investire cifre maggiori di quelle consigliate, con lo scopo di portarsi a casa un guadagno maggiore. Immaginate di aver compiuto con successo un’operazione di trading e chiudete la vostra posizione guadagnando ben €200.

vivere-di-trading-facile

Una delle prime cose che la vostra mente penserà sarà: “cavolo, avevo ragione, ci avevo visto bene. Ho fatto un bel guadagno. Certo che, se mi fossi fidato un po’ di più delle mie sensazioni, magari avrei investito di più e guadagnato il doppio…”. E pensieri molto simili. Pericolosamente simili, diremmo noi. Ciò perché la vostra avidità vi spingerà, in caso di ottimi risultati, a voler ottenere risultati ancora più stellari! Non importa aver guadagnato X, perché c’è sempre la possibilità di guadagnare il doppio di tale cifra.

E così vi ritroverete ad aprire la successiva posizione con un investimento maggiore del solito. Che equivale a rischiare un importo maggiore del solito: in altre parole, vi state esponendo al rischio di una perdita importante. Stessa cosa vale al contrario: la paura di perdere il proprio capitale, può paralizzare alcuni trader, che si lasciano così sfuggire ottime opportunità di profitto, solamente perché “essere sicuri al 99% non basta, bisogna esserlo al 100%”. Ovvero tutte scuse per giustificare la mancata apertura di una posizione.

Bisogna saper controllare le proprie emozioni e ragionare in maniera razionale, altrimenti si prenderanno solamente batoste nel trading forex. Per fortuna vengono in nostro soccorso le strategie di trading: quando scegliete una strategia, dovrete seguire quel set di regole tramite cui potrete trovare segnali di trading, aprendo così le vostre posizioni non in base alle vostre emozioni, ma in base a cosa vi dicono gli strumenti dell’analisi tecnica (che di emozioni, non ne hanno proprio: sono solo numeri).

4) Sfruttare inconsciamente la leva per guadagnare nel forex

Se non avete mai fatto trading forex prima d’ora, non conoscete sicuramente il concetto della leva finanziaria. Ma sicuramente sapete che cosa sia una normale leva: tramite una leva possiamo sollevare un peso molto maggiore rispetto al nostro, risparmiando molte forze e quindi faticando di meno. Bene, la leva finanziara nel forex funziona allo stesso modo ed è uno dei migliori modi per guadagnare nel forex: se usata saggiamente.

La leva finanziaria vi permette di muovere quantità di capitale anche molto superiori a quelle da voi realmente possedute. La leva finanziaria viene espressa in rapporti del tipo: 1:10, 1:20, 1:50, 1:100, 1:200 e così via. Ciò significa che per ogni euro che investite, in realtà state muovendo X euro. Perciò, se utilizzate una leva 1:50, significa che se investite un euro, state muovendo un capitale pari a 50 euro. Volete muovere un capitale pari a 100.000 euro? Nessun problema: se utilizzate una leva 1:100 (leva che quasi tutti i broker forex offrono), vi basterà utilizzare 1000 euro per riuscire a muovere tale cifra.

leva-finanziaria

Grandiosa la leva finanziaria nel forex, eh? Ovviamente, l’utilizzo della leva vi permette di amplificare i guadagni nel forex, perché tali guadagni vengono calcolati sul capitale che muovete (quindi non 1000 euro, ma 100.000 euro, se vogliamo proseguire con l’esempio iniziato qui sopra).

Un broker poco onesto, o un portale finanziario o sito internet altrettanto poco onesto, si sarebbe fermato alla frase precedente. Vi avrebbe mostrato solamente il lato positivo della leva, e non quello negativo. Ovvero, che la leva vi permette di amplificare anche le potenziali perdite nel forex. Già: come vi avevamo detto, voi non state muovendo 1000 euro, ma una posizione da 100.000 euro. Questa è la cifra che risulta nel mercato forex: ciò significa che tutti i guadagni e perdite verranno calcolate su tale cifra.

La leva finanziaria, specialmente nel forex, è un must have per tutti i trader: sono pochissimi i trader che fanno trading forex senza leva. Ma è importante conoscerne i rischi ed è doppiamente importante sapere come utilizzarla a proprio favore. Se siete all’inizio della vostra carriera da trader, evitate leve esageratamente alte (come 1:400); ma lasciate stare anche quelle troppo basse (1:10), a meno che non disponete di capitali “importanti” da investire nel trading forex.

5) Non saper accettare una perdita

Nessuno è infallibile. Specialmente nel trading forex, è normale subire una perdita. Infatti, è impossibile riuscire a chiudere tutte le proprie posizioni portandosi a casa sempre e solo profitti. Nemmeno i migliori trader al mondo o coloro che gestiscono fondi di investimenti, e che muovono centinaia e centinaia di milioni di euro con le loro operazioni, riescono ad avere una performance di successo pari al 100%. Ci vanno vicino, è vero: ma sbagliano, più di quanto possiate pensare.

cosè-il-trading-online

Inizialmente, può sembrare difficile dover accettare di aver perso denaro (magari guadagnato faticosamente) a causa di una propria decisione sbagliata. Pensieri come “Se solo non avessi… / Avrei dovuto investire in un altro momento…” e così via, incominceranno a comparire nella vostra mente. Come avevamo detto in un punto precedente, si tratta si emozioni: vi sentirete abbattuti e magari anche un po’ arrabbiati con voi stessi. Penserete sicuramente che avreste potuto fare meglio: ma non è così. Avete sbagliato, punto e basta. Dovete imparare ad accettare una perdita.

Il perché? Semplice: altrimenti rischiereste di perdere sempre di più. Nel trading forex, decidete voi quando aprire e chiudere una posizione: se vi accorgete che la vostra posizione è in perdita (perché magari voi avevate investito al rialzo, quando in realtà il prezzo sta calando), dovete chiudere tale posizione. Mai lasciare aperte posizioni in perdita. Mai pensare “prima o poi il prezzo dovrà pur tornare su”. Più il tempo passa, più il prezzo si muove (nella direzione opposta a quella in cui avete investito), più grande diventa la perdita. E non scordiamoci della leva finanziaria: magari avete usato una leva 1:100, investendo 1000 euro, e adesso vi ritrovate ad avere una posizione da 100.000 euro, la quale però vi sta generando perdite.

Ecco spiegato anche perché nel trading forex si utilizzano gli stop loss: si tratta di livelli di prezzo a cui viene impostata la chiusura automatica della propria operazione. In poche parole, se tale livello viene raggiunto, il broker chiude in automatico la vostra posizione, proteggendovi da ulteriori pedite. Il mercato del forex è infatti un mercato altamente volatile: in pochi minuti il valore di una coppia di valute può variare di molto. Bisogna sempre impostare degli stop loss, o rischiate davvero di subire perdite importanti.

Migliori piattaforme di Trading & Forex
#BrokerDettagli
1 Markets.com Licenza: CYSEC, FSA, MIFID

Deposito min: 100 €
VISITA
Opinioni Markets.com 5 stelle
2 FXpro.it Licenza: CySEC - FSB

Deposito min: € 100
VISITA
Opinioni FXpro.it 5 stelle
3 Kawase Exchange Licenza: Cysec

Deposito min: 100$
VISITA
Opinioni Kawase Exchange 5 stelle
Meteofinanza.com

Meteofinanza.com