È arrivata nel corso della giornata di ieri, mercoledì 10 gennaio, la pronuncia epocale della Sec degli Stati Uniti che ha aperto la strada alla vendita al pubblico dei primi fondi statunitensi negoziati in borsa che detengono bitcoin.

Il logo di Bitcoin al centro con grafici finanziari sullo sfondo
La Sec approva l’ETF spot-bitcoin – MeteoFinanza.com

La Securities and Exchange Commission (SEC) infatti ha preso la decisione di consentire agli investitori tradizionali di acquistare e vendere bitcoin con la stessa facilità delle azioni e dei fondi comuni di investimento.

Con la decisione storica della Sec si prospetta un boom di Bitcoin

Le aspettative di approvazione normativa statunitense per questi fondi hanno catapultato il prezzo del bitcoin al livello più alto degli ultimi due anni. Mercoledì, la valuta digitale ha raggiunto un livello di poco al di sotto dei 46.000 dollari, rispetto ai modesti 17.000 dollari di gennaio 2023.

Fino ad oggi, gli investitori retail interessati a comprare e vendere valute digitali dovevano fare trading sugli exchange di criptovalute, sostenendo ingenti costi per le commissioni di transazione o optando per prodotti che tracciavano bitcoin in modi meno diretti.

Al contrario, ora almeno una mezza dozzina di Exchange Traded Fund (ETF) basati sui futures di bitcoin è già sul mercato. Questi fondi utilizzano contratti futures per fornire esposizione ai movimenti del prezzo del bitcoin. Tuttavia, sono stati oggetto di critica per l’eventuale allontanamento dal prezzo effettivo del bitcoin.

Cosa cambia nel mercato crypto con l’arrivo degli ETF Spot-Bitcoin

L’approvazione della SEC riguarda tutte e 11 le richieste presentate da importanti gestori patrimoniali, tra cui BlackRock, Fidelity Investments, Ark Investment Management, Invesco, WisdomTree, Bitwise Asset Management, Valkyrie e Grayscale Investments. I nuovi fondi, noti come ETF spot-bitcoin perché acquistano e vendono la valuta digitale stessa, inizieranno le negoziazioni giovedì 11.

In passato, la SEC aveva respinto richieste simili, sostenendo la vulnerabilità del mercato sottostante alle frodi e alla manipolazione. Tuttavia, il presidente della SEC, Gary Gensler, ha indicato un cambiamento di prospettiva, affermando che la sentenza del tribunale dello scorso anno a favore del gestore di asset cripto Grayscale ha influenzato questa decisione.

Regolamentazione e protezione degli investitori

Gensler ha sottolineato la necessità di ulteriore regolamentazione e protezione degli investitori prima di permettere a un vasto gruppo di investitori di accedere al mercato delle criptovalute. Ha dichiarato che le recenti richieste di ETF sono simili a quelle respinte in passato, ma ha riconosciuto il cambiamento imposto dalla sentenza a favore di Grayscale.

L’ordine di approvazione, pubblicato mercoledì sul sito web della SEC, espone dettagliatamente come l’agenzia ha modificato la sua visione sul rischio di manipolazione del mercato in bitcoin in risposta alla decisione del tribunale di agosto.

Nuove opportunità per i consulenti finanziari

Con l’approvazione degli ETF spot-bitcoin, ci si aspetta che i nuovi fondi affrontino una concorrenza intensa in un mercato affollato. Alcuni gestori patrimoniali competono sui costi, offrendo commissioni basse o addirittura zero nei primi sei mesi. Altri stanno puntando su strategie di marketing aggressive.

Le approvazioni potrebbero aprire la strada affinché i consulenti finanziari raccomandino ai clienti di allocare fondi in bitcoin. La facilità di consigliare un ETF rispetto al bitcoin stesso semplifica il processo, eliminando una serie di ostacoli normativi.

Non sono affatto tranquilli però gli scettici di Bitcoin. che non perdono occasione per mettere in guardia trader e appassionati del mondo crypto, sostenendo che l’approvazione degli ETF spot-bitcoin potrebbe creare un pericoloso precedente, rendendo più difficile per la SEC proteggere gli investitori in futuro.

Diversi gestori patrimoniali, tra cui BlackRock, Ark, VanEck e Grayscale, hanno presentato domanda per lanciare i primi ETF che tracciano la seconda criptovaluta più grande, Ether. Quindi la SEC dovrà prendere altre decisioni destinate ad incidere in modo determinante sul futuro del mercato, e dovrà farlo entro maggio.

Ma dove si possono comprare gli ETF spot-bitcoin? Ancora non sappiamo con certezza quali piattaforme proporranno al pubblico questi nuovi prodotti finanziari, ma ce ne sono almeno un paio che ci sentiamo di consigliare ai nostri lettori.

Fineco è una banca online che offre la possibilità di investire in ETF reali attraverso la migliore piattaforma di trading in Italia.

Inoltre con Fineco puoi fare trading CFD su diversi asset tra cui le maggiori criptovalute in circolazione, e grazie al fatto che agisce come sostituto d’imposta vi sono diversi vantaggi fiscali nello scegliere questa banca online 100% italiana.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME COMPRARE ETF SPOT CON FINECO>>>


Se invece vuoi comprare criptovalute, puoi farlo su Binance, che ti permette di comprare e scambiare oltre 350 crypto.

Scopri anche Binance Earn: l’hub unico di Binance dove puoi trovare riunite tutte le tue possibilità di guadagno disponibili per te e per le criptovalute che detieni. Inoltre se sei un Hodler hai interessanti prospettive che ti suggeriamo di valutare direttamente sul sito ufficiale di Binance.

ISCRIVITI SUBITO PER CREARE IL TUO WALLET GRATUITAMENTE SU BINANCE>>>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram