Il cambio euro dollaro è scambiato intorno a 1,12, con il biglietto verde che in condizioni di non particolare forza. L’ottimismo sulla crescita globale e l’incertezza sulla scena politica statunitense stanno infatti pesando sul dollaro, conducendolo a un fine 2019 non particolarmente dinamico.

Analisi tecnica cambio euro dollaro

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L’indice di forza relativa sul grafico a quattro ore è ben al di sopra di 70 – indicando condizioni di ipercomprato – e può portare dunque ad una correzione al ribasso, nel breve termine. D’altra parte, il momentum rimane robusto e la coppia EUR/USD si mantiene al di sopra delle medie mobili semplici a 50, 100 e 200, con chiari segnali rialzisti.

Attualmente, la prima resistenza è ai recenti massimi di 1,1210, superata la quale si aprirebbero le porte per un test a 1,1230, e poi a 1,1250, anch’esso risalente all’estate. A seguire, troviamo una resistenza a 1,1330.  

Di contro, il supporto è al massimo di dicembre a 1,1190. Segue il picco di metà mese di 1,1175 e quindi quello a 1,1145, che ha raggiunto il massimo di EUR/USD più volte in dicembre, e poi 1,1130 e 1,1110.

Analisi fondamentale cambio euro dollaro

Diverse sono le ragioni sottostanti l’aumento del cambio euro dollaro.

Il driver principale – come nella maggior parte del 2019 – è stato il dollaro USA. Questa volta, a causa della sua debolezza. Il biglietto verde ha infatti ceduto e ha invertito alcune delle sue mosse all’inizio dell’anno. I gestori monetari stanno adeguando i loro portafogli di conseguenza.

Il secondo driver è l’ottimismo sulla crescita globale. Sebbene molti dubitano ancora dell’accordo commerciale USA-Cina annunciato il 13 dicembre, i mercati continuano a godere di un senso di sollievo – pesando sul dollaro in qualità di safe haven. Gli investitori attendono dunque solamente la firma dell’accordo.

Il terzo driver sono le incertezze politiche statunitensi. Il 2020 è alle porte e con esso le elezioni presidenziali americane e una lunga campagna elettorale, che si preannuncia particolarmente aspra. Prima, però, bisognerà valutare come andranno le primarie del Partito Democratico, e i caucus di febbraio. Insomma, la politica americana è in cima all’agenda per il prossimo anno e i mercati sono già in movimento.

Più sul breve termine, tra Natale e Capodanno le condizioni degli scambi sono scarse, e questo potrebbe portare ad ulteriori azioni da parte dei mercati. I piccoli ordini possono innescare un’azione sostanziale.  Il calendario economico è privo di particolari spunti, fatta eccezione la bilancia commerciale degli Stati Uniti per il mese di novembre, le vendite di case per lo stesso mese e l’indice dei responsabili degli acquisti di Chicago per il mese in corso.

Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
Markets.com
  • Trading CFD con Marketsx
  • Metatrader 4 e 5;
  • Negoziazione di azioni con Marketsi
Ampia scelta di asset e piattaforme Prova Gratis Markets.com opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.