Meteofinanza search
Meteofinanza.com - lunedì, 19 novembre 2018

5 errori classici nel trading sul Bitcoin e sulle criptovalute

Negli ultimi tempi il trading sul bitcoin e sulle criptovalute ha preso molto piede e si è diffuso capillarmente, tanto che molti broker online hanno inserito le valute digitali fra gli asset disponibili su cui fare trading. Molti utenti si sono interessati al fenomeno, altri hanno visto delle opportunità sia long (rialzo) sia short (ribasso), altri ancora hanno commesso errori non indifferenti e hanno perso molto denaro.

In questa guida non ti diremo come fare soldi con i bitcoin e nemmeno come guadagnare con le criptovalute oggi o in futuro. Questo articolo nasce dall’idea di mostrarvi quali sono gli errori classici commessi dai trader quando negoziano bitcoin e le altre criptovalute, come Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Litecoin e così via.

Il 2017 e il 2018 saranno probabilmente ricordati come anni molto particolari per il bitcoin e le altre criptovalute. A fine 2017 esse hanno raggiunto una capitalizzazione di mercato molto elevata e i prezzi sono saliti alle stelle. Nei primi mesi del 2018 il loro valore è però drasticamente sceso, sebbene non ai livelli di inizio 2017.

Mancano ancora due mesi alla fine di questo 2018 e a giudicare da ciò che è avvenuto lo scorso anno potremmo pensare che qualche sorpresa le criptovalute possono ancora riservarle, ma ricordiamoci che invece potrebbe non accadere nulla di significativo.

5 errori classici nel trading sul Bitcoin e sulle criptovalute

criptovalute: errori classici

In ogni caso è bene non ripetere o fare errori comuni che elencheremo in questo articolo, ognuno per paragrafo.

Dimensione degli investimenti

La dimensione degli investimenti nelle criptovalute è importante così come lo è su ogni altro asset. Investire sul bitcoin o sulle criptovalute non è necessariamente un errore, c’è chi pensa che sia un mercato interessante, chi invece no, sta solamente a voi decidere da che parte stare.

Ciò che invece è un errore, ma questo avviene per qualsiasi mercato, è investire una somma troppo elevata rispetto al capitale a disposizione. Infatti non dovreste investire più del 5% del vostro capitale e dovreste tenete in considerazione che quei soldi potreste perderli.

5 errori classici nel trading sul Bitcoin e sulle criptovalute

Bitcoin: errori comuni

Per questa ragione dovreste investire solo i soldi che siete disposti a perdere, ossia che non intaccano la vostra vita quotidiana. Non dovete assolutamente investire sulle criptovalute, sul bitcoin e su qualsiasi altro asset i soldi necessari per pagare l’affitto, il mutuo, la spesa, le bollette e via dicendo.

Non è un errore investire solo una piccola somma e non dovete mangiarvi le mani se l’intuizione si fosse rivelata giusta, ma avendo investito poco non avete guadagnato granché. La direzione del prezzo della criptovaluta sarebbe potuto essere anche opposta e quei soldi li avreste potuti perdere.

Potrebbe interessarti anche Altcoin: cosa sono e come fare trading?

Traguardi improbabili

È assolutamente vero che i prezzi del bitcoin e delle criptovalute hanno avuto dei saliscendi notevoli, ma ciò non significa che questo può accadere nuovamente.

Se oggi il valore di mercato del BTC è pari a 6.500$ non significa che necessariamente esso possa tornare in poco tempo a 20.000$. È possibile che quel prezzo potrebbe non raggiungerlo più.

Stesso discorso è valido per chi intende aprire una posizione short nella speranza che il prezzo del Bitcoin torni a 1.000$. Anche qui non è detto che il prezzo precipiti così tanto e potrebbe non tornare mai più a livelli così bassi.

5 errori classici nel trading sul Bitcoin e sulle criptovalute

il mondo delle criptomonete

Quando fate il vostro money management è bene pensare a traguardi possibili e non a traguardi improbabili. Il vostro target non può essere così difficile da raggiungere, ma soprattutto se siete alle prime armi potrebbe essere una buona idea puntare a un guadagno misurato, ma possibile.

In questo senso è quindi bene impostare uno stop loss e un take profit decisamente possibili e non così distanti dal prezzo di inizio.

Datevi un traguardo, che spesso può essere il 30% della cifra investita (soprattutto se si opera con i CFD) e monetizzate la vostra operazione. Nel mercato delle criptovalute è molto facile pensare in grande per via della volatilità del loro prezzo, ma è estremamente importante rimanere coi piedi per terra.

Leggi anche Gli errori più comuni dei trader principianti

Attenzione all’analisi tecnica

Le criptovalute sono asset finanziari proprio come gli altri, sebbene abbiano caratteristiche del tutto uniche. Esse vanno trattate come tutti gli altri asset finanziari e vanno studiate sia dal punto di vista dell’analisi fondamentale che da quello dell’analisi tecnica o grafica.

Se da una parte il mercato azionario e del Forex hanno bisogno di uno studio approfondito dell’analisi fondamentale (più il primo del secondo, per precisare), le criptovalute e il bitcoin necessitano principalmente dello studio dell’analisi tecnica.

Quest’ultima nel mercato delle crypto è infatti molto importante e non va trascurata. Un errore molto comune è quello di comprare bitcoin o altre valute digitali per sperare di guadagnare con le criptovalute senza tenere in considerazione il grafico.

5 errori classici nel trading sul Bitcoin e sulle criptovalute

Bitcoin – la criptovaluta più popolare al mondo

Infatti è molto importante scegliere il momento giusto di entrare nel mercato e non “per sentito dire”. Molto importante è quindi imparare a vedere i grafici, gli indicatori e gli oscillatori. Se non si è preparati su questo campo, sarebbe opportuno seguire un corso apposito o uno webinar.

Grazie ai corsi interattivi o semplicemente alle video lezioni potrete imparare a capire l’andamento del prezzo di un asset come il Bitcoin.

Leggi anche Analisi grafica e analisi tecnica

Durata della posizione aperta

La durata della posizione aperta è molto importante soprattutto se si opera con i CFD, dato che bisogna pagare un finanziamento overnight a seconda dell’entità dell’investimento effettuato. Viene da sé che tenere una posizione CFD sulle criptovalute aperta per moltissimo tempo porta a una spesa eccessiva.

Questo punto si ricollega principalmente al numero 2, quello relativo ai traguardi improbabili. Avere target troppo difficili da realizzare porta il trader a tenere una posizione aperta a lungo nella speranza di centrare l’obiettivo o di tornare in parità qualora la direzione presa dal prezzo della criptovalute non sia quella sperata.

5 errori classici nel trading sul Bitcoin e sulle criptovalute

L’importanza della durata della posizione di trading

Con i CFD è sempre bene fare investimenti con una durata temporale non eccessiva a causa della spesa notturna, che lentamente potrebbe dilapidare il capitale. Tale costo è infatti molto contenuto, ma potrebbe diventare esoso se moltiplicato per decine di giorni, se non centinaia.

Se invece operate senza CFD non andrete incontro a tale problema, dato che non dovrete sostenere nessuna spesa.

Leggi anche Come fare trading online con i CFD

Broker regolamentati

L’ultimo errore che potreste commettere, ma non il meno importante, è quello di operare con broker non regolamentati da nessuna autorità di vigilanza. Noi di Meteofinanza.com suggeriamo sempre di fare trading con broker autorizzati e che abbiano ottenuto le licenze necessarie per offrire servizi di trading ai propri clienti.

Dato il successo del trading sulle criptovalute (long o short che sia), molti broker hanno deciso di aggiungere questo mercato sulla propria piattaforma di trading.

5 errori classici nel trading sul Bitcoin e sulle criptovalute

etoro-piattaforma di social trading

Uno dei broker da noi recensiti più seguiti in tutto il mondo è eToro, che permette il trading su molte criptovalute. Oggi conta più di 7 milioni di account attivi e per l’esattezza consente la negoziazione delle seguenti valute digitali:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash
  • Ethereum;
  • Dash
  • Ethereum Classic;
  • Litecoin;
  • Ripple;
  • Cardano;
  • Miota;
  • Stellar Lumens;
  • EOS;
  • NEO.

Per poter aprire un conto demo su eToro e fare trading responsabile potete cliccare qui sotto:

Apri il tuo conto demo gratuito ed illimitato di social trading eToro

Perché fare trading su broker regolamentati? Considerate che i trader europei non sono tutelati nel momento in cui negoziano criptovalute. Ciò significa che è estremamente importante investire i propri soldi solo su intermediari finanziari che hanno ottenuto l’ok dalle autorità di vigilanza e che hanno quindi una maggiore trasparenza.

Molti altri broker da noi recensiti offrono il trading sul bitcoin e sulle criptovalute, come per esempio IQ Option, Markets.com e 24Option. Se volete saperne di più vi invitiamo a leggere le recensioni che abbiamo scritto, fiduciosi che possano aiutarvi a conoscerli meglio.

Recensione IQ Option

Recensione 24 Option

Recensione Markets.com

Migliori Broker Trading Forex e CFD
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets.com Licenza: CYSEC
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets.com 5 stelle
324Option Licenza: CySEC - MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Termini di ricerca:

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Meteofinanza.com