Meteofinanza search
Meteofinanza.com - martedì, 23 ottobre 2018

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Il nostro approfondimento verte su un argomento molto trattato in questo periodo: le criptomonete o CryptoCurrency.

Esso vuole dunque essere una guida per tutti i trader che comprende cosa è la crypto economia, ovvero il nuovo capitolo dell’agire economico dell’umanità.

Cerchiamo ora di comprendere meglio di cosa si tratta. Prima di far questo, però occorre fare una premessa.

Vi sono tantissimi trader anche italiani che investono in vari mercati finanziari.

Molti considerano sia gli investimenti in oro chè quelli in azioni come degli investimenti per eccellenza. Altri invece non li considerano più come investimenti redditizi e con il passar del tempo, finiranno per perdere interesse.

Ecco perché stanno nascendo sempre nuovi interessi verso altri mercati. Da qui la sperimentazione del trading online con le criptovalute definiti come nuovi strumenti di investimento.

Noi ti consigliamo di provare l’investimento con le criptomonete, le quali le possiamo definire come un’opzione veramente molto interessante.

Questo perché, la criptomoneta è fondamentale in quanto oggi rappresenta una forma di valuta digitale.

Essa è stata creata attraverso tecniche di crittografia avanzate denominate criptovalute.

Nel corso dei mesi passati questo tipo di investimento, ha preso il sopravvento diventando sempre più popolare facendo nascere nuove cripto monete.

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Cryptomonete

Cosa sono le criptovalute

Conosciute anche come criptomonete, le criptovalute sono monete digitali e non virtuali come invece solitamente si è soliti chiamarle.

Nonostante tutto noi lo utilizziamo come sinonimo all’interno dei nostri approfondimenti.

Le origini di queste monete le si riscontra nella matematica, crittografia e nelle tecnologie informatiche.

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Cosa sono me cryptovalute

Il primo a coniare per la prima volta una valuta digitale non è stato un ente statale bensì un software opportunamente progettato, capace di dare vita ad un sistema economico autoreggente.

La prima moneta digitale al mondo è stato il Bitcoin, nato nel 2009, con la consapevolezza di concretizzare la cryptoeconomia o crypto economy.

Ecco dunque che nasce un nuovo modo di agire nell’economia, un modo per investire e fare affari tra persone.

Questo nuovo metodo si basa essenzialmente su regole nuove, capaci di dare spazio a tute le popolazioni cui è sottratto il diritto di una vita economicamente dignitosa.

Questo è quello che in teoria si sono proposto le cripto valute durante la sua nascita. Su carta esse riportano questo obbiettivo.

Come si forma una criptomoneta?

Premesso cosa sono, passiamo ad analizzare la loro formazione. Alla base di una criptomoneta sappiamo bene esserci la tecnologia blockchain!

In sostanza si tratta di un database distribuito, costituito da una catena di blocchi.

Ogni blocco contiene:

  1. Transazioni economiche;
  2. Scambi di moneta tra le persone (in acquisto e in vendita) al fine di comprare beni materiali e servizi.

Si deve anche notare che le regole del funzionamento hanno le loro origini in basi scientifiche.

Lo abbiamo detto prima, le sue origini si basano su:

  1. Matematica;
  2. Crittografia;
  3. Informatica.

Quindi tutto quello che qui vi riportiamo, come potete poi anche voi constatare non ha nulla di magico o di oscuro.

Possiamo solo parlare di regole molto complesse anche a livello ingegneristico, ma che sono capaci di creare un sistema in cui lo scambio di determinate quantità di criptomoneta avviene nel massimo rispetto della privacy e con la massima garanzia di sicurezza e segretezza tra le persone.

I massimi esponenti delle criptomonete sono:

  • Bitcoin;
  • Litecoin

Entrambe sono gestite da un software che prende il nome di Bitcoin Core, Litecoin Core.

Il software ovviamente corrisponde ad un portafoglio sul quale è possibile poi depositare le criptomonete.

Questo funziona appunto come un “gestore” di tutte le regole date alla criptomoneta, ma anche come portafoglio della moneta stessa.

Quale è il ruolo dei miners nella generazione delle criptomonete?

Passiamo ora a vedere come il software lavora ed elabora le monete digitali. Essi sono progettati con lo scopo di generare una quantità predeterminata di moneta.

Attenzione però perché questo non avviene per tutte, ma solo e soltanto per alcune di queste.

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

l ruolo dei miners nella generazione delle criptomonete

Un esempio?

Il Bitcoin, prevede una produzione massima di 21 milioni di BTC (Il numero totale di bitcoin tende asintoticamente al limite di 21 milioni).

Questo garantisce la moneta contro l’inflazione.

Analizzando questi dati, è possibile notare come la prima fase che possiamo definire come “generativa della criptomoneta”, i miners (minatori) usando il proprio computer in coordinato con del calcolatori specializzati, al fine di compiere operazioni di estrazione della moneta digitale dalla rete.

E’ ovvio che il processo avviene seguendo dei sistemi e delle tecniche diverse che in questa sede non approfondiremo perché superfluo con l’argomento trattato.

In breve, l’estrazione avviene compiendo intensi ed elaboratissimi calcoli matematici.

Questi a loro volta sono legati all’algoritmo di crittografia che sono usati dalla critto moneta, come ad esempio:

  • SHA-256;
  • Scrypt;
  • X11;
  • Equihash;
  • Neoscrypt, ecc.

In sintesi:

Le criptomonete sono:

  1. Monete digitali e non virtuali;
  2. Posseggono valore reale e non di fantasia;
  3. Al momento un Bitcoin vale 2.400 Dollari USA.

Si deve anche considerare che le monete digitali funzionano:

  1. sulla base di tecnologia blockchain: un database distribuito crittografato;
  2. grazie a un software, definito anche wallet della moneta la quale contiene tutte le regole di funzionamento della valuta digitale;
  3. la loro estrazione è demandata ai miners, in buona parte delle monete digitali esistenti.

Perchè investire con le criptomonete?

In molti se lo stanno chiedendo. Se anche tu sei arrivato fino a questo punto, vuol dire che sei curioso di sapere se convenga o meno investire in cripto valute.

Prima di rispondere a questa domanda dobbiamo però dire che la maggior parte dei trader si trova a dover affrontare un ostacolo: la mancanza di informazione e conoscenza tali da poter indurre il trader ad investire con esse.

Purtroppo investire in cripto valute non è semplice come investire in fondi comuni di investimento o in oro.

Questo per altro sembra anche abbastanza scontato.

Tuttavia, possiamo dirti che con il passare del tempo, il numero di investitori che vuole operare con le valute digitali, sta crescendo in maniera esponenziale in tutto il mondo sempre più ad un ritmo impressionante.

Premesso questo, possiamo rispondere alla tua domanda.

Per farlo ci aiuteremo con l’elencazione di alcuni motivi principali, che riteniamo molto importanti.

Bitcoin

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

bitcoin

Il primo motivo è legato al BitCoin.

Definito come la moneta digitale per eccellenza, esso sta crescendo in popolarità ad un ritmo incredibile.

Oggi lo possiamo definire come il tipo di criptomoneta più popolare al mondo.

Esso possiede anche la maggioranza della quota nel mercato digitale nei confronti delle concorrenti valute digitali.

Come la popolarità, anche i grandi volumi di transazioni mondiali, lo hanno reso una forma vitale di investimento.

Nonostante tutto, sono in tanti gli scettici che non credono a questa forma di investimento.

Oggi possiamo notare come la considerazione e l’apprezzamento per questa criptovaluta cresce a 2 cifre ogni mese.

Leggi anche: Bitcoin cash cosa sono e come funzionano. Grafico quotazione in tempo reale (BCH USD)

Bitcoin Trading e Quotazione in tempo reale

Ethereum

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Ethereum

Il secondo motivo è legato alla seconda cripto valuta per eccellenza.

Essa è seconda solo ai Bitcoin.

Quindi utilizziamo un’equazione matematica per fare un esempio:

Bitcoin : oro = Ethereum : argento.

L’Ethereum ribadiamo ancora una volta è la piattaforma che consente agli utenti di creare applicazioni decentralizzate. Essa allo stesso mondo potrebbe essere definita come una valuta vera e propria.

Infine, precisiamo che questa criptomoneta è più flessibile in natura rispetto al Bitcoin.

essa è infatti riuscita ad attirare importanti società come Microsoft e Intel.

Non possiamo però non considerare anche l’introduzione di normative restrittive. Questo è necessario per forza di cose.

La carenza di regolamentazione e l’eccessivo anonimato delle operazioni e delle transazioni potrebbero portare ad un abuso dello strumento.

In molti casi, abbiamo visto che si tratta di organizzazioni criminali che ricorrono alle criptomonete alternative al fine di finanziare il terrorismo e le armi.

Questi purtroppo non possono non essere considerati come incidenti di percorso che altro non ledono l’immagine del settore della criptomoneta.

Ecco perché anche l’Italia sembra stia adeguandosi a normative più severe al fine di regolare il settore delle valute elettroniche.

Gli enti di regolamentazione inerenti le valute digitale stanno effettivamente per essere introdotte con norme che ostacolano il rischio di furto e abuso di tali valute.

Leggi anche: Come investire in Bitcoin o Ethereum con i CFD senza comprarli [Guida]

Chi è che gestisce le criptomonete?

In linea di massima, le criptomonete sono gestite da chi le possiede.

Questo presuppone la non esistenza di un ente centrale di controllo.

Ecco quindi che non vi sono Banche centrali che le comandano.

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Chi è che gestisce le criptomonete

I Bitcoin sono definiti come “autentici” proprio perché sono garantiti dalla rete. Essi si basano su un insieme di regole date a monte.

Ciascuna delle criptomonete ha dei team di sviluppo del software.

Si deve considerare che questo team può essere costituito da una società a tutti gli effetti o anche da un gruppo di sviluppatori e di professori universitari interessati alle monete digitali.

Lo scopo per il quale esse sono nate deriva dal fatto che sono definite come patrimonio di tutti i possessori, e sono sostenute dalle community che si creano intorno a esse.

Le community non sono formate se non altro dai possessori e dagli sviluppatori, ovvero dalle società, e dalle organizzazioni senza scopo di lucro.

A queste si aggiungono anche i commercianti che adottano la moneta come mezzo di pagamento di beni e servizi da loro commercializzati.

Ma chi c’è dietro le criptomonete?

Molte di queste monete digitali sono nate a seguito di un lavoro coordinato di giovanissimi esperti di informatica.

Per esempio gli smart contract Ethereum compresa la forma di pagamento Ether fanno riferimento al fondatore Vitalik Buterin, di appena 20 anni.

Già a questa età egli diede vita a Ethereum. Era l’anno 2014.

Vi sono poi altre monete come Zcash, che hanno alle spalle professori universitari delle più prestigiose università internazionali che fanno parte di un equipe composto da ingegneri informatici, programmatori e investitori interessati.

Lo sviluppo di Ethereum secondo quanto riportato da alcuni quotidiani internazionali, lo si deve al supportato di Microsoft al apri di una cordata di società americane.

Queste società facevano parte non solo del settore finanziario, ma anche di altri settori strategici.

Il loro scopo? Grandi possibilità di business.

Criptomonete: opinioni sul loro futuro

Oggi non vi è nessuno che sia in grado di prevedere con esattezza quello che potrà accadere nei prossimi mesi o anni alle criptovalute.

Nessuno potrà definire il futuro delle Criptomoneta. L’unica certezza è il presente per altro anche abbastanza ottimista.

Oggi sembra che sono sempre più i trader interessati per il Bitcoin e le altre forme di cripto valute. In futuro, non si può escludere l’integrazione della criptomoneta con le forme di valute tradizionali principali, ma si deve comunque restare abbastanza cauti.

Oggi vi sono alcune limitazioni che hanno forme esistenti di criptomonete come ad esempio l’hacking, il crash del server che incidono pesantemente sulla loro crescita.

Nonostante tutto, resta da vedere se queste mai potranno sostituire effettivamente le monete tradizionali. La loro natura, per altro complessa, potrebbe renderle ancora per molto, una moneta solo per pochi eletti.

Al fine di diventare parte intrinseca del sistema finanziario principale, esse devono maturarsi in primis e poi evolversi.

Bisogna dunque avere un equilibrio tra mantenere l’anonimato e rispettare una serie di regole. Ovviamente ad avvantaggiarsi saranno i trader di lungo periodo.

Cosa accadrà nel futuro prossimo nel mercato della criptomoneta

Potrebbe anche succedere che in Europa arrivino nuove criptomonete, oltre a quelle conosciute come Bitcoin, Litecoin, Ethereum e Ripple.

Molti grandi istituzioni stanno in effetti parlando di avviare delle proprie cripto valute anche in linea con quelle già esistenti.

Queste devono essere però sempre tutte in linea con le politiche regolamentari che verrebbero monitorate con maggiore attenzione.

Il problema però è sempre lo stesso, ovvero quello a cui è legato il Bitcoin. La decentralizzazione.

Partendo da questo punto di vista il Bitcoin al fine di crescere, deve accettare la regolamentazione, diversamente non potrà essere considerato valida alternativa di investimento nel mercato europeo.

In breve il Bitcoin come anche le altre valute devono accettare l’influenza dello Stato e della regolamentazione se vogliono essere tradate in Europa.

Potrebbe dunque succedere, come ci insegna la storia, che nel momento in cui una moneta o una merce riceve una qualsivoglia legittimità da parte di una fonte ufficiale, questa acquista valore  a causa di un aumento della domanda in modo sensibile.

Ma il fatto che non è ancora regolata vuol dire che molte aziende sono ancora restie ad accettarla o a spenderla.

Premesso questo, dunque, alcune aziende stanno andando avanti con le cripto monete. Allo stesso modo, vi sono le autorità di regolamentazione britanniche e italiane che sembrano essere ancora in un limbo e  non sembrano essersi pronunciati in merito.

Da luglio 2017 sembra che l’Italia abbia preso una decisione, ovvero quella di tassare e regolamentare i cambiavalute elettronici.

Leggi anche: Criptovalute, investire in sicurezza: perché è il miglior investimento del momento

Dove porteranno le criptomonete?

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Dove porteranno le criptovalute

Al momento possiamo solo dire che le criptomonete stanno maturando nel tempo e la loro popolarità è anche in aumento.

Tuttavia, Riteniamo sia doveroso ricordare a tutti i trader che la prudenza non è mai troppa. Si deve capire bene come funzionano queste valute e investire dopo aver valutato per bene tutti i pro e contro.

Un esempio concreto per il lancio delle monete digitali potrebbe essere la brexit.

In questa particolare situazione, la criptovaluta sarà la via da seguire per finanziare il mondo.

I vantaggi? Presto fatto! Essi sarebbero talmente grandi da poter essere anche ignorati. Basta pensare che sono le principali istituzioni finanziarie e le organizzazioni più importanti ad investire su di esse.

Se questo sta avvenendo è anche perché ne intravedono la loro integrazione in qualche fase nel prossimo futuro.

Un esempio è appunto la brexit, dove a causa dell’uscita dall’Europa e dalla moneta unica da parte degli inglesi, l’unica via per investire in modo sicuro sembra essere quella della cripto valuta

La loro domanda in effetti in questo terreno sta aumentando ogni giorno.

L’unica domanda che ci si può fare oggi è in quali settori prenderanno il comando a dispetto delle valute tradizionali.

Leggi anche: Criptovalute: quale direzione prenderanno nel secondo semestre 2017?

Crptomonete: regolamentazione in Giappone, Italia e nel mondo

Purtroppo non è semplice mettere in atto una regolamentazione per queste valute digitali.

Prima che i venditori e i trader inizino a fare trading e investire in valute alternative, passerà del tempo.

Infatti vi è sempre, e vi sarà la grande questione legata alla tassazione dei requisiti legali ad esse.

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

criptovalute regolamentazione

Vi sono invece paesi come ad esempio il Giappone, che sono molto vicini ad attuare uno status giuridico e di regolamentazione delle cripto valute.

A seguito anche del crollo della borsa della criptomoneta a Tokyo chiamata Mount Gox e la perdita successiva di 450 milioni di dollari, il Giappone ha deciso di avviare una legislazione e una procedura per porre rimedio a questo disastro.

Il Giappone infatti è anche attivamente impegnato in diversi progetti di crittografia dove vi sono diversi produttori che potrebbero servire da catalizzatore per la regolamentazione nel Regno Unito e nel resto del mondo.

Ad esempio, se esaminiamo quello che potrebbe succedere in Italia e nel Regno Unito (UK) è possibile che esistano pochi sorveglianti governativi in materia di Bitcoin, anche perché ancora oggi è considerato come denaro privato.

Anche se il Bitcoin fa registrare una quota del 72% nel nuovo mercato tanto da essere anche considerata come la valuta criptata più scambiata attivamente sul mercato, tanto che gli utenti di Bitcoin nel Regno Unito e in Italia sono in sensibile aumento.

Purtroppo serve sempre una regolamentazione al fine di categorizzarlo come comunità o valuta o come qualcosa di diverso.

Questo determinerebbe anche la sua tassazione e la sua regolamentazione.

Le criptomonete oggi sembrano invece impantanate tra l’essere considerate una valuta e una merce.

Al contrario, invece, già negli stati uniti i Bitcoin hanno incontrato una certa resistenza dalla Commissione dei valori mobiliari.

Da dove nascono le criptomonete?

Vi sono molte teorie a tal proposito. Noi ve lo spiegheremo in maniera semplice senza fare grandi ragionamenti.

Il Bitcoin, sappiamo bene essere definito come la prima cryptocurrency (così si chiamano in inglese) funzionante della storia dell’umanità.

Essa nasce dall’ingegno di un hacker giapponese.

Il suo fondatore? Satoshi Nakamoto, una figura rimasta anonima per molto tempo.

Questo concetto ci potrebbe far subito pensare ad un sistema anarchico su cui si basano le cripto monete. Un qualcosa che al momento potremmo definire come sovversivo.

Sulla base di questo però sono nati diversi pensieri che si sono posti l’obbiettivo di  dar vita a una crypto economia.

Anche se siamo solo alle basi, tutto questo si sta già realizzando.

Una economia nata dunque nel campo informatico, ovvero su internet. E da qui che poi si andrà distribuendo concretamente tra le persone.

Una economia che a nostro avviso irrompe le regole dell’agire economico per come lo conosciamo noi oggi, il quale si vuole liberare da ogni regola.

Nella realtà però, ha delle regole matematiche di base che non possono essere tralasciate.

Ecco dunque che il sistema apre a un orizzonte più ampio e inclusivo.

Questo perché nei paesi poveri, nei paesi in cui il sistema bancario non è ben strutturato, li un piccolo commerciante può farsi pagare i prodotti venduti online come ad esempio su OpenBazaar direttamente in Bitcoin.

In questo modo riusciamo ad inserirci in una economia globale senza la quale si viene esclusi.

Anche l’ONU, sembra aver intrapreso delle strade analoghe, introducendo nei campi profughi dove risiedono i siriani in fuga dalla guerra una distribuzione capillare di Ethereum.

Lo potremo definire come un progetto pilota sperimentale, ma che se dovesse andar in porto, si potrebbe pensare di estendere l’iniziativa a tutte le nazioni dove opera il WFP (World Food Program).

Potremmo pensare anche ad un progetto molto più vicino, ovvero all’Italia.

Qui oggi, tenere un conto corrente aperto, ha dei costi, che si abbassano notevolmente nel caso di conti correnti online ma che costano comunque 4 – 5 Euro al mese.

Al contrario, invece il wallet Bitcoin è gratis! Allo stesso modo, lo sono anche quelli forniti da società terze.

Questo presuppone dunque il non pagamento dei 2 Euro di bonifico bancario per inviare una somma di denaro.

Anche colui che riceve, non è costretto a pagare il 3,4% di commissione sulla somma ricevuta come avviene invece con PayPal e servizi simili.

Vi è solo una commissione sulle transazioni delle criptomonete, ma è di piccola entità tanto che la potremmo definire come ridicola.

Le criptovalute, sono una truffa?

Molti sono di questa opinione. Noi invece no.

Ci permetterai sicuramente di dirti che chi ragiona in questo modo, ha una visione del mondo come una grande truffa.

In molti casi, non possiamo esimerci dal darti ragione!

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Le criptovalute sono una truffa?

Ma con le croptovalute, non è così come vogliono farti credere.

Se ci sono trader che pensano che queste lo siano, sarà sicuramente un problema loro e non certamente nostro.

Se invece si analizzano in maniera seria e professionale le criptovalurte, è possibile notare come tutto questo è vero tanto che la mancanza di una regolamentazione nazionale e internazionale organica delle criptomente, non influisce in maniera pesante.

E’ vero però anche che almeno in questa fase iniziale vi sono stati dei tentativi di truffa che sono stanti sventati.

In molti invece ci sono cascati, ma non perché le croptovalute sono una truffa bensì perché si sono fidati di broker di trading online non regolamentati. In questo caso, si deve prestare molta attenzione.

Quindi se si utilizza un po’ di buon senso tutto si può evitare.

Oggi giorno, vi sono società serie e professionali. Queste sono anche riconosciute a livello internazionale ed oggi posseggono regolare licenza di trading online.

Esse operano con la massima trasparenza e garanzia nei confronti dei clienti.

Come ottenere le criptomonete

Noi siamo certi che il metodo più semplice al fine di ottenere le criptomonete è l’exchange monetario.

Un esempio? Euro/Bitcoin, Euro/Ethereum, ecc.

Oggi vi sono tantissime piattaforme di trading online che ti permettono di investire nel trading online con le criptovalute in maniera sicura e protetta perché regolamentate ed autorizzate. La migliore in assoluto a nostro parere è IQ OPTION >>

Tieni anche presente che queste ti permettono di operare con la loro piattaforma in modo anonimo, e allo stesso tempo rispettare le regole internazionali di anti riciclaggio.

Bancomat (atm) di litecoin e bitcoin: già attivi da tempo?

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

bancomat criptovvalute

A questo punto, non ci resta che esaminare l’ultimo aspetto legato alle criptovalute.

Oggi si è registrato un sensibile aumento della domanda delle criptomonete.

Un esempio concreto? La crescita esponenziale delle installazioni di ATM (automated teller machine in inglese che significa in buona sostanza Bancomat) di Litecoin e bitcoin in tutto il Regno Unito.

Si potrebbe anche pensare ad un’esportazione di tale modello nel resto delll’europa.

Sappiamo bene che per il momento, il Litecoin è l’attuale leader mondiale in termini di presenza nei vari Bancomat e ATM  con oltre 91 bancomat (ATM) Litecoin installati (dati inerenti al solo mese di giugno 2017).

Vi sono poi Molti ATM di Bitcoin soddisfano i prelievi di Litecoin e viceversa.

Coloro che sono definiti come i principali possessori di questi ATM sono:

  1. Bitcoin of America;
  2. RockitCoin;
  3. Bitcoin di Athena;
  4. Bitstop.

Nel maggio scorso   Alphavend aveva annunciato anche di installare un ATM Bitcoin con l’integrazione di Litecoin a Brighton.

La correlazione che intercorre tra Litecoin e Bitcoin è molto importante stimata intorno all’ 0,8 tanto che da sempre sono state considerate come cripto valute gemelle mentre ad esempio l’Ethereum o le altre valute digitali possiamo considerarle come antagoniste.

IQ Option trading Criptovalute (Bitcoin, Ethereum…)

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

trading bitcoin iqoption

Scegli di fare trading Bitcoin con IQ Option! Inizia oggi steso a fare trading sulle criptovalute più popolari del mondo.

Come aprire un conto di trading online con IQ Option!

Con IQ Option puoi fare trading sulle criptovalute e  utilizzando tutti gli strumenti che ti mete a disposizione puoi anche tu operare con un vero guru dei mercati finanziari.

IQ Option ti fornisce:

  1. strumenti di trading avanzati;
  2. possibilità di acquistare con un solo click;
  3. Conto di pratica gratuito con € 10 000 a disposizione;
  4. Trade minimo da 1 €;
  5. Deposito minimo conto reale 10 €;
  6. Possibilità di fare trading 7 giorni alla settimana, 24 ore al giorno;
  7. Pagamenti con carte di debito e di credito

Apri il Tuo Conto Demo Gratis oggi stesso>>

Ti consigliamo di operare con IQ Option, visto e considerato che l’indice Bitcoin si aggiunge alla lista delle risorse disponibili sulla piattaforma IQ Option.

Il Bitcoin sappiamo bene essere una valuta elettronica universale accettata anche per i pagamenti e che è stata progettata per gestire i pagamenti diretti tramite il principio del P2P. essa utilizza inoltre un sistema di crittografia unico al fine di garantire il completo anonimato e la sicurezza dei pagamenti.

Ricorda infine che l’Indice Bitcoin è l’andamento pensato del bitcoin in rapporto a 3 valute che rappresentano le 3 aree economiche più sviluppate del mondo:

  1. dollaro statunitense;
  2. euro;
  3. yuan cinese.

Il rapporto che intercorre tra questi ti permette di determinale il valore reale della criptovaluta che è indipendente dalla valuta di un singolo paese.

Quale miglior broker se non IQ Option per fare trading su BitCoin?

Investi nella formazione di IQ Option e metti in pratica quello che hai appreso con il conto demo!

Leggi anche: Iq option è una truffa ? Recensione, demo e opinioni

CONTO DEMO

Apri un conto Demo IQ Option

Scegli la semplicità della piattaforma IQ Option, partecipa ai tornei a pagamento o gratuiti e fari trading con un conto reale o demo sui BitCoin!

Trading BitCoin Markets.com

Scegli di investire con MArkets.com e i BitCoin o le altre crpitovalute.

Markets.com ti offre non solo la possibilità di utilizzare un conto demo, ma anche di utilizzarlo per un tempo illimitato.

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Fai Trading di BitCoin con il broker Market.com

Scegli al semplicità della piattaforma di trading Markets.com e fai trading ovunque tu sia con le app mobile, con la sicurezza e la professionalità di un broker regolamentato ed autorizzato.

Markets.com ricorda a tutti i trader che il trading online su CFD implica dei rischi e potrebbe comportare la perdita del tuo intero capitale.

Scegli di fare trading in maniera intelligente!  Scegli di investire con MArkets.com su Bitcoin.

Perché fare trading Boitcoin con Markets.com?

  1. Piattaforma di trading mobile e web;
  2. Zero commissioni sul trading online,
  3. Trading con leva;
  4. Grafici avanzati;
  5. strumenti di analisi tecnica;
  6. Trading 24/5.

Fai trading il sabato e la domenica sulle maggiori criptovalute del mondo!

Non puoi non beneficiare degli stessi spread, delle commissioni pari a zero e delle quotazioni in tempo reale!

Ottieni il massimo dalla flessibilità nel trading e opera quando o dove vuoi!

Scegli di fare trading ovunque tu sia direttamente da mobile!

Fai trading con Markets.com sulle principali cripto valute:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash;
  • Dash;
  • Ethereum;
  • Ethereum Classic;
  • Litecoin;
  • Ripple.

CONTO DEMO

Apri un conto Demo MArkets.com!

Fai trading sulle criptovaluite senza necessariamente comprarle. Scegli di andare short sulle cripto valute e di gestire il rischio con gli Stop Loss e Take Profit!

0 commissioni e nessun costo per il prelievo

Leggi anche: Markets.com opinioni e demo: CFD e Forex Trading

eToro: Crypto Copyfund e Social trading Critpovalute

Non perdere altro tempo! eToro non aspetta!

Renditi furbo e investi con eToro sui Bitcoin copiando gli altri trader!

Criptomonete cosa sono? Guida introduttiva alla Crypto Economia

Investi con il broker eToro sul mercato delle criptovalute

Si! Grazie ad eToro e al social trading puoi investire sui Bitcoin sfruttando il successo degli altri trader.

Sei soddisfatto delle loro azioni? Allora copiale!

eToro è il broker leader nel mondo del social trading e del copy trader!

Scegli di investire ed effettuare operazioni in tutta tranquillità sul social network di trading più riconosciuto e ricercato al mondo!

Non perdere tempo!

Unisciti a milioni di trader che hanno già scoperto il modo più intelligente per investire copiando automaticamente i trader più esperti della community eToro!

Sei un GURU della finanza e degli investimenti?  Allora scegli di farti copiare! In questo modo puoi ricavarne un secondo reddito!

Iscriviti subito! Apri oggi stesso i tuo conto di trading online con eToro!

Puoi scegliere di investire in criptovlaute come in altri settori di investimento con leva! Ricorda però che il trading online in generale e la leva comporta un elevato livello di rischio.

eToro offre inoltre misure di protezione al fine di gestire efficacemente il rischio, anche se è possibile perdere più soldi di quanto investito sulle singole posizioni.

Tuttavia eToro non ti permetterà mai di perdere oltre il tuo saldo totale.

Investi in Criptovalute ma anche in Azioni  Valute, Materie Prime e Indici (CFDs).

Investire sui mercati finanziari più seguiti al mondo! Investire con eToro non è mai stato così semplice.

CONTO DEMO

Apri un conto Demo eToro!

Scegli la rivoluzione del social trading di eToro! Unisciti alla community, condividi le tue strategie di trading e utilizza la funzione di CopyTrader!

Leggi anche:

Migliori Broker Trading Forex e CFD
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets.com Licenza: CYSEC
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets.com 5 stelle
324Option Licenza: CySEC - MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Un commento

  1. AVEVI INIZIATO BENE.. PARLANDO DELLE CRYPTO.. POI ”CASUALMENTE” NEMMENO UN ACCENNO SUGLI EXCHANGE
    Quelli VERI quelli da cui i Bitcoin LI COMPRI e non una delle piattaforme che ti riempe di pop up il sito
    che tratta derivati/cfd SUI Bitcoin, ma che non ti vende affatto la moneta.
    Gli Exchange sono Coinbase, TheRock TRading (quelli facili) oppure Bittrex, BIttfinex, Binance, hitbtc

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Termini di ricerca:

  • crypto economia
  • crypto monete cosa sono

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Meteofinanza.com