Appuntamento inedito con le nostre analisi di Borsa Italiana, considerato che inedito è anche lo scenario nel quale ci troviamo a dover effettuare le consuete valutazioni.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Mentre scriviamo, infatti, sui mercati finanziari italiani è in atto una sorta di tempesta perfetta. Da una parte preoccupa la continua espansione del coronavirus in Italia e in Europa. Dall’altra parte preoccupa la guerra sul petrolio, che è stata inaugurata dalla mancata intesa tra l’Opec e la Russia per un potenziale taglio alla produzione del greggio, finalizzato a sostenere il prezzo del barile.

E così, il lunedì che si accinge ad esaurirsi su Piazza Affari è di quelli da ricordare… in negativo. La Borsa milanese apre infatti negativamente, e peggiora con il passare delle ore, aggiornando i minimi di giornata a -11,5%, con lo spread tra i titoli di Stato italiano e gli equivalenti decennali tedeschi che ha superato la soglia dei 220 punti base, contro i 180 punti della chiusura dello scorso venerdì (rendimento dei titoli a 10 anni oltre l’1,3%).

Tornando al FTSE MIB, evidenziamo come dei 40 titoli che compongono oggi il listino principale di Borsa Italiana, numerosi siano i ribassi in doppia cifra percentuale, con le società petrolifere come Eni e Saipem che cedono più di 20 punti percentuali. Nel resto d’Europa, i segni meno abbondano, anche pesanti: Francoforte, Londra e Parigi perdono circa l’80%.

E adesso? La Consob ha fatto sapere che per il momento non è in programma un arresto alle contrattazioni, dal momento che non sono stati rilevati segnali di attacchi speculativi, salvo che non si voglia attribuire a tale termine – si legge in una nota della Commissione – la reazione degli operatori alle incertezze sul futuro, generate dagli effetti del coronavirus sull’economia.

Ma dove riporre i propri investimenti in un clima di così elevata incertezza?

Gli investitori sembrano averlo capito subito, e hanno evidentemente preso d’assalto i c.d. beni rifugio, categorie di investimenti che gli operatori considerano di rilievo in tempi difficili di avversione al rischio. E così, crollano i rendimenti dei titoli di debito USA, con i Treasury a 10 anni che calano allo 0,5% per la prima volta nella loro storia, e con i Treasury a 30 anni che scendono sotto l’1%, anche in questo caso per la prima volta nella storia.

L’oro, il safe haven per eccellenza, nella notte supera quota 1.700 dollari l’oncia, e si porta ai massimi dal 2012, per poi ritrattare parzialmente. m

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.