• bitcoinBitcoin€9,197.99-0.61%
  • ethereumEthereum€190.650.72%
  • rippleXRP€0.2802877.41%
Fondi assicurativi: cosa sono e come funzionano?

Fondi assicurativi: cosa sono e come funzionano?

  • Di LorenzoB
  • Pubblicato il 26 Dicembre 2018
  • Aggiornato il 3 Settembre 2019

I fondi assicurativi sono dei veri e propri fondi comuni di investimento, mentre alcune volte possono essere delle SICAV, ossia società a capitale variabile. A differenza di altre tipologie, ad investire nei fondi assicurativi sono le polizze unit linked, ma per il resto il loro funzionamento non è così diverso.

Fondi assicurativi: cosa sono e come funzionano?

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Si tratta di un prodotto finanziario molto comune perché proposto ai clienti di molte banche e dunque non è circoscritto a una ristretta cerchia di investitori.

La raccolta di capitali da parte dei fondi assicurativi avviene grazie alla stipula di nuove polizze sulla vita, di tipo unit linked e non gestione separata.

I fondi assicurativi possono rientrare nella categoria del risparmio gestito, infatti la compravendita di quote del loro portafoglio è gestito da società terze, chiamate società di gestione o SGR, una sigla che sta per “Società di gestione del risparmio”.

Leggi anche Fondi pensione: cosa sono e quali tipologie esistono?

Fondi assicurativi: cosa sono e come funzionano?

Fondi assicurativi: cosa sono?

Abbiamo visto cosa sono i fondi assicurativi, in questo articolo vedremo come funzionano e quali sono i rendimenti e i costi. Ricordiamo come da nostro disclaimer, che ogni articolo ha fini puramente informativi e non è catalogabile come consiglio di investimento. La responsabilità dei vostri investimenti sarà solamente vostra.

Fondi assicurativi: come funzionano?

Fondi assicurativi: cosa sono e come funzionano?

Fondi assicurativi unit linked

Trattandosi di fondi comuni di investimento, il funzionamento dei fondi assicurativi non è così diverso ed è molto semplice da comprendere, vediamo come di seguito:

  1. l’investitore può versare il proprio premio alla compagnia assicurativa all’inizio della stipula della polizza o periodicamente;
  2. tale compagnia assicurativa si occupa della raccolta dei fondi e li investe;

Aggiungiamo che la somma investita viene separata in due tipi di fondi: fondi interni e fondi esterni. Così come altri fondi comuni di investimento, anche qui l’operato dell’investitore è nullo ad eccezione del versamento del capitale. A gestire tale patrimonio saranno le società di gestione, come abbiamo anticipato in apertura di articolo.

Leggi anche Consulenza finanziaria: cos’è e chi è il consulente finanziario?

Quanto costa e quanto rende investire in fondi assicurativi?

Vedremo ora quali sono i costi e qual è il rendimento dei fondi assicurativi, partendo dal presupposto che però non possiamo dare cifre certe, dal momento che ciò dipende dall’istituto con cui avete stipulato la polizza unit linked. Sapere quindi con certezza quanto costa investire in fondi assicurativi.

Non esiste un rendimento certo né un consolidamento dei risultati di gestione. Il rendimento dei fondi assicurativi dipenderà quindi dall’andamento dei mercati finanziari, se quest’ultimi otterranno delle performance positive, allora anche il fondo ne gioverà; viceversa in caso di prestazione negativa i fondi assicurativi subiranno delle perdite.

In questo senso i fondi assicurativi non sono considerati a basso rischio, dato che vi è la possibilità teorica di non ottenere un rendimento. È pur vero che la durata di queste polizze è molto estesa, dato che parliamo di polizze vita, perciò l’andamento dei mercati finanziari va considerato su un lungo periodo di tempo.

Fondi assicurativi: cosa sono e come funzionano?

Quanto costa investire in fondi assicurativi?

I costi per investire in fondi assicurativi sono abbastanza alti, dal momento che oltre a questi vi è una doppia tassa. La prima è quella indiretta relativa ai fondi su cui investe il fondo assicurativo, la seconda è invece diretta e va a colpire le plusvalenze (al netto delle minusvalenze). Quest’ultima tassa non è altro che quella sulle rendite finanziarie, che in Italia è del 26%.

I costi alti possono essere un rischio se il rendimento non è abbastanza alto. Può infatti capitare che esso non sia sufficiente a coprire di costi di gestione. È altresì vero che in caso di performance altamente positiva del fondo assicurativo, il rendimento supera di gran lunga i costi, che a quel punto diventano marginali.

Leggi anche Broker assicurativo: cosa fa e come diventarlo?

Un vantaggio dei fondi assicurativi è certamente costituito dal fatto che le polizze unit linked non sono presenti nella tassa di successione. Tutta la tassazione relativa ai fondi assicurativi è infatti pagata nel momento in cui la polizza unit linked viene liquidata, compresi i bolli. In questo senso ciò costituisce un vantaggio perché il fondo ha quindi moltissimo tempo per tentare di maturare una performance positiva, dato che si tratta di polizze vita.

Se non siete interessati a investire in fondi assicurativi potreste valutare l’investimento azionario o su altri asset finanziari. Un broker che vi consigliamo di prendere in considerazione è eToro, leader del social trading che ha convinto 10 milioni di utenti e che oggi si pone come uno dei migliori intermediari finanziari.

Scopri il mondo dei mercati finanziari aprendo un conto demo gratuito e senza rischi su eToro!
Migliori Broker Trading Forex e CFD
#BrokerDettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
224Option Licenza: CySEC
MetaTrader 4
Deposito min: 250 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
3ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
4IG Markets Licenza: FCA / CONSOB
Sostituto d'imposta e Servizi premium
Deposito min: 0€
DEMO
Opinioni IG Markets 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

ESCLUSIVO E TESTATO!

 

Ricevi gratuitamente i segnali di Trading Central!
Segnali Forex e multi-asset + Analisi di Trading Central