Il panorama dei mutui potrebbe subire una rivoluzione nel 2024, secondo gli esperti di Barclays Research, che prevedono una discesa dei tassi di interesse.

una giovane donna che osserva preoccupata lo schermo del suo laptop
Quando scendono i tassi di interesse sui mutui? – MeteoFinanza.com

Questo potrebbe rappresentare un’opportunità cruciale per coloro che pianificano l’acquisto di una casa e l’ottenimento di un mutuo più conveniente. Scopriamo insieme le proiezioni e le possibili implicazioni di questo cambio di scenario finanziario.

Quando diminuiranno i tassi di interesse sui mutui?

La Banca Centrale Europea, al momento, non ha annunciato l’intenzione di ridurre i tassi dei mutui per le famiglie. Tuttavia, secondo le analisi degli esperti, il 2024 potrebbe essere l’anno decisivo per questo cambiamento. Attualmente, i tassi di interesse sui mutui hanno raggiunto livelli record, mettendo molte famiglie in difficoltà con il pagamento delle rate mensili.

Attualmente, il tasso sui depositi è al 4%, con l’obiettivo di ridurlo progressivamente al 2,25%. Secondo l’economista senior della Barclays Research, ci aspettiamo una diminuzione complessiva di 100 punti base nel corso del 2024, seguita da un ulteriore taglio di 75 punti nel 2025.

L’indicazione più precisa per la discesa dei tassi di interesse sui mutui è prevista per luglio 2024, anche se la tempistica potrebbe variare in base alle decisioni delle istituzioni finanziarie globali.

Leggi anche: Come guadagnare con conto deposito e conto corrente con tassi di interesse oltre il 4%

Differenze tra Europa e USA

Le tempistiche per la diminuzione dei tassi di interesse nel corso del 2024 potrebbero variare a seconda dell’istituzione finanziaria di riferimento e delle divergenze economiche tra Europa e Stati Uniti. In Europa, l’impennata dell’inflazione è stata influenzata dalla difficoltà nel reperimento delle materie prime e da problemi legati agli approvvigionamenti alimentari a causa della guerra in Ucraina.

D’altro canto, gli Stati Uniti hanno registrato una crescita economica del 5,2% nel terzo trimestre del 2023, ma ci vorrà tempo prima che possano beneficiare degli effetti dell’aggiustamento a livello monetario. Sarà compito della BCE per l’Europa e della Federal Reserve per gli USA definire, riunione dopo riunione, i nuovi tassi di interesse sui mutui, auspicando una discesa graduale.

Quanto costerà un mutuo nel 2024?

La domanda cruciale che molti si pongono è: quanto costerà un mutuo nel 2024? I tassi di interesse attuali, fissati al 4,50% per le operazioni di rifinanziamento, al 4,75% per il rifinanziamento marginale e al 4,00% per i depositi presso la BCE, potrebbero subire delle variazioni significative.

All’inizio del 2024, ci aspettiamo una stabilizzazione intorno al 5%, con la speranza di vedere una graduale riduzione verso la metà o la fine dell’anno, fino a raggiungere l’obiettivo del 2,25%.

Tuttavia, prevedere con precisione i costi futuri dei mutui rimane un’impresa impossibile, ma monitorare attentamente le tendenze del mercato potrebbe essere cruciale per sfruttare al meglio questa potenziale opportunità finanziaria.

Leggi anche: Fai crescere i tuoi risparmi con eToro: fino al 5.3% di interessi annui

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram