Comprare azioni è da sempre visto come un modo “sicuro” per proteggere i propri risparmi. Ogni fine anno gli investitori sono a caccia di analisi e previsioni sulle migliori azioni da comprare e consigliate. Per lungo tempo l’acquisto di azioni è sempre stato visto in modo tradizionale. Oggi però le cose sono cambiante. Tantissimi investitori sono restii a sobbarcarsi i tanti obblighi connessi con la loro condizione giuridica di azionisti e preferiscono investire in azioni in altro modo. Oggi le azioni oltre ad essere degli investimenti appetibili, sono anche disponibili per tutti i trader grazie ai broker CFD Trading. Non ci credete?

Avviso: l'articolo ha finalità puramente informative e didascaliche. Non costituisce quindi consiglio di investimento. La responsabilità dei vostri investimenti è solamente la vostra, pertanto gli autori e il sito non si assumono la responsabilità dei vostri investimenti

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Se vi state chiedendo quali sono le migliori azioni da comprare nel 2021 per investire oggi in modo sicuro, allora la risposta la troverete solo continuando a leggere, anche se è particolarmente difficile stabilire a priori su quale azione o titolo conviene investire oggi.

Questa difficoltà deriva proprio dal mutato quadro di riferimento. Oggi non esistono più azioni che sono assolutamente sicure, ma solo scenari che sono profondamente variabili. 

Quali azioni comprare oggi

Come conviene allora orientarsi sul difficile mercato azionario? La risposta può essere affermativa se credete nelle occasioni di questo mercato, ma soprattutto è il caso di investire in borsa solo se si è coscienti di cosa si tratta.

La nostra guida, del resto, vuole insegnare proprio le basi su come gestire i propri risparmi e su quali azioni ed indici conviene investire oggi. 

Di seguito vogliamo proporvi alcune importanti caratteristiche inerenti a questo tipo di investimento.

Sappiamo bene che investire in azioni è una pratica che non sempre si adatta alle nostre esigenze di risparmiatori, poiché investire presuppone sempre un rischio associato ad un minimo di conoscenza dei mercati finanziari, nonché anche al sapere di determinati dinamiche di borsa, o anche solo la disponibilità di una certa somma di denaro da investire.

Ora, sulla base di questo, riteniamo che comprare azioni presuppone anche di decidere la quota da destinare all’acquisto di titoli azionari. Comprando azioni, infatti, investiamo una parte del nostro capitale fino a quando non decidiamo di rivendere l’azione, poiché il periodo è vincolato all’andamento del titolo stesso. Spesso ci troviamo a dover rispondere alle seguenti domande:

  • le migliori azioni da comprare oggi;
  • le azioni da comprare e vendere in giornata;
  • le azioni da comprare domani;
  • le azioni da comprare nel 2021  investendo nel medio e lungo periodo;

Quindi, ricapitolando, chi investe in azioni deve considerare questi 3 presupposti:

  1. conoscenza anche minima dei mercati finanziari;
  1. disporre di un minimo capitale;
  1. potersi privare del capitale per un periodo di tempo indefinito;

Leggi anche Azioni Bper: grafico quotazione in tempo reale (BPE)

Come comprare le migliori azioni oggi

azioni migliori e peggiori
Azioni migliori e peggiori

Le azioni si possono acquistare in modi differenti:

  • nelle borse valori;
  • per mezzo di intermediari di fiducia (banche, Broker, promotori, etc).

L’acquisto delle azioni presuppone comunque un capitale minimo variabile in base a 2 parametri:

  • lotto minimo acquistabile;
  • prezzo dell’azione che intendiamo comprare.

Per sapere quindi l’importo che dobbiamo investire ci serve moltiplicare il prezzo di acquisto dell’azione per la quantità di azioni che vogliamo comprare. Inoltre, bisogna considerare le commissioni del broker. Di solito, nel mercato azionario i broker fanno pagare una commissione per l’apertura e chiusura della propria posizione.

Leggi anche Azioni Volkswagen: grafico in tempo reale (VOW)

A seconda del titolo azionario scelto e dal broker con cui state operando, il costo delle commissioni può variare. Ricordiamo che per investire in azioni si può:

  • Aprire una posizione “long”, quindi investire al rialzo (il valore del titolo azionario deve aumentare se vogliamo ottenere un guadagno)
  • Aprire una posizione “short”, quindi investire al ribasso (il valore del titolo azionario deve calare se vogliamo ottenere un guadagno)

Ovviamente gli investimenti in borsa devono sempre essere dettati da una rigida strategia di trading. Possiamo quindi investire nel breve, medio e lungo termine: a seconda dello stile di trading, dovremo operare in un certo modo (aprendo più o meno posizioni, tenendole aperte per più o meno tempo).

Leggi anche Azioni Campari: quotazione e grafico in tempo reale (CPR)

Come guadagnare con le azioni

Ti starai chiedendo perché nel precedente paragrafo abbiamo così insistito sul trading. La risposta è semplice: il trading online è una delle migliori possibilità che oggi esiste per guadagnare con le azioni comodamente da casa e senza diventare azionista della società su cui volete investire. Per guadagnare con le azioni in senso tradizionale, infatti, dovrai per forza diventare azionista di quel titolo. Logicamente questo significa assumere una serie di doveri come ad esempio la partecipazione, anche attraverso delega, alle assemblee della società.

È proprio perché questo canale può spaventare che in tanti rinunciano alla possibilità di guadagnare con le azioni non conoscere i grandi benefici del trading online.

Leggi anche Azioni Brembo: quotazione grafico in tempo reale (BRE)

In estrema sintesi posso quindi dirti che ci sono due grandi strade per guadagnare con le azioni: quella che passa dall’acquisto fisico e quella che passa dal trading senza acquisto diretto.

migliori azioni oggi
Migliori azioni oggi

La prima consiste nell’attivazione di un deposito titoli presso la tua banca o altro istituto. In alternativa puoi anche pensare di rivolgerti verso un Società di Gestione del Risparmio. Ad ogni modo è bene precisare che anche questa modalità classica prevede l’operatività via telematica. Con un contatto diretto con il tuo consulente sarai consigliato sulle migliori azioni su cui investire e, restando al solo mercato italiano, sulle azioni italiane da comprare oggi. Logicamente i consigli del consulente non sono gratuiti. Ad ogni modo grazie al consulente e agli strumenti che vengono forniti dalla banca è possibile trovare le migliori azioni su cui investire.

Il secondo modo per guadagnare con le azioni ti consente di comprare e vendere azioni da casa in modo indiretto e senza alcun consulente. Concretamente non comprerai un titolo ma un sottostante che rispecchia l’andamento di quell’azione, ossia un CFD. Il meccanismo del trading di CFD è lo stesso di un tradizionale investimento in Borsa. Quindi potrai guadagnare con le azioni in caso di apprezzamento o in caso di deprezzamento andando short.

Può sembrare incredibile, infatti, ma con il trading di CFD puoi guadagnare con le azioni anche se essere registrano un calo. Fa parte del trading online che è semplicemente una scommessa se il valore di un’azione sarà più alto o più basso al termine di un intervallo di tempo.

Qualsiasi sia il modo scelto per provare a guadagnare con le azioni ricorda sempre che dovrai prestare molta attenzione alle migliori performance delle azioni stesse per capire come posizionarti.

Leggi anche Azioni Luxottica: grafico quotazione in tempo reale (LUX)

Investire in Borsa con i CFD e il Social Trading

In questo paragrafo parleremo di trading CFD. Essi sono strumenti derivati: quindi vengono utilizzati per speculare sull’andamento del valore degli asset. Ciò significa che quando comprerete e venderete CFD non possederete mai l’asset scambiato (al contrario del classico trading azionario).

Inoltre con i CFD è possibile fare trading su:

  • Titoli azionari
  • Indici azionari
  • Coppie di valute del Forex
  • Materie Prime
  • ETF

Nel trading CFD gioca un ruolo importante la leva finanziaria: tramite la leva possiamo letteralmente moltiplicare il valore del nostro investimento. Giusto per fare un esempio, se utilizzate una leva 1:10 ed investite €100, grazie a tale leva potrete muovere ben €1.000 (utilizzando solo i vostri cento!). Tutto ciò è reso possibile grazie alla leva finanziaria, che è una sorta di “prestito” (se così possiamo definirlo) da parte del broker, grazie al quale potete investire cifre superiori a quelle da voi realmente possedute.

migliori azioni oggi
Migliori azioni oggi su eToro

Ciò significa che i vostri guadagni, ma anche le vostre perdite, verranno calcolati non sui €100 da voi realmente investiti, bensì su i €10.000 che avrete investito grazie alla leva finanziaria. Perciò la leva può da una parte amplificare i guadagni, ma anche le perdite. Per vedere un esempio di trading CFD, vi rimandiamo al nostro articolo su come fare trading CFD in azioni con eToro. eToro è uno dei broker leader del settore CFD, molto adatto anche ai trader non professionisti e a chi si vuole avvicinare al mondo del trading online (anche grazie all’offerta dell’account demo gratuito ed illimitato).

Ma se parliamo di eToro, non possiamo non parlare di Social Trading. Per chi non lo sapesse, eToro è stato il primo broker ad aver introdotto il Social Trading nei CFD. Grazie al Social trading è possibile investire copiando (automaticamente) le operazioni svolte dagli altri trader registrati alla piattaforma di eToro. Vi basteranno un paio di click per ricercare i trader da seguire, scegliere la somma da investire, ed il gioco è fatto. In tal modo, anche i trader alle prime armi possono sfruttare la conoscenza ed esperienza dei trader professionisti, copiando le loro operazioni.

Prova il Social Trading con un conto demo gratuito su eToro

Dove comprare azioni oggi: piattaforme trading CFD

Uno dei migliori modi per investire in azioni oggi è quello del trading CFD (Contract for Difference). Grazie al trading CFD potrete investire su azioni e guadagnare sulle oscillazione di prezzo, senza però dover possedere realmente le azioni su cui state investendo.

Ciò significa che non sarete direttamente esposti sul mercato, e non dovrete nemmeno pagare le commissioni per l’acquisto e successiva vendita. Inoltre, il trading CFD permette di iniziare ad investire anche con piccoli capitali.

azioni migliori e peggiori
Azioni migliori e peggiori

Tutto ciò è possibile grazie alla leva finanziaria: la leva amplifica sia i guadagni, sia le perdite. Per esempio, se avete a disposizione €100, con una leva 1:100 potrete investire ben €10.000. Esistono vari tipi di leve, da un minimo di 1:2 fino a leve finanziarie molto alte come 1:200.

Grazie al trading CFD inoltre, potrete investire non solo su titoli azionari ma su differenti tipi di asset. In genere, il trading CFD permette di investire su:

Qui di seguito potete trovare i migliori broker CFD regolamentati. Ricordiamo che è sempre necessario scegliere un broker regolamentato, perché si tratta di broker che hanno regolare licenze e possono operare nei mercati finanziari. Scegliere broker non regolamentati equivale a rischiare di cadere in una truffa e perdere quindi il capitale investito.

Oltre a eToro vediamo quali sono ottimi broker su cui poter investire sulle migliori azioni da comprare.

Comprare azioni su IQ Option

Se vuoi comprare azioni puoi scegliere diverse piattaforme, oltre a eToro ora ti presentiamo IQ Option.

Il punto di forza di IQ Option è certamente la quantità del deposito minimo, che è di 10€, mentre l’investimento minimo è pari a un solo euro!

Esiste infine la possibilità di fare pratica sui mercati finanziari su IQ Option con una piattaforma demo totalmente gratuita. Grazie a questa si potrà investire denaro virtuale nel mercato reale tramite i CFD. Consideratela un ottimo allenamento prima di iniziare a fare sul serio!

Apri un conto su IQ Option!

Quali sono le migliori azioni del 2021?

azioni comprare oggi
Azioni comprare oggi

Non è facile sbilanciarsi su questo tema; non è facile stabile quali possono essere le migliori azioni da acquistare nel 2021 anche se sono in tanti i trader o gli investitori che ricercano informazioni di questo tipo.

Molto spesso, anche gli analisti finanziari sono messi in crisi. Segno tangibile di quello che affermiamo è il fatto che le previsioni sulle migliori azioni da comprare nel 2021 non siano affatto concordanti. Il primo consiglio da osservare, quindi, è sempre quello di non esporsi troppo poiché non esiste nulla di certo.

Come abbiamo detto in avvio di articolo il 2021 potrebbe rappresentare o la ripresa del mercato o la continuazione del trend discendente. Fino ad ottobre 2018 gli indici americani avevano registrato nuovi record, in particolare il Nasdaq, ma sono poi caduti anche loro.

Leggi anche Azioni Pirelli: come comprare e grafico in tempo reale

Come avevamo anticipato non sta a noi dirvi quale sarà la migliore azione del 2021 perché non è il nostro scopo dare consigli di investimento. Il nostro obiettivo è darvi gli strumenti necessari per capire autonomamente quali potrebbero essere le occasioni nel mercato azionario.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC, Consob, CNMV, BaFin, KNF
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $
5
BROKEREO
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Centro di formazione all'avanguardia
Piattaforma di proprietà
MetaTrader 4

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Consigliamo di aprire un conto demo perché prima di investire denaro reale è necessario avere una solida conoscenza della piattaforma di trading e poi anche perché consideriamo il vostro denaro come un investimento e siamo convinti che con una giusta formazione ed una corretta diversificazione, si può comunque provare ad ottenere una redditività più significativa della ricchezza accumulata.

Come scegliere i migliori titoli azionari del 2021?

Se ora hai capito come funziona il trading azionario, è importante sapere come scegliere i migliori titoli azionari su cui investire. Ogni trader sa bene che bisogna impiegare molto tempo ed attenzione nella scelta delle azioni su cui investire: sbagliare questa scelta equivale a perdere il proprio capitale nella maggior parte dei casi.

Titoli migliori e peggiori
Titoli migliori e peggiori

Ma come si può decidere su quale titoli azionario è meglio investire? La regola d’oro che molti trader seguono è questa: mai investire su titoli azionari che non si conoscono. In altre parole, bisogna conoscere il mercato dove opera la società su cui si vuole investire, e come funziona il suo tipo di business.

Leggi anche Migliori azioni petrolifere su cui investire

Sarebbe bene anche conoscere i principali competitor della società in questione, per capire anche quali sono i titoli che possono essere indirettamente legati a tale società. Infatti, sapere che due titoli sono collegati tra loro può rivelarsi una buona fonte di opportunità di investimento.

Un esempio banale: due società operano nello stesso settore e sono in costante competizione. Se una delle due società ha risultati migliori sul mercato, magari per l’introduzione di un nuovo prodotto che riscuote molto successo, è scontato che i suoi titoli azionari salgano di valore. Mentre il valore dei titoli della società “rivale” potrebbero accusare il colpo e perdere qualche punto.

Come vedi hai di fronte a te due opportunità di investimento anziché solo una. Investire al rialzo sulla prima società ed investire al ribasso sulla seconda società. Ma questo tipo di relazioni non si ferma solo ai titoli azionari: spesso, un titolo azionario di una società può essere collegato (direttamente o indirettamente) ad un altro asset di altro tipo.

Migliori peggiori borsa
Migliori peggiori borsa

Un altro esempio: se il prezzo del petrolio sale, molto probabilmente le società che operano nel settore petrolifero vedranno i loro guadagni aumentare. E quindi i loro titoli azionari dovrebbero riflettere tale cambiamento, aumentando di valore. Seguendo quindi con attenzione anche altri mercati, è possibile ricevere informazioni (ed opportunità) su determinati titoli azionari.

Quando scegli i migliori titoli azionari devi: conoscere la società e conoscere il mercato in cui opera, e conoscere il mercato significa conoscere il tipo di business, i suoi principali competitor e gli altri potenziali mercati collegati. Conoscere a fondo la società su cui si vuole investire rimane comunque il primo passo da compiere.

Dovrai quindi informarti sulla società, leggerti i rapporti finanziari, conoscere i profitti e perdite annuali, il settore in cui opera, gli asset di cui dispone la società, così come i potenziali debiti che ha accumulato negli anni. Infine, è bene anche informarsi sul management che gestisce la società, altro fattore fondamentale che spesso viene sottovalutato: anche un cambio di management può influenzare un titolo azionario.

Perché Investire in titoli ad alta crescita?

investire-in-azioni-e titoli

Fisher è stato uno dei primi investitori ad effettuare un investimento in titoli ad alta crescita.

Egli sentiva che i grandi rendimenti inerenti gli investimenti non provenivano dall’acquisto di azioni che erano sottovalutate, visto e considerato che anche un’azione sottovalutata del 50% sarebbe al massimo raddoppiata di valore una volta che avesse raggiunto il valore di mercato giusto.

Egli invece cercava di scoprire azioni e titoli ad alto rendimento, rispetto a quelle che avrebbero potuto raggiungere con una maggiore crescita del fatturato e con dei profitti rispetto al mercato in generale sul lungo periodo.

Ora, una volta che era stata analizzato il tutto e che si era scelto di investire con quella società, lo stesso  Fisher comprava:

  1. sia quando il mercato le sottovalutava temporaneamente a causa delle cattive notizie inattese;
  2. sia quando i mercati in generale erano depressi.

Fisher non andava alla ricerca di aziende che mostrassero una crescita di breve periodo sopratutto se questa era dovuta a eventi ciclici o una tantum.

Egli pensava che il timing di mercato fosse troppo rischioso e che i rendimenti promessi fossero troppo limitati. Al contrario, invece si concentrava su crescita di lungo periodo, che, provenisse solo da aziende forti per 3 fattori:

  1. produce beni e servizi e di conseguenza il potenziale di crescita per il fatturato di lungo periodo era maggiore;
  2. ha caratteristiche speciali le quali permettono di avere un vantaggio competitivo sulla concorrenza esistente e sui nuovi arrivati;
  3. possiede un management capace, determinato a far crescere l’azienda e a realizzare i propri piani.

La sua convinzione riguardante la maggior parte delle aziende in crescita di lungo periodo, era riferita al fatto che esso non era legato ad aziende di piccole dimensioni e soprattutto non si trattava di aziende giovani.

Nonostante tutto però esso non escludeva queste aziende

Fisher però notò che le qualità che costituivano un management eccellente variavano in considerazione del fatto che cambiavano le dimensioni societarie.

Considerazioni da fare prima di acquistare un titolo

Sulla base di questo, vi sono delle considerazioni che devono essere fatte al fine di scegliere i titoli da acquistare.

Il primo elemento per Fischer era di ricercare aziende selezionate ma che si trovassero in aree ricche di nuove opportunità .

Molto buone erano anche i titoli azionari di aziende che stavano per entrarvi in quell’aree ma valutava attentamente la fatica che si doveva fare per entrare in un determinato mercato.

Altro elemento molto importante era quello inerente alla determinazione del valore societario partendo da una sua personale scaletta a 15 livelli.

A tal proposito ricordiamo che per far questo si deve anche valutare:

  1. il bilancio societario (utile al fine di comprendere la natura dell’attività societaria;
  2. la capitalizzazione le e posizioni finanziarie;
  3. il margine di profitto;
  4. il fatturato totale suddiviso per tutte le linee di prodotto;
  5. le dimensioni dell’attività di ricerca;
  6. i dati sugli utili che danno una prima idea sugli ammortamenti e sulle ulteriori spese straordinarie sostenute nei primi anni di attività;
  7. gli azionisti di maggioranza, incluso il management.

Consigli su come scegliere le migliori azioni del 2021

Per determinare quali sono le azioni migliori da acquistare nel 2016 abbiamo voluto riportare alcuni consigli. Prima di fare questo però ricordiamo che i prezzi delle azioni sono determinati da grandi investitori istituzionali siano essi:

  • assicurazioni, ecc.

Quest soggetti sono i detentori della maggior parte dei pacchetti azionari.

Vediamo adesso come procedere seguendo dei semplici consigli.

Controllare gli indici di Borsa

Quai tutte le azioni seguono l’andamento generale del mercato, sulla base di questo riteniamo importante seguire costantemente gli indici principali come ad esempio S&P 500, Dow, Nasdaq ecc. Solitamente consigliamo di acquistare quando l’indice indica un trend in salita. Nel caso degli indici americani, tutti e tre i panieri stanno mettendo a segno continui aggiornamenti di record del giorno della vittoria di Trump.

Consigliamo per tanto di seguire i grafici inerenti alle azioni da noi possedute e di seguire un calendario economico.

Seguire le notizie economiche

Un secondo consiglio che sentiamo di darvi è quello di seguire tutte le notizie economico attraverso appositi forum e giornali, grazie ai quali è possibile trovare:

  • listini delle azioni;
  • migliori azioni in termini di guadagno;
  • prezzo delle azioni;
  • gruppo industriale, ecc.

Oltre alle notizie in senso stretto è sempre consigliabile anche andare a guardare ai rumor. Sono soprattutto le indiscrezioni che spingono ad acquistare mentre le news ufficiali solitamente portano a vendere.

Seguire i grafici 

Molto importante è anche seguire le informazioni che si possono trovare sotto i grafici. In questo caso consigliamo di seguire tutte quelle azioni che danno un segnale di acquisto. Il punto di acquisto viene individuato come un livello di prezzo che non rappresenta altro che il punto di minor resistenza alla crescita di un’azione.

In questi casi, si sente parlare di:

  • fondo piatto;
  • doppio fondo; ecc.

Questi termini sono tutti inerenti a dei tipici movimenti dei grafici che indicano un movimento improvviso di un’azione verso l’alto. Tutti i punti indicati come punti di acquisto determinati da questi schemi vengono considerati come i migliori per acquistare un’azione in quanto prevedono un forte incremento del titolo.

Se vengono indicati dei punti di acquisto, è consigliabile seguire il titolo in tempo reale, tutti i giorni.

Nel momento in cui esso si muove oltre il punto di acquisto che ci è stato indicato con un volume di scambio ben sopra la media, allora possiamo procedere all’acquisto.

Continuiamo quindi a monitorare il titolo e il suo grafico per tutti i giorno che rimane al di sopra del punto di acquisto. Ciò permetterà di vedere quando è bene vendere il titolo.

Altri consigli utili

  • tutti i valori di acquisto e di resistenza inerenti ai rispettivi titoli vengono ricontrollati per circa il 40% del tempo;
  • tutte le azioni che aprono con un rialzo maggiore ad 1 € rispetto alla chiusura del giorno precedente, mostra un considerevole interesse all’acquisto ma non dobbiamo comprarla nel caso in cui sfora il 7% sul punto d’acquisto;
  • tutte le azione che hanno un incremento del 20% in pochi giorni mostra di avere una grande forza e di conseguenza non è consigliabile venderla.

Le peggiori azioni da comprare: quali sono?

Domanda che spiazza? Sicuramente. Di solito infatti si tende a cercare le migliori azioni da comprare e non le peggiori. Però c’è sempre l’altro lato della medaglia: sapere quali sono le peggiori azioni da comprare, ci permette sicuramente di evitare investimenti pessimi.

Inoltre, non bisogna scordarsi che se si trovano azioni con pessimi rendimenti, è possibile investire al ribasso (ovvero andare short). Ma come troviamo quindi i peggiori titoli azionari su cui investire al ribasso? Di certo non è impresa facile, così come non è facile trovare i migliori titoli azionari.

Azioni migliori e peggiori di oggi
Azioni migliori e peggiori di oggi

Anche se vi sono dei segnali che si possono cercare per individuare i peggiori titoli azionari:

  • L’azienda dietro il titolo azionario è in passivo
  • L’azienda non riesce a ripagare i debiti che ha e i suoi utili non sono in crescita
  • Le aziende competitor (ovvero che operano nello stesso mercato) sono molti passi in avanti e hanno prodotti di qualità migliore
  • L’azienda continua a produrre prodotti/servizi flop sul mercato
  • L’azienda si trova costretta a vendere parte dei propri asset per pagare parte dei debiti
  • Il management dell’azienda non è all’altezza, o gli unici componenti all’altezza si sono allontanati dall’azienda
  • L’azienda è incappata in seri problemi legali o burocratici

Insomma, bisogna cercare notizie negative per scoprire quali sono le società quotate in borsa che però se la passano peggio rispetto alle altre aziende che operano nello stesso mercato. Dopotutto, più è negativa la notizia, più forte sarà il futuro ribasso del titolo azionario. Ed ovviamente, più notizie negative di fila aggravano la situazione e facilitano il ribasso di un titolo azionario.

Le azioni più famose che puoi comprare alla fine del 2021

Se il vostro obiettivo è quello di fare soldi tramite l’investimento in azioni, allora consigliamo prima di agire di acquisiate tutte le informazioni necessarie al fine di limitare le perdite. Quando parliamo di informazioni necessarie facciamo riferimento ad una gamma molto vasta di indicazioni. Ad interessare non solo solo i fatturati, le decisioni sul dividendo o eventuali nuove commesse. È necessario rivolgere l’attenzione anche sul fronte monetario.

Accanto ai cambi, una certa attenzione va mantenuta anche nei confronti delle materie prime e, in modo particolare, della quotazione del petrolio. Il recentissimo accordo Opec sulla riduzione dei livelli produttivi ha ridato fiato al prezzo del petrolio. Il nuovo trend non può non avere delle ripercussioni sui titoli che al petrolio sono collegati (nel caso dell’Italia, Eni, Saipem e Tenaris) ma anche su titoli di altri comparti. Di seguito sono indicate due azioni italiane, prese come esempio, che potreste prendere in considerazione, qualora lo vogliate.

Poste Italiane

Il primo gruppo di azioni riguarda quello di Poste Italiane. Nel 2018 esse hanno registrato una performance positiva di quasi il 10% nonostante il mercato fosse ribassista. Il titolo è passato da 6,28€ a circa 6,90€ A maggio si è registrato il picco più alto a quota 8,43€ ad azione, che corrispondevano a +34% rispetto a inizio anno. Il grafico appena proposto mostra l’andamento delle azioni Poste Italiane in tempo reale.

Ferrari racing

Le azioni Ferrari sono al momento acquistabili non solo negli Stati Uniti, ma anche in Italia. Il 2018 è stato molto difficile per il comparto auto, dopo gli straordinari guadagni del 2017, soprattutto ad opera di Ferrari e di FCA.  La quotazione della Rossa di Maranello ha infatti proprio negli insuccessi in Formula 1 il suo unico punto debole.

Il grafico proposto mostra l’andamento delle azioni Ferrari in tempo reale.

A gennaio 2018 le azioni Ferrari erano quotate a 87,45€, il 24 dicembre 2018, dunque vicino alla chiusura dell’anno, le azioni sono quotate a 88,18€. La performance è pressoché invariata, sebbene durante l’anno il titolo abbia raggiunto quota 129,45€, che equivale a +48%.

Ferrari è un titolo da osservare certamente per il 2021.

Migliori azioni da comprare nel 2021: conclusioni

Questa pagina ha il solo scopo di illustrarvi quelle che in base alle nostre analisi sono le migliori azioni su cui potete investire nel 2021, in merito sopratutto alle novità dai mercati. Ricordate sempre che investire significa correre dei rischi: per quanto sicuro possa essere l’asset da voi utilizzato e la strategia di trading che impiegate, il rischio sarà un elemento sempre presente.

Prova il conto demo su eToro e fai pratica sui mercati finanziari!

Considerato ciò, vi ricordiamo che uno dei migliori metodo per mitigare il fattore rischio è proprio quello di diversificare il proprio portafoglio di investimento. Scegliete titoli azionari appartenenti a settori diversi, anche di mercati esteri, proprio come i titoli azionari che vi abbiamo consigliato in questo nostro articolo. E come al solito, investite solamente cifre che potete permettervi di perdere e che non altererebbero (se perse) la vostra stabilità finanziaria. Per il resto seguite sempre i nostri aggiornamenti sulle migliori azioni su cui investire perché le sorprese, in qualsiasi periodo dell’anno, potrebbero non mancare.

Scegliete i migliori titoli azionari appartenenti a settori diversi, anche di mercati esteri, proprio come i titoli azionari che vi abbiamo consigliato in questo nostro articolo. E come al solito, investite solamente cifre che potete permettervi di perdere e che non altererebbero (se perse) la vostra stabilità finanziaria. Per il resto seguite sempre i nostri aggiornamenti sulle migliori azioni su cui investire perché le sorprese, in qualsiasi periodo dell’anno, potrebbero non mancare.

Leggi anche:

https://www.meteofinanza.com/investire-in-azioni/

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC, Consob, CNMV, BaFin, KNF
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.