Cambio euro dollaro analisi tecnica 9 – 13 settembre 2019 - Meteofinanza.com
Cambio euro dollaro analisi tecnica 9 – 13 settembre 2019

Cambio euro dollaro analisi tecnica 9 – 13 settembre 2019

  • Di RobertoR
  • Pubblicato il 9 Settembre 2019
  • Aggiornato il 9 Settembre 2019

Il cambio euro dollaro si mantiene stabile, all’interno di un range di EUR/USD in prossimità di 1,1030, considerato che la valuta unica europea non sembra essere stata intaccata da un calo delle importazioni tedesche superiore a quanto previsto dagli analisti. Il dato negativo è infatti stato attenuato dal fatto che i mercati hanno già ponderato i propri prezzi sulla base delle azioni di policy monetaria che la BCE sta per varare.

Analisi tecnica cambio euro dollaro

Cambio euro dollaro analisi tecnica 9 – 13 settembre 2019

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Sotto il profilo dell’analisi tecnica, il cambio euro dollaro EUR/USD sembra avere il proprio primo ostacolo nel range 1.1074/84, dove troviamo i massimi della scorsa settimana e la media mobile semplice a 21 giorni. Un rimbalzo oltre quest’area dovrebbe aprire la porta per un’accelerazione verso la linea di resistenza più importante, pari a 1.1132. Sopra tale linea di resistenza, la pressione ribassista dovrebbe dunque ridursi leggermente e permettere una prova dell’ostacolo più rilevante, a quota 1.1163/65, dove risiedono i massimi di fine agosto e la media mobile a 55 giorni.

Analisi fondamentale cambio euro dollaro

Il tono prudente intorno alla valuta unica europea da parte degli analisti rimane piuttosto sostenuto, con un inizio settimana che sembra essere caratterizzato altresì da un clima sul fronte commerciale USA-Cina un po’ più… calmo.

E così, il cambio valutario ora in esame ha visto la propria spinta correre verso la soglia di 1,1080 sullo sfondo del più ampio spread dei rendimenti tra i titoli di Stati Uniti e Germania, che ha riguadagnato l’area dei 220 punti base. Di fatti, un ambiente più positivo per le attività più rischiose ha innescato un moderato rimbalzo dei rendimenti statunitensi a livelli superiori all’1,60% contro un calo dei rendimenti del benchmark decennale tedesco.

Per quanto concerne le previsioni euro dollaro, tutto sembra essere incentrato sulle decisioni di politica monetaria della Banca Centrale Europea e sul probabile annuncio di un ulteriore allentamento monetario nel meeting di giovedì, mentre per le operazioni spot non ci si aspettano grandissime novità, considerato che si tratta, sostanzialmente, di un tema secondario per questo evento. Nonostante un pacchetto di ulteriori stimoli sia già piuttosto oneroso e importante, una sorpresa extra-dovish da parte della Banca Centrale ha il potenziale per incoraggiare il cambio a testare i recenti minimi annuali vicino a quota 1.0920.

Migliori Broker Trading Forex e CFD
#BrokerDettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
224Option Licenza: CySEC
MetaTrader 4
Deposito min: 250 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
3ITRADER Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
4Atfx Licenza: FCA (760555)
Zero commissioni, Spread da 0.0 pip
Deposito min: 200$
DEMO
Opinioni Atfx 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

NOVITA' ESCLUSIVA E LIMITATA!

 

I migliori trader li usano già...ricevi gratuitamente i segnali Forex / multi-Asset + l'Analisi di Trading Central.

Prova Gratuita di 30 gironi, clicca su "Segnali Gratis"