La scorsa settimana si è chiusa con una prestazione piuttosto moderata per il principale indice di Borsa Italiana, con il FTSE MIB che ha chiuso la giornata del 30 luglio con una variazione percentuale leggermente negativa, per lo 0,60%.

L’inizio di seduta è stato parzialmente sottotono per l’indice, che ha segnato un primo valore a quota 25.427,8 punti, sopra il livello inferiore della seduta precedente, per poi proseguire in ascesa nel corso della seduta e chiudere a 25.516,5 punti.

Analisi tecnica FTSE MIB

Per quanto riguarda lo scenario di breve termine, la tendenza è quella di un rafforzamento con area di resistenza posta a 25.659,8 punti, superata la quale si potrà procedere con il test del successivo livello di 26.089,7 punti. Se invece dovesse prendere piede un trend decrescente, il primo test sarà quello del supporto a 25.229,9 punti, superato il quale l’indice potrebbe scendere verso quota 24.943,2 punti.

Cosa succederà in settimana

In settimana sono diversi gli spunti che occorrerà monitorare per valutare i propri investimenti sulla Borsa Italiana. Oltre alle nuove tappe sul risiko bancario, con il possibile affare Unicredit – MPS, risulterà di interesse tenere sotto controllo il calendario macro che, sebbene non abbia specifici dati di grande rilievo per l’Italia, propone comunque diversi market mover in ambito europeo.

Per quanto attiene il resto, è evidente che i mercati continueranno ad essere dominati dall’attenzione nei confronti dell’evoluzione della diffusione della variante Delta, che in Europa continua a diffondersi in misura particolarmente consistente. Il focus sarà comunque sull’efficacia della campagna vaccinale che, almeno per il momento, in buona parte dei Paesi sta permettendo di tenere ancora sotto controllo il numero dei ricoveri.

Proprio per quanto concerne la campagna vaccinale, si registra una fase di rallentamento negli Stati Uniti, mentre in Europa si prosegue con un buon ritmo, tanto che il vecchio Continente sta oramai colmando il gap che lo separava dall’altra parte dell’Oceano Atlantico.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.