Robert Kiyosaki è un autore, imprenditore e educatore finanziario statunitense noto per i suoi libri di finanza personale e investimenti. È diventato famoso grazie al suo libro più conosciuto, “Padre Ricco Padre Povero” che è stato pubblicato per la prima volta nel 1997 ed è diventato un best-seller internazionale.

moneta Bitcoin lingotto oro e sullo sfondo chart trading
Kiyosaki infiamma gli investitori: rally per oro e Bitcoin – MeteoFinanza

Il libro “Padre Ricco Padre Povero” esplora concetti di educazione finanziaria, investimenti e sviluppo personale attraverso l’analisi delle divergenze di pensiero tra il “padre povero” (il padre biologico di Kiyosaki, un educatore tradizionale) e il “padre ricco” (l’amico del padre di Kiyosaki, un imprenditore di successo). Questo libro promuove un’idea ben precisa: investire per raggiungere la libertà finanziaria.

Se oggi tutti stanno parlando di Kiyosaki non è però per il suo best- seller ma per le previsioni di fuoco su oro e Bitcoin che l’educatore ha recentemente pubblicato sul suo account X. Si tratta di previsioni che, giusto per usare un eufemismo, possiamo definire rialziste.

Le previsioni di Kiyosaki sul prezzo di oro e Bitcoin

Prima di addentrarci nell’analisi su gold e BTC che è stata effettuata dall’autore di “Padre Ricco Padre Povero” è bene tener ben chiara quella che è l’attuale dinamica in atto. A causa della crisi geopolitica in atto, c’è una corsa verso i beni rifugio con l’oro che è il primo punto di riferimento. Parallelamente le speculazioni sull’imminente lancio del primo ETF su Bitcoin Spot hanno spinto il prezzo della criptovaluta a maggiore capitalizzazione oltre i 30mila dollari già da alcuni giorni (grafico in basso).

In questo contesto, il noto educatore finanziario ha affermato che la quotazione dell’oro per la prima volta sopra si potrebbero portare sopra ai 2.100$. Un target simile significherebbe nuovo massimo storico per il gold ma Kiyosaki non si ferma qui affermando che le quotazioni potrebbero addirittura salire a 3.700$. 

Si tratta di una previsione molto azzardata anche perchè, come si può vedere dal grafico in basso sul prezzo dell’oro, nella storia la volatilità del gold è sempre stata contenuta.

I massimi attuali sono a 2.080$ l’oncia raggiunti a marzo dell’anno scorso e di maggio di quest’anno. Tuttavia, considerando la perdita di valore reale del dollaro nel corso degli anni per effetto dell’inflazione allora i massimi sarebbero a 1.920$ di settembre 2011 o addirittura i 870$ di gennaio 1980. I raffronti però si fanno sul valore nominale e quindi il riferimento resta l’area dei 2.000 dollari.

–APRI UN CONTO DEMO ETORO PER FARE TRADING SULL’ORO>>

Per quello che invece riguarda il Bitcoin, il target indicato da Kiyosaki è ancora più alto: ben 135.000$. Considerando che siamo 100.000 dollari sopra ai prezzi attuali, come si arriva a questo numero?

Kiyosaki cita le tre grandi bullrun di Bitcoin, ognuna delle quali si è verificata dopo un halving.

Per coloro che non sono familiari con l’halving di Bitcoin, si tratta di un evento che si verifica approssimativamente ogni quattro anni, in cui la ricompensa per i minatori di Bitcoin viene dimezzata. Questo evento ha il potenziale per influenzare l’offerta e la domanda di Bitcoin, spesso portando ad aumenti dei prezzi.

Nel passato, questi eventi di halving hanno coinciso con importanti rally di Bitcoin. Ad esempio, dopo l’halving del 2012, Bitcoin ha sperimentato una notevole crescita e ha superato i 1.100$. Dopo l’halving del 2016, abbiamo assistito all’ascesa di Bitcoin fino a 20.000$. Infine, dopo l’halving del 2020, si è verificato un altro aumento significativo, portando il prezzo fino a 69.000$.

È vero che nel 2021 molte aspettative di ulteriori guadagni erano state deluse, in parte a causa di eventi come il divieto delle criptovalute in Cina. Tuttavia, l’analisi di una nuova bullrun è legata all’idea che Bitcoin potrebbe ancora seguire il modello delle fasi precedenti, magari superando i 100.000$ in futuro e arrivando fino al target indicato da Kiyosaky.

Previsioni ottimistiche su Bitcoin e Oro: cosa hanno in comune

Le previsioni di Kiyosaki su oro e Bitcoin si reggono sullo stesso principio: la riduzione dell’offerta sui mercati come causa del rally. Questo è evidentissimo soprattutto nel caso dell’halving di Bitcoin. L’evento infatti porterà ad un dimezzamento della creazione di nuovi BTC e quindi la flessione dell’offerta è molto probabile. Nel caso dell’oro, invece, è la domanda ad aumentare a causa proprio della tensione internazionale.

Chi volesse investire su oro e Bitcoin cavalcando le previsioni di Kiyosaki può farlo operando con strumenti derivati come i CFD che non richiedono l’acquisto del sottostante ma permettono di speculare sulle differenze di prezzo.

Tra i migliori broker ci sono:

eToro: consente di fare trading con i CFD sia sulla quotazione dell’oro che su8l cross BTCUSD speculando al rialzo (long trading) e al ribasso (short trading). L’importo minimo richiesto per iniziare è solamente di 50 dollari e inoltre è sempre possibile usare la demo gratuita per fare pratica senza rischi >Più informazioni sul sito eToro>

FinecoBank: piattaforma NR 1 in Italia permette di speculare su tantissimi asset compresi oro e Bitcoin mediante i CFD. Per quello che riguarda le commissioni esse calano all’aumentare dell’attività di trading. Uno dei vantaggi di Fineco è di tipo fiscale: in quando banca italiana agisce da sostituto di imposta per i clienti con residenza in Italia > Maggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram