• bitcoinBitcoin€9,609.59-0.17%
  • ethereumEthereum€177.25-1.88%
  • rippleXRP€0.247307-3.76%
ICO: cosa sono e come funzionano?

ICO: cosa sono e come funzionano?

  • Di RobertoR
  • Pubblicato il 14 Novembre 2017
  • Aggiornato il 3 Luglio 2019

Di ICO si parla sempre più insistentemente e, invero, non senza aspetti critici. Ma cosa sono le ICO? E con quali caratteristiche vengono effettuate? E c’è da fidarsi?

ICO: cosa sono e come funzionano?

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Vediamo punto per punto, in un livello di maggiore dettaglio, quali sono i termini di riferimento delle ICO e come rapportarsi con esse.

Cos’è una ICO?

ICO: cosa sono e come funzionano?

ICO cosa sono?

Per giungere ai nostri obiettivi iniziamo con il ricordare che la ICO (“Initial Coin Offering”, o “offerta iniziale di moneta”) è un concetto che richiama alla mente quello delle IPO (“Initial Public Offering”, o “offerta pubblica iniziale”), relativa principalmente a quando le società quotate fanno il loro ingresso in Borsa, o aumentano il loro capitale, offrendo nuovi titoli al pubblico dei sottoscrittori.

Di contro, la ICO è un’operazione con la quale un emittente fornisce delle criptovalute agli investitori in cambio di una partecipazione al capitale di rischio: tali “gettoni” (o token) solo in parte possono essere considerate come equivalenti delle azioni che vengono acquistate nell’ambito di un’IPO.

È invece vero che l’obiettivo di IPO e ICO tende ad avvicinarsi: anche con le ICO, infatti, l’obiettivo dell’emittente è quello di reperire del denaro reale (in cambio dei token), ottenendo così nuove liquidità attraverso un altro canale alternativo a quello bancario.

Leggi anche: Come investire in ICO >>

Le caratteristiche delle ICO

ICO: cosa sono e come funzionano?

ICO come funziona

Chiarito quanto precede, bisogna pur sempre rammentare come le ICO abbiano caratteristiche ben differenti dalle IPO, con le quali non bisogna pertanto creare confusioni.

In particolare, le ICO danno di solito la possibilità di partecipare ad uno specifico progetto, su cui spesso si può esercitare qualche potere (o qualche godimento) attraverso la titolarità dei token (ma non è sempre così).

Inoltre, di norma la maggioranza delle ICO riguarda la creazione di un numero definito di monete o token prima della vendita, con i prezzi vengono fissati dai creatori del sistema, pur variabili a seconda dell’andamento della ICO (in altre parole, è possibile che il valore delle nuove valute in emissione possa crescere con il passare dei giorni, dando così i migliori vantaggi a chi ha sottoscritto per primi i token).

Fin qui, le caratteristiche in capo a chi sottoscrive i gettoni. Per quanto invece riguarda le società che raccolgono capitale attraverso le ICO, i benefici sono meno e più tangibili: in primis, il fatto di reperire denaro senza essere sottoposti a tassazione, e la possibilità di poter legare il buon esito dei collocamenti alla bontà dei propri progetti.

Anche per i motivi di cui sopra di norma le ICO vengono utilizzate come raccolta del capitale di avvio per le start up. Una peculiarità che non è però assoluta: niente vieta ad esempio a una società già sviluppata di poter impiegare le ICO come base di vendita per un servizio da lanciare sul mercato o per una nuova criptovaluta, con gli stessi investitori che potranno diventare consumatori del servizio offerto dalla società.

Come funzionano le ICO

ICO: cosa sono e come funzionano?

ICO cosa sono e come funzionano

Ora che ne abbiamo chiarito buona parte dei termini distintivi, possiamo procedere un po’ oltre e cercare di capire come funzionano le ICO, effettuando le opportune semplificazioni al fine di non rendere troppo intricato (tecnicamente) il processo.

Per far ciò, iniziamo con il rammentare che le start up interessate possono porre in essere il processo di ICO pianificando il blockchain e definendo protocolli e regole di utilizzo. Successivamente, l’ICO viene annunciata e prende il via il mining delle monete che verranno successivamente vendute attraverso i principali canali (prevalentemente digitali).

Anche durante la fase di collocamento dei token, i creatori dell’ICO seguiranno con attenzione l’evolversi di questo delicato step, riservandosi qualche ultimo aggiustamento per potersi assicurare che tutto fili liscio in tempo per il rilascio delle ICO.

Come partecipare

ICO: cosa sono e come funzionano?

Una volta che le fasi di cui sopra sono finite, e la vendita è effettuata, la società comincia a impiegare il capitale che ha così accumulato, mentre gli investitori che hanno sottoscritto i token potranno usufruire dei servizi acquistati o rivendere le criptovalute emesse.

Detto ciò, si tenga conto che partecipare a una ICO non è certo difficile, valutato che sono sempre più diffuse: vi consigliamo pertanto di tenere sotto controllo i social media e i canali più ricorrentemente fruiti (come Reddit) per trovare le ICO già attive o in procinto di esserlo.

Nel caso in cui si abbia la convinzione di partecipare alla ICO, si potrà aprire un conto / wallet, acquistare i token e completare tutte le procedure necessarie.

C’è da fidarsi?

Le ICO non sono controllate da alcuna norma di legge, e questo le ha rese particolarmente “misteriose” agli occhi degli investitori meno esperti. Se di fatti questa deregolamentazione ha aperto le porte a una flessibilità con pochi precedenti, è anche vero che la mancanza di regole riserva i rischi maggiori per chi sceglie di partecipare al loro business.

Insomma, nel controllo delle ICO non c’è garanzia di poter distinguere con sicurezza gli investimenti buoni da quelli pericolosi, così come non c’è la sicurezza di poter evitare di andare incontro a truffe.

Il nostro consiglio è pur sempre quello di utilizzare la massima cautela: informatevi molto bene sul soggetto emittente, sui suoi partner, sui suoi progetti!

Migliori Broker Trading Forex e CFD
#BrokerDettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
224Option Licenza: CySEC
MetaTrader 4
Deposito min: 250 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
3ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
4IG Markets Licenza: FCA / CONSOB
Sostituto d'imposta e Servizi premium
Deposito min: 0€
DEMO
Opinioni IG Markets 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?