Meteofinanza search
Meteofinanza.com - sabato, 19 agosto 2017

Social trading e gestione dei rischi (Risk Management)

La gestione dei rischi nel social trading sul Forex è un fattore importantissimo, con il quale ti consigliamo di assumere quanto prima la giusta dimestichezza. Imparare i principi di risk management per il social trading, infatti, ti permetterà di aumentare la possibilità di ottenere profitti complessivi ritenuti soddisfacenti, e – di contro – ti permetterà di fronteggiare con maggiore consapevolezza i rischi che derivano dal trading sociale e dal copy trading.

Peraltro, come potrai ben notare fin dai primi approfondimenti di questa materia, è vero che in molti casi la gestione del denaro e la gestione del rischio sono due concetti appartenenti allo stesso mondo valutativo, due facce di una medesima moneta. In altre parole, entrambi i concetti sono identicamente importanti se vuoi incrementare le possibilità di avere successo nel trading sociale. Semplificando il discorso, è come se i principi di money management (cioè, della gestione del denaro) ti dicessero quanto puoi investire, mentre i principi di risk management (cioè, della gestione del rischio) ti dicessero se dovresti farlo, e in che modo. La gestione del rischio ti aiuterà insomma a sviluppare delle idee migliori su come e quando entrare in specifiche posizioni, nonché – calando il tutto sul social trading – se sia una buona idea seguire un determinato operatore o meno.

Che cosa è il Risk Management?

Chiarito quel che ti abbiamo ricordato nelle righe che precedono, possiamo compiere un ulteriore approfondimento basilare definendo il concetto di risk management. Anche in questo caso, per vostra fortuna… nomen omen! La definizione di risk management è infatti ben contenuta nel nome, visto e considerato che la gestione del rischio (o, meglio, la gestione dei rischi!) è un insieme di regole che potrai definire per poter determinare se una situazione è troppo rischiosa o meno per te.

Social trading e gestione dei rischi (Risk Management)

Il risk management ti indicherà pertanto se dovrai o meno entrare in una determinata posizione che è contraddistinta da specifici livelli di rischio, distinguendo così le posizioni e i modelli di trading compatibili con il tuo profilo di rischio, e quelli che invece dovresti abbandonare, poiché determinerebbero perdite “eccessive” rispetto a quanto ritieni tollerabile. Il risk management è dunque uno dei fulcri fondamentali della tua strategia, considerato che una buona gestione dei rischi non può che definire il cuore di un trading responsabile.

Naturalmente, il concetto di risk management non è così semplice da definire, e non è esattamente verso che il risk management possa scindere in maniera così netta una posizione da aprire da una da non considerare poiché troppo rischiosa.

Il concetto stesso di rischio, peraltro, non è affatto determinato da accezioni completamente negative (se così fosse, non investiresti in nessuna attività finanziaria, considerato che tutti gli asset e tutti gli strumenti finanziari inglobano un rischio almeno minimo!). Di contro, il risk management ti permette di quantificare se un trade sia o meno troppo rischioso per il tuo stile di trading o per la tua strategia finanziaria, e ti permetterà di scoprire se quel determinato investimento possa essere proficuamente inserito all’interno di un modello di pianificazione.

Di fatti, anche posizioni che apparentemente sono piuttosto rischiose, potrebbero comunque essere parte della tua schiera di investimenti, poiché in grado di essere controbilanciate all’interno di un portafoglio ben ponderato. Il risk management, in tal senso, ti aiuterà a comprendere se dinanzi a uno specifico rischio la remunerazione (effettiva o potenziale) che ti viene offerta sia o meno congrua, e se le probabilità di successo siano troppo piccole o meno, tanto da determinare se il profitto valga o meno il rischio.

Pertanto, è ben lecito affermare che la gestione dei rischi è un processo che inizia con la valutazione del livello di rischio di un determinato investimento, e si conclude con la scelta se effettuare o meno il trade. Il tutto, attraverso una serie di domande che potrebbero influenzare la tua decisione finale, nella consapevolezza che una cattiva gestione del rischio potrà facilmente condurti all’insoddisfazione finanziaria e che, di contro, una buona gestione del rischio ti potrà aiutare a rimanere nel settore per un lungo periodo di tempo.

Social trading e gestione dei rischi (Risk Management)

L’importanza della gestione dei rischi nel trading sociale

Fin qui abbiamo parlato in maniera generale del risk management, e dell’importanza di affrontare i principi di risk management all’interno del processo decisionale che ti permetterà di comprendere se un investimento sia o meno in linea con il tuo profilo. È ora giunto il momento di comprendere perché la gestione dei rischi sia così importante anche nel trading sociale, e come declinare alcuni dei principi che abbiamo già visto all’interno del copy trading.

Per far ciò, non possiamo che iniziare ricordando come non vi sia un livello “ideale” di rischio. Ogni trader è diverso dai suoi colleghi, e se dunque alcuni investitori potrebbero trovare adeguato correre dei grandi rischi, altri potrebbero avere un profilo molto più prudente. In ogni caso, la gestione del rischio è un aspetto cruciale che ti permetterà di valutare le operazioni che stai intraprendendo (e, nel copy trading, i trader guru che vorresti seguire) in relazione al potenziale profitto e all’effettivo rischio che correrai.

Purtroppo per te, a differenza della gestione del denaro, la gestione dei rischi è molto più difficile da definire perché è molto più soggettiva del money management. Quello che un trader potrebbe ritenere rischioso, infatti, un altro potrebbe trovarlo completamente adeguato, e addirittura favorevole. Ad esempio, alcuni trader pensano che investire più del 50% del loro portafoglio in un solo momento – pur in diversi operatori da copiare – sia una strategia molto rischiosa, poiché scegliere l’istante di ingresso “errato” potrebbe condurre a perdite significative e rapide, e – di contro – il potenziale di profitto potrebbe non essere particolarmente conveniente.

È però pur vero che altri trader potrebbero ritenere quanto sopra una strategia “ideale”: non c’è infatti niente di assolutamente sbagliato nell’investire in cinque trader da copiare nello stesso tempo, o addirittura di più. Insomma, nel risk management, così come nel money management, non ci sono delle regole che possano andare bene per tutti, e tutto quello che dovrai fare sarà cercare di applicarti con maggiore concentrazione e maggiore incisività al fine di comprendere cosa è bene per te, e da cosa dovresti invece tenerti alla larga.

Fai il tuo primo trade con il risk management

Speriamo che le righe di cui sopra siano servite per poterti indurre a valutare con attenzione ogni rischio prima di intervenire attivamente sul Forex o su altri mercati finanziari con il patrimonio reale. Sappiamo benissimo che non è affatto facile cercare di quantificare il rischio con esattezza, ma gli sforzi che riporrai in questo frangente saranno sicuramente ben ripagati.

Ad esempio, dopo approfondite analisi potresti essere giunto alla conclusione che un determinato investimento ha dei rischi piuttosto bassi, poiché vi sono tendenze che mostrano chiaramente la direzione del movimento dei prezzi, in grado di supportare il fatto che la previsione finanziaria che stai facendo sia corretta. Tuttavia, ci sono momenti in cui non è chiaro cosa succederà, e la volatilità di certi strumenti / mercati potrebbe impauriti: sii sempre consapevole di quello che andrai a fare, e se ritieni che un’operazione potrebbe non essere in linea con il tuo profilo di rischio, o non riesci a decifrare il rischio, rimani semplicemente senza agire. Non investire denaro solo perché sei “annoiato” o perché vuoi vedere cosa accadrà: in questi casi (peraltro, molto frequenti!) puoi limitarti ad utilizzare un conto demo, e investire così del denaro virtuale in tutta sicurezza, effettuando le sperimentazioni che riterrai più opportune.

Social trading e gestione dei rischi (Risk Management)

Prima di lasciarti ai prossimi appuntamenti della guida, vogliamo infine indurti a valutare alcune semplici cose che potresti fare per poter ridurre i rischi. Puoi ad esempio, come prima cosa, cercare di diversificare al meglio il tuo portafoglio, evitando di investire troppo nella stessa attività finanziaria o nello stesso trader. Prova a valutare diversi strumenti, diversi mercati. in questo modo, abbatterai il pericolo che il destino del tuo portafoglio finanziario dipenda (nel bene e nel male) da un unico strumento, asset, comparto.

Nel far ciò, ricorda l’esistenza di un principio preminente: negli investimenti sui mercati finanziari nulla è certo e pertanto qualunque cosa tu faccia, dovrai assumerti sempre e comunque dei rischi. Il che ci porta, in fin dei conti, a formulare una ulteriore valutazione che qualcuno potrebbe non gradire: il trading non è affatto un’attività per “tutti”, poiché è necessario essere in grado di valutare rapidamente situazioni e valutazioni di rischio. Dunque, se sei troppo spaventato di non riuscire a gestire adeguatamente il tuo denaro e i rischi, forse non è il caso che inizia a fare trading.

Giunti a questo punto, non possiamo che concludere ricordandoti come la corretta gestione del denaro e del rischio siano due elementi indispensabili per tutti coloro che vogliano definirsi “trader”. Essere degli investitori professionisti significa comprendere che successo passa sempre attraverso la disciplina e che se dunque non sei sufficientemente disciplinato, probabilmente fallirai. Di contro, se riuscirai a sviluppare buone abitudini, sarai un passo più vicino a diventare un investitore di successo!

Migliori Broker Opzioni Binarie
#BrokerDettagli
1IQ Option Licenza: Cysec
*Payout: 91%
Deposito min: 10$
DEMO
Opinioni IQ Option 5 stelle
2BDSwiss Licenza: Cysec
*Payout: Profitti fino all'85%
Deposito min: 10€
VAI
Opinioni BDSwiss 5 stelle
*per singolo trade vincente

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

Meteofinanza.com

eToro