• bitcoinBitcoin€9,017.60-1.68%
  • ethereumEthereum€168.30-0.95%
  • rippleXRP€0.238123-0.78%
Investire nella cannabis legale con i broker online: come fa...

Investire nella cannabis legale con i broker online: come fare?

  • Di LorenzoB
  • Pubblicato il 24 Maggio 2019
  • Aggiornato il 18 Luglio 2019

Investire nella cannabis legale in borsa è un’opportunità che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede. In Italia negli ultimi anni sono nati molti negozi che vendono marijuana con un tasso di THC inferiore allo 0,2%. Sotto questa soglia infatti nel nostro Paese sembrava essere possibile vendere questo prodotto dopo l’approvazione della Legge sulla Canapa del 2 dicembre 2016, n. 242 , pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.304 del 30-12-2016.

Investire nella cannabis legale con i broker online: come fare?

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Ovviamente in questo articolo non stiamo parlando di investire nella cannabis legale acquistando marijuana o investendo in attività commerciali adibite alla sua vendita con un tasso di THC inferiore allo 0,2%. In questo articolo parleremo di come è possibile investire nella cannabis legale in borsa con i broker online, ovvero investendo in borsa sulle società produttrici di cannabis legale.

La Corte di Cassazione ha però spiegato che la legge del 2016 si riferisce alla produzione e non alla vendita, la quale non costituisce attualmente reato. Questo però accade in Italia e non in altri Paesi, dove è legale la cannabis?

Investire nella cannabis: dove è legale?

Investire nella cannabis legale con i broker online: come fare?

Investire nella cannabis in borsa: come si fa?

L’introduzione del nostro articolo con riferimento alla Legge sulla Canapa nel nostro Paese ci serve per comprendere come il fenomeno della cannabis legale sia in crescita negli ultimi anni e come questo può interessare chi vuole investire nella cannabis in borsa. L’Italia infatti non è l’unico Paese che ha introdotto una regolamentazione in merito, ma nel mondo sono molti gli Stati che stanno provvedendo a regolamentare il fenomeno.

Sono tanti gli Stati nel mondo ad aver concesso l’uso della cannabis a scopo terapeutico, tra questi troviamo Australia, Canada, Cile, Colombia, Germania, Grecia, Israele, Italia, Paesi Bassi, Perù, Polonia e Regno Unito. Aggiungiamo che più della metà degli Stati appartenenti agli USA hanno approvato l’utilizzo al solo scopo terapeutico.

Inoltre diversi Stati hanno approvato l’uso della cannabis a scopo ricreativo, fra questi troviamo il Sudafrica, l’Uruguay, il Canada e alcuni Stati degli USA, tra i quali annoveriamo Oregon, Nevada, Colorado, Washington, Alaska, Oregon, distretto di Columbia e California. I Paesi Bassi dal 1975 hanno introdotto una legislazione sulla cannabis, dove è tollerato il consumo all’interno dei coffee shop e la detenzione fino a 5 grammi. Ogni coffee shop non può vendere per persona più di questa quantità.

Senza scendere nel dettaglio sulla pericolosità o meno del fenomeno, il cui dibattito è bene lasciarlo a scienziati e medici, è evidente che con l’apertura dei governi sulla questione abbia portato una maggiore attenzione da parte dei trader sulla possibilità di investire nella cannabis.

Azioni cannabis: Canada e Stati Uniti d’America

Nel paragrafo precedente abbiamo parlato dello status legale della cannabis, ma specifichiamo che ciò è relativo alla sola vendita e consumo, mentre non abbiamo parlato della produzione, che solo in alcuni Paesi al mondo è legalmente approvata.

Come abbiamo già anticipato le azioni cannabis sono perlopiù titoli rappresentativi di società produttrici. La produzione commerciale di cannabis (con tasso di THC inferiore allo 0,3%) è ammessa negli Stati Uniti d’America a livello federale grazie al Farm Bill, firmato da Trump nel 2018, mentre in Canada ne è consentita non solo la produzione, ma come già anticipato anche l’uso ricreativo.

Per questa ragione le maggiori società del settore della cannabis si trovano in Canada, tra le più famose citiamo l’Aurora Cannabis e la Canopy Growth. Negli Stati Uniti d’America, di quest’ultimi soprattutto quelli della costa ovest (California, Oregon e Washington) che tendenzialmente sono più liberal,  il fenomeno è ancora in divenire, ma sono moltissime le start-up che hanno deciso di investire nella cannabis legale.

Le principali aziende canadesi del settore sono inoltre sbarcate a Wall Street per accrescere la propria influenza sui mercati finanziari, non rimanendo quindi dalla sola Borsa di Toronto.

Azioni Canopy Growth (CGC)

La azioni Canopy Growth sono negoziabili sia nella Borsa di Toronto sotto la sigla WEED sia nella Borsa di New York con la sigla CGC. La prima ricalca il settore di mercato della Canopy, con il termine weed si intende proprio la cannabis, la seconda invece non è altro che l’acronimo della società Canopy Growth Corporation. In precedenza la società si chiamava Tweed Marijuana Inc.

La Canopy Growth è una delle più grandi società canadesi del settore della cannabis legale e vende i suoi prodotti a livello mondiale, ovviamente dove ciò è consentito dalla legge. Sempre dove è possibile venderla, la Canopy Growth vende marijuana a scopo terapeutico.

Nell’aprile del 2019 la società era la più grande al mondo per capitalizzazione di mercato. Oggi è una vera e propria corporate con più di 3.000 dipendenti e in totale espansione.

Conviene comprare azioni Canopy Growth? Non sta a noi dirlo, ma nel caso in cui voleste farlo vi consigliamo di valutare di investire tramite il broker eToro. Esso permette ai propri utenti di investire sulle azioni Canopy Growth, ma approfondiremo in seguito l’offerta di questo broker online.

Come investire nella cannabis legale con i broker online

Giungiamo dunque al punto che interessa maggiormente i trader, come investire nella cannabis legale? Come abbiamo detto molte aziende canadesi sono sbarcate al NYSE (New York Stocks Exchange) ed è quindi possibile acquistare azioni tramite la vostra banca o il vostro broker di fiducia.

In questo articolo parleremo però di come poter investire nella cannabis legale comodamente da casa vostra grazie ai broker online facendo sia trading CFD sia trading reale.

Nei prossimi paragrafi vi mostreremo tre broker regolamentati da noi recensiti che offrono il trading finanziario sulla cannabis legale.

Investire nella cannabis con eToro

Investire nella cannabis legale con i broker online: come fare?

Investire nella cannabis legale con eToro. Il 66% degli investitori retail perde denaro quando fa trading CFD con questo provider. Dovresti considerare se sei in grado di affrontare questo alto rischio di perdere soldi.

eToro è uno dei migliori broker online in circolazione e ha raggiunto in tutto il mondo i 10 milioni di clienti. La comunità di eToro cresce in continuazione grazie alle particolarità del broker che lo rendono unico del suo genere.

Infatti eToro ha sviluppato una piattaforma di social trading, che possiamo chiamare anche trading sociale. Cosa significa? La piattaforma di eToro è un vero e proprio social network, dove ogni utente ha una sua bacheca pubblica (ma può diventare privata, se il trader lo desidera) e si possono avviare discussioni su ogni asset presente sulla piattaforma.

Su eToro si può investire nella cannabis legale sia tramite il trading azioni sia grazie al copyportfolio Cannabis Care, ossia un portafoglio di azioni dedicato al settore della cannabis a scopo terapeutico. Copiando un copyportfolio parteciperete ai rialzi e ai ribassi del portafoglio selezionato. Per accedere al copyportfolio è necessario investire almeno 5.000$.

Il copyportfolio è aggiornato dal team di eToro e le azioni di cui è composto fanno parte del settore della cannabis legale.

Il trading sulle singole azioni cannabis è possibile sia utilizzando i CFD (con leva finanziaria) sia senza quest’ultimi (senza leva finanziaria). L’investimento short (al ribasso) è possibile solo tramite i CFD.

Apri il tuo conto demo gratuito ed illimitato di social trading eToro!

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni che in criptovalute, così come il trading CFD su altri asset.

Per favore prendi nota che i CFD sono strumenti complessi e portano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente per via della leva finanziaria. Il 66% degli investitori retail perde denaro quando fa trading CFD con questo provider. Dovresti considerare se hai capito come i CFD funzionano, e se puoi affrontare l’alto rischio di perdere il tuo denaro.

Le criptovalute sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in poco tempo e perciò non sono appropriati per tutti gli investitori. Oltre che tramite i CFD, il trading sui criptoasset non è regolato e perciò non è supervisionato da nessun ente regolatore dell’Unione Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Indice di titoli di cannabis su Plus500

Investire nella cannabis legale con i broker online: come fare?

Investire nella cannabis legale con Plus500

Plus500 è un altro broker online che offre però solo il trading CFD. Anche qui sono presenti azioni cannabis, dove è possibile investire long (rialzo) o short (ribasso) utilizzando lo strumento finanziario dei CFD. Oltre alle singole azioni cannabis Plus500 offre un asset molto interessante, ovvero l’indice di titoli di cannabis, che è composto proprio dalle azioni di società appartenenti al settore della cannabis legale.

L’andamento dell’indice riflette quindi quello del settore e per chi è interessato a investire nella cannabis legale in questa maniera potrebbe valutare l’idea di utilizzare il broker Plus500.

Ricordiamo che Plus500 ha generalmente spread molto bassi, mentre non chiede commissioni di alcun tipo. Non sono presenti né in caso di prelievo, né in caso di deposito, né quando si aprono e chiudono operazioni. Come in tutti broker CFD è presente però il finanziamento overnight. Il deposito minimo è di 100€.

Plus500 offre inoltre un conto demo gratuito, grazie al quale potrete allenarvi sui mercati finanziari con i CFD con soldi virtuali e quindi senza alcun rischio!

Apri un conto demo su Plus500 e prova a fare trading sulle azioni del settore cannabis!

Azioni cannabis su IQ Option

Investire nella cannabis legale con i broker online: come fare?

Investire nella cannabis con IQ Option

IQ Option è un broker regolamentato molto popolare, che offre la possibilità di fare trading su molti asset finanziari, tra i quali annoveriamo le azioni sulla cannabis. IQ Option ha infatti deciso di ampliare la propria offerta di titoli azionari inserendo 6 azioni e 1 ETF del settore cannabis. Precisamente parliamo di:

  • Aurora Cannabis Inc (Titolo)
  • Canopy Growth Corp (Titolo)
  • Cronos Group Inc (Titolo)
  • GW Pharmaceuticals -Adr (Titolo)
  • Tilray Inc-Class 2 Common (Titolo)
  • Anheuser-Busch Inbev-Spn Adr (Titolo)
  • Etfmg Alternative Harvest (ETF)

La piattaforma di IQ Option è user-friendly ed è molto apprezzata dai trader anche per via dei grafici finanziari, grazie ai quali è più facile capire l’andamento delle proprie operazioni, ma soprattutto è più intuitivo studiare il mercato dove si vuole investire.

L’investimento minimo per i CFD su IQ Option è molto basso, pari a 20$, tra i più bassi sul mercato. Il conto demo è invece completamente gratuito ed è molto utile per farsi un’idea del broker e in generale del trading online.

Apri un conto demo su IQ Option e testa le azioni cannabis!
Migliori Broker Trading Forex e CFD
#BrokerDettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
224Option Licenza: CySEC
MetaTrader 4
Deposito min: 250 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
3ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
4IG Markets Licenza: FCA / CONSOB
Sostituto d'imposta e Servizi premium
Deposito min: 0€
DEMO
Opinioni IG Markets 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?