Forex Trading: opinioni, demo, strategie e broker Forex
EnglishItalian

Una introduzione all’analisi tecnica per il Forex

Cos’è l’analisi tecnica?

  • L’analisi tecnica

L’analisi tecnica, come abbiamo già avuto modo di accennare nei precedenti articoli, è lo studio del movimento dei prezzi su un grafico di una particolare coppia di valute del Forex o di un altro mercato.

L’analisi tecnica è stata ideata inizialmente per una sua applicazione al solo mercato azionario, ma questo approccio è stato poi esteso anche al mercato valutario e delle materie prime.

Possiamo pensare all’analisi tecnica (technical analysis, in breve “T.A.”, in inglese) come ad una sorta di struttura a cui i trader fanno ricorso per studiare e sfruttare i movimenti di prezzo di un certo mercato.

Il motivo principale per cui i trader utilizzano così tanto l’analisi tecnica è che si tratta di uno strumento davvero utilissimo per fare previsioni sui movimenti di prezzo futuri, basandosi sui movimenti di prezzo passati.

Gli analisti tecnici, come noi, ritengono che tutte le variabili di mercato siano ricomprese all’interno del movimento del prezzo, o price action, di un certo grafico di prezzo. Dunque, sulla base di questo assunto, se riteniamo che tutte le variabili di mercato siano rispecchiate nel movimento del prezzo, ci troviamo nella situazione (sicuramente ben accetta!) di non dover essere costretti ad analizzare e a prendere in considerazione elementi diversi dal prezzo.

Una delle affermazioni tipiche degli analisti tecnici, particolarmente indicativa di questa ottica poc’anzi accennata, è che “il prezzo sconta tutto”: l’unica nostra variabile è, infatti, il prezzo e solo sulla base del prezzo si andranno a prendere le decisioni di trading, perché incorpora già tutti gli elementi economici e i fattori psicologici, quali paure, aspettative, ansie, speranze, e così via.

forex-trading-analisi-tecnica-computer

Noi siamo dei convinti sostenitori dell’efficienza e dell’importanza dell’analisi tecnica e la preferiamo all’analisi fondamentale, perché concordiamo con l’idea che tutte le variabili di mercato siano già ricomprese all’interno del movimento del prezzo, o price action. Di conseguenza, non vi è alcun motivo per cui si debbano utilizzare altri strumenti per condurre l’analisi dei mercati per prendere decisioni di trading. Questo non significa che avere delle conoscenze, anche di base, degli eventi economici fondamentali è una brutta cosa; solo, non ci affidiamo troppo ad essi nelle nostre operazioni di analisi (torna indietro alla Parte 5 per rinfrescarti la memoria su quanto abbiamo già detto dell’analisi fondamentale).

Il compito degli analisti tecnici è quello di andare alla ricerca di alcuni pattern, andamenti di prezzo sui grafici che tendono a ripetersi ciclicamente. Queste operazioni servono per sviluppare il proprio trading edge. La logica sottesa all’analisi tecnica è che, visto che il movimento dei prezzi è provocato da esseri umani, certi andamenti si ripeteranno ciclicamente su quel mercato finanziario, perché gli esseri umani tendono a comportarsi nello stesso modo al presentarsi delle stesse situazioni, e risultano ripetitivi nelle proprie emozioni e interazioni col mercato.

Questo, infatti, rappresenta, in sintesi, il secondo fondamentale principio dell’analisi fondamentale: a stimoli identici, corrispondono reazioni identiche. È un’affermazione applicabile alla storia, è applicabile ai comportamenti sociali e, per quel che ci riguarda, è perfettamente applicabile anche all’andamento dei prezzi del mercato Forex.

L’analisi tecnica ricomprende, inoltre, la capacità di imparare ad analizzare la struttura del mercato. Gli aspetti fondamentali di questa tipologia di analisi comprendono l’individuazione delle tendenze, o trend, di mercato, dei livelli di supporto e resistenza (fondamentali per mettere in atto una strategia di trading di successo) e, in generale, l’apprendimento di una capacità di “lettura” degli alti e bassi di un determinato mercato.

Chiaramente, l’analisi tecnica lascia ampio spazio alla discrezionalità del singolo e siamo noi i primi a dirti che questa tipologia di analisi è più un’arte che una scienza. Ciò detto, con il tempo, la pratica e l’abitudine, ti troverai sempre più a tuo agio ad analizzare i mercati con il metodo dell’analisi tecnica.

L’analisi tecnica rappresenta la spina dorsale del nostro metodo di trading basato sulla price action, che non è nient’altro che una forma derivata (o se vogliamo prendere in prestito il lessico della tv e del cinema, una sorta di spin-off) dell’analisi tecnica “tradizionale”. L’unica differenza risiede nella maggior chiarezza del metodo che ti stiamo presentando: le strategie, infatti, sono più concise, in quanto non coinvolgono la lettura di complicati indicatori del mercato Forex o altre cose, come la Teoria delle onde di Elliot, che non proviamo nemmeno a spiegarti perché, a nostro avviso, troppo confusa e aperta a interpretazioni differenti, circostanza che non le permette di essere presa in considerazione quando si vuole andare a sviluppare una strategia di trading efficace.

Prova a prendere un qualsiasi grafico del prezzo di un asset, come ad esempio la coppia GBPUSD. Allenati ad individuare i livelli di supporto e resistenza, che si trovano in coincidenza dei punti in cui il mercato presenta delle svolte piuttosto decise. L’analisi tecnica è proprio questa: lettura attenta dei grafici per poi riuscire a sfruttare questi livelli fondamentali a proprio vantaggio, in cui è molto probabile riuscire a scovare delle aree che presentano dei segnali di trading con elevata probabilità di successo.

esempio-grafico-analisi-tecnica

Ecco un esempio di grafico con applicata l’analisi tecnica. Si notano i livelli di resistenza e supporto (linee rosse orizzontali), utili per prevedere i futuri movimenti dei prezzi di un asset (in questo caso la coppia di valute GBP/USD).

La maggior parte dei trader pensa subito ad un grafico del prezzo come quello che ti abbiamo appena consigliato di consultare quando qualcuno menziona le parole “analisi tecnica”. I grafici del prezzo ci offrono un enorme numero di dati utili che aiutano a definire l’immagine completa di un certo mercato, della situazione attuale e passata della domanda e dell’offerta, oltre ai livelli di prezzo considerati più importanti da coloro che hanno partecipato alle contrattazioni su quel particolare mercato.

Visto che noi, come analisti tecnici, dobbiamo prestare particolare attenzione a questi livelli di prezzo, perché il prezzo tenderà a rispettarli ciclicamente, tutto, quindi, ruota attorno all’apprendimento dell’identificazione delle price action in corrispondenza di questi livelli chiave del mercato per poi fare trading sulla base dei segnali ricevuti. I grafici del prezzo rispecchiano, inoltre, la visione complessiva del mercato, e delle sue variabili, di tutti i partecipanti al mercato stesso; quindi, concentrando la tua analisi e il tuo trading su un grafico del prezzo di un determinato mercato, puoi snellire, semplificare e velocizzare il tuo trading e, allo stesso tempo, analizzare il risultato finale di tutto ciò che contribuisce a provocare i movimenti di prezzo di un mercato.

Migliori piattaforme di Trading & Forex
#BrokerDettagli
1 Markets.com Bonus: Fino a 2500 €
Payout: CYSEC, FSA, MIFID
Deposito min: 100 €
VISITA
Opinioni Markets.com 5 stelle
2 FXpro.it Bonus: Demo gratuita
Payout: CySEC - FSB
Deposito min: € 100
VISITA
Opinioni FXpro.it 5 stelle
3 Xtrade Bonus: 25 € gratuiti
Payout: CySEC-CONSOB-ASIC
Deposito min: 100 €
VISITA
Opinioni Xtrade 5 stelle
4 eToro Bonus: 20$ gratis
Payout: CySEC-CONSOB-BaFin
Deposito min: 200 $
VISITA
Opinioni eToro 5 stelle
Meteofinanza.com

Meteofinanza.com