Meteofinanza search
Meteofinanza.com - sabato, 19 gennaio 2019

Certificates double win: profitto sia al rialzo che al ribasso

I certificates double win sono una tipologia di certificati a capitale protetto. La loro peculiarità è quella di consentire all’investitore di ottenere un guadagno sia in caso di rialzo che di ribasso del valore del sottostante. Com’è possibile? Lo vedremo nel corso di questo articolo.

I certificati a capitale protetto permettono il rimborso totale della somma investita alla scadenza del certificato, anche in caso di performance negativa. Questa categoria di certificates è particolarmente indicata per gli investitori con una bassissima (ma anche nulla) propensione al rischio. I certificates double win sono dunque ideali per gli investitori obbligazionari che hanno perso interesse nell’acquistare titoli di Stato o altri tipi di bond.

La durata di questa tipologia di certificati varia dai 3 ai 5 anni, è quindi un investimento a medio termine. Se si guadagna sia grazie al rialzo che al ribasso, allora da cosa dipende il profitto e in che modo quest’ultimo può essere pari a zero? Questa è certamente una domanda legittima da porsi a cui daremo un’esauriente risposta.

Il guadagno dell’investitore dipenderà dall’entità della variazione (indifferentemente se al rialzo o al ribasso) del valore del sottostante dall’apertura del certificato alla sua scadenza. Se il valore dovesse rimanere invariato l’investitore non otterrebbe nessun profitto. Quest’ultimo crescerà mano mano che il valore del sottostante si discosti dal valore di partenza.

Certificates double win: profitto sia al rialzo che al ribasso

Certificates double win: come funzionano?

Abbiamo quindi constatato che il movimento del valore del sottostante può essere bi-direzionale ed è del tutto indifferente se questo ottenga una performance positiva o negativa. Chi investe nei certificates double win è alla ricerca di una profonda variazione dal valore iniziale.

Per aiutarvi nella comprensione del funzionamento dei certificates double win spiegheremo qual è la loro terminologia e in seguito faremo un esempio inventato, ma del tutto verosimile.

Se invece volete prima approfondire cosa sono i certificates vi invitiamo a leggere il nostro articolo qui >>> Cosa sono i certificates e come funzionano? [Guida alle tipologie]

Certificates double win: terminologia

Lo strumento finanziario derivato dei certificates double win è molto semplice da capire anche perché non consiste in molte varianti. Vedremo infatti che i termini che andremo ad utilizzare saranno solo 4 e tutti già presenti in altre tipologie di certificati, come i digital, cash collect e airbag.

  • Sottostante: è l’asset finanziario al quale è legato il certificato. Esso potrebbe essere un tasso di cambio, un tasso di interesse, una materia prima e così via.
  • Strike: valore di partenza del sottostante.
  • Multiplo: quantità di sottostante presente nei certificates double win.
  • Data di scadenza: data di scadenza del certificato. In questo giorno si calcola la variazione del valore del sottostante e il profitto dell’investitore, in quale riceverà indietro anche il 100% della somma investita, meno i premi pagati alla banca per tenere la posizione finanziaria aperta.

Esempio di double win

Per una maggiore comprensione dei certificates double win vi forniremo un esempio da noi inventato che non rispecchia le quotazioni attuali, ma che è utile per farvi comprendere il funzionamento di questa tipologia di certificati.

Un investitore sottoscrive un certificato double win investendo 10.000€ sulle azioni Intesa, quotate su Borsa Italiana. La durata del certificato è di 5 anni e il valore delle azioni della banca al momento della sottoscrizione è pari a 3€.

Alla scadenza del certificato bisognerà osservare la variazione del prezzo delle azioni. In caso di non variazione, valore pari a 3€, l’investitore non otterrà nessun guadagno; invece in caso di variazione potremmo avere due ipotesi.

  1. Il valore di ogni azione Intesa aumenta del 50% e arriva a 4,5€. Il risparmiatore ottiene indietro 15.000€, pari al 50% del capitale investito.
  2. Il prezzo di ogni azione intesa scende del 20% e giunge a 2,4€. L’investitore ha il diritto di ricevere 12.000€, che corrispondono al 20% dei primi 10.000€ investiti.

Vediamo dunque che questo tipo di certificato è indicato a chi non è interessato alla direzione del valore del sottostante, ma alla sola variazione. Dunque è preferibile investire su asset finanziari che nel tempo cambiano sostanzialmente il proprio valore. In caso contrario i certificates double win non sono il miglior investimento che potreste fare, dato che da una piccola variazione del valore non otterrete un buon profitto.

Se sei interessato al trading online e vuoi investire sugli asset finanziari direttamente dal tuo pc apri un conto demo su eToro!
Migliori Broker Trading Forex e CFD
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets.com Licenza: CYSEC
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets.com 5 stelle
324Option Licenza: CySEC - MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Meteofinanza.com