Nel mondo del trading online esistono molti broker, ma quando si tratta di commissioni competitive e trasparenza, eToro emerge come una scelta vincente.

lo schermo di un laptop e quello di uno smartphone con dei grafici sul trading. In sovrimpressione il logo di eToro
Quali sono le commissioni di eToro? – MeteoFinanza.com

Con milioni di utenti in tutto il mondo, eToro ha guadagnato la fiducia sia dei trader principianti che di quelli più esperti. In questa guida approfondita, esploreremo nel dettaglio le commissioni di eToro, rispondendo alle domande cruciali che ogni trader si pone.

Quali sono le commissioni di eToro

La caratteristica distintiva di eToro risiede non solo nel fatto di essere uno dei broker con il deposito minimo iniziale più basso (appena 50 dollari), ma anche nell’offerta di un account demo gratuito con un saldo ricaricabile di 100.000 euro, rendendo il processo di apprendimento accessibile a chiunque.

Tuttavia, ciò che potrebbe sfuggire a molti è l’importanza delle commissioni nel contesto di queste opportunità. Fortunatamente, con eToro, il rischio di costi elevati è praticamente eliminato, grazie alle commissioni particolarmente contenute.

Inoltre, tra i broker operanti in Italia, eToro si distingue per la chiarezza assoluta nelle informazioni riguardanti le commissioni. Questo aspetto è cruciale, considerando che molti broker dedicano solo poche righe a questo tema, riservando sorprese sgradite al trader quando arriva il momento di affrontare i costi effettivi.

Nel caso delle commissioni di eToro, ci troviamo di fronte a 7 voci. Non dimentichiamo che molti broker forniscono solo informazioni superficiali su questo aspetto, per poi sorprendere il trader con spese impreviste, spesso considerevoli.

È importante sottolineare che il concetto di commissioni nel trading è ampio e complesso. Con l’ampia gamma di mercati su cui è possibile investire, è normale che le commissioni varino a seconda dell’asset considerato. In questo senso, le commissioni di eToro non solo sono basse, ma vengono presentate in modo trasparente, consentendo ai trader di valutare in anticipo i costi associati a ciascuna operazione.

CLICCA QUI PER APRIRE UN CONTO DEMO GRATIS CON eTORO>>>

1. Commissione di conversione

Le commissioni di conversione si applicano a depositi e prelievi in valute diverse dal dollaro USA. Mentre potrebbero sembrare un dettaglio trascurabile, è importante notare che molti broker internazionali operano in dollari. eToro è trasparente nell’addebitare una commissione quando si depositano o prelevano fondi in Euro, garantendo chiarezza e evitando spiacevoli sorprese.

2. Commissioni Overnight (o Rollover)

Le commissioni overnight entrano in gioco solo se il trader decide di mantenere una posizione aperta durante la notte. Queste commissioni, proporzionali al valore del trade, variano a seconda della direzione della posizione (ACQUISTA o VENDI). Esse riflettono le dinamiche di domanda e offerta che guidano i mercati finanziari e comprendono i costi associati al mantenimento della posizione.

3. Spread

Lo spread rappresenta la differenza tra il prezzo di ACQUISTO e di VENDITA di un determinato asset. Tipico dei Contratti per Differenza (CFD), lo spread varia in base all’asset e può fluttuare nel corso del tempo. La trasparenza di eToro su questo aspetto consente ai trader di valutare con precisione i costi associati a ciascun trade.

4. Commissione di prelievo

Per prelevare fondi da eToro, si applica una commissione fissa di 5 dollari. Questo costo è da tenere presente quando si pianificano operazioni di prelievo, ma rimane competitivo rispetto ad altri broker sul mercato.

5. Commissione di inattività

Per scoraggiare conti inattivi, eToro addebita una commissione di inattività dopo 12 mesi di mancata attività. Questa commissione, pari a 10 dollari, viene addebitata solo se ci sono ancora fondi disponibili nel saldo del trader.

6. Commissioni sul trasferimento di criptovalute

Riservate al trading di criptovalute, queste commissioni sono calcolate in base alla dimensione della posizione. Il modello tariffario dinamico di eToro fornisce trasparenza sulle spese associate al trasferimento di criptoasset dalla piattaforma di investimento a eToro Money.

7. Commissioni sull’uso del wallet di criptovalute eToro Money

Esclusivamente per il trading di criptovalute, queste commissioni si applicano all’utilizzo del wallet di criptovalute eToro Money. È importante notare che dal 4 giugno 2023, il servizio di conversione dei token crittografici non sarà più disponibile.

REGISTRATI GRATIS SU ETORO E FAI TRADING A BASSE COMMISSIONI>>>

La struttura delle commissioni di eToro

Esaminiamo ora in dettaglio la struttura delle commissioni eToro, focalizzandoci su diverse categorie di asset: azioni e ETF reali, CFD su materie prime, indici, crypto, azioni e ETF, e criptovalute.

Commissioni eToro su azioni e ETF reali

Con eToro, è possibile acquistare azioni e ETF reali, compresi quelli frazionati. L’aspetto interessante è che non vengono applicate commissioni di gestione, rollover, e ticker per posizioni di ACQUISTA (acquisto). Tuttavia, è importante notare che esiste una commissione di 5 dollari sui prelievi, e commissioni di conversione possono essere applicate.

In confronto ad altri broker, eToro si distingue per le sue commissioni basse su azioni e ETF reali, rendendo l’investimento in questi asset più conveniente.

Commissioni eToro sui CFD

I Contratti per Differenza (CFD) sono strumenti finanziari derivati che consentono di speculare sui movimenti dei prezzi di vari asset senza possederli fisicamente. Nel trading CFD, non si acquisiscono asset reali, ma si è soggetti a spread e commissioni overnight. Lo spread, misurato in PIP (percentuale in punti), varia a seconda dell’asset:

  • Forex: da 1 PIP
  • Materie Prime: da 2 PIPS
  • Indici: da 0,75 punti
  • CFD su Azioni e ETF: da 0,15%
  • Criptovalute: le vendite allo scoperto su criptovalute vengono eseguite come CFD, con commissioni identiche a quelle normali sulle criptovalute.

Commissioni eToro su criptovalute

Per le criptovalute, eToro applica una commissione fissa dell’1% per l’acquisto o la vendita di criptoasset. Questa commissione è inclusa nel prezzo visualizzato al momento dell’apertura o chiusura di una posizione. È importante notare che la commissione dell’1% viene detratta dal conto Profitti e Perdite (“P/L”) all’apertura del trade.

CLICCA QUI PER FARE TRADING CON LE VANTAGGIOSE COMMISSIONI DI eTORO>>>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram