Bitsa è la carta prepagata con criptovaluta.

In questa recensione ci occuperemo di comprendere quelle che sono le diverse opinioni e su come funziona esattamente.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Come è noto le carte di questo tipo sono da considerare come una valida soluzione per il loro effettivo utilizzo, in quanto, sostituiscono i sistemi di pagamento tradizionali.

Grazie ad essa è possibile vendere e cambiare bitcoin, ma anche le altre criptovalute in euro in maniera:

  1. Sicura;
  2. Facile;
  3. Veloce.

Bitsa è considerata come la nuova carta prepagata che permette di acquistare online o in qualsiasi negozio tramite criptovaluta.

Non ci resta che analizzare nel dettaglio:

  • cos’è Bitsa;
  • come funziona Bitsa.
Bitsa
Bitsa

Cos’è Bitsa?

Sappiamo bene che le criptovalute hanno subito una rapida e costante evoluzione, ma anche una rapida diffusione a livello planetario. Purtroppo ancora oggi vi è un problema: l’utilizzo delle monete virtuali.

Bitsa
Caratteristiche carta prepagata criptovalute

Ecco allora che la carta prepagata in oggetto ci viene incontro.

Essa permette di svolgere:

  • normali operazioni di prelievo;
  • normali operazioni di pagamento elettronico;
  • disporre del valore delle criptovalute;
  • trasformarle in moneta a corso legale (euro);
  • fare acquisti online;
  • effettuare compre nei negozi fisici in tutto il mondo in modo istantaneo e sicuro;
  • sistema e tecnologia Contactless, Secure Payment Verified by Visa;
  • ricevere denaro;
  • inviare denaro;
  • prelevare su ATM;
  • realizzare bonifici Sepa.

Con Bitsa è possibile effettuare qualsiasi tipo di pagamento.

>>Leggi anche: Carte prepagate su cui accreditare lo stipendio

Carta Bitsa fisica: come richiederla?

richiesta Bitsa
richiesta Bitsa

La procedura per richiedere la propria carta è facile e veloce. Per altro, ricordiamo che questa non è legata a nessuna posizione creditizia.

È possibile richiederla anche non possedendo un conto corrente.

Tutto quello che si deve fare è:

  1. scaricare l’app ufficiale dal proprio store iOS e Android;
  2. avviare una richiesta.

A seguito di avvenuta registrazione, la carta prepagata verrà inviata direttamente a casa.

La carta la si può utilizzare in forma completamente gratuita nel caso in cui si sceglie carta Bitsa virtuale che consente allo stesso modo di Bitsa fisica, di pagare in tutti i negozi e-commerce che accettano pagamenti con VISA.

Nello specifico si devi:

  1. scaricare l’app Bitsa;
  2. cliccare “Registrami”;
  3. immettere le credenziali come richiesto;
  4. inserire nuovamente le credenziali come da procedura richiesta;
  5. inserire email e password;
  6. cliccare su “Richiedi una carta”:
    1. carta fisica;
    2. virtuale;
    3. entrambe;
  7. inserire i dati richiesti veritieri e corretti;
  8. confermare dalla propria email e tramite link l’identità tramite app, ovvero tramite codice di verifica alfanumerico, composto da 6 cifre separate da uno spazio (xxx-xxx).

A questo punto non si deve far altro che aprire nuovamente l’app, accedere e cliccare sulle impostazioni, ovvero “verifica il tuo account”.

Procedere effettuando:  

  • foto del documento;
  • selfie con il documento.

La procedura di registrazione richiede pochissimi minuti.

La carta virtuale comparirà subito accedendo nuovamente all’app, mentre quella fisica, verrà assegnata in seguito.

Il tutto viene confermato da una mail che conferma anche l’avvenuta spedizione della stessa.

>>Leggi anche: American express: recensione e opinioni

Bitsa: costi e commissioni

La carta può essere richiesta tramite due alternative:

  • carta virtuale: gratuita;
  • carta fisica: 19,50 €

Si tratta di due carte diverse e come tale se si potrà richiedere o solo una card o entrambe. Da notare che esse sono due card distinte con dati diversi anche se il saldo è in comune.

