In Italia anche avere più di 5000 euro sul proprio conto corrente può significare preoccupazione e problemi a non finire. Il conto corrente dovrebbe essere la cassaforte in assoluto più sicura per il denaro contante, eppure non appena viene superato il limite basico di 5000 euro, ecco che scattano subito procedure di controllo e costi che invece non vengono applicati sui conti che hanno una giacenza bassissima.

Detta in questa termine potrebbe sembrare che quel limite dei 5000 euro sia addirittura alto. La realtà è ben diversa perchè questa soglia è bassissima tanto che bastano pochi accrediti di un stipendio neppure tanto alto e poche spese, per poter avere a fine anno una giacenza media di oltre 5K.

Insomma, senza farla tanto lunga, questa soglia è facilmente superabile da tantissimi correntisti. Da non crederci quello che succede nel caso in cui avviene il tanto temuto superamento.

Tanto per iniziare ci sono le tasse. Sui conti che hanno una giacenza superiore ai 5K si applica l’imposta di bollo che non è mai piacevole pagare. Secondo molti critici questa imposta altro non è che una patrimoniale nascosta. In tanti ne fanno una questione di principio chiedendosi perchè pagare semplicemente per mettere i propri soldi a disposizione della banca (perchè di questo, gira e rigira, si tratta).

Inoltre la banca è anche tenuta a segnalare alle autorità tutte le transazioni di importo superiore ai 10.000 euro. E tra queste transazioni ci sono pure quelle che riguardano il deposito o il prelievo di contanti. Anzi, a voler essere precisi, tutte le operazioni che riguardano la liquidità fisica sono molto attenzionate, sicuramente di più di quelle online. prevedono depositi o prelievi di contanti.

E così nel momento in cui viene superato il limite dei 5.000 euro, è probabile che la banca faccia scattare la denunci della transazione alle autorità competenti. Non è certo ma già il fatto che può accadere è particolarmente antipatico.

Come puoi accorgertene? Tanto per iniziare ti verrà chiesto di pagare le tasse sull’importo in eccesso. Anzi, a voler essere precisi, sarai messo dinanzi al fatto compiuto visto che la banca non ti dirà nulla salvo inserire l’ammontare della tassa che è stata applicata sull’estratto conto. Il risparmiatore, quindi, può soltanto vedere e prendere atto di quello che è successo.

Più controlli con il superamento del limite dei 5000 euro?

I problemi del suparamento dei 5K non riguardano solo il lato fiscale. In realtà, infatti, se si superano i 5000 euro sul conto corrente, si è soggetti a maggiori controlli da parte delle banca (che è tenuta ad agire come una sorta di braccio operativo dello stato). Vediamo con ordine.

La normativa vigente in Italia in materia di antiriciclaggio impone alle banche di monitorare in modo continuo le transazioni dei loro clienti. Obiettivo di questa attività è l’individuazione di eventuali movimenti sospetti dietro ai quali può nascondersi riciclaggio di denaro o addirittura il finanziamento del terrorismo.

Il problema è che se lo scopo di questa attività è nobile, altrettanto non si può dire per l’applicazione pratica di questi controlli. Non ci vuole davvero nulla per finire in qualche dossier pur non avendo mai e poi finanziato il terrorismo o svolto attività di riciclaggio. Proprio da questo genere di problematiche scaturiscono le accuse che in tanti rivolgono a Stato e banche per aver creato una sorta di grande fratello dei controlli.

Avere più di 5000 euro sul conto è più uno svantaggio? Conclusioni

Alla luce di quello che abbiamo fin qui detto, quali sono le conclusioni che si possono trarre? Tanto per iniziare forse chi critica questo sistema pecca di “cospirazionismo”, tuttavia forse non è errato affermare che avere liquidità per oltre 5000 euro sul proprio conto corrente può essere causa di maggiori svantaggi che vantaggi. Pensiamoci bene: il solo vantaggio reale e tangibile è quello della sicurezza (i soldi non sono liquidi a casa ma sono in banca) ma per il resto la banca sul conto corrente offre praticamente nulla (nonostante il rialzo dei tassi da parte della BCE). Di contro ci sono tutti gli svantaggi connessi al superamento della soglia che abbiamo indicato nei paragrafi precedenti.

E allora cosa fare? Spesso di tende a prendere tutto sottogamba. In realtà è consigliabile sempre consultare un esperto per essere informati anche su questo aspetto prima di ritrovarsi in situazioni spiacevoli dopo avere depositato oltre 5K sul proprio conto corrente.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram