Le preoccupazioni sul destino dei mercati azionari sono ben suffragate dal parziale fallimento delle attività delle banche centrali, le cui politiche per il contrasto alla super inflazione sono scarsamente tangibili, e il cui esito potrebbe far precipitare l’economia globale in una recessione.

Ricordiamo come la scorsa settimana la Federal Reserve abbia aumentato i tassi di interesse di tre quarti di punto percentuale – per il più grande aumento dei tassi dal 1994. Anche la Banca d’Inghilterra ha aumentato il suo tasso obiettivo, per la quinta volta da dicembre. E la Banca centrale svizzera ha aumentato i tassi per la prima volta in 15 anni.

Dal canto suo, la BoE ha altresì ammesso che l’inflazione si avvicinerà all’11% in autunno, e la Fed ha appena aumentato le sue aspettative di inflazione per il 2022 di un punto percentuale. Sebbene il Presidente della Fed Jerome Powell abbia affermato la scorsa settimana che c’è ancora una possibilità che l’economia statunitense eviti la recessione, ha altresì ammesso che l’invasione russa dell’Ucraina, la pandemia in corso e le difficoltà della catena di approvvigionamento e dell’energia hanno aumentato il grado di difficoltà nelle azioni delle banche centrali e alimentato sfide talmente grandi da non poter escludere certamente lo stato recessivo.

Ora, ritirando gli stimoli monetari per lunghi anni garantiti e ponendo il focus della politica monetaria in retromarcia, la Federal Reserve e le altre banche centrali hanno creato nervosismo negli investitori, sfogato poi nelle prestazioni deludenti del mercato azionario internazionale.

In particolare, da quando hanno raggiunto il loro massimo storico il 3 gennaio, le azioni statunitensi hanno perso il 23%. Guai però a pensare che tutto sia finito: le azioni USA potrebbero infatti avere ancora molto spazio per scendere, soprattutto se gli sforzi posti in essere per controllare i prezzi dovessero mandare l’economia in crisi.

Insomma, la Fed potrebbe essere disposta a spingere l’economia verso una recessione per tenere sotto controllo l’inflazione, e anche se questo fino a non troppe settimane fa non era certo lo scenario principale degli investitori, ora le cose stanno cambiando e il mercato sta iniziando a scontare questa opportunità.

In caso di recessione gli investitori sanno bene che i mercati azionari difficilmente daranno grandi soddisfazioni. I mercati ribassisti durante le recessioni sono stati storicamente più lunghi e profondi rispetto ai mercati ribassisti che però non sono stati associati a flessioni economiche. Dalla Seconda Guerra Mondiale, le azioni sono scese del 28% nei mercati ribassisti senza recessione – e del 36% in quelli durante le recessioni.

A rendere il tutto ancora più difficile è il fatto che le banche centrali non possono fare più affidamento sugli strumenti che hanno utilizzato nelle recessioni passate. Tradizionalmente, la Fed e le altre banche centrali hanno ridotto i tassi e aggiunto denaro sul mercato per acquistare il debito pubblico e stimolare l’economia. Ma anche se l’inflazione si evolve in una recessione, molti fattori – prezzi delle materie prime, costi del carburante e problemi della catena di approvvigionamento – sono al di fuori del controllo degli istituti monetari. Abbassare i tassi potrebbe peggiorare l’inflazione, annullando qualsiasi moderazione dei prezzi che potremmo ottenere da una recessione economica.

Ad ogni modo, non manca qualche spiraglio di positività. La maggior parte degli economisti che prevedono una recessione si aspettano una flessione molto più contenuta rispetto al crollo dei primi anni ’80. E i titoli azionari potrebbero dunque resistere meglio del previsto se dalle banche centrali arrivassero segnali graditi.

Dove fare trading di azioni online

Se vuoi fare trading online di azioni, la migliore soluzione è quella di utilizzare un broker regolamentato come eToro e Plus500.

eToro

eToro è certamente uno dei migliori broker online in circolazione, permettendoti di fare trading su centinaia di azioni in tutto il mondo con i CFD, senza commissioni.

Inoltre, il broker è il leader mondiale del social trading, un valido aiuto non solamente per i trader neofiti, bensì per tutti gli investitori che desiderano elevare l’esperienza di investimento attraverso la condivisione delle proprie idee con tutta la community di eToro.

  • Regolamentazione: CySEC (Cipro), FCA (Regno Unito) e ASIC (Australia).
  • Piattaforme: possibilità di fare trading sulle criptovalute con i CFD o di comprarle.
  • Deposito minimo: 50 euro
  • Vantaggi: Social trading e copy trading
  • Conto demo: gratuito e 100.000 euro virtuali a disposizione

Vuoi fare trading di azioni su eToro? Puoi operare direttamente sulla piattaforma di eToro con un conto di trading!

Non sei ancora sicuro? Prova la piattaforma di eToro gratis! Non solo, il broker ti darà 100.000 euro virtuali da investire con simulazioni su qualsiasi asset disponibile sulla piattaforma!

Scopri il conto demo gratuito da 100.000 euro virtuali su eToro!

Plus500

Plus500 è un altro dei migliori broker online a tua disposizione. Professionale, regolamentato e affidabile, ti permetterà di investire in CFD su azioni in modo semplice ed efficace. Fra i punti di forza del broker parliamo sicuramente della grande offerta di asset finanziari su cui puoi fare trading online!

  • Regolamentazione: CySEC (Cipro) , FCA (Regno Unito) , FMA (Nuova Zelanda), FSCA (Sudafrica), FSA (Seychelles), IE (Singapore) e ASIC (Australia)
  • Piattaforme: di proprietà sia webtrader che mobile
  • Deposito minimo: 100 euro
  • Vantaggi: Gran numero di asset finanziari e spread bassi.
  • Conto demo: gratuito e 40.000 euro virtuali disponibili.

Plus500 ti permette di aprire un conto demo gratuito. Vuoi provarlo? Fallo ora, gratis e senza rischi! Per te subito 40.000€ virtuali da usare come e dove vuoi!Testa Plus500 con un conto demo gratis!

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.