Conto Bancoposta Più: opinioni - commenti - Meteofinanza.com
  • bitcoinBitcoin€6,428.58-1.14%
  • ethereumEthereum€128.01-1.45%
  • rippleXRP€0.195757-0.52%
Conto Bancoposta Più: opinioni – commenti

Conto Bancoposta Più: opinioni – commenti

  • Di Trading Expert
  • Pubblicato il 28 Gennaio 2019
  • Aggiornato il 16 Luglio 2019

All’interno della grande raccolta “conti correnti” non può mancare il conto corrente per eccellenza: conto Bancoposta Più proposta da Poste Italiane. In particolare in questo nostro approfondimento cercheremo di capire cos’è e come funziona Conto Bancoposta Più, ma soprattutto se è davvero un conto che conviene o no.

Conto Bancoposta Più: opinioni – commenti

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

Oggi Poste Italiane rappresenta uno degli istituti scelti dagli italiani in quanto ha ispirato maggiore sicurezza. Anche se poste Italiane non è nata come banca, ma come gestore della corrispondenza, oggi offre uno dei più attraenti conti correnti. Noi in questa guida lo analizzeremo insieme a tutte le offerte e alla sua validità.

In questo articolo analizzeremo:

Chi è Poste Italiane?

Conto Bancoposta Più: opinioni – commenti

Conto Bancoposta di Poste Italiane

Poste italiane S.p.A. è la società leader che si occupa in Italia della gestione del servizio postale. Questa società è stata fondata a metà 1800 come un’azienda autonoma che aveva il monopolio dei servizi postali per conto dello Stato. Oggi invece essa rappresenta un ente privato ed è una S.p.A.

Anche se la sua funzione più nota è proprio riferita alla corrispondenza, oggi si presta a voler divenire uno dei leader nel settore bancario offrendo il suo prodotto per eccellenza, il conto BancoPosta Più.

A questo conto si affiancano poi tantissimi altri prodotti come ad esempio servizi assicurativi, finanziari, di telefonia e simili bancari. In breve, Poste Italiane si sta adeguando alle esigenze tecnologiche e di risparmio. Lo fa cercando di emulare quanto offerto dalle banche anche se i suoi sistemi e i suoi prodotti sono molto differenti.

La prima differenza tra Poste e Banche sta nel fatto che Poste Italiane non è una banca e non aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Questo purtroppo è una pecca! Il Postamat non ha le stesse funzionalità che invece sono offerte dalle carte Bancomat bancarie. Si tratta di un’azienda che offre servizi simili a quelli offerti dalle banche, ma non sono uguali e non offrono la stessa garanzia.

Ecco il motivo per il quale sarebbe opportuno ancor prima di scegliere a scatola chiusa un conto postale di informarsi se davvero rispondono appieno alle esigenze richieste.

Conto BancoPosta Più è sicuro?

Certamente non lo possiamo considerare come un normale conto corrente anche perché come detto precedentemente non è tutelato dalle garanzie del Fondo interbancario. Ne consegue che i suoi depositi non sono garantiti. Mentre le banche che aderiscono al fondo interbancario garantiscono i depositi dei clienti fino ad un massimo di 100.000 euro in caso di fallimento delle banche stesse (bail-in), Poste Italiane non garantisce nessun capitale.

>>Scopri anche il Conto Deposito Poste Italiane entro la fine del 2019 – Libretto Postale Sicuro<<

Poste non essendo tale potrebbe non essere più visto come un ente sicuro. Questo elemento viene però superato dal fatto stesso che Poste è una S.p.A. controllata in parte dallo Stato e questa viene vista come una garanzia.

Possiamo dunque considerarlo a tutti gli effetti come un istituto affidabile e sicuro anche tra i più solidi in Italia, nonostante la storia un po’ particolare e il suo percorso atipico (proprio perché non nasce e non è una banca). Solo in caso di fallimento dello Stato italiano si potrebbe incorrere in delle perdite di capitale.

Caratteristiche del Conto BancoPosta Più

Conto Bancoposta Più: opinioni – commenti

Conto Bancoposta Più

Banco Posta Più di Poste Italiane è il conto corrente nato e pensato quasi esclusivamente per soddisfare le esigenze finanziarie di privati e delle famiglie. Prevede un canone mensile di 4 euro che è tuttavia azzerato in caso si opti per delle soluzioni aggiuntive. Tra le sue caratteristiche ricordiamo:

  • Canone annuo di una Carta Postamat Maestro che permettono di effettuare prelievi gratuiti presso oltre 7.200 sportelli automatici (ATM Postamat).
  • Registrazioni in conto illimitate relative alle tantissime operazioni che possono essere eseguite allo sportello o anche tramite canali alternativi siano essi internet o ATM, ecc..
  • Estratto conto trimestrale cartaceo o mensile in formato elettronico.
  • Possibilità di accredito dello stipendio/pensione.
  • Canone annuo del servizio di Internet Banking (BancoPostaonline) e di Phone Banking (Pronto BancoPosta), atto ad accedere al conto corrente anche via internet e via telefono.
  • Registrandosi tramite il sito è possibile attivare il servizio gratuito BancoPosta Online, atto a gestire il tuo denaro e utilizzare altri servizi informativi e dispositivi.

>>Scarica il foglio illustrativo del conto BacopostaPiù PDF o la scheda informativa BancoPostaPiù PDF

Offerte per tutti i clienti di Bancoposta

Nel caso in cui decidi di aprire un conto con Poste Italiane devi sapere che sarà possibile usufruire di un particolare servizio che ti permette di risparmiare sugli acquisti. Si tratta di un’iniziativa valida per tutti quelli che utilizzano le carte BancoPosta all’interno dei negozi convenzionati siano essi fisici o online.

È possibile anche accumulare sconti che possono essere accreditati direttamente sul vostro conto corrente BancoPosta o sulla carta prepagata Postepay al raggiungimento di 5 euro, o a inizio anno.

Tutti i negozi convenzionati vendono beni materiali o anche alimentari. Tra gli aderenti alla campagna vi sono però anche distributori di benzina, o anche officine e gommisti. Aderendo gratuitamente al programma è possibile ottenere degli sconti fino al 50% per tutto l’anno. Al fine di partecipare all’estrazione di buoni spesa del valore di 100 euro basta scaricare l’app Extra Sconti e inviare la fotografia dello scontrino.

Conti Correnti BancoPosta

Conto Bancoposta Più: opinioni – commenti

Conto Bancoposta Più

La gamma di conti BancoPosta offre una serie di vantaggi e tantissimi prodotti e/o servizi. Tra questi ricordiamo:

  • l’accredito di stipendio o della pensione;
  • domiciliazione delle bollette;
  • carte di credito;
  • prodotti di finanziamento;
  • Buoni Fruttiferi Postali;
  • polizze assicurative;
  • prodotti di investimento.

È possibile aprire questo conto presso uno dei 13.000 uffici postali presenti in tutta Italia.

Peraltro tutti i conti BancoPosta consentono di gestire il denaro direttamente presso un’ufficio postale o anche tramite PC e smartphone, grazie all’APP BancoPosta.

Conto BancoPosta

Questo conto offre al costo mensile di 6 € (con possibilità di ridurre il canone) tutti i seguenti servizi:

  • Carta BancoPosta, la carta di debito anche per acquisti online e con PIN personalizzabile.
  • Sconti BancoPosta per risparmiare tutto l’anno.
  • App BancoPosta per gestire il conto da smartphone.
  • Uffici postali aperti anche il sabato mattina.
  • Un carnet di assegni, se richiesto, incluso nel canone annuale.

Conto di base BancoPosta

Il conto base di BancoPsta offre invece:

  • Possibilità di effettuare le operazioni di base di incasso e pagamento;
  • La possibilità di scegliere tra due versioni:
    • Standard;
    • Pensionati.

Il conto è gratuito per i pensionati, mentre ha un costo di 30 € per l’opzione standard.

Costi del conto corrente postale

Conto Bancoposta Più: opinioni – commenti

Conto bancoposta Più: caratteristiche della carta di credito

Il conto in questione ha lo svantaggio di avere un canone mensile di 4 euro; si tratta di un canone noioso e peraltro abbastanza alto. Come detto in precedenza, però, questo costo potrà essere azzerato direttamente accreditando lo stipendio o la pensione. Non è previsto un importo minimo. Allo stesso tempo, si potrà azzerare questo costo effettuando un bonifico in entrata di almeno 700 euro.

Oltre a ciò bisogna scegliere almeno uno di queste opzioni:

  • Pagare le utenze tramite addebito SEPA Direct Debit Core.
  • Accreditare una seconda pensione o stipendio.
  • Richiedere la carta di credito:
    • BancoPosta Più;
    • BancoPosta Classica;
    • BancoPosta Oro.
  • Richiedere il telepass Family BancoPosta.
  • Accendere un mutuo BancoPosta.
  • Scegliere di investire nelle obbligazioni Poste Italiane S.p.A..
  • Investire nei fondi BancoPosta (PAC – Piano di Accumulo del Capitale).
  • Aprire una polizza assicurativa Poste Vita Ramo I o piano previdenza integrativa Poste Vita con premio ricorrente.
  • Aprire una polizza assicurativa Posteprotezione:
    • Innova Infortuni;
    • Innova Salute Più;
    • Innova Casa;
  • Attivare un Piano Di Risparmio (PdR) Risparmiodisicuro.
  • Effettuare una ricarica ricorrente PosteMobile o acquistare, con pagamento rateale, uno Smartphone o Tablet tra quelli presenti nel listino PosteMobile (per entrambi addebito di importo minimo di 20 euro).

In merito ai costi da sostenere ricordiamo anche le seguenti voci:

  • apertura conto: gratis;
  • prelievo da sportello automatico postale (ATM): gratis;
  • prelievi da sportello automatico bancario (ATM): 1,75 euro;
  • bonifici in entrata: gratis;
  • canone annuo carta di debito Postamat Maestro/Carta BancoPosta: 10 euro;
  • canone annuo per Internet Banking: gratis;
  • costo invio estratto conto cartaceo e online: gratis;
  • bonifico SEPA disposto allo sportello con addebito in conto corrente: 3,50 euro;
  • bonifico SEPA verso Paesi dello Spazio Economico Europeo: 1 euro;
  • domiciliazione utenze: gratuita;
  • imposta di bollo: 34,20 euro.
  • prelievo massimo: giornaliero €600 e €2.500 mensile.
  • libretto assegni: 3 euro a carnet;
  • pagamenti bancomat Italia ed estero: gratis;
  • canone carta di:
    • Debito Postamat: 10 euro;
    • Credito:
      • classica: 37 euro;
      • oro: 55 euro;
      • Più: 55 euro;
      • verde: 75 euro.

Conto BancoPosta Più: costi e rendimenti

Canone annuo: 0,00 €
Bonus:
Imposta di bollo: 0,00 €
Numero operazioni gratuite a trimestre:
Spesa minima trimestrale: 0,00 €
Tasso interesse attivo:
Minimo fruttifero:  0,00 €
Commissioni/costi in caso di sconfinamento senza fido

Conto BancoPosta Più: bancomat

Canone: 0,00 €/anno
Numero prelievi gratuiti presso altre banche:
Commissione per prelievo presso altre banche: 0,00 €/prelievo
Massimale giornaliero: 0,00 €
Massimale mensile: 0,00 €
Massimale giornaliero pagobancomat: 0,00 €
Massimale mensile pagobancomat: 0,00 €

Conto BancoPosta Più: carte di credito

Possibilità di ottenere una carta di credito: No
Canone annuale: 0,00 €

Conto BancoPosta Più: deposito titoli

Possibilità deposito titoli: No
Costo per deposito titoli (titoli nazionali): 0,00 € anno

Servizi ulteriori

A questo punto abbiamo elencato quelli che sono considerati i costi del conto corrente BancoPosta Più. Abbiamo anche analizzato le differenti categorie di carte di credito che sono offerte e abbiamo analizzato i differenti costi a cui si è soggetti.

Si aggiungono poi tra i servizi offerti anche la rendicontazione online che potrà aiutare a tenere sempre d’occhio le spese sostenute. Tutto questo grazie al servizio internet.

Si consideri poi la possibilità di sfruttare l’app bancoposta, per altro molto facile da usare e molto comoda per conoscere e controllare il saldo del proprio conto corrente o anche solo la lista movimenti del conto e della propria postepay. Infine sarà possibile gestire i Buoni fruttiferi postali dematerializzati o anche pagare bollettini e inviare denaro o semplicemente effettuare ricariche.

L’app è gratuita e come tale permette la flessibilità di questo strumento sotto molto punti di vista.

Come aprire il conto Bancoposta?

In modo molto semplice, come peraltro avviene per la maggior parte di conti correnti online, per questo conto non è possibile sfruttare il servizio online.

Se avete deciso di attivare uno di questi conti corrente, ma hai un conto di un’altra banca, non devi preoccupare: sarà la Posta stessa ad occuparsi del trasferimento di tutte le spese.

L’apertura del conto potrà avvenire solo esclusivamente recandosi presso l’ufficio postale e ci si deve recare anche muniti di tutti i documenti di identità e di quelli del conto corrente da trasferire, qualora ce ne fosse uno. Sarà l’impiegato a gestire tutto il sistema legato alle pratiche.

Quando Conto Bancoposta Più fa o non fa al caso tuo

Il conto corrente in questione è molto apprezzato da tutti coloro che non amano usare internet per spedire denaro o effettuare operazioni. Questo è consigliato per tutti coloro che vogliono essere seguiti passo per passo in tutte le loro operazioni. Anche in relazione alla capillarità dell’azienda presente sul territorio italiano, possiamo dire che si presta ad essere molto apprezzato. Difficilmente capiterà di trovare un paese, per quanto sperduto, che non è dotato del suo ufficio postale.

Nel caso in cui invece vogliate scegliere la semplicità dei servizi online allora Poste Italiane non fa al caso vostro, in quanto non è nata come banca anche se da anni offre alcuni servizi di un istituto bancario. Le pratiche e le loro funzionalità non sono adatte a chi ha bisogno di rapidità! Inoltre si tratta quasi sempre di conto correnti adatti a chi effettua poche operazioni e non ama pasticciare online per gestire il conto ed il denaro.

Conviene il conto Bancoposta Più? Opinioni e considerazioni finali

Il conto corrente BancoPosta Più, possiamo dire che rappresenta una soluzione positiva per tutti quelli che vogliono avere rapporti differenti con Poste Italiane e come tale hanno differenti operazioni da svolgere. Se si opta per inserire alcuni elementi importanti nel conto si potrebbe avere un azzeramento del costo del conto con un servizio in linea con le altre scelte disponibili sul mercato.

Bancoposta Più però non lo possiamo paragonare al conto bancario per le diverse caratteristiche su riportate. Tutti quelli che sono abituati ad operare con standard bancari non sarebbero soddisfatti da questo conto.

Come abbiamo potuto vedere all’interno di questa guida, abbiamo analizzato il conto corrente Bancoposta Più. Abbiamo riportato tutte le caratteristica del prodotto e lo abbiamo fatto con una scansione a 360°, in modo da offrirti una panoramica completa.

Ora che hai tutte le informazioni in merito, puoi decidere tu se aprire o meno un conto corrente presso Poste Italiane o optare per una diversa soluzione.

Migliori Broker Trading Forex e CFD

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
24option
  • Licenza: CySEC
  • Segnali di trading
  • Deposito min: 250 €
Segnali di trading forniti da Trading Central Prova Gratis 24option opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
IG Markets
  • Licenza: CySEC-FCA
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ESCLUSIVO EBOOK GRATIS !!

I migliori trader hanno già scaricato la GUIDA di 24option! Informazioni utili sia per iniziare che per espandere le conoscenze e migliorare le abilità come trader Forex/CFD.