Anche nell’ultima seduta della settimana, Enel continua a mostrare una performance positiva, guadagnando terreno per la seconda giornata consecutiva.

logo di enel con luci al neon di diverso colore per ogni lettera
Logo di enel – Meteofinanza.com

Dopo aver registrato un aumento dello 0,3% ieri, il titolo si spinge ancora in avanti oggi, dimostrando maggiore forza rispetto all’indice Ftse Mib.

Al momento della stesura, il prezzo delle azioni Enel è quotato a 6,345 euro, con un incremento dell’0,81% rispetto alla seduta precedente. Inoltre, sono state scambiate quasi 24 milioni di azioni fino a questo momento, superando la media degli ultimi 30 giorni, che si attesta a circa 23 milioni di azioni.

Questi dati evidenziano l’interesse degli investitori nei confronti del titolo, confermandolo come uno dei preferiti nel settore delle utility e tra le blue chip più rilevanti del mercato.

Enel: dividendo in arrivo lunedì

Enel continua ad attirare gli investitori in vista dell’appuntamento di lunedì, quando il titolo staccherà il saldo del dividendo. Quest’ultimo ammonta a 0,2 euro per azione, lo stesso valore accordato nel dividendo precedente, pagato a giugno dello scorso anno.

Guardando ai valori correnti del titolo a Piazza Affari, il dividendo offre un rendimento del 3,15%, una prospettiva interessante per gli investitori alla ricerca di una redditività solida. Inoltre, il rendimento complessivo del dividendo raggiunge il 6,3%, un fattore che può attrarre l’attenzione di coloro che valutano strategie di lungo termine.

UBS rinnova il consiglio “buy” e rialza il target price per Enel

Il supporto ad Enel non proviene solo dall’entusiasmo degli investitori, ma anche dalle prospettive positive fornite dagli analisti di UBS. Questa banca elvetica ha recentemente riconfermato la raccomandazione “buy” per il titolo, evidenziando un chiaro segnale di fiducia nelle prospettive future dell’azienda.

Inoltre, UBS ha rivisto al rialzo il target price, portandolo da 6,4 a 7 euro. Questo implica un potenziale di crescita di oltre il 10% rispetto al valore attuale delle azioni a Piazza Affari. Gli analisti di UBS si dimostrano ottimisti riguardo ai risultati del secondo trimestre di Enel, convinti che il gruppo sia in grado di superare le previsioni di mercato.

Vediamo quindi come Enel si sia confermato tra i migliori titoli del Ftse Mib, mostrando una performance positiva che attira l’attenzione degli investitori.

L’appuntamento con il dividendo di lunedì e le prospettive favorevoli fornite da UBS contribuiscono a mantenere alta l’attenzione verso il titolo.

La costante crescita di Enel nel settore delle utility e la sua posizione di rilievo tra le blue chip lo rendono un’opzione interessante per gli investitori che puntano alla stabilità e alla redditività. Tuttavia, come sempre, si consiglia di fare le proprie valutazioni e di consultare un consulente finanziario prima di prendere decisioni di investimento.

Comprare azioni di queste aziende e diversificare il portafoglio può essere una strategia vincente. Le 2 migliori piattaforme per farlo ad oggi secondo il nostro parere sono:

eToro: il broker consente di comprare azioni vere e inoltre permette anche di copiare i traders più bravi grazie al social trading. Con eToro gli investimenti sono accessibili a tutti essendo il deposito minimo richiesto è pari a soli 50 dollari >più informazioni sul sito eToro<

Fineco Bank: 50 ORDINI GRATUITI, 12 mesi a zero canone e consulenti 100% disponibili anche online > Maggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram