Meteofinanza search
Meteofinanza.com - martedì, 23 ottobre 2018

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?

Gli ETF indici azionari sono probabilmente il miglior modo per investire sugli indici azionari, ovvero panieri di titoli azionari raccolti seguendo dei precisi criteri (capitalizzazione delle società, segmenti dell’economia, settori in cui lavorano, e così via).

Grazie agli ETF su indici azionari è possibile investire sugli indici azionari delle borse di tutto il mondo. Qui di seguito puoi trovare i miglio ETF su indici azionari:

  • ETF ProShares Ultra S&P500
  • ETF ProShares UltraShort Russell2000
  • ETF Financial Select Sector SPDR
  • ETF iShares Russell 1000 Growth Index
  • ETF ProShares Ultra QQQ
  • ETF ProShares Short S&P500
  • ETF iShares Dow Jones Select Dividend
  • ETF iShares Russell 2000 Value Index
  • ETF iShares R2000
  • ETF ProShares UltraPro Short S&P500
  • ETF SPDR Dow Jones Industrial Average
  • ETF ProShares UltraShort QQQ
  • ETF SPDR Consumer Discret Select Sector
  • ETF SPDR S&P Retail
  • ETF ProShares UltraShort 20
  • ETF PowerShares Trust Nasdaq 100
  • ETF ProShares UltraPro S&P500
  • ETF VXX Volatilità
  • ETF iShares AEX
  • ETF iShares FTSE

ETF Indici Azionari: cosa sono

Per spiegare che cosa è un ETF, bisogna iniziare proprio dal suo stesso acronimo: ETF sta per “Exchange-Traded Fund”. Gli ETF vengono scambiati come le classiche azioni: ciò significa che si può comprare e vendere ETF. In altre parole, si possono aprire sia posizioni long (rialziste) che posizioni short (ribassiste).

La differenza sostanziale tra azioni ed ETF è però la seguente: le azioni rappresentano l’andamento di una singola società, mentre l’ETF rappresenta l’andamento di un intero segmento industriale, se non addirittura un mercato oppure borsa nazionale.

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?Gli ETF non fanno altro che replicare l’andamento di un indice (ovvero di un benchmark di riferimento). Per indice per esempio, intendiamo i famosi indici azionari, che servono proprio per valutare l’andamento del mercato azionario. Se quindi volete andare ad investire su un indice azionario, e quindi su un intero settore di mercato, dovete per forza di cose investire sugli ETF.

Gli ETF vengono scambiati sul normale mercato azionario, quindi possono essere comprati e venduti dai trader durante le ore di apertura della Borsa. Gli ETF seguono il benchmark di riferimento per la loro quotazione in borsa (che può essere il valore attuale di un indice azionario, oppure quello di una materia prima).

—> Se volete saperne di più sugli ETF, vi consigliamo di leggere il nostro articolo su come investire con gli ETF.

ETF Indici Azionari: S&P 500

Se si vuole investire sul famoso indice americano S&P 500  ci sono molti tipi di ETF disponibili. Per esempio, l’ETF  SPDR S&P Retail è un tipo di ETF che si basa sul lato Retail dell’indice S&P 500. Questo ETF infatti replica l’andamento dell’indice Standard & Poor’s Retail Select Industry Index, ovvero l’indice di Standard & Poor’s dedicato al dettaglio.

Questo tipo di ETF è quindi un’ottima scelta se si vuole investire su tutti quei settori che operano nella vendita al dettaglio negli USA.  Fanno parte delle società incluse nell’indice quelle che operano nel settore: automobilistico, abbigliamento, alimentare, grandi magazzini, internet, farmaci, ipermercati e centri commerciali. L’advisor del fondo è la SSgA Funds Management Inc.

Altro ETF interessante è l’ETF ProShares Ultra S&P500 che ha come obiettivo quello di fornire risultati di investimento pari al doppio delle performance giornaliere dell’indice S&P 500. Questo ETF prende posizioni su titoli e strumenti finanziari per riuscire a raggiungere il proprio obiettivo di raddoppiare i risultati dell’indice S&P 500.  Il consulente di questo ETF è la ProShares Advisors LLC.

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?

Sulla stessa lunghezza d’onda c’è l’ETF ProShares S&P500 che si occupa di fornire risultati di investimento pari al triplo delle performance giornaliere dell’indice S&P500, sempre tramite posizioni su titoli e strumenti finanziari. Per via della composizione dei rendimenti giornalieri, i rendimenti dei ProShares per periodi superiori a 1 giorno probabilmente differiranno in quantità e direzione rispetto al ritorno dell’obbiettivo per lo stesso periodo.

Invece l’ETF ProShares Short S&P500 segue l’indice S&P 500 con l’obiettivo di replicare l’inverso della performance giornaliera di questo indice. L’ETF investe almeno l’80% dei suoi net asset, inclusi prestiti e proposte d’investimento, in titoli che abbiano caratteristiche economiche che vadano nella direzione opposta a quella dell’indice, investendo in settori simili a quelli presenti nell’indice seguito. L’advisor dell’ETF è la ProShare Advisors LLC.

Anche l’ETF ProShares UltraPro Short S&P500 è un ETF che ha l’obiettivo di fornire risultati di investimento inversi, che corrispondo a 3 volte l’inverso delle performance giornaliere dell’indice S&P 500. Per via della composizione dei rendimenti giornalieri, i rendimenti dei ProShares su periodi superiori a 1 giorno probabilmente differiranno nell’ammontare e nella possibile direzione dal rendimento per lo stesso periodo.

Infine abbiamo l’ETF VXX Volatilità, chiamato anche iPath S&P 500 VIX Short-Term Futures ETN. Si tratta di un ETF che replica l’andamento dell’indice VIX della volatilità sull’indice del mercato azionario S&P500: questo indice riflette la volatilità dei prezzi delle opzioni sull’indice S&P 500.

ETF Indici Azionari: Indice Russell

Al contrario dell’indice S&P 500, l’indice Russell 2000 include solamente società a piccola capitalizzazione quotate a Wall Street. L’indice è di tipo ponderato, float adjusted, che include 2000 titoli azionari tra i 3000 compresi nell’indice Russell 3000, che invece si occupa di seguire tutto il mercato azionario americano il più fedelmente possibile.

Per investire su questo indice abbiamo varie possibilità. Una delle prime è sicuramente l’ETF iShares Russell 2000 Value Index che si occupa di replicare l’andamento dell’indice Russell 2000. L’ETF in questione potrebbe però non contenere esattamente tutti i titoli compresi nell’indice. L’advisore del fondo è la BlackRock Fund Advisors.

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?

Invece l’ETF ProShares UltraShort Russell2000 ha come obiettivo quello di fornire risultati economici pari al doppio dell’inverso delle performance giornaliere dell’indice Russell 2000. Questo ETF investe almeno l’80% dei suoi net asset in titoli e strumenti finanziari che abbiano caratteristiche economiche che vadano nella direzione opposta a quella dell’indice, investendo in settori simili a quelli presenti nell’indice seguito. Il consulente d’investimento dell’ETF è la ProShare Advisors LLC.

Infine abbiamo l’ETF iShares Russell 1000 Growth Index che si occupa di replicare l’andamento dell’indice Russell 1000 Growth Index, altro indice legato all’indice Russell 3000. Per la precisione, l’indice Russell 1000 include i 1000 titoli azionari a maggiore capitalizzazione di quelli inclusi nei 3000 titoli dell’indice Russell 3000. L’indice Russell 1000 rappresenta circa il 90% della capitalizzazione di mercato totale dell’indice Russell 3000.

Questo ETF investe in un campione rappresentativo di titoli inclusi nell’indice Russell 1000 per replicarne l’andamento nella maniera più fedele possibile. Il consulente di investimento del fondo è la BlackRock Fund Advisors.

ETF indici Azionari: Indice Nasdaq 100

Un altro importante indice americano è il Nasdaq 100, indice che include le 100 maggiori società quotate sul Nasdaq che non siano società finanziarie (sono incluse anche delle società estere). Il Nasdaq 100 è un indice di tipo ponderato, il peso delle diverse società che lo compongono è basato sulla loro capitalizzazione di mercato.

Per investire su questo indice abbiamo l’ETF PowerShares Trust Nasdaq 100 che si occupa proprio di replicare l’andamento e le performance dell’indice Nasdaq 100. L’advisor del fondo è la Invesco PowerShares Capital Management LLC, mentre il gestore è la Bank of New York Mellon.

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?

Altro ETF grazie al quale si può investire sempre sull’indice Nasdaq 100 è l’ETF ProShares Ultra QQQ che si occupa di replicare l’andamento dell’indice Nasdaq 100 offrendo però rendimenti che corrispondano al doppio delle performance dell’indice in questione (tramite investimenti su titoli e strumenti finanziari differenti per raggiungere rendimenti del 200% rispetto all’indice). L’advisor dell’ETF è la ProShare Advisors LLC.

L’ETF ProShares UltraShort QQQ invece ha come obiettivo quello di replicare l’andamento dell’indice Nasdaq 100 fornendo risultati di investimento inversi, che corrispondo a due volte l’inverso delle performance giornaliere. Per via della composizione di rendimenti giornalieri, i rendimenti dei ProShares potrebbero differire se si prendono in considerazione periodi più ampi di un solo giorno.

ETF Indici Azionari: Dow Jones

Il Dow Jones è probabilmente l’indice azionario più famoso della Borsa di New York: creato da Charles Dow, padre fondatore dell’analisi tecnica e del Wall Street Journal, e da Edward Jones, statistico finanziario americano. L’indice viene calcolato soppesando il prezzo dei 30 principali titoli di Wall Street (30 società blue chips), anche se proprio per questo metodo di calcolo ha perso importanza perché non è più in grado di riflettere l’intero andamento dei titoli americani.

Tra le opzioni che abbiamo disponibili per investire sul Dow Jones abbiamo l’ETF SPDR Dow Jones Industrial Average fa riferimento al fondo SPDR Dow Jones Industrial Average ETF Trust, un’unità d’investimento che emette titoli chiamati trust units. Questo fondo replica l’andamento e le performance dell’indice Dow Jones Industrial Average che come abbiamo detto comprende 30 titoli blue chips.

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?

Mentre l’ETF iShares Dow Jones Select Dividend, nome completo iShares Dow Jones Select Dividend Index Fund, si occupa di replicare l’andamento dell’indice Dow Jones Select Dividend Index. Questo indice misura le performance di un gruppo di titoli azionari emessi da società con alti rendimenti di dividendi: per la precisione 100 titoli azionari (escludendo i REIT, ovvero i Real Estate Investment Trust).

Questo ETF investe in titoli con dividendi ad alto rendimento che fanno parte anche dell’indice Dow Jones, oltre a titoli con un profilo simile a quello dei titoli inclusi nell’indice. Il consulente del fondo è la BlackRock Fund Advisor.

Infine abbiamo l’ETF iShares Dow Jones US Real Estate che è un ETF di tipo non diversificato che replica l’andamento dell’indice Dow Jones U.S. Real Estate Index. Questo indice misura le performance dei titoli azionari legati al settore immobiliare americano, comprendendo società e gruppi come holding & sviluppo oltre ai REIT (Real Estate Investment Trusts). L’ETF investe in un campione di titoli inclusi nell’indice, quindi potrebbe non includere tutte le azioni presenti. L’advisor dell’ETF è la BlackRock Fund Advisors.

ETF Indici Azionari: i restanti

Tra gli altri ETF su indici azionari c’è l’ETF Financial Select Sector SPDR che ha l’obiettivo di replicare l’andamento dell’indice Financial Select Sector Index. Questo indice comprende una varia gamma di servizi finanziari, assicurazioni, banche commerciali, mercati capitali, società d’investimento immobiliare (REIT), prestiti al consumatore, depositi e ipoteche, gestione e sviluppo di immobili. Il consulente del fondo è la SSGA Funds Management.

Poi abbiamo l’ETF SPDR Consumer Discret Select Sector che si occupa di replicare l’andamento dell’indice Consumer Discretionary Select Sector Index. Si tratta di un indice che comprende aziende di vari settori come media, vendita al dettaglio (anche online), alberghi, ristoranti, tempo libero, settore tessile, beni di lusso, beni durevoli per la casa, automobili, componenti per auto, distributori e attrezzature, ma anche prodotti per tempi libero e di consumo. L’advisor del’ETF anche in questo caso è la SSGA Funds Management.

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?

Gli ETF ProShares UltraShort 20+ Year Treasury e ProShares UltraShort Lehman 20+ Yr sono ETF che replicano l’andamento dell’indice Barclays Capital 20+ Year U.S. Treasury Bond Index, con risultati pari a due volte l’inverso delle performance giornaliere. L’advisor degli ETF è la ProShare Advisors LLC. L’indice si compone di tutti i titoli con le seguenti caratteristiche:

  • quotati negli stati Uniti
  • presenti sul mercato da più di 20 anni
  • non-convertibili
  • denominati in dollari USA
  • rating d’investimento pari ad almeno BAA dell’agenzia di rating Moody’s oppure a BBB- di Standard & Poor’s S&P
  • a tasso fisso
  • più di 250 milioni di dollari circolanti

Invece l’ETF iShares FTSE si occupa di replicare l’andamento del famoso indice azionario FTSE 100 della Borsa di Londra. Questo indice comprende i titoli azionari delle 100 società a maggiore capitalizzazione quotate alla Borsa di Londra che da sole rappresentano circa l’80% della capitalizzazione dell’intero mercato azionario inglese. La sua composizione viene cambiata su base trimestrale: Le più grandi società del FTSE 250 passano al FTSE100 nel caso in cui la capitalizzazione vada a collocarsi tra le prime 90 dell’indice FTSE 100.

Trading ETF sugli indici azionari su eToro

Il trading ETF sugli indici azionari è molto suggestivo. Grazie ai CFD si possono ottenere forti guadagni grazie all’effetto della leva finanziaria, ma prima di tutto è necessario iscriversi presso un broker che farà da intermediario.

Noi di Meteofinanza.com suggeriamo di valutare eToro, broker popolare e conosciuto in Italia che ha milioni di iscritti. Uno dei punti di forza di eToro è la mancanza di commissioni.

Infatti il broker non preleverà alcun euro sulle vostre operazioni, ad eccezione dello spread presente fra valore di acquisto e di vendita.

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?

La popolarità di eToro nasce anche dall’enorme disponibilità di asset presenti sulla piattaforma. È possibile fare trading online non solo sugli ETF, ma anche direttamente sull’andamento del valore degli indici azionari.

Se un trader volesse sostenere una strategia long sull’indice FTSE MIB potrebbe farlo con molta semplicità. Stesso discorso vale per le strategie short sugli indici azionari delle borse più importanti al mondo, come il DAX di Francoforte, il CAC di Parigi e così via.

Prova ora GRATIS il trading ETF su eToro!

Trading ETF sugli indici azionari su IQ Option

Una valida alternativa a eToro può essere IQ Option, altro broker che consigliamo vivamente.

Il grande vantaggio di IQ Option è costituito dal poter investire sugli ETF dedicati agli indici azionari con un solo euro. Il deposito minimo è infatti pari a 10€.

Questo rende il trading accessibile a tutti, ma la domanda sorge spontanea, come si può guadagnare investendo cifre così basse?

ETF sugli indici azionari: su quali conviene investire?

La risposta è molto semplice, grazie alla leva finanziaria. Essa consiste in un “prestito” fatto dal broker che tornerà in possesso del proprio denaro al termine dell’operazione.

Perché dovrebbe farlo? Con la leva finanziaria sia i guadagni che le perdite sono aumentate, così anche il denaro prelevato dallo spread è più alto. Ciò costituisce quindi un vantaggio sia per il broker che per l’utente.

Prova ora GRATIS il trading ETF su IQ Option!
Migliori Broker Trading Forex e CFD
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets.com Licenza: CYSEC
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets.com 5 stelle
324Option Licenza: CySEC - MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Termini di ricerca:

  • etf su indici
  • lista etf sugli indici

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Meteofinanza.com