L’indice FTSE MIB ha chiuso la scorsa settimana con una prestazione profondamente negativa. La sessione del 31 gennaio ha infatti portato il principale indice di Borsa italiana in flessione dell’1,59% a 23.781 punti, in un contesto di mercati finanziari pesantemente influenzato da quanto avveniva in orbita coronavirus (con i primi due casi accertati nella Penisola, a Roma).

✅ Unisciti alla rivoluzione del social trading di eToro. Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™. (sistema brevettato da eToro), ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders. Ottieni un conto Demo gratuito con 100.000€ di credito virtuale su eToro >>

Ma che cosa accadrà in settimana?

Nel breve termine lo scenario del FTSE MIB sembra caratterizzarsi per un’ulteriore evoluzione della fase ribassista, con primo supporto posto a quota 22.927,8 punti e secondo supporto posto a quota 22.618,6 punti.

Di contro, se le notizie del mercato internazionale e i timori del coronavirus dovessero prendere una piega più positiva, è possibile che l’indice possa testare la prima resistenza posta a 23.855,5 punti e, successivamente, di slancio, la seconda posta a 24.783,2 punti.

Cosa aspettarsi in settimana

In settimana è molto probabile che gli occhi degli investitori rimarranno puntati verso la Cina. Il coronavirus continua infatti ad espandersi in tutto il mondo, facendo peraltro registrare la prima vittima al di fuori della Cina.

Si noti che oggi riapriranno le Borse cinesi dopo la chiusura dal 24 gennaio scorso per poter favorire le festività del capodanno, e rimaste ferme precauzionalmente alcuni giorni in più di quanto previsto. Dopo i pesanti ribassi che sono stati osservati nelle piazze finanziarie europee e statunitensi, è probabile che le borse del Paese asiatico possano partire con grande difficoltà.

Rileviamo infine come per poter dare una concreta mano di aiuto a fronteggiare l’emergenza in atto sia scesa in campo anche la Banca centrale cinese, che ha varato una maxi iniezione di liquidità per equivalenti 170 miliardi di dollari mediante acquisto inverso, ovvero con l’acquisto di asset sui mercati con l’accordo per la loro rivendita a un prezzo più alto in futuro.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.