Meteofinanza search
Meteofinanza.com - martedì, 23 ottobre 2018

EOS crypto coin: cos’è e qual è il suo andamento?

EOS è una criptovaluta basata su una blockchain open source, che utilizza il sistema DpoS, acronimo di Delegated Proof of Stake. Quest’ultimo sta ad indicare che ogni transazione per essere convalidata ha bisogno del coinvolgimento dell’intera rete, come avviene nel metodo PoS, ossia Proof of stake, ma solo di un limitato numero di “delegati”.

EOS viene spesso paragonato ad Ethereum, dato che molte funzioni sono supportate da entrambi i network, come gli smart contract. EOS viene però definito dagli addetti ai lavori “l’Ethereum del futuro” o talvolta “Il killer di Ethereum“, proprio per evidenziare la possibile superiorità di EOS nei confronti della seconda criptovaluta più famosa al mondo.

EOS crypto coin: cos’è e qual è il suo andamento?

Che cos’è EOS e qual è il suo andamento storico? Nonostante la sua Inital Coin Offering (ICO) sia ancora in corso, è possibile scambiarla da tempo su vari exchange e alcuni broker consentono il trading di EOS tramite i CFD.

EOS: ICO di quasi 1 anno

Come già annunciato l’ICO di EOS è in corso ed è ancora possibile acquistare i token direttamente dal sito eos.io. La particolarità dell’ICO di questa criptovaluta è la sua durata, che è pari a 350 giorni. Iniziò infatti il 26 giugno 2017 e finirà il 1° giugno 2018, dunque fra pochi mesi.

EOS crypto coin: cos’è e qual è il suo andamento?

Attualmente sono stai venduti 848.000.000 token e block.one, la società che ha lanciato EOS, intende venderne in totale fino a un miliardo.

L’ICO è divisa in periodi, il cui primo fu di 5 giorni, mentre i restanti di 23 ore. Durante il primo periodo furono distribuiti 200 milioni di token, mentre nei periodi a 23 ore la distribuzione è scesa a 2 milioni. Il prezzo di ogni token non è fisso, ma è ricavabile a seconda degli ETH raccolti durante il periodo.

Per fare un esempio se in un periodo sono disponibili 2 milioni di token e sono stati raccolti 2.000 ETH, significa che ogni token vale 0,001 ETH.

EOS: quali sono le sue caratteristiche?

EOS come abbiamo detto è una criptovaluta simile ad Ethereum, ma con dei punti di forza maggiori rispetto alla creatura di Vitalik Buterin.

Dal sito ufficiale della moneta digitale possiamo osservare quali sono le tre peculiarità che i creatori vogliono evidenziare: scalable, flexible e usable, ossia scalabile, flessibile e fruibile.

EOS crypto coin: cos’è e qual è il suo andamento?

Cosa significano nel dettaglio questi termini?

  • Scalabile significa che la blockchain di EOS è in grado di sopportare un gran numero di transazione nello stesso momento. L’obiettivo è quello di poter effettuare transazioni nel giro di pochi secondi ed essere più rapido di Ethereum.
  • Flessibile sta ad indicare l’opzione di EOS di poter interrompere una transazione qualora si dovessero riscontrare problemi. In questa maniera il denaro inviato tornerebbe nel wallet del mittente senza perdite.
  • Fruibile. Con questo termine i fondatori della criptovaluta intendono spiegare che essa sarà accessibile a tutti, anche a chi ha una limitata conoscenza informatica.

EOS: andamento storico

EOS ha già un suo mercato in alcuni exchange privati anche se l’ICO, come già spiegato, non è terminata. Il prossimo grafico tratto dal famoso sito Coinmarketcap mostra l’andamento storico della criptovaluta.

EOS crypto coin: cos’è e qual è il suo andamento?

Nel momento in cui si scrive l’articolo il prezzo della moneta virtuale è di 6,23$, mentre la sua capitalizzazione di mercato è pari a 7.984.473 ETH, che corrispondono a $4.622.785.086.

Possiamo notare che dalla sua apparizione sugli exchange fino a novembre 2017 il suo prezzo viaggiava intorno a 1$. Il mese successivo la crypto-mania raggiunse il suo apice e gli investitori riversarono una gran quantità di denaro in questo mercato. Per citare le tre criptovalute con più capitalizzazione rileviamo che Bitcoin sfiorò i 20.000 dollari, Ethereum i 1.500$, mentre Ripple superò i 3$.

EOS partì da un valore di 4$ a dicembre e arrivò fino ai 18,16$ il 13 gennaio 2018. La crescita della criptovaluta è stata del 350%.

Come tutte le altre monete virtuali anche EOS subì un declino nel periodo successivo, che lo portò al valore di 6,16$ a febbraio e a quello di 4,21$ a marzo. Negli ultimi giorni c’è stato un leggero recupero che ha portato il prezzo della criptovaluta al valore attuale segnalato all’inizio del paragrafo.

Investire in EOS su IQ Option

Dove si può acquistare EOS? Per farlo esistono sostanzialmente tre metodologie. Quella classica consiste nell’acquisto presso gli exchange più popolari che hanno in lista questa criptovaluta oppure aderire all’ICO ancora in corso possedendo un wallet che supporta EOS.

La terza via è rappresentata dai CFD, i cosiddetti Contratti per Differenza. Utilizzando quest’ultimi il trader non possiedono direttamente la criptovaluta, dal momento che essi replicano solo l’andamento di questa. Non possedendola direttamente il trader può posizionarsi sia long che short.

Per long si intende una previsione al rialzo del valore della moneta virtuale. Short sta invece ad indicare una previsione al ribasso della stessa, dunque l’esatto contrario.

I Contratti Per Differenza sono strumenti soggetti a leva finanziaria, che permettono l’aumento in scala sia dei guadagni che delle perdite. Per esempio un investimento di 4.000€ con una leva pari a 1:100 sarà di 40.000€.

Tenere in considerazione che sia eventuali profitti che eventuali perdite dovranno essere correlate a quest’ultima cifra. Le perdite potrebbero eccedere il capitale investito, in questo caso quest’ultimo sarebbe a rischio.

Il broker IQ Option permette ai propri utenti di poter fare trading sulle criptovalute, tra cui EOS. Divenuto popolare per il trading sulle opzioni, IQ Option ha inserito nella propria piattaforma anche le monete virtuali.

EOS crypto coin: cos’è e qual è il suo andamento?

Oltre alle opzioni digitali e alle criptovalute, su IQ Option è possibile fare trading sugli ETF, sulle materie prime, sulle valute del Forex e sul mercato azionario.

Il broker consente ai trader neofiti l’utilizzo di una piattaforma demo in maniera totalmente gratuita. Il deposito minimo non è alto ed è alla portata di tutti. Esso è infatti di 10€, mentre l’investimento minimo è pari a 1€.

Apri un conto trading su IQ Option
Migliori Broker Trading Forex e CFD
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets.com Licenza: CYSEC
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets.com 5 stelle
324Option Licenza: CySEC - MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Termini di ricerca:

  • cosè andamento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Meteofinanza.com