Il cambio Euro Dollaro sembrerebbe essere arrivato alla fine della fase ribassista ma, purtroppo, non si intravedono motivi per cui si possa pensare ad un imminente rialzo. Questo significa che, in teoria, l’approccio dovrebbe essere buy ma in pratica il quadro appare più complesso come del resto si può vedere analizzato il grafico in basso che riproduce l’andamento di Eur/Usd.

Ma andiamo con ordine.

euro dollaro
Cambio Euro Dollaro cerca motivi per risalire – MeteoFinanza

Dopo il ribasso a quota 1,07 avvenuto recentemente, il cross ha puntato anche i minimi relativi dell’ultimo mese. Vero è che in tanti, già da tempo, parlano di un possibile rialzo, tuttavia proprio la discesa sotto quota 1,07 potrebbe essere il segnale di un ritorno sui minimi relativi fino addirittura a 1,065 e persino oltre.

Tuttavia nel caso in cui quota 1,07 dovesse invece stabilizzarsi non è da esclude che ci possa essere un rimbalzo con obiettivo il pivot di 1,072 e, in caso di consolidamento, anche quota 1,075 e oltre.

Insomma il cross Eur/Usd si muove (e potrebbe continuare a muoversi) in un fazzoletto di spazio. Questo significa possibile alta volatilità con gli eventi che potrebbero spingere in una direzione o nell’altra.

Ad esempio, volendo abbracciare l’ipotesi rialzista, sarebbero necessarie alcune prese di posizione da parte delle banche centrali (FED e BCE) per dare slancio. Tuttavia anche l’attesa per l’esito del voto del Congresso sull’accordo al tetto al debito USA potrebbe condizionare l’andamento di breve del cross. Il risultato della votazione è scontato, tuttavia a fare la differenza potrebbe essere le sfumature.

Come investire sul cambio Euro Dollaro in questa fase?

Lasciando perdere gli spunti intraday. vediamo quello che può avvenire più nel lungo termine. Se le prese di posizione delle banche centrali sarebbero una piacere sorpresa (visto che in calendario non c’è nulla di programmato), la riunione della BCE e della FED in programma per metà mese, potrebbero invece imprimere una svolta al cross.

Stando alle previsioni non ci dovrebbero essere novità nell’approccio di politica monetaria e quindi aggressività scontata anche perchè l’inflazione non cala come previsto.

Detto questo, mentre la FED potrebbe lasciare tutto invariato, la BCE non può non alzare i tassi di interesse di altri 25 punti base. Solo a settembre l’EuroTower dovrebbe procedere ad una valutazione per poi tracciare la direzione successiva. Tutto dipenderà da come andrà l’inflazione nei prossimi mesi.

Di conseguenza lo scenario più plausibile è che non ci siano grandi cambi di direzione.

I più coraggiosi potrebbero optare per una strategia buy sul lungo periodo. Per investire sul cambio Euro Dollaro si possono usare i CFD (Contratti per Differenza). In questo modo è possibile speculare su entrambe le direzioni ossia al rialzo (long) e al ribasso (short).

Tutti i migliori broker forex CFD consentono l’esposizione sul cross Eur/Usd con i CFD. Noi suggeriamo di usare eToro perchè, oltre a mettere a disposizione il conto demo gratuito per fare pratica senza rischi, consente anche di iniziare ad operare con un deposito minimo di partenza di soli 50 dollari.

Apri un conto demo su eToro qui!

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram