Mentre scriviamo il FTSE MIB, l’indice di Borsa più rappresentativo a Piazza Affari, ha un valore di 27.268 punti. Ma dove potrà arrivare l’indice? Quali sono le migliori previsioni sul FTSE MIB?

In questo approfondimento cercheremo di fare il punto sull’evoluzione dell’indice e vedremo insieme che cosa potrebbe accadere al FTSE MIB e come investire su di esso. Andiamo con ordine!

Previsioni FTSE MIB, il 2023 sarà un anno molto complicato

In un clima molto incerto, c’è una sicurezza: il 2023 sarà un anno particolarmente complicato per il FTSE MIB, così come per tutti i principali indici dei mercati finanziari europei. L’anno sarà infatti contraddistinto da una discreta volatilità per Piazza Affari, con difficoltà concentrate soprattutto nel corso della prima metà del 2023, che dovrebbe lasciare lo spazio a una seconda parte di ripresa delle quotazioni.

Naturalmente, il condizionale è d’obbligo: la situazione congiunturale, la crisi geopolitica e altri fattori sono oggi difficilmente prevedibili, lasciando pertanto intendere che i mercati finanziari farebbero bene a prepararsi a qualsiasi tipo di evoluzione di breve termine.

Previsioni FTSE MIB 2023 Credit Suisse

Gli analisti di Credit Suisse affermano che lo scenario per il FTSE MIB sarà piuttosto deludente per la prima metà del 2023. A metà esercizio ci dovrebbe invece essere un momento più favorevole per le banche centrali, che dovrebbero modificare le tendenze della politica di rialzo dei tassi di interesse. Di qui, una previsione più confortante per la seconda parte dell’anno, trainata proprio dagli istituti di credito.

Previsioni FTSE MIB 2023 Frame Asset Management

Come abbiamo anticipato in apertura di questo approfondimento, il 2023 è un anno particolarmente incerto e volatile. E proprio sulla possibilità che possano esserci dei colpi di scena sembra voler mettere in guardia Frame Asset Management, con gli analisti della società che si dicono convinti che il 2023 dovrà essere un anno di particolare attenzione, con la necessità di prendere gli opportuni rimedi e correttivi man mano che si evolverà lo scenario di base.

Previsioni FTSE MIB 2023 Generali Insurance AM

Per Generali Insurance, è possibile che la maggiore forza relativa registrata dal mercato azionario italiano ed europeo, rispetto a quello nordamericano, possa affievolirsi nel corso del 2023. Le trimestrali stanno infatti delineando utili societari europei sotto la media storica e le prospettive future non sono certamente confortanti, considerato la recessione in arrivo.

Previsioni FTSE MIB 2023 IG Italia

Per gli analisti di Ig Italia, le aspettative sul PIL italiano 2023 sono di una leggera flessione, nella misura dello 0,3%. Il settore bancario italiano dovrebbe comunque continuare a mostrare prestazioni positive a Piazza Affari, garantendo così un prolungamento del trend rialzista partito dai minimi segnati nella scorsa estate. Considerato che il FTSE MIB è composto in buona parte proprio da società che sono attive nel settore bancario, ne deriva che in uno scenario centrale di media recessione, come prospettato proprio dagli analisti di IG, le banche potrebbero comunque supportare il rialzo del FTSE MIB grazie ai loro rendimenti elevati.

Previsioni FTSE MIB 2023 Intermonte

Secondo gli analisti di Intermonte tra i settori più interessanti su cui investire a Piazza Affari nel 2023 c’è sicuramente quello bancario: per gli analisti della società, infatti, gli istituti di credito italiani sono relativamente ben capitalizzati rispetto ai requisiti di capitale richiesti in ambito europeo e trattano con uno sconto significativo rispetto all’indice Eurostoxx 600.

Come investire sul FTSE MIB nel 2023 con eToro

A questo punto cerchiamo di spingerci un po’ oltre e comprendiamo come sia possibile investire sul FTSE MIB nel 2023 con eToro.

Ora, considerato che il FTSE MIB è un indice e, come tale, non è acquistabile in via diretta (non è negoziato su un mercato regolamentato), le alternative a disposizione degli investitori che sono interessati a legare il proprio investimento alle prestazioni del FTSE MIB sono due:

  • Investire nelle azioni più rappresentative dell’indice FTSE MIB
  • Investire in un CFD che abbia come benchmark l’indice FTSE MIB.

Delle due opzioni alternative, quella più semplice è sicuramente la seconda ,visto e considerato che con un unico prodotto (CFD FTSE MIB) sarà possibile legare il proprio investimento al destino dell’indicatore di Borsa più importante per il mercato regolamentato di Piazza Affari.

Qualsiasi sia la scelta, tra le due opzioni sopra elencate, il modo migliore per investire sull’FTSE MIB è certamente quello di usare eToro (qui la nostra recensione), un broker tra i più autorevoli al mondo e, probabilmente, l’alternativa più semplice e conveniente e… per più di qualche buon motivo.

Ti ricordiamo infatti che eToro ti garantisce l’accesso a:

  • una piattaforma di trading semplice da usare e completa di tutte le funzionalità che potresti desiderare
  • una community con milioni di investitori da tutte le parti del mondo, pronti a condividere con te le loro strategie
  • una funzione di copytrading che ti permetterà di copiare gratuitamente e automaticamente quello che fanno i migliori trader del mondo
  • tanti strumenti di formazione e apprendimento
  • un conto demo da usare per testare le tue strategie e le funzionalità del broker!

Se vuoi saperne di più non ti rimane che entrare subito nel vivo e aprire un conto demo: è facile, gratuito e veloce!

>>> Clicca qui per aprire un conto demo gratis con eToro! <<<

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram