Per tutti gli investitori che vogliono destinare delle risorse limitate ai trading con le criptovalute, come quello su Bitcoin, esiste la possibilità di negoziare in margine e sfruttare la leva finanziaria sull’impiego in questione.

Mediante il leverage, infatti, è possibile incrementare l’importo investito senza dover effettivamente detenere l’asset in questione a patto di sobbarcarsi un rischio che sarà piuttosto elevato, e sarà tanto più elevato quanto più elevata sarà la leva finanziaria. Ricordiamo che per i trader retail l’ESMA ha imposto un limite massimo di leva finanziaria di 2:1.

Stiamo parlando ovviamente del trading CFD sulle criptovalute. I CFD sono uno strumento finanziario che ti consente di poter scommettere sull’andamento del valore di un asset senza possederlo. La sua peculiarità sono i bassi costi e  la facilità d’uso, oltre che alla possibilità della leva finanziaria.

Se però non avete mai effettuato questo genere di investimenti, è possibile che possiate trovarvi dinanzi a qualche piccolo grande dubbio. Ad esempio: come funziona il margine trading?

Che cos’è il trading sul margine?

Il trading sul margine consente a un trader di aprire una posizione con leva. Ad esempio, se aprite una posizione di margine con leva 2X, e i vostri asset hanno guadagnato il 10%, significa che in realtà la vostra posizione ha ottenuto un + 20% a causa della leva 2X. Le negoziazioni standard sono scambiate con leva 1:1 e, dunque, una leva maggiore è una scelta consapevole e volontaria del trader, mai predefinita dal broker.

Margine trading
Margine trading

Ora, giova ricordare che il trading in margine è reso possibile grazie all’esistenza di un meccanismo di “credito”, con i broker che “presteranno” parte delle risorse ai trader, in modo tale che essi possano investire grandi quantità. Naturalmente, questa opera non è certo gratuita, visto e considerato che i broker otterranno interessi e altri benefici da questo genere di attività, a rischi praticamente nulli (lo vedremo).

Costi e rischi del trading in margine

Come accennato in precedenza, il costo della posizione in margine comprende il pagamento degli interessi per le risorse prese in prestito e le commissioni per l’apertura di una posizione. Considerato che con questo genere di trading la possibilità di guadagnare ingenti risorse aumenta, aumenta anche il rischio di perdere di più. Tuttavia, il massimo che possiamo perdere è in realtà l’importo che abbiamo investito per aprire la posizione, ovvero il c.d. valore di liquidazione, definibile anche come il valore in cui il broker chiuderà automaticamente la nostra posizione in modo tale nessuno perderà più di quanto versato.

Esempio: se state effettuando un trading standard con leva 1: 1, il valore di liquidazione è quel valore che si toccherà quando la posizione raggiunge un valore pari a zero. All’aumentare della leva, il valore di liquidazione si avvicina al nostro prezzo di acquisto. Ad esempio, se il valore di Bitcoin è pari a 100 e noi abbiamo acquistato un Bitcoin (long) con leva di 2:1, il costo della nostra posizione è di 100 euro, ma in realtà altri 100 euro sono stati presi in prestito. Il valore di liquidazione della nostra posizione sarà dunque di poco superiore a 50 euro, perché a quel livello perdiamo esattamente i 100 euro iniziali, oltre a interessi e commissioni.

Naturalmente, il trading in margine può essere anche “contro” il mercato, attraverso l’apertura di una posizione short, con leva.

Consigli per il trading in margine

Chiarito quanto sopra, dovrebbe già esser palese che il trading in margine non è proprio per tutti. Cerchiamo allora di soffermarci su alcuni suggerimenti che potrebbero migliorare il vostro successo sui mercati finanziari mediante le politiche operative in leverage.

Gestione del rischio. Quando si negozia in margine è importante che esistano regole chiare e predefinite di gestione del rischio. State pertanto attenti a non incappare in un’eccessiva avidità. Individuate l’importo che siete disposti a rischiare, tenendo presente che potete perdere completamente il capitale impiegato. Impostate sempre i livelli di stop loss e take profit.

Puntate sul breve termine. Le criptovalute sono considerate (a ragione) dei beni con elevata volatilità. Il trading a margine di criptovalute raddoppierà (almeno) il vostro rischio, e vale dunque la pena cercare di prendere posizioni con leva finanziaria a breve termine. Inoltre, sebbene le commissioni giornaliere o la posizione marginale siano spesso trascurabili, a lungo termine le commissioni possono in realtà ammontare a una somma significativa.

Attenzione ai movimenti bruschi. Il trading in criptovalute a volte ha fluttuazioni estreme che si verificano in entrambe le direzioni. Il rischio in questo caso è che le oscillazioni possano intaccare il vostro valore di liquidazione ben rapidamente: potrebbe infatti accadere che se la leva è relativamente alta, il valore di liquidazione è relativamente vicino a quello di acquisto / apertura.

Broker che permettono il trading in margine

Se avete letto con attenzione i nostri suggerimenti, e vi siete convinti che il trading in margine è ciò che fa per voi, sappiate che oggi giorno è possibile effettuare tali operazioni sulla maggior parte delle piattaforme dei broker e dei mercati.

1 – eToro

Come è possibile tutto questo? Grazie al trading online di eToro e al social trading.

eToro è il broker di trading online che ti offre la possibilità di investire e fare trading online copiando gli altri trader. In pratica tutto quello che devi fare è aprire un conto di trading demo eToro, cliccando sul link di seguito riportato.

A questo punto non ti resta che analizzare la piattaforma di social trading che ti viene offerta, la quale ti offre la possibilità di fare trading condividendo con altri trader le migliori strategie.

Se poi sei un trader principiante e non hai tempo di analizzare i mercati puoi sempre optare per investire copiando gli altri trader.

Puoi scegliere uno tra i migliori trader da seguire tra quelli riportati e investire su di loro.

Trader più copiati negli ultimi 6 mesi

Trader Guadagno Rischio Copiatori
Enslinjaco
Enslinjaco
Jacob Philippus Enslin
0.09%
6
4080
jrotllant
jrotllant
Javier Rotllant Miras
26.35%
2
3892
Finanzzyklen
Finanzzyklen
Dustin Helwig
1.44%
3
3254
StanleyTaiwan
StanleyTaiwan
Cheng Shao Chen
14.12%
1
1905
iliescu2605
iliescu2605
Vasile Iliescu
4.82%
3
1698
multiasset
multiasset
Jacek Michalski
7.89%
3
1500

Puoi scegliere di copiare per intero il trader o anche di replicare alcune delle sue performance.

Se vuoi avere maggiori dettagli in merito puoi sempre contattare il servizio di assistenza clienti:

Richiedi maggiori dettagli sul social trading e il copy trading registrandoti gratuitamente e scopri il trading in margine!

2 – Plus500

Un’alternativa a eToro può essere Plus500, un altro broker che ti consente di investire sulle criptovalute, ma solo con i CFD. Dunque non puoi comprarle direttamente, ma solo investire sull’andamento del loro prezzo.

Perché Plus500? Qui puoi operare su moltissimi mercati, oltre alle criptovalute puoi negoziare con i CFD le valute del Forex, le azioni, gli indici, le materie prime e gli ETF.

Plus500 Criptovalute
  • Regolamentazione: CySEC (Cipro) , FCA (Regno Unito) , FMA (Nuova Zelanda), FSCA (Sudafrica), FSA (Seychelles), IE (Singapore) e ASIC (Australia).
  • Piattaforma: possibilità di investire con i CFD in Bitcoin e su altre criptovalute.
  • Deposito minimo: 100€.
  • Vantaggi: piattaforma di facile utilizzo e spread bassi.
  • Conto demo: gratuito e 50.000€ virtuali a disposizione.

Plus500 offre un conto demo gratuito, grazie al quale puoi allenarti sul trading CFD sulle criptovalute con soldi virtuali e quindi senza alcun rischio!

Scopri Plus500 e le criptovalute su cui puoi investire!

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.