Se ti serve del denaro per le tue spese, puoi ottenerlo grazie ad un prestito personale. Se non sai cosa sia e come funziona un prestito continua a leggere e scopriamolo insieme.

✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Il prestito personale è una tipologia di finanziamento che viene elargito ad un soggetto privato da una banca o da una finanziaria. Al momento della stipula del contratto il soggetto privato si impegna a rimborsare la somma ricevuta tramite delle rate mensili, per un periodo stabilito, le rate comprendono anche gli interessi maturati sul prestito, oltre alla quota di capitale.

Nella maggior parte delle ipotesi il prestito personale è un prestito a tasso fisso, in seguito vedremo cosa significa, ed è un tipo di prestito non finalizzato, cioè non è necessario specificare per quale motivo venga richiesto ed in che modo le somma ricevuta verrà spesa dal beneficiario. Vediamo più nel dettaglio alcune questioni rilevanti per i prestiti personali e scopri come accedere facilmente ai prestiti BPER Banca per ottenere la somma di denaro che ti serve.

Tasso d’interesse: cos’è e come funziona

Il tasso d’interesse di un prestito indica la percentuale di interessi che dovranno essere corrisposti alla banca o alla finanziaria al momento della restituzione del prestito. Si comprende quindi come il tasso d’interesse sia un elemento fondamentale da valutare quando ci si mette alla ricerca di prestiti bancari.

Il tasso d’interesse può essere fisso oppure variabile, come precedentemente anticipato il tasso d’interesse nei prestiti personali è fisso, quindi rimane stabile per tutta la durata del finanziamento e non è dovuto a variazioni inerenti alle fluttuazioni dei mercati finanziari.

Per comprendere quale sia il tasso d’interesse di un prestito bisogna far riferimento al TAN, tasso annuale nominale. Con questo dato si indica in percentuale il costo degli interessi che si dovranno pagare sul prestito. Diverso è invece il TAEG, tasso annuale effettivo globale, con il quale si indica, sempre in percentuale, il costo totale del finanziamento comprensivo sia degli interessi che di tutte le spese accessorie come le spese istruttorie.

Quali tipi di finanziamento esistono

Il mondo dei finanziamenti può apparire abbastanza vasto e complesso, infatti sono diverse le tipologie di finanziamento che si possono ottenere. Innanzi tutto bisogna sottolineare la differenza che intercorre tra finanziamento e mutuo, tipologie contrattuali che spesso vengono confuse. Il principale elemento discretivo tra prestito e mutuo sta nel fatto che per ottenere un mutuo è necessario prestare una garanzia reale, di conseguenza quando si richiede un mutuo per l’acquisto di un’abitazione di dovrà iscrivere ipoteca sull’immobile. Vediamo insieme quali sono le varie tipologie di finanziamento che è possibile richiedere.

Un particolare tipo di finanziamento: il prestito con cessione del quinto dello stipendio

Il prestito con cessione del quinto dello stipendio è un finanziamento attraverso il quale si riceve una somma di denaro, ma la differenza sta nel fatto che il rimborso avverrà attraverso delle trattenute dirette sullo stipendio.

Ovviamente per ricevere questo tipo di prestito è necessario soddisfare determinati requisiti: è innanzi tutto fondamentale possedere un contratto di lavoro subordinato, che sia esso pubblico o privato. Il prestito con cessione del quinto dello stipendio può essere concesso non solo ai lavoratori a tempo indeterminato ma anche a coloro i quali abbiano un contratto a tempo determinato, purché la durata del contratto sia tale da garantire il totale rimborso delle somme dovute.

Per poter accedere a questa tipologia di prestito è inoltre necessario firmare una procura al proprio datore di lavoro che lo autorizzi ad effettuare le trattenute dirette sulla busta paga. La peculiarità del prestito con cessione del quinto è che può essere concessa anche a coloro i quali siano considerati cattivi pagatori poiché il rimborso avviene in maniera diretta.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
10
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
10
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.