Oggi sono previsti alcuni pagamenti di dividendi nel FTSE MIB, l’indice principale della Borsa italiana. Gli investitori dovranno prestare attenzione a queste notizie, così come agli sviluppi legati al settore petrolifero e alla Banca Centrale Europea (BCE).

Iniziamo dai prezzi del petrolio, con le quotazioni dell’oro nero che hanno registrato una chiusura in calo anche ieri, fermandosi a 68,09 dollari con una diminuzione dell’1,97%. Questo declino potrebbe avere un impatto significativo sui titoli legati al settore petrolifero.

Come investire in borsa online da zero

Nel pomeriggio, il Dipartimento dell’Energia USA pubblicherà il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio. Queste informazioni saranno importanti per valutare l’offerta e la domanda di petrolio e potrebbero influenzare i mercati finanziari.

Wall Street

La chiusura di ieri sulla piazza azionaria americana, Wall Street, è stata negativa. Il Dow Jones e l’S&P500 hanno registrato una diminuzione dello 0,41% e dello 0,61%, mentre il Nasdaq Composite è stato fotografato a 12.935,29 punti, con un ribasso dello 0,63%. Questi dati sono rilevanti per gli investitori che seguono i mercati finanziari internazionali.

Dati macro e societari negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti sono attesi alcuni importanti dati macroeconomici e societari. Si prevede un aumento delle nuove richieste di sussidi di disoccupazione da 229.000 a 235.000 unità. La stima ADP indica la creazione di 170.000 nuovi posti di lavoro a maggio, rispetto ai 296.000 di aprile.

Inoltre, si prevede che la produttività non agricola del primo trimestre mostri una variazione negativa del 2,6% rispetto all’aumento dell’1,6% precedente. Il costo unitario del lavoro nel primo trimestre dovrebbe aumentare del 6,1% dopo il progresso del 3,3% precedente.

Si attende inoltre che l’indice PMI manifatturiero a maggio si attesti a 50,2 punti, mentre l’indice ISM manifatturiero dovrebbe registrare un leggero calo da 47,1 a 47 punti. Infine, si prevede un aumento dello 0,1% nelle spese per costruzioni ad aprile, in frenata rispetto allo 0,3% precedente.

Risultati trimestrali delle aziende negli Stati Uniti

Prima dell’apertura dei mercati a Wall Street, saranno pubblicati i risultati trimestrali di Dollar General, con un eps previsto a 2,38 dollari. Dopo la chiusura dei mercati, saranno osservati i risultati trimestrali di Broadcom e Dell Technologies, con un utile per azione rispettivamente previsto a 10,08 e 0,86 dollari.

Aggiornamenti macro ed eventi in Europa

In Europa sono attesi alcuni aggiornamenti macroeconomici e eventi significativi. Si prevede che l’indice PMI manifatturiero finale di maggio si attesti a 44,6 punti, mentre l’inflazione preliminare di maggio dovrebbe aumentare del 6,3% su base annua rispetto al 7% di aprile.

Inoltre, il tasso di disoccupazione dovrebbe rimanere invariato al 6,5% ad aprile. In Francia, l’indice PMI manifatturiero nella versione finale di maggio dovrebbe attestarsi a 46,1 punti, mentre in Germania si prevede che raggiunga i 49,2 punti. Le vendite al dettaglio ad aprile dovrebbero aumentare dell’1,3% dopo la diminuzione del 2,4% precedente.

In Italia, si prevede che l’indice PMI manifatturiero di maggio diminuisca da 46,8 a 45,8 punti, mentre il tasso di disoccupazione ad aprile dovrebbe attestarsi al 7,8%.

Discorso di Christine Lagarde e verbali della BCE

Nella seconda parte della mattinata, è previsto un discorso di Christine Lagarde, presidente dell’Eurotower. I mercati saranno attenti alle sue dichiarazioni per comprendere le posizioni e le politiche future della BCE. Saranno anche disponibili i verbali dell’ultima riunione di politica monetaria della BCE, che offriranno ulteriori dettagli sulle decisioni prese dalla banca centrale.

Asta dei titoli di Stato in Francia

In Francia si terrà un’asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2033, 2043 e 2054, per un ammontare compreso tra 9,5 e 11 miliardi di euro. Questa asta sarà importante per osservare la domanda di titoli di Stato francesi e le condizioni di finanziamento del paese.

Titoli e temi da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari, la Borsa italiana, gli investitori dovranno tenere d’occhio i dividendi, in particolare il pagamento del dividendo di Covivio, che è stato staccato il 24 aprile scorso.

Sarà importante seguire anche i titoli legati al settore petrolifero, come ENI, Saipem e Tenaris, in vista del report sulle scorte strategiche di petrolio che arriverà nel pomeriggio. Le informazioni contenute in questo report potrebbero influenzare l’andamento di queste aziende e del settore nel suo complesso.

Comprare azioni di queste aziende e diversificare il portafoglio può essere una strategia vincente. Le 2 migliori piattaforme per farlo ad oggi secondo il nostro parere sono:

Freedom24: zero commissioni per i primi 30 giorni e possibilità di conservare i fondi in denaro in un conto cumulativo D al 3% a dollari e 2.5% a euro all’anno. > clicca qui per andare sul sito ufficiale >

Fineco Bank: 50 ORDINI GRATUITI, 12 mesi a zero canone e consulenti 100% disponibili anche online > Maggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram