Opzioni Binarie: opinioni, strategie di trading, demo e broker - Oggi è mercoledì, 07 dicembre 2016
EnglishItalian

Analisi Grafica e Analisi Tecnica

L’analisi tecnica e l’analisi grafica dei pattern sono due tasselli fondamentali che ogni trader deve conoscere se vuole guadagnare con il trading online (che siano opzioni binarie, trading CFD o trading Forex). Per questo motivo abbiamo deciso di creare questo indice per rimandare i nostri utenti agli argomenti più importanti riguardanti proprio l’analisi tecnica e le strategie di trading online.

analisi-tecnica-volume

Analisi della domanda e dell’offerta

La via più semplice per identificare le differenze tra i due approcci è quella di considerare domanda e offerta. L’economia funziona che, quando la domanda supera l’offerta, il prezzo sale e viceversa. Ma come capire se è maggiore la domanda o l’offerta? L’abilità di riconoscere quale delle due è superiore è la chiave per prevedere il prezzo. Il modo più semplice per farlo è lasciare che sia il prezzo a dircelo, se questo sale, la domanda è maggiore, se il prezzo scende, l’offerta è probabilmente superiore.

Analisi Grafica

I grafici funzionano per due ragioni. Primo, essi riflettono il valore di mercato di un dato titolo. Non puoi lottare contro il mercato, esso avrà sempre ragione. Gli analisti a volte dicono che il mercato si sta muovendo per motivi sbagliati, ma non esiste che il mercato si muova per ragioni sbagliate, sta a noi essere in sintonia con lui. Ho detto spesso che nella mia carriera ho avuto ragione, ma per motivi sbagliati.

I critici dei grafici reclamano che il prezzo passato non può essere usato per prevedere il futuro. Ammettendo che questa affermazione abbia senso: Quale tipo di previsioni non utilizzano i dati passati? Non esistono i dati futuri, tutto ciò chi abbiamo sono i dati passati. Mi sono sempre chiesto perché l’analisi grafica funziona. Ma è veramente importante? Non basta sapere che funziona? Tieni in mente che i grafici non sono niente di più che una visione storica delle performance dei prezzi. È praticamente impossibile che un trend di prezzo non venga rilevato su un grafico, e dal momento che viene rilevato, può essere anche sfruttato.

Supporti e resistenze

I supporti e le resistenze sono delle aree di prezzo in cui il valore dell’asset che osserviamo ha rimbalzato più volte, invertendo la propria direzione e causando la reazione degli investitori.

  • Supporto: il supporto è un’area in cui il prezzo, dopo una fase ribassista, è rimbalzato più volte invertendo la propria direzione.
  • Resistenza: la resistenza è un’area in cui il prezzo, dopo una fase rialzista, è stato respinto verso il basso più volte, invertendo la propria direzione.

Da quanto scritto sopra ne deriva che i supporti e le resistenze possono portare a 2 segnali:

  1. Segnale di rimbalzo: il segnale di rimbalzo si ha quando il prezzo effettivamente rimbalza sull’area di supporto o di resistenza invertendo poi la sua direzione.
  2. Segnale di rottura: il segnale di rottura si ha quando il prezzo rompe il suo supporto o la sua resistenza e prosegue con maggior vigore il suo movimento.

Supporti e resistenze sono tecniche che indicano segnali di trading sempre affidabili e costanti. Nell’ambito dell’analisi tecnica, i supporti e le resistenze sono aree che vengono tracciate sia su grafici giornalieri sia su grafici con timeframe inferiori. Si tratta di due componenti dell’analisi tecnica fondamentali per ogni strategia di trading.

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su guida ai supporti e resistenze nel trading online.

Trendline

Iniziamo subito con il rispondere alla domanda: che cosa è un trend? In poche parole, un trend è la direzione in cui si muovono i prezzi (dove per prezzi intendiamo il valore di un asset, che può essere un titolo azionario, indice azionario, coppia di valute o materia prima). Conoscere la direzione di un trend permette ai trader di investire di conseguenza, seguendo proprio l’andamento generale dei prezzi (aumentando così la possibilità di guadagnare).

trend_rialzista_esempip

Esistono principalmente tre tipi di trend diversi:

  • Trend rialzista
  • Trend ribassista
  • Trend laterale

Per saperne di più —> Vai all’articolo complete su come interpretare i trend nei grafici finanziari.

Triangolo

Innanzitutto dobbiamo tenere presente che il triangolo può essere simmetrico, ascendente o anche discendente.

Questa rappresenta una figura di consolidamento ed è utile a verificare la continuazione del trend principale.

Questa figura, è la più diffusa in analisi tecnica, e tratta di un pattern, la cui durata non si protrae per oltre 3 mesi. Il triangolo, si caratterizza per delle peculiarità:

  • Il triangolo possiede minimo quattro punti di reazione;
    • due superiori, il quale tracciano la trendline superiori;
    • due inferiori, necessari a disegnare la linea di tendenza inferiore.

Il triangolo è caratterizzato da un limite temporale per la sua risoluzione. Di solito i prezzi rompono il triangolo in un punto compreso tra i due terzi e i tre quarti della profondità del triangolo.

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su come utilizzare il pattern triangolo nel trading online.

Come utilizzare le medie mobili

La media mobile è uno strumento dell’analisi tecnica che viene utilizzato principalmente per individuare il trend in corso nel grafico, oltre che i possibili punti di inversione del trend (da rialzista a ribassista e da ribassista a rialzista). La media mobile è probabilmente lo strumento dell’analisi tecnica più facile da comprendere ed utilizzare nel trading online: vediamo insieme il perché.

grafico_media_mobile_esempio

Come potete vedere dal grafico qui sopra, la media mobile è quella linea blu disegnata sul grafico, che segue l’andamento dei prezzi. Ovviamente, la media mobile (come tutti gli strumenti dell’analisi tecnica) viene disegnata sul grafico in automatico dal sistema di charting che starete usando. Non preoccupatevi, non dovrete fare nessun calcolo o impugnare matita e righello: al giorno d’oggi, grazie ai computer, basta un click ed il gioco è fatto.

La media mobile segue sempre l’andamento dei prezzi, e a seconda di dove si trovi,ci può indicare il trend attualmente in corso nel grafico:

  • Media mobile al di sotto dei prezzi: in questo caso ci troviamo in un trend rialzista. La media mobile svolge anche la funzione di supporto per i prezzi.
  • Media mobile al di sopra dei prezzi: in questo caso ci troviamo in un trend ribassista. La media mobile svolge anche la funzione di resistenza per i prezzi.

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su come fare trading con le medie mobili.

Bande di bollinger

Le Bande di Bollinger sono uno degli indicatori più facili da comprendere, specialmente per i trader alle prime armi. Come potete vedere dall’immagine sottostante, le bande di bollinger sono composte da tre linee differenti:

  • Banda superiore
  • Linea centrale
  • Banda inferiore

grafico-bande-di-bollinger

Le bande di bollinger seguono l’andamento dei prezzi: in poche parole, i prezzi si muovono principalmente all’interno delle bande di bollinger, quasi fossero una sorta di canale di trading. I segnali per investire si ottengono quando i prezzi raggiungono una delle due bande.

Per saperne di più —> Vai all’articolo su come utilizzare le Bande di Bollinger nel trading online.

Ritracciamenti di Fibonacci

I ritracciamenti di Fibonacci sono probabilmente lo strumento più conosciuto ed utilizzato del metodo Fibonacci. I ritracciamenti di Fibonacci servono per individuare importanti livelli di resistenza e supporto sul grafico. Conoscendo questi livelli, i trader possono predirre con più precisione la direzione futura dei prezzi.

Per disegnare i ritracciament di Fibonacci, dovete individuare un trend sul grafico:può essere sia rialzista o ribassista. A questo punto, dovete selezionare i “ritracciamenti di Fibonacci” tra gli strumenti dell’analisi tecnica a disposizione sul vostro grafico. Infatti, al giorno d’oggi quasi tutti i servizi di grafici online offrono gli strumenti di Fibonacci: in tal modo vi basteranno un paio di click per disegnare in automatico i ritracciamenti di Fibonacci.

Dopo che avete trovato il trend e selezionato i ritacciamenti di Fibonacci, dovete:

  • In caso di trend rialzista dovete cliccare prima sul minimo del trend (ovvero da dove è iniziato il rialzo), poi sul massimo del trend (ovvero dove si è concluso il rialzo).
  • In caso di trend ribassista dovete cliccare prima sul massimo del trend (ovvero da dove è iniziato il ribasso), poi sul minimo del trend (ovvero dove si è concluso il ribasso).

Fatto ciò, il sistema di grafici online che state utilizzando disegnerà in automatico i ritracciamenti di Fibonacci. Qui sopra potete vedere un esempio di ritracciamenti di Fibonacci, disegnati in automatico utilizzando un trend rialzista.

Per saperne di più —> Vai all’articolo su come utilizzare i Ritracciamenti di Fibonacci nel trading online.

Indicatore RSI

indicatori-tecnici-rsi

L’indicatore RSI, acronimo di Relative Strenght Index è un altro degli oscillatori più diffusi, che venne concepito per ovviare ai problemi riguardanti il tempo ed il fatto che le trend line diventavano irregolari a causa di cambiamenti nel mercato.

Questo oscillatore, identifica come il momentum zone di ipercomprato e di ipervenduto, e serve a misurare l’ampiezza e la velocità dei prezzi.

L’RSI è traccitato su una scala da 0 a 100. Come detto in precedenza va ad indicare la direzione media in cui stanno chiudendo i prezzi in valuta in un periodo recente, che di solito si attesta negli ultimi 14 giorni.

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su come utilizzare l’indicatore RSI nel trading online.

Oscillatore Stocastico

L’oscillatore stocastico rappresenta uno degli oscillatori più utilizzati da coloro che fanno trading online sfruttando gli strumenti dell’analisi tecnica. L’oscillatore stocastico va ad individuare i massimi e i minimi del mercato. In altre parole, viene utilizzato per individuare tutte quelle situazioni di mercato che vengono definite come ipercomprato o ipervenduto.

oscillatore-stocastico

Esistono ben tre differenti tipi di oscillatore stocastico:

  1. stocastico lento o low stocastic
  2. stocastico veloce o fast stocastick
  3. stocastico completo o full

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su come utilizzare l’oscillatore stocastico nel trading online.

MACD

L’indicatore MACD rientra in quella serie di indicatori di momentum e viene utilizzato principalmente per determinare se ci troviamo nel corso di un trend (che sia rialzista o ribassista). Il nome MACD significa “Moving Average Convergence-Divergence” e mostra la relazione che intercorre tra due medie mobili, riportandone le fasi di convergenza e divergenza.

indicatore_macd_esempio

Come potete chiaramente vedere nell’immagine qui sopra, l’indicatore MACD è composto da tre differenti parti. Come tutti gli indicatori e oscillatori dell’analisi tecnica, viene applicato in un piccolo grafico a parte, che viene posizionato normalmente al di sotto del grafico dell’andamento dei prezzi.

Vediamo un po’ quali sono le tre parti fondamentali dell’indicatore MACD:

  • Un istogramma: prende il nome di central line, rappresentato da delle barrette (di colore verde nel grafico qui sopra).
  • Fast line (ovvero la MACD Line): media mobile che viene tracciata calcolando la differenza tra una EMA (Exponential Moving Average) a 12 periodi e una EMA a 26 periodi (linea blu sul grafico qui sopra).
  • Signal line: media mobile esponenziale a 9 periodi, calcolata basandosi proprio sulla MACD Line (rappresentata da una linea rossa tratteggiata nel grafico qui sopra).

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su come utilizzare l’indicatore MACD nel trading online.

ADX

L’indicatore ADX si presenta come un semplice grafico strutturato su valori compresi tra lo 0 e il 100, nel quale si muovono 3 curve:

indicatore-adx-strategia-opzioni-binarie

  1. Una prima curva di colore verde, che indicherebbe il Directional Indicator Positivo (+DI), ovvero indicherebbe l’intensità del movimento rialzista.
  2. Una seconda curva di colore rosso, che indica il Directional Indicator Negativo (-DI), il quale si troverebbe a tratteggiare la forza dell’andamento ribassista.
  3. Infine, l’ultima curva, di colore nero che è la risultante delle altre due e la definiamo come indicatore ADX.

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su come utilizzare l’indicatore ADX per il trading online.

Parabolic Sar

L’indicatore Parabolic SAR (Stop and Reversal) è un indicatore di momentum che viene principalmente utilizzato per seguire il trend in corso, oltre che per ricercare i potenziali punti di inversione del trend. Si tratta di un indicatore che, stranamente, è poco conosciuto tra i trader: eppure si tratta di un buon indicatore (tant’è che il creatore è proprio Welles Wilder, lo stesso analista che ha creato il più famoso indicatore RSI).

L’indicatore Parabolic SAR viene utilizzato per seguire il trend in corso e per vedere il livello di “forza” che il trend attualmente ha. In tal modo, possiamo anche andare a ricercare i potenziali punti di inversione del trend: ovvero i momenti in cui il trend inverte la sua direzione (passando da ribassista a rialzista, oppure da rialzista a ribassista).

Prendiamo in considerazione proprio il grafico qui sotto per vedere un esempio di Parabolic SAR applicato ad un grafico.

parabolic_sar_esempio

Come potete vedere, l’indicatore Parabolic SAR è composto da quei piccoli punti che si piazzano o al di sotto dei prezzi, o al di sopra. Ogni punto equivale ad una sessione di trading (quindi nel grafico a barre da noi utilizzato, ogni punto equivale ad una barra; in un grafico a candele ogni punto equivale ad un candela).

Per saperne di più —> Vai al grafico su come utilizzare l’indicatore Parabolic SAR nel trading online.

Indice VIX

L’indice VIX è un indice di volatilità utilizzato per calcolare la volatilità implicita dell’indice americano S&P 500 per i prossimi 30 giorni di trading, utilizzando un’ampia gamma di opzioni che hanno proprio lo S&P 500 come asset sottostante. E’ in pratica un indice utile per comprendere il sentimento degli investitori che operano nel mercato azionario americano: tramite l’indice VIX si possono individuare i momenti di “tensione” del mercato (che possono portare a forti movimenti ribassisti o rialzisti), e momenti di “tranquillità”.

VIX

L’indice VIX è stato introdotto, e viene tutt’ora calcolato, dal CBOE: Chicago Board Options Exchange, il principale mercato americano per la comprevendita di opzioni call e opzioni put. Vi sono molti indici di volatilità, ma l’indice VIX risulta essere quello più famoso.

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su come utilizzare l’Indice VIX nel trading online.

ETF

Per spiegare che cosa è un ETF, bisogna iniziare proprio dal suo stesso acronimo: ETF sta per “Exchange-Traded Fund”. Gli ETF vengono scambiati come le classiche azioni: ciò significa che si può comprare e vendere ETF. In altre parole, si possono aprire sia posizioni long (rialziste) che posizioni short (ribassiste). La differenza sostanziale tra azioni ed ETF è però la seguente: le azioni rappresentano l’andamento di una singola società, mentre l’ETF rappresenta l’andamento di un intero segmento industriale, se non addirittura un mercato oppure borsa nazionale.

trading-etf-

Gli ETF non fanno altro che replicare l’andamento di un indice (ovvero di un benchmark di riferimento). Per indice per esempio, intendiamo i famosi indici azionari, che servono proprio per valutare l’andamento del mercato azionario. Se quindi volete andare ad investire su un indice azionario, e quindi su un intero settore di mercato, dovete per forza di cose investire sugli ETF.

Per saperne di più —> Vai all’articolo completo su come fare trading con gli ETF.

Migliori Broker Opzioni Binarie
#BrokerDettagli
1 24option Licenza: Cysec, Consob
Payout: 88%
Deposito min: 250$
VISITA
Opinioni 24option 5 stelle
2 IQ Option Licenza: Cysec, Consob
Payout: 90%
Deposito min: 10$
VISITA
Opinioni IQ Option 5 stelle
3 BDSwiss Licenza: Cysec
Payout: 85%
Deposito min: 100€
VISITA
Opinioni BDSwiss 5 stelle
Miglior Robot Opzioni Binarie
Broker Analisi Grafica e Analisi Tecnica
VISITA
Opinioni Binary Option Robot 5 stelle

Termini di ricerca:

  • ما هو مقياس mercato
  • ما هو مقياس ميركاتو
Meteofinanza.com

Meteofinanza.com