La scorsa settimana si è conclusa con una giornata piuttosto debole per il FTSE MIB, il principale indice di riferimento per la Borsa milanese, che chiude gli scambi quasi stabile, con una flessione dello 0,05%. L’indice ha avuto una partenza piuttosto fiacca, a quota 26.753,3 punti in prossimità dei minimi della sessione precedente, per poi guadagnare posizioni e chiudere quasi stabile a quota 26.890,4 punti.

✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Per quanto concerne il prossimo futuro a breve termine, l’esame di corto periodo del FTSE MIB conferma un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza a quota 26.972,1 punti, superata la quale si erge la seconda resistenza posta a 27.136,9 punti. Di contro, se dovesse prendere una piega decrescente, il primo supporto dovrebbe esser trovato a quota 26.807,4 punti, superato il quale si procederà a un successivo test a quota 26.724,4 punti.

Passando a una visione di quanto avverrà in settimana, notiamo innanzitutto come il calendario macro sia piuttosto ricco di avvenimenti. Lunedì i dati più importanti sono quelli sulle vendite al dettaglio in Germania e il PMI manifatturiero negli Stati Uniti, mentre martedì è la volta del PMI manifatturiero dell’area euro.

Quindi, mercoledì sarà la volta della pubblicazione del tasso di disoccupazione nel nostro Paese (uscirà anche il medesimo dato aggregato per l’eurozona), e in serata arriveranno dagli USA i dati sul PMI, sull’ISM non manifatturiero e sugli ordinativi. Giovedì usciranno i dati PMI e dei prezzi alla produzione in area euro, e le richieste dei sussidi per la disoccupazione negli States. Infine, venerdì sarà la volta dei dati di produzione industriale in alcune delle principali economie europee, del tasso di disoccupazione statunitense, delle vendite al dettaglio in Italia e in area euro.

Per quanto riguarda gli altri eventi, saranno da seguire la coda del G-20 romano, le prossime trimestrali in uscita, le decisioni del governo sul nodo pensioni e su altri temi particolarmente caldi.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
10
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
10
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.