Meteofinanza search
Meteofinanza.com - giovedì, 16 agosto 2018

Le Bande di Bollinger per le opzioni digitali

Avviso: Le opzioni binarie non vengono pubblicizzate o vendute ai trader al dettaglio del SEE. Se non sei un cliente professionista, ti invitiamo ad abbandonare la pagina.

Le Bande di Bollinger sono un indicatore molto diffuso nel trading online, in inglese sono denominate Bollinger Bands. Queste sono state inventate da John Bollinger, a cui devono il nome. L’indicatore viene utilizzato in moltissime strategie di trading online sia per chi opera nel lungo periodo sia nel breve. In questo articolo ci concentreremo principalmente sull’uso delle Bande di Bollinger per le opzioni digitali.

Le Bande di Bollinger per le opzioni digitali

Come funzionano le Bande di Bollinger? Che sono sono le opzioni digitiali? E qual è la differenza con le opzioni binarie?

Che cosa sono le Bande di Bollinger?

Le Bande di Bollinger mostrano i livelli di iper-comprato e di iper-venduto degli asset finanziari. Quando il valore si trova nella parte superiore della banda possiamo parlare di iper-comprato, mentre nella parte inferiore di iper-venduto. Raggiunti questi valori la probabilità che il prezzo cambi direzione aumenta. Dunque in zona di iper-comprato il prezzo potrebbe scendere, in zona di iper-venduto il prezzo potrebbe crescere.

Le linee delle Bande di Bollinger sono 3 e ognuna costituisce un differente livello.

  • Superiore: costituisce la parte alta della banda.
  • Centrale: mostra l’andamento medio del valore di un asset finanziario a seconda del time frame scelto.
  • Inferiore: costituisce la parte bassa della banda.

Come funzionano le Bande di Bollinger?

Le Bande di Bollinger possono essere utilizzate per capire quali sono i migliori livelli di entrata e di uscita di un’operazione. La parte superiore può infatti essere considerata un buon punto di ingresso short, mentre quella inferiore un buon punto di entrata long. È quindi un buon indicatore per individuare le resistenze e i supporti nel trading online.

Le Bande di Bollinger per le opzioni digitali

Come possiamo notare dall’immagine, le Bande di Bollinger sono anche un indicatore utile per individuare la volatilità di un asset. Infatti se le banda si allarga è un indice di alta volatilità, in caso contrario di bassa fluttuazione. Per alta volatilità si intende un’alta variazione di prezzo, come nella primo rettangolo verticale nell’immagine.

Le Bande di Bollinger possono essere usate per qualsiasi time frame. Dunque un trader può operare servendosi di questo indicatore per attività sia di breve termine, come 15-30 minuti, sia di lungo periodo, come 4h o più giorni.

Le Bande di Bollinger non sono fisse, ma dinamiche visto che si muovono con l’andamento del prezzo di un asset. Un altro segnale ricavabile da questo indicatore per i trader è la rottura netta di una delle due estremità della banda. Da non confondere col test di una resistenza o di un supporto, il cosiddetto breakout è un movimento deciso e forte che non lascia fraintendimenti sulla direzione intrapresa.

Bande di Bollinger: le opzioni digitali su IQ Option

Le bande di Bollinger possono essere un buon indicatore anche per le opzioni digitali. Sugli asset disponibili sulla piattaforma IQ Option è possibile fare trading online sulle opzioni digitali. Il prossimo video mostra una guida esaustiva sulla loro natura.

Notiamo che se prevedete il rialzo di un determinato asset dovrete cliccare sulla casella “su“, in inglese tale opzione è denominata call. Se invece la vostra previsione è al ribasso dovrete cliccare su “giù“, in inglese si tratta dell’opzione put. Premettendo che la scelta dell’asset riguarda solo ed esclusivamente il trader, ricordiamo che si può operare sulle opzioni digitali tra titoli azionari, indici azionari, coppie di valute e materie prime.

Le Bande di Bollinger sono quindi utili per capire in quale momento un asset potrebbe eseguire un movimento o verso l’alto o verso il basso. Grazie alla possibilità per il trader di poter scegliere il punto di ingresso e di uscita è possibile sfruttare le Bande di Bollinger per ottimizzare l’investimento.

Prova gratis la piattaforma IQ Option

Differenza fra opzioni binarie e digitali

Esistono delle differenze consistenti fra opzioni binarie e digitali. Se da una parte per entrambi la terminologia call e put è la stessa, così come la possibilità di andare long o short; d’altra parte il funzionamento è leggermente diverso.

Nelle opzioni binarie il Payout è fisso, mentre nelle opzioni digitali è variabile perché dipende dall’andamento del valore dell’asset scelto. Infatti nelle prime sarà importante valutare solo se un asset fa un movimento al rialzo o al ribasso entro un determinato lasso di tempo, il guadagno o la perdita avrà una percentuale fissa.

Nelle opzioni digitali invece il guadagno/perdita non è fisso dal momento che il trader può scegliere la quantità di denaro investito e soprattutto di far partire un’operazione in un determinato strike price.

Con le opzioni digitali il guadagno può raggiungere anche il 900% del capitale investito.
.

In entrambi i tipi di opzioni spiegati è possibile chiudere manualmente un’operazione quando si desidera.

Le opzioni classiche, invece, non sono più disponibili sulla piattaforma IQ Option grazie anche al successo delle opzioni digitali. Il broker si è rinnovato aggiungendo la possibilità di fare trading Forex, su criptovalute, su ETF e su azioni.

Conclusione

Le Bande di Bollinger sono un indicatore molto popolare ed è presente in quasi tutti i siti che ospitano grafici, migliorando quindi la possibilità di fare una buona analisi tecnica. Come tutti gli indicatori, però, le Bande di Bollinger non sono infallibili. La sicurezza e i soldi facili nel trading online non esistono.

Gli indicatori e l’analisi tecnica aiutano un trader a migliorare la propria strategia e ad avere più chance di raggiungere il successo. Il consiglio è quindi quello di non affidarsi ciecamente agli indicatori, ma accettare la possibilità che anche questi, seppur raramente, possano sbagliare.

Leggi anche:

Le bande di Bollinger e l’indicatore RSI nelle strategie di trading online

Migliori Broker Trading Forex e CFD
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets.com Licenza: CYSEC
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets.com 5 stelle
324Option Licenza: CySEC - MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
* Your capital is at risk (CFD service).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Avviso di rischio: Fare trading su Forex e CFD comporta un sostanziale rischio di perdite e c'è la possibilità di perdere tutto il capitale investito.Your capital might be at risk

Meteofinanza.com