Quella di oggi 23 luglio 2023 è una giornata calda sul fronte dividendi a Piazza Affari. E’ in corso di svolgimento, infatti, l’ultimo rush delle cedole prima della pausa di agosto. Tra i titoli che sono alle prese con la remunerazione degli azionisti ce ne sono due che fanno parte del Ftse Mib: Enel (che in realtà sta staccando il saldo sul dividendo 2023) e Pirelli (cedola piena).

Oltre alle due big ci sono poi altri titoli che oggi staccano la cedola: MediaForEurope (azioni categoria A e B), Toscana Aeroporti e IVS Group.

Sicuramente ci sono stati giorni con stacchi a doppia cifra ma l’appuntamento del 24 luglio non è da trascurare.

Nei prossimi paragrafi focalizzeremo la nostra attenzione su due aspetti: l’ammontare di ogni singola cedola e il dividend yield (rendimento da dividendo). Successivamente faremo un cenno a quella che è la reazione in borsa della due quotate del Ftse Mib impegnate con la cedola ossia Enel e Pirelli.

Stacchi dividendi oggi 24 luglio 2023: i 5 titoli coinvolti

Un trader euforico per lo stacco del dividendo
Stacchi dividendi Borsa Italiana 24 luglio 2023 – MeteoFinanza

A staccare la cedola oggi sono Enel (cedola da 0,2 euro corrispondente al saldo dividendo 2023, relativo all’esercizio 2022, che si va ad aggiungere agli 0,2 euro che vennero scattati lo scorso 23 gennaio a titolo di acconto), Pirelli (cedola di 0,218 euro) e ancora le azioni MFE-MediaForEurope A e MFE B distribuiranno un dividendo di 0,05 euro ciascuna, IVS Group elargirà una cedola da 0,11 euro, mentre Toscana Aeroporti da 0,3761 euro.

Questi i vari importi. Il dato davvero saliente, però, è il rendimento da dividendo. E’ su di questo che gli investitori dovrebbero concentrare la loro attenzione.

Migliori dividend yield oggi 24 luglio 2023

Il “dividend yield” (rendimento del dividendo) è una misura percentuale utilizzata dagli investitori per valutare quanto un’azione offre in termini di dividendi rispetto al suo prezzo di mercato. Questa metrica aiuta gli investitori a comprendere quanto denaro possono aspettarsi di ricevere in dividendi in proporzione all’importo che hanno investito nell’azione.

La formula del dividend yield è la seguente:

Dividend Yield = (Dividendo per azione / Prezzo dell’azione) x 100

Il parametro dividend yield è molto utile per gli investitori che cercano un equilibrio tra apprezzamento del capitale (aumento del valore dell’azione) e flussi di cassa regolari sotto forma di cedole periodiche.

Tra i dividendi che sono in stacco oggi ad offrire il rendimento da dividendo migliore sono le azioni MFE A che avendo chiuso la settimana a 0,5105 euro garantiscono un dividend yield del 9,79 per cento mentre le MFE B a che hanno chiuso a 0,715 euro garantiscono un rendimento del 7,02 per cento.

Ci sono poi le azioni Pirelli & C con un rendimento del 4,5 per cento e quindi Enel che offre un dividend yield del 3,15 per cento (ma si tratta del valore limitato a metà cedola), quindi Toscana Aeroporti che presenta un rendimento da dividendo del 2,89% (avendo chiuso la seduta di venerdì 21 a quota 13,00 euro) e per finire IVS Group (2,26 per cento con chiusura Ottava a 4,85 euro).

Stacco dividendi 24 luglio 2023: la reazione dei titoli interessati

I vari dividendi in stacco oggi verranno tutti pagati il prossimo 26 luglio 2023 (data di pagamento). Per quello che riguarda la reazione delle due big che sono alle prese con l’appuntamento, invece, le azioni Enel sono in rialzo dello 0,8 per cento a quota 6,18 euro mentre le quotazioni di Pirelli sono in progressione del 2,75 per cento a quota 4,74 euro. Grazie ai rialzi, l’attivo accumulato da Enel nell’ultimo anno è ora pari al 30 per cento mentre le Pirelli su base annua si sono apprezzate del 15 per cento.

Comprare azioni di queste quotate può essere un modo per diversificare il proprio portafoglio anche perchè entrambe le società saranno presto alle prese con i rispettivi conti trimestrali e quindi la visibilità c’è.

Per operare si possono usare questi due broker:

eToro: offre l’opportunità di acquistare azioni reali e in aggiunta, consente di replicare automaticamente le operazioni dei trader esperti grazie alla funzione di social trading. Grazie alla piattaforma di eToro, gli investimenti sono alla portata di tutti, in quanto viene richiesto un modesto deposito minimo di soli 50 dollari. Per ulteriori dettagli, si possono trovare maggiori informazioni visitando il sito ufficiale di eToro >più informazioni sul sito eToro<

Fineco: 50 ORDINI GRATUITI, 12 mesi a zero canone e consulenti 100% disponibili anche online. La piattaforma Fineco è la NR 1 in Italia. Il broker opera anche come sostituto di imposta per i clienti con residenza in Italia> Maggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram