La scorsa settimana si è chiusa con una prestazione piuttosto incoraggiante per la Borsa Italiana, con un rialzo significativo dell’indice FTSE MIB, che ha chiuso la sessione con un incremento dell’1,67% rispetto ai valori precedenti. L’inizio di giornata è stato sicuramente confortante, con un indice che ha aperto a 24.753,9 punti, inferiore al prezzo più alto della vigilia, perdendo poi forza nella riunione e terminando le contrattazioni a quota 24.641,4 punti.

Ad oggi, il quadro tecnico dell’indice conferma la presenza di una linea di tendenza negativa, che potrebbe dunque testare il primo supporto posto a quota 24.374,8 punti e, eventualmente, il secondo supporto posto a quota 24.108,2 punti.

Di contro, se dovesse essere intrapresa una strada al rialzo da parte dell’indice, il primo test aspetta a quota 25.174,7 punti, superato il quale si procederà a sperimentare la tenuta della resistenza posta a 25.974,6 punti.

Per i prossimi giorni non ci sono dati macroeconomici in pubblicazione che potrebbero cambiare il quadro attuale. È dunque molto probabile che gli investitori saranno particolarmente propensi a comprendere in che modo si evolverà il quadro pandemico, con i nuovi contagi da variante Delta in continua crescita, tali da porre qualche dubbio sulla tenuta dei progetti di ripresa economica del Paese.

In apertura di settimana è inoltre previsto il passaggio del decreto Sostegni bis. Non si attendono particolari sorprese rispetto a quanto sul finire della scorsa settimana è stato visto in Commissione.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram