• bitcoinBitcoin€7,819.572.58%
  • ethereumEthereum€239.353.38%
  • rippleXRP€0.3641462.47%
Jeff Clark e le 2 regole sul trend ribassista

Jeff Clark e le 2 regole sul trend ribassista

  • Di LorenzoB
  • Pubblicato il 10 Giugno 2019
  • Aggiornato il 10 Giugno 2019

Jeff Clark è un trader finanziario di successo, parliamo infatti di un ex manager della Silicon Valley, in California, che è oggi un trader professionista. Fu famoso alle cronache finanziarie durante la bolla delle dot com e le operazioni di trading durante il Black Friday, il giorno di novembre in cui quasi tutti gli e-commerce decidono di vendere i propri prodotti a prezzo scontato.

Jeff Clark e le 2 regole sul trend ribassista

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Al di là della vita di Jeff Clark, a noi oggi interessa ciò che ha suggerito in merito al trend ribassista. Ovvero come bisognerebbe comportarsi qualora avessimo l’intenzione di fare un acquisto su un asset da noi scelto nel momento in cui l’andamento dei prezzi sta andando verso il basso.

Ovunque leggerete che fare operazioni contro-trend non è mai consigliabile ed effettivamente è così. Anche noi abbiamo spiegato in un articolo che il trend è vostro amico, come riporta un celebre detto Trend is your friend.

È pur vero che l’ideale sarebbe acquistare nel momento più basso del trend ribassista, così da ottenere un profitto maggiore. Capire quando è la vera sfida del trader.

Specifichiamo, come da disclaimer, che questo articolo non è da considerarsi come un consiglio di investimento, ma esso ha finalità puramente informative. Cercate di trarre spunto se lo desiderate, ma ricordate che la scelta di quali investimenti fare e il come strutturali è una responsabilità solamente vostra.

Jeff Clark e le 2 regole sul trend ribassista

Le due regole di Jeff Clark sul trend ribassista

Vediamo ora quali sono le due regole di Jeff Clark su come comportarsi quando il trend è ribassista.

Non acquistare mai al primo calo

Quando c’è un trend ribassista secondo Jeff Clark non c’è mai una sola discesa. Per questa ragione egli consiglia di non acquistare mai al primo calo. Il trend non si invertirà al primo calo e ci sarà sempre un secondo, se non un terzo, un quarto e così via.

Dunque cosa bisogna fare quando si verifica la prima discesa? Assolutamente nulla se avete intenzione di acquistare. Lasciate correre e riprendete più avanti. Acquistare un titolo mentre è in perdita, soprattutto se dovuto a fattori fondamentali, si potrebbe rivelare un disastro.

Iniziate a valutare se acquistare a partire dalla seconda discesa

Se da una parte al primo calo non bisogna fare nulla, secondo Jeff Clark è opportuno iniziare a valutare il da farsi a partire dalla seconda discesa. Bisogna verificare se l’analisi tecnica ci porta a pensare che il trend possa invertirsi. Quindi è necessaria avvalersi dei migliori strumenti dell’analisi tecnica, come gli indicatori.

Tra questi uno dei più indicati è il MACD, acronimo di Moving Average Convergence Divergence. Il suo funzionamento è piuttosto semplice. Questo indicatore mostra infatti la differenza tra le medie mobili esponenziali a 12 e 26 giorni (EMA) di uno strumento negoziabile.

Il MACD di solito produce un segnale di acquistare nel caso in cui superi la sua media mobile esponenziale a 9 giorni. L’indicatore produce un segnale di vendita, invece, nel caso in cui vada al di sotto della sua media mobile esponenziale a 9 giorni.

Capite da soli che il MACD è un indicatore che tenta di capire quando un trend si sta per invertire. Dunque esso fa proprio al caso nostro.

Per saperne di più sul MACD vi invitiamo a leggere i nostri approfondimenti qui:

Considerazioni

Nonostante stessimo parlando di un trader professionista affermato è evidente che ciò che dice non può essere considerato oro colato. Così come con altri trader di successo non dovete mai pensare che le loro previsioni siano corrette al 100%. Nessuno può darle ed essendo esseri umani anche loro possono sbagliare.

Stesso discorso vale per il MACD e gli altri indicatori. Non vi è mai certezza, ma solo una buona dose di affidabilità. Tutte le previsioni quindi non vanno mai prese per certe, sarebbe un errore fatale. Cercate di avere spirito critico e assumetevi il rischio delle vostre operazioni.

Apri il tuo conto demo sul broker Forex eToro!
Migliori Broker Trading Forex e CFD
#BrokerDettagli
1eToro Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Deposito min: 200 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Plus500 Licenza: FCA-CySEC-ASIC
Senza Commissioni
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Plus500 5 stelle
324Option Licenza: CySEC
MetaTrader 4
Deposito min: 250 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250 $
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio - I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore.
Prima di investire assicurati di comprendere come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.