Se si effettua una ricarica di 50 euro sulla virtuale, essi sono disponibili anche per la fisica.

Nel caso si opti per ricevere Bitsa fisica, è possibile pagarla tramite:

  1. Carta di debito/credito;
  2. Criptovalute;
  3. Bonifico Bancario.

La carta fisica prevede un tempo di arrivo, presso la residenza designata, in circa 7 giorni lavorativi.

Se si opta per la spedizione veloce, i tempi si restringono a 24/48 ore. Questo prevede un costo totale di 55 euro.

Al momento sono disponibili i seguenti tagli di ricarica Bitsa:

  • 25 €;
  • 50 €;
  • 100 €;
  • 250 €;
  • 500 €.

Nel caso di prelievo presso gli ATM associati a Bitsa non ci sono costi da sostenere. I limiti di prelievo sono:

  • 500 € massimo al giorno;
  • 500 € al mese fuori SEPA;
  • 000 € al mese zona Sepa.

Bitsa non applica commissioni. Le commissioni sono applicate dall’istituto di credito a cui appartiene il bancomat utilizzato.

Per tutti gli acquisti in valuta differente dall’euro, se effettuati in:

  • zona SEPA: il tasso di cambio Visa prevede una maggiorazione dell’1,15%;
  • zona extra SEPA: la maggiorazione applicata sarà dell’1,50%.

Tutti i bonifici SEPA sono gratuiti, come anche i trasferimenti di denaro tra carte Bitsa.

Come attivare la carta BITSA fisica?

Bitsa per cosa utilizzarla
Per cosa utilizzare la carta?

Una volta ottenuta la Carta fisica, la si deve attivare. Per fare questo, si deve effettuare la registrazione direttamente da app, in pochi minuti o da computer, dalla sezione “Associa una Carta”.

Tutto quello che si deve fare, è:

  1. Cliccare su “Associare la carta BITSA”;
  2. Inserire i dati della carta:
    1. identificativo della carta: ultime 4 cifre della carta fisica;
    2. nome alla carta;
  3. Accettare termini e condizioni;
  4. Cliccare su continua.

Ora la carta è visibile da app o da browser.

>>Leggi anche: Carte prepagate migliore con iban

Come Ricaricare Bitsa con criptovalute?

Al fine di ricaricare Bitsa è possibile seguire questa semplice procedura; si potrà ricaricare direttamente da app selezionando la funzione “Criptovaluta” dal menù Ricarica.

Qui si deve solo selezionare la crypto che si desidera convertire in euro.

Al momento la carta permette di convertire in euro le seguenti criptovalute:

  • BTC;
  • BCH;
  • LTC;
  • DASH;
  • XLM;
  • XRP;
  • ZEC.

Ora, selezionato l’importo che si desidera ricaricare, è possibile scegliere tra le seguenti opzioni di ricarica:

  1. Effettuare un pagamento con il proprio wallet installato nel dispositivo mobile:
  2. Manualmente condividendo il codice QR o l’indirizzo del wallet.

A prescindere dal sistema utilizzato si deve poi provvedere alla conferma dell’operazione.

Tutti i fondi verranno inviati sulla carta e convertititi in euro. Questi saranno immediatamente disponibili  sulla carta Bitsa.

Nota bene: è importantissimo possedere all’interno del wallet la cifra esatta che si desidera trasferire in Bitsa.

Bitsa card: ricarica tradizionale

Bitsa giovani

Se non si possiedono criptovalute, è possibile ricaricare la carta con le modalità classiche e semplici. Si può optare per:

  1. classico trasferimento tra due carte prepagate Bitsa e non;
  2. inviare denaro da una carta Bitsa ad un’altra;
  3. ricaricare il denaro utilizzando l’ID della carta, virtuale o fisica;
  4. effettuare una ricarica direttamente da altre carte di debito o credito del circuito Visa o Mastercard, ma solo se hanno abilitato il sistema 3D Secure.

Come effettuare una ricarica bitsa sixthcontinent

Altro sistema utilizzato per effettuare la ricarica Bitsa è tramite voucher Bitsa che si ottengono direttamente sul sito Sixcontinent.com.

Questi li si ottime sotto forma di gift cards o acquistate in uno dei punti vendita associati.

A seguito dell’acquisto del voucher di ricarica, si deve provvedere all’inserimento dei dati richiesti direttamente da app Bitsa o utilizzare il QR Code.

Anche in questo caso la ricezione e il trasferimento di denaro avviene in maniera sicura e immediata.

Possiamo considerare il sistema voucher e gift card come alcune delle iniziative che l’azienda si prospetta di intraprendere al fine di fornire accesso gratuito a tutti i servizi finanziari al fine di evitare una esclusiva prerogativa delle banche.

Attenzione: su SixthContinent è possibile ottenere la gift card Bitsa e di ricaricarla ma solo se si è un utente Orange.

Essa la si acquista, possedendo il 100% dell’importo in crediti, al quale si devono poi aggiungere i costi di commissione.

Su SixthContinent sono presenti i seguenti tagli:

  • 100 €;
  • 250 €;
  • 500 €.

Le ricariche hanno i seguenti corsi:

  • 3 € nel caso di ricarica pari a 100 €;
  • 7,5 € per ricariche di 250 €;
  • 15 € per ricarica da 500 euro.

Come effettuare un pagamento con Bitsa fisica?

Non è possibile effettuare pagamenti se non si richiede il PIN.

Per richiederlo si deve:

  1. aprire l’app;
  2. selezionare la carta fisica;
  3. visualizza i dati;
  4. cliccare su “Ricorda PIN” con numero di telefono;
  5. cliccare su “Continua”;
  6. attendere il PIN via sms.

Dal momento in cui si riceve il PIN la carta BITSA è attiva al 100% e la si potrà utilizzare ovunque venga accettato il sistema di pagamento VISA.

La carta è contactless, quindi è sufficiente avvicinarla al POS per pagare.

>>Leggi anche: Satispay: come funziona cashback?

Come pagare con la carta BITSA virtuale?

App mobile Bitsa
App mobile

Per effettuare un pagamento con la carta BITSA virtuale, si deve:

  • aprire l’app;
  • selezionare la carta virtuale;
  • cliccare su “vedi i dati”;
  • attendere la comunicazione della procedura da utilizzare;
  • inserire i dati della carta BITSA virtuale:
    • numero;
    • scadenza.

All’instante si riceve un SMS sul cellulare con il CVV. Questo conferma la possibilità di utilizzare la carta online senza problemi.

Considerazioni finali

Si tratta di una card anonima, ovvero non è nominativa.

Questo vuol dire che la si potrà utilizzare senza problemi, avendo con se il PIN al fine di autorizzare il pagamento.

La carta BITSA è comodissima e legata al circuito VISA e come tate accettata pressoché ovunque.

Bitsa è una delle soluzioni più:

  • efficaci;
  • veloci;
  • sicure.

Essa sfrutta al meglio le potenzialità del blockchain e delle criptovalute.

La carta prepagata Bitsa unisce praticità della “moneta virtuale” ed esigenze della vita di tutti i giorni.

La carta prepagata BITSA offre una moltitudine di opzioni, senza però la necessità di un conto corrente.

Possiamo dire che Bitsa Card è una carta prepagata con delle caratteristiche innovative, con la possibilità di ricaricarla in tanti modi differenti, criptovalute comprese.

Attualmente, però, i punti vendita associati Bitsa in Italia sono limitati se non anche concentrati nelle grandi città.

È possibile ricevere assistenza, ancora prima di attivare BItsa, utilizzando uno dei seguenti metodi:

  • e-mail: soporte@bitsacard.com
  • numero telefonico a pagamento: +34.910.889.412;
  • pagina Facebook Bitsa.
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
Markets.com
  • Trading CFD con Marketsx
  • Metatrader 4 e 5;
  • Negoziazione di azioni con Marketsi
Ampia scelta di asset e piattaforme Prova Gratis Markets.com opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.