Il trading sul Forex è uno degli approcci più popolari per investire denaro sui mercati finanziari, e non c’è da stupirsi del perché: il Forex trading offre infatti agli investitori la possibilità di ottenere grandi potenziali profitti in un periodo di tempo relativamente breve, approfittando delle oscillazioni dei rapporti valutari.

Swap forex

Tuttavia, investire nel mercato dei cambi può essere un compito scoraggiante anche per il trader più esperto, ed è per questo che i nuovi arrivati dovrebbero familiarizzare con le basi del Forex trading prima di iniziare a investire.

In questo ambito, un concetto sicuramente importante che tutti i trader dovrebbero comprendere è quello degli swap. Ma di che cosa si tratta? Cosa sono e come funzionano?

In questo articolo cercheremo di approfondire l’argomento con un linguaggio chiaro e semplice, in maniera tale che anche i nuovi trader possano comprendere meglio come utilizzarli a proprio vantaggio.

Che cos’è uno swap nel Forex trading

Cominciamo dalle basi: uno swap sul Forex è un accordo tra due parti per lo scambio di valuta per un certo periodo di tempo, per poi invertire la transazione in una data successiva. Gli swap vengono utilizzati per coprirsi dal rischio di cambio o per trarre vantaggio dai diversi tassi di interesse dei vari Paesi.

Ad esempio, supponiamo che un investitore europeo desideri investire in titoli del Tesoro americano. L’investitore potrebbe acquistare le obbligazioni a titolo definitivo, ma ciò lo esporrebbe al rischio di cambio: se infatti il valore del dollaro dovesse scendere, allora anche il valore delle obbligazioni sarà portato a diminuire.

Ebbene, per coprire questo rischio, l’investitore potrebbe stipulare un contratto di swap con una controparte che si impegna a scambiare euro con dollari al tasso di cambio corrente. L’investitore può quindi utilizzare questi dollari per acquistare le obbligazioni e, alla fine del periodo di swap, invertire la transazione scambiando nuovamente i dollari con gli euro.

Che cos’è un Long Swap?

All’interno della “famiglia” degli swap è possibile distinguere diverse forme tecniche contrattuali.

Cominciamo con il Long Swap, che è un accordo tra due parti per lo scambio di determinati strumenti finanziari in un certo periodo di tempo. Il tipo più comune di Long Swap è lo swap in valuta, che prevede lo scambio di due valute diverse.

Che cos’è uno Short Swap?

Di contro, gli short swap sono in genere pagati dai venditori allo scoperto e sono talvolta chiamati anche commissioni di rollover: queste commissioni sono generalmente di modesta entità, ma possono accumularsi nel tempo se si opera costantemente in entrata e in uscita dalle posizioni.

Come funzionano gli swap nel Forex Trading?

Chiariti i principi che sopra ti consigliamo di leggere con particolare attenzione, è bene rammentare che quando si fa trading sul Forex, non si fa altro che prendere in prestito la prima valuta della coppia per acquistare o vendere la seconda. Per questo motivo, i trader del forex cercano spesso di operare con i broker che offrono il più basso differenziale di tasso di interesse possibile tra le due valute che stanno negoziando. È qui che entrano in gioco gli swap.

Uno swap, come in parte abbiamo già avuto modo di rammentare, altro non è che un accordo tra due parti per scambiare una determinata quantità di una valuta con un’altra, a un tasso specifico, per un certo periodo di tempo. Nella maggior parte dei casi, una parte pagherà un interesse fisso mentre l’altra pagherà un interesse variabile, e viceversa. La differenza tra i tassi di interesse è nota come “tasso swap”, o “swap rate”.

In tal senso, il tasso swap può essere positivo o negativo e influisce sulla redditività (o sulla perdita) complessiva di una posizione. Se il tasso di swap è positivo, infatti, il trader otterrà un guadagno aggiuntivo sulla propria posizione; se è negativo, invece, maturerà costi aggiuntivi.

Ancora, è importante ricordare che gli swap non sono semplici commissioni addebitate dal broker, ma sono vere e proprie transazioni che avvengono tra due parti sul mercato. In quanto tali, possono avere un impatto significativo sulla vostra strategia di trading e devono essere presi in considerazione quando si decide quando e come entrare o uscire da un’operazione!

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo degli swap?

Ogni tipo ha i suoi vantaggi e svantaggi:

  • Overnight swap: un overnight swap è un accordo per lo scambio di valute tra due parti a un tasso concordato per un periodo di tempo specifico, di solito una notte. Il vantaggio di scambiare durante la notte è che si può approfittare delle variazioni di valore della valuta che si verificano in quel periodo
  • Spot swap: uno swap a pronti è un accordo per lo scambio di valute tra due parti a un tasso concordato per la consegna alla data a pronti. Il vantaggio di uno swap a pronti è che consente di bloccare un tasso ora per la consegna in una data successiva. Questo può essere utile se si prevede che il valore della valuta aumenterà o diminuirà in futuro
  • Forward swap: un forward swap è un accordo per lo scambio di valute tra due parti a un tasso concordato per la consegna a una data specifica nel futuro. Il vantaggio di un forward swap è che consente di coprirsi dalle fluttuazioni valutarie.

Quali sono gli svantaggi dell’utilizzo degli swap?

L’utilizzo degli swap nel forex trading presenta alcuni svantaggi. In primo luogo, se il mercato si muove contro di voi, lo swap potrebbe potenzialmente essere molto più grande dell’interesse che paghereste su un’operazione standard. In secondo luogo, a seconda del vostro broker, potrebbe esservi addebitata una commissione per ogni swap. Infine, alcuni broker possono richiedere di mantenere una certa quantità di margine sul conto per poter negoziare gli swap.

Insomma, gli swap forex sono uno strumento importante quando si opera sui mercati dei cambi. Permettono infatti ai trader di trarre vantaggio dalle variazioni dei tassi di interesse e dei tassi di cambio che possono essere vantaggiose per le loro strategie. Sebbene gli swap comportino un certo rischio, capire come funzionano e come utilizzarli correttamente può aiutare a comprendere meglio il mercato dei cambi e ad aumentare le possibilità di effettuare operazioni redditizie!

FP Markets, tra i tassi più competitivi in Italia per lo swap sul Forex

Ora che abbiamo ben chiarito cos’è lo swap rate sul Forex e come funziona, sarà sicuramente di utilità a tutti i nostri lettori sapere che uno dei broker che offre le migliori condizioni in tal senso è sicuramente FP Markets, un broker che utilizziamo da diverso tempo, con soddisfazione, per le nostre operazioni di trading online.

Grazie a tali condizioni così competitive i clienti del broker non devono più preoccuparsi di tenere aperte le posizioni durante la notte, evitando dunque di valutare con troppa attenzione l’impatto del costo di overnight e di rollover sui propri profitti.

Di fatti, per conoscere il costo di rollover sarà sufficiente usare la calcolatrice degli swap sul Forex presente nella piattaforma Metatrader 4 o Metatrader 5, i software utilizzati da FP Markets. Basterà dunque scegliere lo strumento finanziario che si intende conservare durante la notte, indicare la valuta e le dimensioni dell’operazione e, infine, fare clic su Calcola.

Ricordiamo inoltre che su FP Markets:

  • i tassi swap sono applicati alle 00.00
  • gli swap sono applicati tutte le notti sulle sole posizioni aperte
  • i tassi swap sono calcolato in punti e possono essere positivi o negativi a seconda della differenza del tasso di interesse fra le due valute. La conversione da punti alla valuta del conto avviene a cura delle piattaforme MT4 e MT5
  • alcune coppie Forex possono avere tassi swap negativi sia sulle posizioni long che sulle posizioni short
  • le tariffe sono triple normali (triple swap) il mercoledì sera, addebitate il venerdì, per tenere conto del fine settimana.

Se vuoi sfruttare tali imperdibili condizioni, tutto quello che devi fare è aprire un conto gratis attraverso il collegamento che riportiamo qui in basso e sfruttare tutte le principali caratteristiche di vantaggio del broker, come:

  • l’accesso a oltre 10.000 strumenti finanziari
  • la possibilità di aprire e chiudere in modo automatico le posizioni
  • il calendario economico e delle notizie
  • gli indicatori tecnici e i grafici
  • molti altri strumenti inclusi!

>>> Clicca qui per aprire un conto demo con FPMarkets (sito ufficiale)! <<<

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.