• bitcoinBitcoin€8,958.20-2.63%
  • ethereumEthereum€189.49-1.77%
  • rippleXRP€0.277619-2.92%
Warren Buffett: chi è? Storia dell’oracolo di Omaha

Warren Buffett: chi è? Storia dell’oracolo di Omaha

  • Di Trading Expert
  • Pubblicato il 29 Aprile 2019
  • Aggiornato il 10 Luglio 2019

Warren Buffett lo possiamo definire come l’investitore più rispettato al mondo ed anche il trader di maggior successo nell’arco della storia.

Warren Buffett: chi è? Storia dell’oracolo di Omaha

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Questo lo si deve alla sua straordinaria capacità di saper scegliere i migliori titoli azionari su cui investire. Molti hanno definito Warren Buffett come l’oracolo di Omaha, per via del nome inerente alla città del Nebraska (Stati Uniti d’America) dove vive e lavora.

Egli ricopre il primo posto all’interno della classifica degli uomini più ricchi del mondo che è stata stilata da Forbes e di recente aggiornata.

Warren Buffett: chi è? Storia dell’oracolo di Omaha
Warren Buffett

Warren Buffett è un grande uomo, un uomo che ha studiato presso la Columbia University con il leggendario Benjamin Graham, ovvero il padre dell’analisi fondamentale (value investing) che a detta di Buffett, ha avuto un grande impatto anche sulla sua filosofia d’investimento se non anche sulla sua vita in generale.

Buffett ricopre oggi la carica di presidente presso la Berkshire Hathaway, ovvero una ex società tessile che lo stesso trasformata in una gigantesca holding d’investimento con una capitalizzazione miliardaria.

Sotto l’attenta guida di Warren Buffett le azioni aziendali della Berkshire Hataway hanno avuto una performance media del 21.4% l’anno.

Come è Diventato Ricco Warren Buffett?

Definito come l’Oracolo di Omaha, Warren ha fatto i soldi in borsa. Oggi lo possiamo definire come uno degli uomini più ricchi del mondo. Molti lo considerano come l’investitore migliore di tutti i tempi.

La strategia che adottò e che ancora oggi adotta, all’apparenza sembra essere molto semplice; essa consiste nell’acquistare società sottovalutate e allo stesso tempo solide, che siano competitive e promettenti per poi guadagnare tanti soldi quando il mercato deciderà di riconoscere il vero valore di quelle società.

Un uomo che sa aspettare il momento propizio per gli investimenti dunque!

Warren Buffett è in grado di leggere i bilanci delle aziende e di investire su quelle le cui azioni saliranno inesorabilmente e costantemente nel tempo. Possiamo notare infatti che grazie a questa sua dote, non è stato fatto nessun investimento errato. In pratica ogni società su cui decide di investire si tramuti in oro.

Proprio per via di questi sui investimenti infallibili, Warren ha costruito la sua fortuna miliardaria, riuscendo anche ad arrivare ad essere l’uomo più ricco del mondo secondo la classifica Forbes.

Tra le aziende di cui vanta attualmente importanti partecipazioni si ricordano:

  • Coca Cola (21,5% del portafoglio azionario);
  • IBM (17,6% del portafoglio azionario);
  • Wells Fargo (15,99% del portafoglio azionario);
  • American Express (10,81% del portafoglio azionario);
  • Procter&Gamble (7,74% del portafoglio azionario).

Queste ed altre quote sono gestite tramite la sua Holding, la Berkshire Hathaway, ex azienda tessile che è stata acquisita dallo stesso Warren Buffett e che come sappiamo ha poi trasformata nel gigante che oggi noi tutti conosciamo.

Tra i segreti del suo successo, Warren Buffett cita un altro presupposto indispensabile: la capacità di non farsi prendere dal panico.

Questa è stata anche dimostrata nel corso della crisi innescata dai mutui subprime nel 2008. La stessa crisi viene affrontata (dall’investitore) di petto investendo su un grande numero di società in difficoltà e offrendo loro la possibilità di risollevarsi e allo stesso tempo di ricavare oltre dieci miliardi di utili, con un ritorno sull’investimento del tutto eccezionale, quasi il 40%.

Le performance in questione superano di oltre tre volte quella ottenuta dal governo tramite il Troubled Asset Relief Program, il piano di salvataggio varato nel 2008 da George W. Bush, fermatosi ad una redditività del 12% circa.

Ecco anche uno dei motivi per il quale l’Oracolo di Omaha ogni anno viene chiamato a presiedere la cosiddetta Woodstock del capitalismo, ovvero la riunione degli azionisti della Berkshire Hathaway che raduna oltre 20.000 visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

Warren Buffett è però nonostante tutto una persona estremamente umile e allo stesso tempo conduce una vita semplice. Egli infatti abita ancora nella sua casa che comprò nel 1957 e vive con uno stipendio di 100.000 dollari l’anno nonostante abbia un patrimonio 600.000 volte maggiore.

Warren Buffett: la sua filosofia d’investimento

Una delle tecniche che caratterizza l’approccio agli investimenti di Warren Buffett è l’analisi fondamentale (value investing), ovvero una tecnica appresa direttamente dal maestro Benjamin Graham.

I principi fondamentali di questa tecnica sono essenzialmente due:

  1. Si concentra nel ricercare delle ottime società, ovvero delle società le cui azioni sono scambiate a prezzi inferiori rispetto al loro valore intrinseco (fair value);
  2. Si impone come comportamento quello di mantenere queste azioni in portafoglio per un periodo di tempo abbastanza lungo.

Devi sapere anche che Buffett investe solo in delle società dalle quali capisce il business e le cui azioni sono disponibili ad un prezzo davvero interessante; egli opera solo su azioni inerenti un determinato settore e che come tale abbia delle prospettive di crescita sul lungo periodo. Essendo tali devono essere gestite da persone oneste e competenti.

Filantropia

Nel 2006 ha deciso di donare l’85% della sua immensa fortuna personale alla Bill & Melinda Gates Foundation. Si tratta di una decisione in linea con quella che ha privato di ogni suo avere i tre figli; in pratica alla sua morte, il suo patrimonio verrà suddiviso tra cinque fondazioni benefiche.

Warren Buffett possiamo dunque considerarlo come una persona molto ambiziosa, ma allo stesso tempo molto semplice. In pratica trattasi di una persona che conosce e incarna certi valori che sono ormai persi nella società. ha vissuto un0itera vita dedicandola interamente a lavorare.

Warren Buffett verrà (per via delle sue azioni) ricordato come uno dei più grandi benefattori dell’umanità.

Quanto è ricco Warren Buffett?

Secondo quanto sostenuto all’interno della classifica Forbes – 2014, possiede un patrimonio di circa 66 miliardi di dollari; nel 2015 il suo patrimonio supera i 72 miliardi di dollari.

Notevole anche la sua attività filantropica, il più delle volte svolta attraverso la Gates Foundation, nella quale ha promesso di impegnare il 99% del patrimonio maturato.

Biografia

Nato nel 1930 ad Omaha (Nebraska), secondo di tre figli, unico maschio. Inizia i suoi studi presso Rose Hill Elementary School a Omaha.

Nel 1942 a seguito dell’elezione di suo padre al Congresso degli Stati Uniti si trasferì a Washington DC, Warren dove finì la scuola elementare. In seguito si iscrisse presso l’Alice Deal Junior High School, per poi ottenere un master alla Columbia Business School, l’Università dove insegnava il suo idolo Benjamin Graham.

Durante la sua vista si dedica agli investimenti azionari fin da giovanissimo; all’età di 11 anni iniziò ad investire i risparmi ottenuti vendendo a scuola le bibite comprate nel negozio del nonno paterno.

Dopo la laurea lavora per Graham (Graham-Newman Corp.) presso New York; molti già allora lo considerano come il primo vero hedge fund della storia.

Nel 1955 Graham va in pensione e gli offre la carica di socio (partner) della società. Buffett rifiuta questa proposta e torna nella sua città natale dove investe il capitale a sua disposizione per vivere di rendita grazie alle sue capacità di investimento.

Ad Omaha, a seguito dell’invito di amici e parenti di gestire i loro soldi, fonda la Buffett Partnership, un fondo d’investimento con il quale applica le strategie d’investimento insegnate da Benjamin Graham e si dedica alla ricerca di titoli sottovalutati da comprare e tenere per lunghissimi periodi.

Buffett acquisisce importanti partecipazioni in colossi come Coca Cola, Gillette, McDonald’s, Kirby Company e Walt Disney.

In seguito decide anche di quotare in borsa la Buffett Partnership fondendola con una società tessile quotata, la Berkshire Hathaway.

Come guadagnare copiando Warren Buffett?

Oggi anche tu puoi divenire un ottimo investitore copiando le mosse di Warren Buffett.

Come fare?

Ti basta aprire un conto dio trading presso il broker eToro

Grazie ad eToro e al sistema brevettato di social trading e copy trader, anche tu puoi investire copiando le performance di Warren e allo stesso tempo guadagnare sulla base del capitale investito su di esso.

eToro ti permette di fare questo anche se non sei un esperto trader. Tutto quello che devi fare è aprire un account di trading reale o demo e iniziare oggi stesso ad investire!

Apri un conto Trading demo gratuito su eToro
Migliori Broker Trading Forex e CFD
#BrokerDettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
224Option Licenza: CySEC
MetaTrader 4
Deposito min: 250 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
3ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
4IG Markets Licenza: FCA / CONSOB
Sostituto d'imposta e Servizi premium
Deposito min: 0€
DEMO
Opinioni IG Markets 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.