Il cambio EUR/USD è scambiato intorno a quota 1,1050, con i tori che stanno lottando per spingere il cross al rialzo in un rally dei rendimenti del Tesoro statunitense. L’umore del mercato rimane cautamente ottimista su alcuni progressi nei colloqui di pace tra Russia e Ucraina, mentre il dollaro statunitense si mantiene a livelli sostenuti.

Sotto il profilo dell’analisi tecnica il cambio EUR/USD è stato visto testare la media mobile semplice a 100 periodi sul grafico a quattro ore, che sembra aver formato un supporto dinamico vicino a 1,1030. Con un calo al di sotto di questo livello, la coppia potrebbe scendere verso 1,1000 (livello psicologico). Nel caso in cui questo livello si trasformi in resistenza, 1.0960 (livello statico) potrebbe essere visto come il prossimo obiettivo ribassista. Al rialzo, la resistenza provvisoria si allinea a 1,1040 davanti a 1,1080 e 1,1100 (livello psicologico).

Nel frattempo, l’indicatore Relative Strength Index (RSI) sul grafico a quattro ore rimane sopra 30, suggerendo che c’è più spazio al ribasso prima che la coppia diventi tecnicamente ipervenduta.

Passando invece all’ambito fondamentale, il cambio EUR/USD ha iniziato a scendere all’inizio della settimana, con il biglietto verde che tiene contro i suoi rivali in mezzo all’umore cauto del mercato. La coppia potrebbe trovare difficile scrollarsi di dosso la pressione ribassista, a meno che i flussi di rischio non inizino a dominare i mercati finanziari.

I dati dagli Stati Uniti hanno confermato venerdì che le condizioni del mercato del lavoro hanno continuato a rafforzarsi a marzo, con una crescita sana dei Nonfarm Payrolls e un aumento dell’inflazione salariale. Durante il fine settimana, il presidente della Fed di San Francisco Mary Daly ha riconosciuto che le probabilità di un aumento dei tassi di 50 punti base (bps) alla prossima riunione politica sono cresciute.

Sull’onda dei dati positivi e del commento hawkish della Fed, il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni rimane in territorio positivo sopra il 2,4% all’inizio di lunedì, fornendo un’ulteriore spinta al dollaro.

Nel frattempo, l’Unione europea (UE) si sta preparando a imporre ulteriori sanzioni contro la Russia sui rapporti che affermano che le forze russe hanno commesso crimini di guerra vicino a Kiev. Come nota positiva, un negoziatore ucraino ha detto sabato che sono stati fatti abbastanza progressi per organizzare un incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

L’indice Euro Stoxx 600 sta registrando piccoli guadagni giornalieri nella prima sessione europea, ma la valuta comune non sta mostrando segni di forza.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.