TLTRO: cosa sono e quante volte la BCE le ha utilizzate - Meteofinanza.com
  • bitcoinBitcoin€6,733.08-0.93%
  • ethereumEthereum€133.81-1.68%
  • rippleXRP€0.202541-2.45%
TLTRO: cosa sono e quante volte la BCE le ha utilizzate

TLTRO: cosa sono e quante volte la BCE le ha utilizzate

  • Di LorenzoB
  • Pubblicato il 3 Aprile 2019
  • Aggiornato il 10 Luglio 2019

Le TLTRO sono operazioni finanziarie utilizzate dalla BCE nell’ambito della politica monetaria. Spesso la Banca Centrale Europea è ricorsa alle TLTRO in seguito a crisi economiche. Esse sono quindi uno strumento finanziario volto all’aumento di liquidità nel mercato per favorire la crescita economica o per combattere lo spettro della recessione economica.

TLTRO: cosa sono e quante volte la BCE le ha utilizzate

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

TLTRO è un acronimo e sta per Targeted Longer Term Refinancing Operations, che possiamo tradurre con “Operazioni di rifinanziamento mirate al lungo termine”. In questo articolo vediamo cosa sono queste operazioni mirate di finanziamento a lungo termine e in quali occasioni la BCE ha utilizzato questo strumento, ma soprattutto per quale motivo.

TLTRO: cosa sono e quante volte la BCE le ha utilizzate

Cosa sono e come funzionano queste operazioni mirate di finanziamento a lungo termine?

TLTRO BCE: cosa sono?

Le TLTRO come abbiamo già premesso sono operazioni mirate di finanziamento a lungo termine della BCE, ma cerchiamo di scendere più nel dettaglio.

Le TLTRO sono prestiti erogati dalla BCE alle banche facenti parte dell’eurozona della durata di quattro anni a un costo molto vantaggioso per le banche stesse. Infatti il rendimento di questi prestiti è leggermente superiore al tasso di rifinanziamento BCE, che è nel momento della stesura di questo articolo pari allo 0,00%. Tale rendimento può scendere anche fino al tasso dei depositi, che in questo momento è del -0,40%.

L’obiettivo delle TLTRO è quindi molto semplice, fornire liquidità a basso prezzo alle banche per stimolare l’economia. Lo scopo della BCE è quello di aiutare l’economia reale, infatti grazie a questi prestiti vantaggiosi la speranza è che le banche eroghino prestiti a imprese non finanziarie e famiglie più agevolmente, rilanciando consumi e più in generale la crescita economica dei Paesi dell’eurozona.

Abbiamo parlato di “prestiti” alle famiglie e non “mutui” perché le TLTRO non riguardano i prestiti finalizzati all’acquisto delle case.

Come abbiamo già evidenziato, le TLTRO sono operazioni “mirate“. Ciò non è affatto secondario perché l’obiettivo della BCE è quello di erogare credito alle banche considerando i prestiti che quest’ultime hanno a loro volta erogato a famiglie e imprese non finanziarie.

Il tasso è anch’esso collegato ai prestiti erogati dalle banche a società non finanziarie e famiglie. Infatti più il numero dei prestiti è alto più il tasso diventa conveniente per le banche. Le TLTRO sono un vero e proprio stimolo all’erogazione di nuovi prestiti da parte delle banche.

TLTRO 2014

Nel 2014 si ebbe la prima TLTRO, infatti la BCE formalizzò tale decisione nel Consiglio direttivo del 5 giugno. In quest’occasione le banche avrebbero potuto ottenere prestiti dalla BCE per un importo non superiore al 7% dei prestiti concessi già a società non finanziarie e famiglie (escluse abitazioni).

La BCE stabilì che le banche avrebbero dovuto rimborsare i prestiti a settembre 2018 (ossia quattro anni dopo), ma dando la possibilità alle banche di rimborsarli a cadenza semestrale. Se invece le banche non avessero utilizzato questi fondi per il loro scopo avrebbero avuto l’obbligo di rimborsarli nel settembre 2016.

Il tasso che si decise di applicare alle TLTRO fu pari al tasso di rifinanziamento nel momento dell’avvio dell’operazione TLTRO con l’aggiunta di uno spread dello 0,10%.

Lo stimolo monetario fu necessario per far uscire i Paesi dell’eurozona da una crisi del credito, che colpì soprattutto i Paesi del Sud Europa, Italia compresa.

TLTRO 2016

TLTRO: cosa sono e quante volte la BCE le ha utilizzate

La BCE con presidente Mario Draghi ha ricorso tre volte a queste operazioni mirate

La seconda si verificò nel 2016, con modalità simili a quella di due anni prima, ma con condizioni ancora più vantaggiose.

Infatti il tasso da considerare era molto simile a quello dei depositi a un giorno presso la BCE.

TLTRO 2019

Nel marzo 2019 il presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi annunciò la terza e ultima (per il momento) TLTRO. Fra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 l’eurozona (insieme a gran parte del resto del mondo) ha conosciuto un rallentamento economico, che stava preoccupando i mercati e le istituzioni europee.

La BCE ha quindi dato vita alla terza TLTRO nella speranza di arrestare il rallentamento economico e dare nuovo respiro all’economia europea. La terza operazione mirata di finanziamento a lungo termine della BCE partirà a settembre 2019 e terminerà a marzo 2021.

Le banche grazie a queste operazioni mirate di finanziamento a lungo termine potranno ottenere prestiti dalla BCE fino al 30% del totale dei prestiti erogati al 28 febbraio 2019.

Leggi anche Dove investire nel 2019 ? Ecco i migliori investimenti

Apri un conto demo su eToro ed esplora i mercati finanziari!
Migliori Broker Trading Forex e CFD

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
24option
  • Licenza: CySEC
  • Segnali di trading
  • Deposito min: 250 €
Segnali di trading forniti da Trading Central Prova Gratis 24option opinioni
ITRADER
  • Licenza CySEC
Centro di formazione avanzato Prova Gratis ITRADER opinioni
IG Markets
  • Licenza: CySEC-FCA
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ESCLUSIVO EBOOK GRATIS !!

I migliori trader hanno già scaricato la GUIDA di 24option! Informazioni utili sia per iniziare che per espandere le conoscenze e migliorare le abilità come trader Forex/CFD.