Conoscere il meccanismo dietro alla criptovaluta su cui si vuole investire può essere utile. Oggi ti parleremo della Proof of Stake, che viene definita sinteticamente anche PoS.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

In questa guida vedremo non solo cos’è la Proof of Stake, ma anche come funziona e qual è la differenza con la Proof of Work.

Cos’è la Proof of Stake?

Iniziamo con la definizione di Proof of Stake, che possiamo tradurla molto lontanamente in italiano con “prova che si ha un interesse in gioco”.

Proof of Stake

Che cos’è, però, la Proof of Stake? Si tratta di un algoritmo di consenso. Il suo scopo è quello di permettere la creazione di un nuovo blocco e quindi avallare nuove transazioni che saranno poi registrate sulla blockchain.

Essa nacque nel 2011 sul forum Bitcointalk soprattutto per superare il precedente meccanismo chiamato Proof of Work (PoW), che è alla base del Bitcoin.

Se non hai mai investito in criptovalute e vuoi iniziare a farlo potresti provare il conto demo gratuito di eToro, che ti permette di iniziare con 100.000$ virtuali, che puoi usare su tutta la sua piattaforma.

Scopri eToro con un conto demo gratuito da 100.000$ virtuali!

Come funziona la Proof of Stake?

L’algoritmo di consenso Proof of Stake per validare nuovi blocchi non chiede computer con alta potenza di calcolo, come avviene per il Bitcoin e le criptovalute Proof of Work, ma funziona in un altro modo.

Innanzitutto l’inserimento di nuovi blocchi sulla blockchain per le criptovalute Proof of Stake si chiama forging e non mining. I blocchi sono infatti forgiati e non sono minati.

Come si partecipare al forging? Semplicemente lasciando le criptovalute interessate ferme nel tuo wallet per un buon periodo di tempo, il processo viene chiamato staking.

Una volta che un utente inizia a fare staking, ovvero a congelare le proprie monete digitali, il sistema casualmente sceglie gli utenti che forgeranno il nuovo nodo e li ricompenserà con delle criptovalute, che di fatto costituiscono un guadagno per l’utente.

Proof of Stake vs Proof of Work

Cos'è la Proof of Stake

La Proof of Stake è nata sostanzialmente per superare la Proof of Work, anche se quest’ultima non ha smesso di essere utilizzata, anzi. Infatti il Bitcoin ancora funziona con questo algoritmo di consenso ed è la prima criptovaluta al mondo.

La seconda criptovaluta al mondo per capitalizzazione di mercato, Ethereum, sta effettuando il passaggio alla Proof of Stake in quello che dovrebbe chiamarsi Ethereum 2.0.

Il sistema Proof of Stake è sicuramente più rispettoso dell’ambiente rispetto al Proof of Work. Infatti quest’ultimo richiede computer con alta potenza di calcolo in grado di risolvere hash e di conseguenza richiede molta energia elettrica da consumare e schede grafiche molto performanti.

La Proof of Stake richiede solo lo staking, il congelamento di critovalute nel proprio wallet e quindi non richiede l’eccessivo consumo di energia elettrica che vediamo nella Proof of Work.

Altra differenza importante è sulle ricompense. Con le criptovalute PoW viene creata nuova moneta e distribuita come ricompensa; mentre con le criptovalute PoS vengono distribuite le commissioni sulle transazioni.

Staking su eToro con le monete Proof of Stake

eToro staking

Il broker eToro ti permette di fare staking sulle monete Proof of Stake. Quali? per il momento Cardano (ADA) e Tron (TRX).

Qual è la ricompensa per chi fa staking su eToro? Essa dipende dal grado dei membri di eToro. Gli utenti bronzo e tutti gli utenti statunitensi ottengono un rendimento del 75%; i membri Silver, Gold, Platinum ottengono dell’85% e i membri Diamond, Platinum+ del 90%.

In sostanza cosa bisogna fare per avere queste ricompense? Devi comprare le criptovalute Cardano o Tron o entrambe e mantenere la posizione aperta fra le tue operazioni attive. Per quanto riguarda Cardano devi mantenerla 7 giorni, per Tron invece i giorni sono 9. Le ricompense riguardano la criptovaluta su cui stai facendo staking, dunque se hai messo in stake TRX (Tron) riceverai TRX.

Se vuoi saperne di più ti ricordiamo che puoi conoscere la piattaforma di eToro con un conto demo gratuito da 100.000$ virtuali. Puoi aprirlo in pochi minuti e senza versare denaro!

Prova eToro con un conto demo gratuito da 100.000$ virtuali!

Binance Staking sulle monete PoS?

Un altro luogo dove puoi fare staking con le monete Proof of Stake è Binance.

Come si fa? Anche in questo caso devi semplicemente mantenere nel tuo wallet su Binance queste monete per un periodo di tempo. Le monete a disposizione non sono solo Cardano e Tron, ma anche altre, Binance è infatti il più grande exchange di criptovalute del mondo.

Vuoi saperne di più? Visita il sito di Binance, che è disponibile anche in lingua italiana!

Visita il sito ufficiale di Binance!
Cos’è la Proof of Stake??

È un algoritmo di consenso che permette la creazione di nuovi blocchi sulla blockchain.

Bitcoin usa la Proof of Stake?

No, Bitcoin si basa sul meccanismo Proof of Work.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC, Consob, CNMV, BaFin, KNF
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.